Author Topic: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)  (Read 1333 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #520 on: 08/01/20, 23:50 »
Niente Fiorentina? Ma Di Francesco torna comunque in pista: “È la nostra prima scelta”

Il tecnico ex Samp è pronto a ripartire dal prossimo campionato

Non arriverà sulla panchina della Fiorentina, seppur a più riprese inserito nella lista dei candidati, ma per Eusebio Di Francesco ci sarà una panchina nella prossima stagione in Serie A. Sembra averci puntato forte infatti il Cagliari, che ha pensato a lui come sostituto di Walter Zenga. L’ex allenatore di Sassuolo, Roma e Sampdoria avrebbe raggiunto un accordo biennale con il presidente Giulini secondo quanto si legge su TMW. L’ufficialità potrebbe arrivare già nella prossima settimana.
A confermarlo è stato lo stesso presidente dei sardi nel pre-partita di Milan-Cagliari a Sky Sport:

    C’è un po’ di delusione perché speravamo di rimanere in zona Europa. Oggi il tredicesimo posto non è soddisfacente, anche se con Maran abbiamo fatto un grande girone di andata e con Zenga i punti per salvarci. Abbiamo ragionato se valesse la pena ripartire da uno dei due, invece inizieremo con un nuovo progetto. Di Francesco? Potrebbe essere la nostra prima scelta.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #521 on: 08/01/20, 23:53 »
SERIE A – l’Inter chiude seconda

Serie A: 38ª giornata
Atalanta 0-2 Inter (D. D'Ambrosio 1', A. Young 20')

Grazie per avere seguito con noi la diretta di questo match, arrivederci alle prossime partite del campionato di Serie A.
Tre punti che regalano il secondo posto all'Inter che raggiunge gli 82 punti come nella stagione del triplete mentre il ko della Lazio a Napoli rende meno amara la sconfitta dell'Atalanta che chiude il campionato al terzo posto. Ora iniziano gli impegni di coppa per le due squadre con l'inter che affronterà il Getafe in Europa League e l'Atalanta il PSG in Champions.
Vittoria esterna dell'Inter che espugna Bergamo al termine di una partita piacevole e giocata a buon ritmo. Ottima partita dei ragazzi di Conte che giocano bene e vanno sul doppio vantaggio già nel primo tempo con D'Ambrosio e Young; nella ripresa l'Atalanta alza il livello ma non riesce a riaprire il match con l'Inter sempre attenta in difesa e pericolosa in attacco.
90'+4'
Finisce qui, Atalanta-Inter 0-2.
90'+3'
Scampoli di partita con l'Atalanta in possesso palla nella metà campo dell'Inter.
90'+1'
Sostituzione nell'Atalanta, entra Da Riva ed esce Gomez.
90'+1'
Malinovskyi si libera di Brozovic al limite dell'area e calcia verso il primo palo, pallone sul fondo.
90'+1'
Quattro minuti di recupero.
90'
Cambio nell'Inter, dentro Eriksen per Barella.
90'
Sostituzione nell'Inter, entra Moses per Young.
89'
Ripartenza di Lukaku che viene limitato da De Roon ma riesce ad allargare per Young che controlla e calcia centrale da posizione defilata.
88'
Zapata controlla in area e scarica il sinistro verso la porta, si oppone in calcio d'angolo Skriniar.
86'
Cartellino giallo ad Handanovic per perdita di tempo.
86'
Azione personale di Lukaku che pilota palla fino al limite dell'area e una volta trovato spazio calcia col sinistro, pallone però alto sopra la traversa.
83'
Occasione Atalanta! Muriel entra in area e imbuca per Gosens che conclude con la punta del piede anticipando Handanovic in uscita. Pallone di pochissimo a lato.
81'
Rete di Sanchez che scatta in campo aperto e batte Sportiello in uno contro uno, gioco però interrotto per la posizione di fuorigioco del cileno.
79'
Lancio di Barella per Sanchez che entra in area dalla destra e cerca Lukaku sul secondo palo, il belga controlla male e consente il recupero a Djimsiti.
77'
Cambio nell'Inter, entra Biraghi per D'Ambrosio.
77'
Sostituzione per l'Inter, entra Skriniar ed esce Bastoni.
76'
D'Ambrosio e Godin rubano palla in zona offensiva ma sul proseguo dell'azione lo stesso Godin sbaglia l'assist in area per Lukaku.
74'
Azione insistita dell'Inter che colleziona rimesse laterali in zona offensiva.
72'
Giacomelli concede il cooling break anche in questa ripresa e gioco momentaneamente fermo al Gewiss Stadium.
71'
Primo cambio per l'Inter, entra Sanchez ed esce Lautaro.
69'
Barella perde un pallone pericoloso in uscita, rimedia Gagliardini che interviene in maniera regolare su Gomez lanciato verso la trequarti.
67'
Cross dal fondo di Gomez che D'Ambrosio allunga in ripiegamento sul secondo palo, Gosens controlla da buona posizione toccando però il pallone col braccio e l'azione sfuma.
65'
Lukaku appoggia per Gagliardini che porta palla al limite dell'area e calcia col mancino. Pallone sul fondo.
64'
Ritmi più bassi in questa ripresa anche se la partita si mantiene piacevole e ben giocata.
62'
Triplo cambio per Gasperini che sistema Muriel in attacco vicino a Zapata e Malinovskyi a centrocampo al fianco di De Roon.
61'
Sostituzione nell'Atalanta, dentro Malinovskiy per Freuler.
61'
Cambio nell'Atalanta, entra Muriel ed esce Pasalic.
61'
Sostituzione nell'Atalanta, entra Hateboer ed esce Castagne.
58'
Uno-due in area tra Young e Lukaku che libera l'inglese alla conclusione da posizione defilata, si oppone Castagne.
56'
Cartellino giallo per Brozovic, autore di un fallo tattico a centrocampo ai danni di Gomez.
54'
Gomez trova lo spazio per liberare il mancino dal limite dell'area, pallone debole che non preoccupa Handanovic.
52'
Cross di Gosens su cui si oppone D'Ambrosio concedendo il calcio d'angolo. Salgono le torri di Gasperini.
50'
Traversone sul secondo palo di De Roon per Gosens che si appoggia su Godin e commette fallo. Riparte l'Inter.
48'
Cross basso di Godin a centro area, destro al volo di Lautaro murato dalla difesa orobica.
46'
Nessun cambio per i due tecnici durante l'intervallo.
45'
Inizia il secondo tempo. Primo pallone mosso dall'Atalanta.
La superiorità numerica dell'Inter in zona mediana sembra essere la chiave tattica di questa partita con Brozovic spesso libero di impostare e far partire l'azione con qualità mentre l'Atalanta fatica a vincere gli uno contro uno sulle fasce e accompagnare Zapata in area di rigore.
Prima frazione che si chiude con l'Inter sul doppio vantaggio grazie alle reti di D'Ambrosio e Young. Grande primo tempo dell'Inter che gioca con personalità e agressività e sorprende un'Atalanta in crescita nel finale ma poco pericolosa dalle parti di Handanovic.
45'+6'
Finisce il primo tempo, Atalanta-Inter 0-2.
45'+4'
Grande intensità in questa fase con l'Atalanta che prova a chiudere la frazione in attacco.
45'+2'
Lancio in profondità per Gomez che controlla largo a sinistra e mette a centro area per Zapata, pallone impreciso e recuperato da Handanovic in uscita bassa.
45'
Cinque minuti di recupero.
44'
Cartellino giallo per Toloi, autore di un intervento falloso a centrocampo ai danni di Lautaro.
42'
Cross di Gosens sul secondo palo per Pasalic che arriva sul pallone in acrobazia ma viene murato da Young.
41'
Rientra in campo Lautaro e parità numerica ristabilita.
39'
Problemi per Lautaro che rimane a terra dolorante dopo il contrasto con Castagne, sembra comunque poter proseguire l'attaccante argentino.
38'
Controllo a seguire di Lautaro che si libera al limite dell'area di rigore, l'argentino perde il tempo del passaggio a Lukaku e subisce il recupero di Castagne.
36'
Godin ruba palla a Gomez e pilota la ripartenza, successivo cross in area del difensore ex Atletico recuperato dalla difesa di casa.
34'
Lancio di Brozovic per Lautaro che scatta in profondità, pallone troppo lungo e raccolto da Sportiello.
32'
Prova ad alzare il giri del motore la squadra di Gasperini che però fatica ad arrivare dalle parti di Handanovic.
30'
Azione personale di Zapata che sbuca alle spalle di De Vrij e guadagna un corner. Sul calcio d'angolo allontana la difesa di Conte.
28'
Riprende il gioco con l'Inter in possesso palla.
26'
Giacomelli concede il cooling break ai 22 giocatori, piccolo timeout in campo per i due allenatori.
25'
Cartellino giallo per Djimsiti che atterra fallosamente Gagliardini a centrocampo.
23'
Cartellino giallo per De Vrij, autore di un intervento falloso ai danni di Gosens.
22'
Conclusione dalla distanza di Lautaro che prova a sorprendere Sportiello posizionato fuori dai pali, idea coraggiosa ma pallone che termina tra le braccia dell'estremo difensore orobico.
20'
GOL! Atalanta-INTER 0-2! Rete di Young. Azione personale dell'inglese che riceve largo a sinistra, converge verso il centro e dai 20 metri lascia partire un destro a giro sul secondo palo che batte Sportiello e che vale il raddoppio interista.
17'
Sviluppo di manovra interessante per l'Inter che fraseggia bene a centrocampo e sfrutta la posizione di Barella, bravo a gravitare tra centrocampo e attacco.
15'
Traversone di D'Ambrosio che Lautaro controlla in area, l'argentino però in seconda battuta non riesce a calciare e l'azione sfuma.
13'
Cross profondo di Gosens, Young anticipa Gomez e allunga in fallo laterale.
11'
Cross dal fondo di Pasalic, scivolata in area di Zapata che non arriva sul pallone e commette fallo su Handanovic.
9'
Errore piuttosto elementare di Lukaku che vanifica una buona uscita palla al piede dell'Inter.
7'
Possesso dell'Atalanta che prova a riorganizzarsi dopo un avvio piuttosto complicato.
5'
Cambio forzato per l'Atalanta, entra Sportiello ed esce Gollini.
3'
Problemi al ginocchio per Gollini, sanitari bergamaschi in campo.
1'
GOL! Atalanta-INTER 0-1! Rete di D'Ambrosio. Sugli sviluppi del corner, cross in area di Young che trova libero D'Ambrosio bravo ad approfittare di un'indecisione di Gollini e Gosens e depositare di testa in rete.
1'
Subito pericoloso Barella che sbuca alle spalle di Lukaku e calcia da posizione favorevole, primo corner per l'Inter.
1'
Inizia il match tra Atalanta e Inter! Primo pallone giocato dagli ospiti.
Le squadre terminano il riscaldamento e rientrano momentaneamente negli spogliatoi, pochi minuti al fischio d'inizio del signor Giacomelli.
Conte conferma l'opzione trequartista e lancia Barella nell'inedito ruolo davanti a Brozovic e il rientrante Gagliardini con D'Ambrosio e Young a tutta fascia. In attacco rientra dal primo minuto Lautaro al fianco di Lukaku mentre in difesa Godin vince il ballottaggio con Skriniar e parte dal primo minuto insieme ai confermati De Vrij e Bastoni.
Poche novità per Gasperini che nel reparto offensivo insieme a Zapata e capitan Gomez opta per Pasalic dato in ballottaggio alla vigilia con Malonovskyi; in mediana conferme per i quattro di Parma con Castagne e Gosens sulle fasce e gli intoccabili De Roon e Freuler al centro. In difesa infine rientra dalla squalifica Toloi e prende il posto dell'acciaccato Palomino.
L'Inter si schiera con un 3-4-1-2: Handanovic - Godin, De Vrij, Bastoni - D'Ambrosio, Brozovic Gagliardini, Young - Barella - Lukaku, Lautaro. A disposizione: Padelli, Berni, Sanchez, Moses, Ranocchia, Borja Valero, Eriksen, Esposito, Agoume, Biraghi, Skriniar, Candreva.
Formazioni ufficiali e Atalanta in campo col 3-4-2-1: Gollini - Toloi, Caldara, Djimsiti - Castagne, De Roon, Freuler, Gosens - Pasalic, Gomez - Zapata. A disposizione: Sportiello, Rossi, Sutalo, Tameze, Czyborra, Muriel, Guth, Malinovskyi, Da Riva, Bellanova, Hateboer, Colley.
Una vittoria per parte e tre pareggi negli ultimi cinque scontri diretti tra le due squadre; tra cui l'uno a uno dell'andata deciso dalle reti di Lautaro e Gosens.
Spareggio per il secondo posto al Gewiss Stadium tra due squadre reduci da tre vittorie e due pari negli ultimi cinque turni. Dopo il record di punti i ragazzi di Gasperini cercano un altro risultato di prestigio prima di focalizzare tutte le attenzioni sul match di Champions col PSG mentre i nerazzurri di Conte vogliono i tre punti per superare quota 80 punti e preparare nel migliore dei modi il match col Getafe di mercoledì.
Benvenuti alla diretta scritta della partita tra Atalanta e Inter, incontro valido per la trentottesima e ultima giornata del campionato di Serie A.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #522 on: 08/01/20, 23:55 »
SERIE A – Roma vince a Torino

Serie A: 38ª giornata
Juventus 1-3 Roma (G. Higuaín 5' - N. Kalinic 23', D. Perotti (rig.) 44', D. Perotti 52')

Da Juventus-Roma é tutto, alla prossima stagione di Serie A!
Non finisce peró la stagione per le due squadre, Juventus impegnata in Champions con il Lione, Roma con il Sevilla in Europa League.
Ora la festa per la Juventus, nove gli scudetti consecutivi, ma anche un saluto all'arbitro Gianluca Rocchi alla sua ultima partita in Serie A.
In una partita mai decollata veramente, con ritmi bassi, la Roma trova la prima vittoria allo Stadium grazie al gol di Kalinic e la doppietta di Perotti. Per i bianconeri rete di Higuain.
90'+5'
FINISCE JUVENTUS - ROMA! 1-3 il finale, si chiude con una sconfitta il campionato dei bianconeri, che possono festeggiare la vittoria dello Scudetto.
90'+4'
AMMONITO Federico Fazio. Giallo per perdita di tempo.
90'+3'
Smalling ferma Olivieri in area, timide proteste del giovane con Rocchi che indica il calcio d'angolo.
90'+2'
Punizione per la Juventus: Ramsey mette sul secondo palo, non ci arriva Demiral.
90'+1'
Cinque i minuti di recupero.
90'
OLIVIERI! Conclusione potente da posizione defilata, Fuzato con i pugni allontana.
89'
Crampi per Frabotta, il giovane che ha corso tantissimo alla prima con la maglia della Juventus in Serie A.
88'
Under, in area, non riesce a trovare lo spiraglio per il tiro e riparte da Zappacosta.
87'
Slalom di Zappacosta che esce palla al piede dalla propria area e fa partire il contropiede della Roma.
85'
Ci prova ancora Ramsey, il gallese non trova la porta da buona posizione.
84'
KALINIC! Contropiede della Roma, Under serve il croato che cerca il pallonetto: palla che termina alta.
82'
Angolo di Ramsey, Fuzato si scontra con Smalling ma nessun giocatore della Juventus ne approfitta.
81'
Cross di Frabrotta che Zappacosta devia sul fondo: angolo per la Juventus.
79'
Sostituzione JUVENTUS: esce Gonzalo Higuaín, entra Giacomo Vrioni.
78'
HIGUAIN! Conclusione dal limite dell'argentino, un destro a giro che si perde di poco sul fondo.
77'
Zappacosta, solo in contropiede, prova la conclusione in porta: diagonale che taglia tutta l'area e si perde sul fondo.
75'
Ci prova Muratore dalla distanza, palla altissima sopra la traversa.
73'
Sostituzione ROMA; esce Diego Perotti, entra Justin Kluivert.
72'
Sostituzione JUVENTUS: esce Wojciech Szczęsny, entra Carlo Pinsoglio.
72'
Sostituzione JUVENTUS: esce Federico Bernardeschi, entra Marco Olivieri.
70'
Secondo cooling break della partita, giocatori che si avvicinano alle panchine.
69'
DANILO! Percussione e conclusione del brasiliano, una leggera deviazione di Smalling manda in angolo.
68'
Ci prova anche Under dalla distanza, Szczesny ancora attento: il portiere blocca in due tempi.
67'
PEROTTI! Conclusione a giro dell'argentino, Szczesny in tuffo riesce a deviare in angolo.
65'
Gran dribbling di Under su Matuidi, il francese ferma subito l'avversario con un fallo. per evitare il suo ingresso in area.
64'
Cross di Zanimacchia, Fuzato in uscita alta anticipa Higuain.
63'
Zanimacchia a destra e Bernardeschi a sinistra, inverte i suoi esterni Sarri.
61'
Uscita di Fuzato che anticipa Matuidi pronto al tiro: Juventus che sta reagendo con veemenza al terzo gol della Roma.
60'
Sostituzione ROMA: esce Riccardo Calafiori, entra Bruno Peres.
59'
PALO DI RAMSEY! Conclusione improvvisa del gallese, Fuzato é battuto ma il legno della porta gli nega la gioia del gol.
57'
Triplo cambio per la Roma, anche Fonseca vuole dare respiro ai suoi titolari in vista della sfida con il Sevilla.
56'
Sostituzione ROMA: esce Bryan Cristante, entra Davide Santon.
56'
Sostituzione ROMA: esce Roger Ibañez, entra Juan Jesus.
56'
Sostituzione ROMA: esce Nicolò Zaniolo, entra Cengiz Ünder.
55'
Zaniolo ora cerca il gol con un sinistro potente, deviazione di Muratore in angolo.
54'
AMMONITO Bryan Cristante. Intervento in ritardo del mediano su Matuidi, giallo anche per lui,
52'
GOL! Juventus - ROMA 1-3! Rete di Diego Perotti. Azione travolgente di Zaniolo che si fa tutto il campo e serve l'argentino in area, tocco dell'esterno imprendibile per Szczesny.
52'
Si rivede dopo l'infortunio che lo aveva tenuto lontano dai campi per ben sei mesi, spazio anche per lui.
51'
Sostituzione JUVENTUS: esce Leonardo Bonucci, entra Merih Demiral.
51'
Sostituzione JUVENTUS: esce Adrien Rabiot, entra Aaron Ramsey.
51'
Fuzato non si fida di prendere il pallone con le mani e allontana con i piedi, rischiando moltissimo sul pressing di Zanimacchia.
50'
KALINIC! Contropiede della Roma, conclusione potente che Szczesny mette in angolo.
49'
Juventus che ha immediatamente preso il controllo dei ritmi di gioco, bianconeri che vogliono riaprire il prima possibile la partita.
47'
Conclusione potente di Higuain che Fuzato non controlla bene, azione comunque ferma per fuorigioco.
46'
INIZIA IL SECONDO TEMPO DI JUVENTUS - ROMA! Si riparte dal 1-2 della prima frazione.
Buona fino a questo momento la prova dei giovani della Juventus, Frabotta, Muratore e Zanimacchia, schierati da Sarri dal primo minuto.
Un gol su angolo, il secondo su rigore: cinque degli ultimi sei gol della Roma sono arrivati su sviluppi di palla inattiva.
Ritmi bassi ma buone occasioni e tre reti allo Stadium: Juventus che passa in vantaggio con Higuain, pareggia alinic di testa con Perotti che porta in vantaggio i suoi al 44´ su rigore.
45'+3'
FINISCE IL PRIMO TEMPO DI JUVENTUS - ROMA! 1-2 il punteggio parziale dopo i primi 45' di gioco.
45'+2'
Bernardeschi prova la conclusione direttamente in porta, palla alta sopra la traversa.
45'+1'
AMMONITO Diego Perotti. Intervento in ritardo su Danilo, un fallo tattico per fermare la discesa dell'ex Porto.
45'
Saranno due i minuti di recupero.
45'
ZANIOLO! Conclusione improvvisa che quasi sorprende Szczesny, il polacco blocca a terra.
44'
GOL! Juventus - ROMA 1-2! Rete su Rigore di Diego Perotti. Lo specialista argentino calcia un preciso diagonale che termina a fil di palo, Szczesny intuisce ma non ci arriva.
43'
CALCIO DI RIGORE PER LA ROMA! Calafiori salta con un dribbling in area Danilo e viene steso dal brasiliano. Rocchi non ha dubbi e indica gli undici metri.
42'
Bernardeschi prova a tagliare in area, Higuain lo vede ma verticalizza male e su Fuzato.
40'
AMMONITO Chris Smalling. L'inglese travolge Higuain, Rocchi prima lascia il vantggio, poi estrae il cartellino.
39'
Perotti punta Bonucci e crossa al centro, Zaniolo non arriva sul secondo palo con la sfera che si perde sul fondo.
37'
ANNULLATO IL GOL A CALAFIORI! Su azione di angolo, Szczesny respinge con i pugni ed il laterale insacca: azione fermata perché il pallone era uscito durante la traiettoria dal corner.
35'
Nikola Kalinic ha segnato nelle sue ultime tre partite consecutive di campionato; ci era riuscito soltanto una volta finora in carriera nel massimo torneo, nel novembre 2015.
34'
Sta bene Zaniolo: il fantasista prende palla ed attacca sempre in progressione i suoi avversari.
33'
Matuidi cerca l'inserimento, Smalling di fisico chiude la strada al francese e guadagna la rimessa dal fondo.
31'
Muratore cerca la verticale per Higuain, gran chiusura di Ibanez che recupera quasi 10 metri al Pipita.
30'
FRABOTTA! Bella azione sulla sinistra della Juventus, il terzino entra in area e calcia di potenza: palla di poco a lato.
29'
Bernardeschi parte da destra ma svaria molto su tutto il fronte offensivo, giocando spesso dietro ad Higuain.
27'
Si torna in campo, Juventus che continua con il suo pressing molto alto per evitare la costruzione dl basso della Roma.
25'
Ancora pallone in out, problemi ora per Matuidi: Rocchi anticipa dunque il cooling break.
24'
Anche in questa occasione merito della punta ma colpe della difesa, con Rugani che lascia la punta croata colpire indisturbata.
23'
GOL! Juventus - ROMA 1-1! Rete di Nikola Kalinić. Cross di Perotti, colpo di testa di Kalinic che, in torsione, manda sul palo lontano dove Szczesny non puó arrivare.
23'
ZAPPACOSTA! Gran ripartenza della Roma, palla all'ex Torino che calcia da dentro l'area: una deviazione manda di poco in angolo.
22'
Ibanez cerca la profondità di Zappacosta ma non scatta il quinto di destra, pallone che si perde sul fondo.
21'
AMMONITO Daniele Rugani. Il difensore cerca l'anticipo su Kalinic ma prende palla e giocatore, primo giallo del match.
19'
Torna in campo Rabiot, sospiro di sollievo per Sarri che giá ha problemi a centrocampo in vista della sfida di Lione.
18'
Problemi alla caviglia per Rabiot dopo un pistone di Ibanez, sono gli stessi giocatori della Roma a mettere il pallone in out.
17'
Bella accelerazione di Zaniolo, il talento della Roma sbaglia peró l'ultimo passaggio per Kalinic.
15'
Primo quarto dura di partita, Juventus in vantaggio grazie al gol su azione di angolo di Higuain.
14'
Zaniolo prova il tiro di potenza, respinge Bonucci ben appostato in area.
13'
Tanti passaggi orizzontali e poche verticalizzazioni, partita giocata soprattutto a centrocampo.
12'
Rabiot apre per Danilo, il cross del brasiliano termina altissimo sopra la traversa.
10'
Calafiori cerca la combinazione sulla fascia con Perotti, non ci arriva l'ex Siviglia.
9'
Roma che comincia a guadagnare metri, i giallorossi faticano peró contro la ordinata difesa della Juventus.
8'
Intervento molto duro di Zanimacchia su Zaniolo: Rocchi non estrae il cartellino ma fa capire che alla prossima sará giallo.
6'
Juventus che sblocca la partita alla prima vera occasione, bello il tocco di Rabiot ma troppo solo Higuain sul secondo palo.
5'
GOL! JUVENTUS - Roma 1-0! Rete di Gonzalo Gerardo Higuaín. Angolo calciato basso con Rabiot che prolunga sul secondo palo, il Pipita da pochi passi non sbaglia!
4'
Fallo di Calafiori su Bernardeschi: lo stesso fantasista mette in mezzo, deviazione di Fuzato in angolo.
3'
Ritmi molto bassi, serata molto calda a Torino.
2'
Nella Roma Fazio a destra, Smalling al centro della difesa e Ibanez a sinistra.
2'
Subito grande pressione della Juventus, Roma che controlla il possesso palla.
1'
INIZIA JUVENTUS - ROMA! Primo pallone per i locali.
Dirige il match l'arbitro Gianluca Rocchi.
La Juventus ha vinto tutte le ultime otto partite casalinghe contro la Roma in campionato, le quattro più recenti tutte per 1-0 – i bianconeri non sono mai arrivati a nove successi interni consecutivi contro i giallorossi in Serie A.
Turn over anche per Fonseca, Kalinic prima punta con Dzeko in panchina, alle sue spalle il Monito Perotti e Zaniolo. A centrocampo, come quinto di sinistra, Calafiori, in porta Fuzato.
Sarri non schiera l'Under 23 ma lascia comunque spazio ad alcuni giovani, Frabotta, Muratore e Zanimacchia. Non convocato Ronaldo, in attacco spazio dal primo minuto a Higuain, supportato da Bernardeschi. A centrocampo riposo per Bentancur che parte dalla panchina nonostante la squalifica di Pjanic.
A disposizione della ROMA: Bruno Peres, Dzeko, Santon, Ünder, López, Kluivert, Juan Jesus, Mkhitaryan, Cetin, Diawara, Pérez, Kolarov.
La formazione della ROMA: 3-4-2-1 per Fonseca, Fuzato - Ibanez, Fazio, Smalling - Zappacosta, Villar, Cristante, Calafiori - Zaniolo, Perotti - Kalinic.
A disposizione della JUVENTUS: Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Alex Sandro, Cuadrado, Demiral, Wesley, Ramsey, Bentancur, Peeters, Olivieri, Vrioni.
Sono ufficiali le formazioni del match: 4-3-3 classico di Sarri che schiera Szczesny - Danilo, Bonucci, Rugani, Frabotta - Rabiot, Muratore, Matuidi - Bernardeschi, Higuain, Zanimacchia.
Due squadre che scenderanno in campo dunque con gli obbiettivi del campionato giá raggiunti e con la testa all'Europa, visto le sfide con Lione in Champions per i bianconeri e il Sevilla in Europa League per i giallorossi della prossima settimana.
Ultima gara stagionale per la Juventus di Sarri che, da campione di Italia, ospita la Roma che si é assicurata la quinta posizione che vale la Europa League.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #523 on: 08/01/20, 23:58 »
SERIE A – Milan vince senza problemi

Serie A: 38ª giornata
Milan 3-0 Cagliari (R. Klavan (AG) 10', Z. Ibrahimovic 55', S. Castillejo 57')

Ennessima prestazione convincente dei rossoneri che dilagano nella ripresa chiudendo al meglio il campionato, la qualificazione ai preliminari di Europa League era già certa; per i sardi l'unica nota positiva è il rientro in campo, allo scadere, di Leonardo Pavoletti.
90'+2'
FINITA! Milan-Cagliari 3-0, triplice fischio di Serra.
90'+1'
OCCASIONE CAGLIARI! Farago in torsione di testa impegna Donnarumma che ci arriva con la punta delle dita.
90'
Due minuti di recupero.
90'
ULTIMO CAMBIO CAGLIARI. Lykogiannis la butta fuori, si rivede Pavoletti dopo due brutti infortuni, applaudito dai giocatori in campo.
88'
Palleggio dei rossoneri, si attende solo il fischio finale.
86'
Paloschi tenta la ripartenza, Calabria lo contiene.
84'
Kessie cerca il taglio in area di Bonaventura, Lykogiannis prolunga in angolo.
82'
Scambio tra Bonaventura e Ibrahimovic, passaggio di ritorno leggermente troppo arretrato.
81'
No look di Ibra per Saelemaekers, Walukiewicz è ben posizionato.
79'
ULTIMO CAMBIO MILAN. Presenza per Duarte, esce Kjaer.
79'
SOSTITUZIONE CAGLIARI. Debutto in serie A per Marigosu, fuori Ionita.
78'
Ibrahimovic punta l'area, Walukiewicz non si fa superare, Bonaventura piazza il destro oltre il montante.
76'
Serra fa riprendere il gioco.
74'
Secondo cooling break, caldo torrido a Milano, i giocatori cercano di rinfrescarsi.
73'
Azione prolungata dei rossoneri, Bonaventura perde il tempo per la conclusione.
71'
Ibrahimovic crossa da sinistra, Cragno blocca in presa alta.
69'
I rossoblu provano ad alzare il baricentro, i rossoneri chiudono gli spazi.
67'
AMMONITO Saelemaekers, appena entrato, fallo tattico su Mattiello.
66'
SOSTITUZIONE MILAN. Pioli fa esordire Brescianini, esce Bennacer.
65'
SOSTITUZIONE MILAN. Staffetta tra Calhanoglu e Saelemaekers.
65'
SOSTITUZIONE MILAN. Castillejo lascia il campo a favore di Maldini.
62'
SOSTITUZIONE CAGLIARI. Spezzone anche per l'ex Paloschi, fuori Pereiro.
62'
SOSTITUZIONE CAGLIARI. Carboni prende il posto di Ceppitelli.
62'
SOSTITUZIONE CAGLIARI. Zenga richiama un pessimo Klavan e inserisce il giovane Ladinetti.
61'
PILLOLA STATISTICA: Prima di Zlatan Ibrahimovic, l'ultimo giocatore ad andare in doppia cifra di reti in una stagione di Serie A nell'anno in cui compie 39 anni era stato Silvio Piola, nel 1951/52.
60'
Simeone su una respinta corta di Kessie, destro deviato in angolo da Hernandez.
58'
AMMONITO Cragno per proteste.
57'
GOL! MILAN-Cagliari 3-0! Rete di Castillejo. Ibrahimovic ruba palla a Klavan, Bonaventura centra per Castillejo che si gira in area e di sinistro fredda Cragno.
55'
GOL! MILAN-Cagliari 2-0! Rete di Ibrahimovic. Percussione di Hernandez, Castillejo in verticale per Ibrahimovic che spacca la porta con un destro impressionante.
53'
Punizione di Calhanoglu, girata di testa di Kjaer, ampiamente a lato.
51'
Calabria si arriva sul fondo, cross troppo alto per Ibrahimovic.
49'
Lykogiannis scende sulla fascia, Kjaer concede il corner.
48'
OCCASIONE MILAN! Lancio per Ibrahimovic, assist per Calhanoglu che davanti alla porta spara alle stelle.
46'
COMINCIA LA RIPRESA. Milan-Cagliari 1-0, nessun cambio durante l'intervallo.
Pioli può dirsi soddisfatto della prestazione, possibili esordi in Serie A per alcuni giovani; Zenga non sta ricevendo grandi risposte dalle sue scelte, la squadra fatica a rendersi pericolosa.
Frazione giocata ad una porta, rossoneri padroni del campo, subito in vantaggio grazie ad un autogol di Klavan dopo una bella azione di Rafael Leao: il portoghese colpisce anche una traversa con una stupenda rovesciata ed esce per infortunio. Ibrahimovic prima su azione poi su rigore si fa ipnotizzare da Cragno.
45'+3'
FINE PRIMO TEMPO. Milan-Cagliari 1-0, Ibrahimovic manca il raddoppio.
45'+2'
Lykogiannis in vantaggio su Castillejo, angolo per il Milan.
45'
Tre minuti di recupero.
45'
AMMONITO Farago, trattenuta su Bennacer.
44'
RIGORE PARATO! Ibrahimovic dal dischetto, conclusione debole e rasoterra, Cragno agguanta la sfera.
43'
RIGORE MILAN! Traversone di Calabria, colpo di testa di Ibrahimovic, la palla sbatte sul braccio largo di Walukiewicz, Serra indica il dischetto.
41'
Ibrahimovic centra due volte per Bonaventura, Klavan spazza.
39'
Errore di Calabria, Gabbia rimedia su Simeone.
38'
SOSTITUZIONE MILAN. Rafael Leao non ce la fa a continuare, spazio a Bonaventura.
38'
Ibrahimovic addomestica per Bennacer, rasoterra sul fondo.
36'
OCCASIONE CAGLIARI! Ionita supera Donnarumma, Kjaer salva di tacco, Pereiro spreca a lato.
34'
Problemi muscolari per Rafael Leao, gioco fermo.
33'
Fase interlocutoria della gara, le due squadre si affrontano sulla mediana.
31'
I rossoneri mantengono il controllo senza accelerare.
29'
Ritmi da fine stagione, i sardi faticano a costruire.
27'
Serra fa riprendere il gioco.
25'
Cooling break, i giocatori si dissetano.
23'
TRAVERSA MILAN! Calabria dalla destra, stupenda rovesciata di Rafael Leao, Cragno immobile guarda la palla sbattere sul montante.
23'
OCCASIONE MILAN! Traversone di Castillejo, Ibrahimovic al volo da due passi, Cragno d'istinto.
22'
Ibrahimovic dal limite, sinistro sporcato in angolo da Ceppitelli.
20'
Theo Hernandez dalla sinistra, Ceppitelli svirgola in angolo.
18'
Cross di Pereiro, Simeone la spizza soltanto, Calabria chiude su Lykogiannis.
16'
Rafael Leao centra dalla sinistra, girata centrale di Castillejo, Cragno blocca.
14'
Calabria scende sulla destra, Farago lo ferma in angolo.
13'
AMMONITO Pereiro, brutto intervento su Bennacer.
12'
PILLOLA STATISTICA: Il Milan ha trovato il gol per almeno 20 partite consecutive in un singolo campionato per la prima volta dalla stagione 2008/09 (22 in quel caso).
10'
GOL! MILAN-Cagliari 1-0! Autorete di Klavan. Rafael Leao riceve in area da Calhanoglu, il suo rasoterra colpisce il palo lontano, sbatte su Klavan e carambola in rete.
8'
Leao in area per Calhanoglu, cross morbido, Cragno smanaccia sopra ad Ibrahimovic.
6'
Pereiro allarga per Lykogiannis, Kjaer anticipa Simeone in angolo.
5'
Retropassaggio rischioso di Pereiro, Cragno evita l'angolo.
3'
Da corner, colpo di spalla di Hernandez, a lato.
2'
Calhanoglu dialoga con Castillejo, Klavan concede il primo angolo della gara.
1'
INIZIA Milan-Cagliari, palla ai rossoblu.
Terminano le fasi di riscaldamento, a breve l'inizio della gara diretta da Serra.
Out Joao Pedro, gioca Pereiro con Simeone unica punta. Zenga opta per Nandez in mediana, Mattiello e Lykogiannis sulle fasce.
Pioli conferma nove undicesimi della squadra dopo il largo successo in casa della Samp: Castillejo e Rafael Leao a supporto di Ibrahimovic.
3-5-1-1 per il Cagliari: Cragno - Walukiewicz, Ceppitelli, Klavan - Mattiello, Nandez, Farago, Ionita, Lykogiannis - Pereiro - Simeone. A disp.: Rafael, Ciocci, Birsa, Marigosu, Pavoletti, Del Pupo, Paloschi, Carboni, Gagliano, Ladinetti, Lombardi, Pisacane.
Ecco le formazioni. Milan con il 4-2-3-1: Donnarumma - Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez - Kessiè, Bennacer - Castillejo, Calhanoglu, Rafael Leao - Ibrahimovic. A disp.: Begovic, Donnarumma, Duarte, Colombo, Laxalt, Torrasi, Biglia, Paqueta, Bonaventura, Maldini, Brescianini, Saelemaekers.
Ultimo capitolo del campionato: ottima seconda parte di stagione per i rossoneri, capaci di rimontare fino al sesto posto che vale l'Europa League; viceversa, crollo verticale dei sardi che avevano incantato nella prima parte.
A San Siro tutto pronto per Milan-Cagliari, trentottesima giornata di Serie A.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #524 on: 08/01/20, 23:59 »
SERIE A – Immobile raggiunge il record di Higuain

Serie A: 38ª giornata
Napoli 3-1 Lazio (F. Ruiz 9', Insigne (rig.) 54', M. Politano 92' - C. Immobile 22')

Da Napoli è tutto, buon proseguimento di serata.
Si chiude così un campionato che avrebbe potuto regalare ben altri traguardi a Napoli e Lazio: la prima era infatti partita come contendente della Juve, la seconda si era trovata ad un solo punto dai bianconeri al momento dello stop per il Coronavirus. La Lazio si potrà consolare con un ritorno in Champions League dopo oltre 12 anni, mentre il Napoli per poter partecipare anche l'anno prossimo alla coppa dalle grandi orecchie, dovrà trionfare il 23 agosto a Lisbona.
Da segnalare anche un grande nervosismo tra le due squadre: due risse durante il match e un'altra nell'immediato post.
Il Napoli gioca un ottimo match in vista del ritorno degli ottavi di finale di Champions contro il Barcellona, e batte 3-1 la Lazio. Le prove tecniche hanno dato ottimi risultati a Gattuso che però dovrà monitorare le condizioni di Lorenzo Insigne, uscito all'84' per un problema all'adduttore sinistro. Gli azzurri si portano in vantaggio al primo affondo con uno splendido tiro a giro di Fabian Ruiz. Il vantaggio dura fino al 22' quando Ciro Immobile batte Ospina eguagliando i 36 gol stagionali di Gonzalo Higuain. Il secondo tempo si apre ancora con un gol del Napoli: Parolo tocca Mertens in area e sul rigore Insigne è freddo a spiazzare Strakosha. La Lazio prova a rispondere con Correa, palo esterno, e Marusic, colpo di testa di poco fuori. Niente da fare però per i biancocelesti che subiscono nel recupero anche la terza rete da Politano e chiudono così il campionato al quarto posto.
90'+6'
FINITA! Napoli-Lazio 3-1, Fabian Ruiz, Insigne e Politano regalano la vittoria a Gattuso. In gol anche Immobile.
90'+4'
Ed Elmas in casa Napoli.
90'+4'
Questa volta viene ammonito Milinkovic nella Lazio.
90'+4'
Brutto intervento di Luiz Felipe su Lozano: si accende un altro parapiglia.
90'+2'
GOL! NAPOLI-Lazio 3-1! Politano chiude definitivamente il match battendo Strakosha dopo una stupenda azione corale. Di Lorenzo serve Mertens in area che mette un cioccolatino per l'accorente Politano: l'attaccante ex Inter non deve far altro che siglare il secondo gol con la maglia del Napoli.
90'
Si giocherà fino al 96'.
89'
Girata di Lozano che impegna Strakosha.
87'
Parolo lascia invece il campo ad André Anderson.
87'
Altre due sostituzioni per la Lazio: Adekanye in campo per Correa.
86'
Destro debole di Milinkovic su calcio di punizione. Facile parata per Ospina.
85'
Politano entra invece al posto di Zielinksi.
84'
Elmas prende proprio il posto di Insigne.
84'
Insigne a bordo campo con le mani sul volto, quasi in lacrime.
83'
Nel frattempo c'è un cambio in casa Lazio: Lukaku entra al posto di Lazzari.
82'
Insigne accusa un dolore muscolare all'inguine. Sarebbe una perdita gravissima per il Napoli in vista del match contro il Barcellona. Lo staff medico in campo per valutare le sue condizioni.
79'
Infine Lobotka lascia il posto a Demme.
79'
Lozano sostituisce Callejon, salutato da tutti i compagni di squadra in quella che sembra essere la sua ultima partita al San Paolo con la maglia del Napoli.
78'
Triplo cambio per Gattuso: fuori Mario Rui, dentro Ghoulam.
77'
MARUSIC! Cross di Lazzari e colpa di testa dell'esterno montenegrino che va vicinissimo al gol del pareggio.
74'
Riprende il gioco.
72'
Cooling break.
71'
Mertens trova Callejon sul secondo palo che al volo tenta un eurogol. Fuori di qualche metro la conclusione dell'ex Real.
70'
Entrambi gli allenatori sono stati sanzionati con un cartellino giallo.
69'
Ammonito nell'occasione anche Mario Rui.
69'
Ammonito Immobile per la rissa che si è creata.
68'
Manolas interviene duro su Correa. Inzaghi reclama il giallo e si accenda un parapiglia: coinvolti anche Gattuso e alcuni componenti delle due panchine.
63'
Bastos sostituisce invece Acerbi.
63'
Doppio cambio per la Lazio in difesa: Vavro al posto di Patric.
62'
Luis Alberto prova subito a riscattarsi con un grande allungo a spezzare in due la difesa del Napoli: impreciso però il passaggio filtrante per Correa. L'argentino in allungo riesce a calciare ma prende in pieno Ospina in uscita.
62'
Contropiede 4 contro 4 non sfruttato bene dalla Lazio: troppa sufficienza nell'ultimo passaggio di Luis Alberto.
60'
Tiro velleitario di Mario Rui parato comodamente da Strakosha.
57'
Risponde subito il Napoli. Zielinski serve l'accorrente Fabian Ruiz che a giro centra in pieno un difensore biancoceleste.
56'
Azione personale pazzesca di Correa a Di Lorenzo e Manolas: da posizione defilata calcia forte di sinistro e centra il palo.
54'
GOL! NAPOLI-Lazio 2-1! Insigne spiazza Strakosha e porta avanti gli azzurri.
54'
Lo stesso Mertens viene soccorso dai sanitari.
52'
Calcio di rigore per il Napoli! Insigne trova Mertens in area di rigore che calcia a botta sicura. Parolo interviene scomposto e tocca il belga al momento del tiro.
49'
Destro di Insigne bloccato in due tempi da Strakosha.
47'
Errore di Lazzari e Mertens di un soffio non trova un taglio di Callejon.
45'
INIZIA IL SECONDO TEMPO DI NAPOLI-LAZIO! Si riparte dal risultato di 1-1.
Complice il 2-0 dell'Inter a Bergamo, la Lazio terminerebbe al terzo posto il campionato. Vedremo se nel secondo tempo Immobile riuscirà addirittura a superare il record di Higuain.
Termina in parità una prima frazione giocata discretamente dalle due formazioni, soprattutto nella prima mezz'ora. Parte meglio la Lazio che cerca di imporre il proprio gioco ma viene colpita alla prima occasione utile dal Napoli: Fabian Ruiz viene lasciato troppo libero di calciare a giro dal limite dell'area e porta in vantaggio gli azzurri al 9'. La squadra di Gattuso va anche vicinissima al 2-0 con un tiro di Insigne che lambisce il palo. Al 22' arriva invece il pareggio della Lazio ad opera del giocatore che tutti stavano aspettando: Ciro Immobile. L'attaccante di Torre Annunziata riceva un ottimo passaggio filtrante da Marusic e batte Ospina per il suo 36 gol stagionale. Eguagliato il record di Higuain. L'unica altra chance prima della chiusura del primo tempo proviene da un tiro a giro di Mario Rui che non termina troppo lontano dalla porta difesa da Strakosha.
45'+3'
FINE PRIMO TEMPO. Napoli-Lazio 1-1, Immobile risponde a Fabian Ruiz.
45'+1'
Parolo di testa allontana un tentativo su punizione di Mario Rui.
45'
Saranni 2 i minuti di recupero.
39'
Bel tiro a giro di Mario Rui! Mertens dall'out di sinistra serve il terzino portoghese che di prima intenzione calcia di piatto e non va molto lontano dalla porta difesa da Strakosha.
37'
Calato vistosamente il ritmo in questi ultimi minuti.
32'
Impreciso un lancio di Luis Alberto che avrebbe permesso a Immobile di puntare Ospina.
29'
Riparte il gioco.
27'
Nel frattempo a Bergamo è arrivato anche il 2-0 dell'Inter.
26'
Cooling break.
22'
GOL! Napoli-LAZIO 1-1! Ecco la rete che tutti aspettavano: Immobile raggiunge i 36 gol di Gonzalo Higuain! Lancio di Parolo per Marusic che dopo un uno-due fortunoso con Immobile, riesce a riservirlo in profondità: il capocannoniere della Serie A supera in velocità Manolas e batte Ospina.
21'
Punizione a due Luis Alberto-Milinkovic non sfruttata benissimo: il tiro del giocatore serbo è troppo strozzato e innocuo per Ospina.
17'
Koulibaly riesce a disturbare una deviazione aerea di Acerbi. Il colpo di testa in avvitamento del difensore italiano termina alto sulla traversa.
15'
Koulibaly entra in ritardo su Correa e viene ammonito.
14'
Lazio che balla incredibilmente in difesa. Il gol ha decisamente tolto fiducia ai biancocelesti.
13'
Altra occasione per il Napoli: Insigne può puntare la porta e tirare indisturbato di sinistro. La conclusione termina di pochissimo alla destra della porta difesa da Strakosha.
12'
Provvidenziale Luiz Felipe che anticipa Di Lorenzo di un nonnulla in area di rigore.
9'
GOL! NAPOLI-Lazio 1-0! I padroni di casa colpiscono alla prima occasione con Fabian Ruiz! Mertens serve lo spagnolo, lasciato troppo solo al limite dell'area, che uno dei suoi tiri a giro supera Strakosha. Leggera deviazione di Luiz Felipe sulla conclusione.
8'
Il Napoli sembra voler giocare più di rimessa lasciando ai biancocelesti la gestione del pallone.
5'
Carica di Milinkovic su Mario Rui ravvisata dall'arbitro: inutile il gol realizzato da Correa qualche secondo più tardi.
4'
Liscio di Immobile. Corner di Luis Alberto che attraversa l'area piccola di Ospina ma l'attaccante di Torre Annunziata non trova la deviazione sul secondo palo.
3'
Subito un cambio di risultato a Bergamo: Inter avanti 1-0 sull'Atalanta. In questo momento la Lazio può solamente puntare al terzo posto.
1'
INIZIA Napoli-Lazio. Palla ai padroni di casa.
Il match sarà diretto da Gianpaolo Calvarese. Gli assistenti Baccini e Vecchi, mentre il quarto uomo sarà Dionisi. VAR Di Paolo, AVAR De Meo.
Ecco la formazione scelta da Simone Inzaghi (3-5-2):Strakosha; Patric, L.Felipe, Acerbi; Lazzari, Luis Alberto, Parolo, Milinkovic-Savic, Marusic; Correa, Immobile.
In casa Lazio ci sono invece ancora degli obiettivi da centrare: il secondo posto in classifica e il record di gol di Higuain. Immobile è a solo un gol infatti dal primato stabilito dall'argentino proprio con la maglia del Napoli.
Gattuso schiera questo 11 titolare (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne.
Niente turnover in casa partenopea nonostante la mente sia già proiettata alla sfida di sabato 8 agosto contro il Barcellona: questa partita sarà l'ultimo test prima del match che decreterà una delle otto partecipanti alla Final 8 di Lisbona.
Benvenuti al San Paolo di Napoli per la 38esima e ultima giornata di Serie A. La formazione di Rino Gattuso ospita la Lazio di Simone Inzaghi.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #525 on: 08/01/20, 23:59 »
Serie A – Classifica: alla fine la Juve vince lo scudetto grazie ad un punto sull’Inter

La classifica aggiornata del campionato di Serie A 2019-20

Classifica aggiornata del campionato di Serie A. In BLU abbiamo indicato le 4 squadre che, in questo momento, giocherebbero la prossima Champions League, in MARRONE le 2 squadre che, in questo momento, prenderebbero parte alla prossima Europa League, in VERDE la squadra che, in questo momento, accederebbe al 2° turno di qualificazione di Europa League, mentre in ROSSO le 3 squadre che al momento sarebbero retrocesse.

Pos.  Squadra    P    G
1    Juventus    83    38
2    Inter    82    38
3    Atalanta    78    38
4    Lazio    78    38
5    Roma    70    38
6    Milan    66    38
7    Napoli    62    38
8    Sassuolo 51    37
9    Verona    49    37
10 Fiorentina 46 37
11    Parma    46    37
12    Bologna    46    37
13    Cagliari    45    38
14    Udinese    42    37
15    Sampdoria 42    38
16    Torino    39    37
17    Genoa    36    37
18    Lecce    35    37
19    Brescia    24    37
20    SPAL     21    38

Classifiche aggiornate dei campionati esteri, ranking e statistiche su Numericalcio.it

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #526 on: 08/02/20, 00:06 »
FOTO – Amrabat saluta i tifosi del Verona: “Un viaggio indimenticabile”

Il centrocampista giocherà nella Fiorentina

Per Sofyan Amrabat quella di domani sarà l’ultima partita in gialloblu. Il centrocampista, infatti, saluterà l’Hellas dopo la gara con il Genoa per vestire la maglia viola e ci ha tenuto a salutare i propri tifosi attraverso un lungo post su Instagram. Il marocchino ha posto l’accento sulla super stagione che lo ha visto protagonista a Verona.


sofyanamrabat
Really honoured and truly humbled to be chosen as Player of the Year by the fans of Hellas Verona FC. This year has been such an incredible journey ! A special thank to the people who got the best out of me this season : my teammates ofcourse with whom I shared such great moments, my coach Ivan Juric for the trust he gave me since day 1. Not only as a coach but also as a football-father ! And last but not least : the overwhelming love and warmth I received from the fans, the Hellas Army, since my first match was unequalled and I already know that I will miss you. And never forget u! Till we meet again... ❤️ Sono realmente onorato e veramente commosso per essere stato scelto come giocatore dell’anno dai tifosi dell’Hellas Verona FC. Quest’anno è stato un viaggio incredibile!!!
Un ringraziamento speciale a tutte le persone che mi hanno aiutato a mostrare il meglio di me stesso in questa stagione: i miei compagni di squadra con i quali ho condiviso momenti fantastici, il mio allenatore Ivan Juric per la fiducia che mi ha dato dal primo giorno, non solo come un allenatore, ma anche come un padre calcistico!
E per ultimo ma non meno importante: l’amore travolgente e il calore ricevuto dai tifosi, l’esercito dell’Hellas, che fin dalla prima partita sono stati ineguagliabili e già lo so che mi mancherete.
Non vi dimenticherò mai! Fino a che non ci ritroveremo di nuovo...❤️

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 401252
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 27 Luglio-02 Agosto (vari gli news)
« Reply #527 on: 08/02/20, 14:42 »
Calcio in tv: campionati esotici e tanta Serie A

Per chi vuole vedere sul piccolo schermo le partite in diretta ecco l’elenco completo
alcio in tv il 2 agosto

11.30 Newcastle Jets-Western United (A-League) – SPORTITALIA
12.00 Shanghai SIPG-Hebei CCFC (Chinese Super League) – DAZN
14.30 Kalmar-AIK (Allsvenskan) – SPORTITALIA
18.00 SPAL-Fiorentina (Serie A) – SKY SPORT Serie A e SKY SPORT (canale 251 satellite)
20.45 Diretta Goal Serie A – SKY SPORT (canale 251 satellite)
20.45 Lecce-Parma (Serie A) – SKY SPORT SERIE A e SKY SPORT (canale 252 satellite)
20.45 Bologna-Torino (Serie A) – SKY SPORT (canale 253 satellite, 484 digitale terrestre)
20.45 Sassuolo-Udinese (Serie A) – SKY SPORT (canale 254 satellite, 485 digitale terrestre)
20.45 Genoa-Verona (Serie A) – DAZN e DAZN1

goal.com

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task