Author Topic: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)  (Read 1101 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #560 on: 07/26/20, 22:02 »
GP Violanews – Scegli i tre viola preferiti in Roma-Fiorentina

Scegliete i tre migliori e contribuite all’assegnazione del Pallone Viola 2019/20

Quest’anno il Gran Premio Violanews ha diverse novità: tutte le partite saranno valide e poi il vostro voto sarà decisivo per l’assegnazione del Pallone Viola. Alla vostra valutazione che porterà punti come sempre ai primi 6 classificati di ogni partita (20, 12, 8, 5, 3 e 1 punto rispettivamente), si sommerà da questa stagione la valutazione di un giornalista che avrà a disposizione 20 punti totali da distribuire a suo piacimento. A fine stagione sapremo immediatamente chi sarà il giocatore della Fiorentina più meritevole di vincere il nostro Pallone Viola.

SONDAGGIO
GP Violanews - Scegliete i tre migliori in Roma-Fiorentina


    Terracciano
    Milenkovic
    Pezzella
    Caceres
    Chiesa
    Ghezzal
    Pulgar
    Duncan
    Lirola
    Ribery
    Kouamé
    Vlahovic
    Cutrone
    Venuti

La scorsa partita

Vince la tappa ancora Terracciano che conquista i 20 punti dei lettori e fa anche il pieno dei 20 punti elargiti dal giornalista di turno che questa volta era il nostro Iacopo Nathan. Alle spalle del portiere si piazzano Milenkobvic, Pezzella e poi ancora Duncan, Ribery e Caceres. Insomma una partita in cui ha dominato la difesa

La  classifica generale per l’assegnazione del PALLONE VIOLA dopo Inter-Fiorentina è la seguente
474 Castrovilli
307 Ribery
283 Dragowski
214 Chiesa
145 Caceres
137 Milenkovic
118 Cutrone
96 Pezzella
78 Terracciano
74 Lirola
66 Benassi e Sottil
56 Pulgar
53 Ghezzal
50 Venuti
48 Dalbert
42 Igor
32 Kouame
33 Duncan
19 Badelj
12 Ceccherini

* abbiamo escluso dalla classifica i calciatori ceduti

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #561 on: 07/26/20, 22:04 »
Serie A – Classifica: Inter al 2° posto. Fiorentina sorpassata da Bologna e Parma

La classifica aggiornata del campionato di Serie A 2019-20

Classifica aggiornata del campionato di Serie A. In BLU abbiamo indicato le 4 squadre che, in questo momento, giocherebbero la prossima Champions League, in MARRONE le 2 squadre che, in questo momento, prenderebbero parte alla prossima Europa League, in VERDE la squadra che, in questo momento, accederebbe al 2° turno di qualificazione di Europa League, mentre in ROSSO le 3 squadre che al momento sarebbero retrocesse.

Pos. Squadra    P    G
1    Juventus    80    35
2    Inter    76    36
3    Atalanta    75    36
4    Lazio    75    36
5    Roma    64    36
6    Milan    60    36
7    Napoli    59    36
8    Sassuolo 48    36
9    Verona    46    36
10    Parma    46    36
11    Bologna    46    36
12 Fiorentina 43 36
13    Cagliari    42    36
14    Udinese    42    36
15    Sampdoria 41    35
16    Torino    39    36
17    Genoa    36    36
18    Lecce    32    36
19    Brescia    24    36
20    SPAL     20    36

Classifiche aggiornate dei campionati esteri, ranking e statistiche su Numericalcio.it

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #562 on: 07/26/20, 22:04 »
Chiffi: adesso anche basta. Capito Rizzoli?

Il direttore di gara condanna la Fiorentina alla sconfitta concedendo un rigore inesistente dopo aver deviato la palla…

Non c’è due senza tre, recita il proverbio. E così è stato visto che anche la terza  direzione di gara post lock down di Chiffi nelle partite della Fiorentina porta con sé molte polemiche. L’arbitrino padovano conduce al successo la Roma concedendo ad una manciata di minuti dal termine il secondo rigore della gara ai giallorossi. Un penalty a dir poco ridicolo visto che Dzeko aveva già calciato la palla fuori quando, scivolando, si è scontrato con Terracciano in uscita. Chiffi non ha avuto dubbi ed era talmente sicuro del fallo da rigore che non è andato neanche a rivedere l’azione al Var. Se questo è un arbitro su cui Rizzoli e l’AIA stanno contando per il prossimo futuro possiamo stare freschi. E l’unico augurio, o consiglio decidete voi, che possiamo dare a Rizzoli è quello di regalare un abbonamento alle tv al signor Chiffi in modo che almeno le ultime due partite se le guardi bene, ma da casa nella sua Padova.

P.S. ringrazio gli utenti del nostro vibrante foruncolosa che mi fanno notare un clamoroso essere tecnico, forse peggiore del rigore assegnato ai giallorossi. Chiffi poco prima del fallo devia involontariamente la palla mandandola sui piedi di un romanista che calcia in porta costringendo Terracciano alla parata precedente i fallo. Ecco secondo il regolamento Chiffi avrebbe dovuto fermare il gioco per un’interferenza non più ammessa.

Saverio Pestuggia
@s_pestuggia
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #563 on: 07/26/20, 22:06 »
Serie A – Udinese vince in Sardegna

Serie A: 36ª giornata
Cagliari 0-1 Udinese (S. Okaka 2')

Grazie per avere seguito con noi la diretta di questo match, arrivederci alle prossime partite del campionato di Serie A.
Tre punti importanti per i friulani che agganciano proprio i sardi al tredicesimo posto in classifica mentre prosegue il momento no del Cagliari a secco di vittorie da ben otto turni. Nel prossimo turno il Cagliari ospiterà la Juventus mentre l'Udinese accoglierà in casa il Lecce.
Vittoria dell'Udinese che espugna la Sardegna Arena grazie alla rete di Okaka in apertura. Buon primo tempo degli ospiti che oltre al gol costruiscono diverse occasioni e controllano senza troppi patemi la reazione di un Cagliari più propositivo nella ripresa ma poco pericoloso dalle parti di Musso.
90'+7'
Finisce qui, Cagliari-Udinese 0-1.
90'+5'
Inizia l'ultimo minuto di gioco col Cagliari tutto in attacco e l'Udinese a difesa del risultato.
90'+3'
Occasione Cagliari! Cross di Simeone che trova l'anticipo sul primo palo di Joao Pedro, pallone di poco a lato.
90'+1'
Sei minuti di recupero.
89'
Cartellino giallo per Nandez, autore di un intervento falloso ai danni di De Paul.
88'
Sostituzione nel Cagliari, dentro Birsa per Ionita.
88'
Bel cross sul secondo palo di Pereiro, intervento provvidenziale di Samir in anticipo su Joao Pedro.
86'
Gestisce il possesso l'Udinese che sembra aver ripreso campo dopo una fase di pressione rossoblù.
84'
Sema e Ter Avest eludono il pressing sardo e liberano De Paul ai 25 metri, destro secco dell'argentino che non trova la porta.
81'
Cambio nell'Udinese, dentro Ter Avest al posto di Zeegelaar.
80'
Sponda di Joao Pedro per Simeone che dal limite dell'area conclude però sopra la traversa.
79'
Sostituzione nel Cagliari, entra Marigosu ed esce Ragatzu.
77'
Occasione sfumata dall'Udinese con Stryger Larsen e Lasagna che si disturbano in area di rigore, numerose le chance sprecate dagli ospiti in ripartenza col Cagliari sbilanciato in avanti.
75'
Cartellino giallo per Ionita, autore di un intervento falloso da tergo ai danni di De Paul.
73'
Cooling break in campo e gioco momentaneamente fermo.
72'
Sinistro a giro di Sema che si infrange sulla barriera, pallone vagante allontanato poi da Nandez.
71'
Ripartenza di De Paul che genera una punizione dal limite dell'area, posizione interessante per i tiratori bianconeri.
69'
Sterzata  e conclusione di destro di Mattiello da fuori area che chiama Musso alla risposta in tuffo, segnali di crescita della squadra di Zenga.
68'
Sostituzione nell'Udinese, entra Nestorovski ed esce Okaka.
68'
Mattiello converge verso il centro e cerca il lob sul secondo palo per Simeone, pallone troppo lungo e che si perde sul fondo.
66'
Cross dal fondo di Ragatzu che trova Faragò sul secondo palo, controllo e conclusione acrobatica del terzino che guadagna un corner.
64'
Ripartenza di Sema che guida palla e allarga in area per Okaka, conclusione del 7 ospite smorzata da Faragò e bloccata da Cragno.
62'
De Paul imbuca per Lasagna che attacca la profondità alle spalle della difesa, attento Ceppitelli che interviene in scivolata e recupera la sfera.
60'
Corner di De Paul che spiove in area, nel mucchio ha la meglio Cragno che blocca la sfera in due tempi.
58'
Walace trova spazio ai 20 metri ma la seguente conclusione termina sopra la traversa.
57'
Lasagna raccoglie una respinta corta e si presenta in area di rigore per il tiro, si oppone Klavan.
55'
Triplo cambio per Zenga che mette forze fresche sulle fasce e scommette sulla vivacità e l'estro di Pereiro.
54'
Cambio nel Cagliari, dentro Mattiello per Pisacane.
54'
Sostituzione nel Cagliari, spazio per Pereiro al posto di Ladinetti.
54'
Sostituzione nel Cagliari, entra Faragò ed esce Lykogiannis.
53'
Lancio di Ladinetti per Lykogiannis che si coordina e crossa al volo in area, anticipo provvidenziale di De Maio su Joao Pedro.
51'
Gestisce palla l'Udinese che alza e abbassa il ritmo con grande facilità.
49'
Ladinetti scarica per Ionita che calcia di prima intenzione dal limite dell'area, si oppone e devia in corner De Maio.
47'
Buon avvio del Cagliari che gestisce palla e occupa la metà campo bianconera.
45'
Inizia il secondo tempo, primo pallone mosso dall'Udinese.
Il gol di Okaka mette in discesa la partita dell'Udinese che sembra giocare con idee chiare e costrutto mentre il Cagliari ha bisogno di cambiare marcia nella ripresa dopo un primo tempo confuso e davvero povero di idee.
Una rete di Okaka in apertura decide i primi 45 minuti di gioco della Sardegna Arena. Ospiti più pericolosi e brillanti fisicamente mentre fatica la squadra di Zenga a trovare un buon palleggio e creare occasioni da gol.
45'+5'
Finisce il primo tempo, Cagliari-Udinese 0-1.
45'+3'
Joao Pedro porta palla e libera Simeone al tiro dal limite dell'area, esterno destro dell'argentino che termina abbondantemente a lato.
45'+1'
De Paul si libera sulla trequarti e lascia partire un destro secco che esce di poco.
45'
Quattro minuti di recupero.
43'
Ultimi minuti di primo tempo col Cagliari che alza il baricentro.
41'
Conclusione dalla distanza di De Paul, Cragno non si fida della presa in tuffo e devia in calcio d'angolo.
41'
Azione avvolgente del Cagliari che libera Lykogiannis al traversone, traiettoria troppo su Musso che blocca la sfera in uscita alta.
39'
Lancio in profondità per Lasagna che si presenta in area e batte Cragno in uscita, gioco però interrotto per il fuorigioco dell'attaccante friulano.
37'
Altro cambio tattico di Zenga che si posiziona a specchio col 3-5-2 dell'Udinese, fatica a trovare sbocchi la manovra dei rossoblù.
35'
Calcio piazzato di De Paul che non trova compagni sul secondo palo e termina direttamente sul fondo.
34'
Fallo di Ionita ai danni di De Paul, buona occasione per i saltatori friulani che occupano l'area di rigore.
32'
Ripartenza di De Paul che arriva sulla trequarti e allarga per Lasagna che controlla e cerca il cross a centro area, allontana Pisacane.
31'
Riprende il gioco con l'Udinese che manovra e occupa la metà campo sarda.
29'
Pasqua concede il cooling break ai 22 giocatori, piccolo timeout in campo per i due allenatori.
28'
Calcio piazzato di Joao Pedro che aggira la barriera ma non preoccupa Musso che aspettava la sfera su quel palo.
27'
Calcio di punizione guadagnato dal Cagliari ai 25 metri, buona posizione per i tiratori sardi.
26'
Occasione Udinese! Sema sfonda a sinistra e crossa a centro area, rimpallo che favorisce De Paul ma la sua conclusione è debole e centrale.
25'
Conclusione coraggiosa dai 30 metri di Lykogiannis che trova la porta ma non impensierisce Musso.
23'
Partita equilibrata in questa fase anche se fatica la squadra di Zenga ad imbastire azioni degne di nota.
21'
Cartellino giallo per Stryger Larsen che tocca la sfera col braccio e interrompe un'azione di Lykogiannis.
20'
Spunto di Ragatzu che si libera tra le linee e cerca Simeone in profondità, esecuzione difettosa e pallone che si spegne in fallo laterale.
18'
Occasione Udinese! Cross sul secondo palo di Sema che trova De Paul ben appostato, destro sul primo palo dell'argentino che esalta i riflessi di Cragno.
16'
Primo cambio nell'Udinese, entra Samir ed esce Nuytinck.
15'
Problemi al ginocchio per Nuytinck che sembra non poter proseguire, movimento sulla panchina friulana.
15'
Calcio piazzato di Lykogiannis che inquadra lo specchio della porta, attento Musso in presa sicura.
14'
Calcio di punizione guadagnato da Joao Pedro sulla trequarti, avanzano le torri di Zenga.
12'
Intanto, rispetto alle previsioni della vigilia, gioca con la difesa a quattro il Cagliari con Pisacane terzino destro e Lykogiannis largo sul versante opposto.
10'
Buon palleggio dell'Udinese che vanifica il pressing cagliaritano.
8'
Corner di Lykogiannis, allonantana la sfera Lasagna ben appostato nei pressi del primo palo.
6'
Rimane in pressione la squadra di Gotti col Cagliari che invece fatica a prendere possesso del centrocampo.
4'
Duro contrasto tra Pisacane e Nuytinck, rimane a terra quest'ultimo soccorso dallo staff medico bianconero.
2'
GOL! Cagliari-UDINESE 0-1! Rete di Okaka. Traversone di Stryger Larsen per Okaka che controlla in area, resiste a Ceppitelli e con una precisa girata acrobatica sul secondo palo regala l'immediato vantaggio agli ospiti.
1'
Inizia il match della Sardegna Arena! Primo pallone giocato dal Cagliari.
Le squadre terminano il riscaldamento e rientrano momentaneamente negli spogliatoi, pochi minuti al fischio d'inizio del signor Pasqua.
Buone notizie per Gotti che recupera e manda in campo Lasagna e Walace al posto dei marcatori che hanno mandato ko la Juventus Nestorovski e Fofana. A centrocampo rientra anche Larsen mentre in difesa con Ekong squalificato maglia da titolare per De Maio.
Le non perfette condizioni fisiche di Rog costringono Zenga al cambio di modulo con l'inserimento di Ragatzu sulla trequarti alle spalle di Joao Pedro e Simeone; in mediana esordio dal primo minuto per Ladinetti al fianco di Ionita mentre in difesa insieme al confermato Klavan rientrano Pisacane e Ceppitelli.
L'Udinese si schiera con un 3-5-2: Musso - Becao, De Maio, Nuytinck - Larsen, De Paul, Walace, Sema, Zeegelaar - Okaka, Lasagna. A disposizione: Nicolas, Perisan, Samir, Fofana, Ter Avest, Nestorovski, Ballarini, Mazzolo, Palumbo, Compagnon, Lirussi, Oviszach.
Formazioni ufficiali e Cagliari in campo col 3-4-1-2: Cragno - Pisacane, Ceppitelli, Klavan - Nandez, Ionita, Ladinetti, Lykogiannis - Ragatzu - Simeone, Joao Pedro. A disposizione: Rafael, Mattiello, Rog, Paloschi, Birsa, Pereiro, Faragò, Marigosu, Lombardi, Carboni, Gagliano, Walukiewicz.
Storia recente favorevole ai friulani che hanno portato a casa gli ultimi tre scontri diretti, tra cui il match dell'andata vinto per due a uno grazie alla rete di Fofana nel finale.
Partita importante per i padroni di casa alla ricerca di riscatto visto il momento poco positivo e avaro di vittorie; alla Sardegna Arena arriva però un'Udinese dietro in classifica di sole tre lunghezze e carica d'entusiasmo dopo la vittoria sulla Juventus del turno scorso.
Benvenuti alla diretta scritta della partita tra Cagliari e Udinese, incontro valido per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie A.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #564 on: 07/26/20, 22:08 »
Serie A – Pareggio a Ferrara

Serie A: 36ª giornata
Spal 1-1 Torino (M. D'Alessandro 80' - S. Verdi 57')

Dalla diretta testuale è tutto, alla prossima partita!
Nel prossimo turno, la SPAL affronterà il Verona al Bentegodi, il Torino ospiterà la Roma che cercherà punti in ottica Europa League. Vedremo che cosa potranno ancora dare al campionato queste due squadre che non hanno più obiettivi veri.
La SPAL evita la settima sconfitta consecutiva con uno scatto di orgoglio, il Torino ottiene la salvezza matematica. La partita è giocata a ritmi abbastanza bassi e ci sono poche occasione da una parte e dall'altra, sopratutto nel primo tempo, dove il Toro è più attivo ma non crea appresioni al giovane portiere esordiente Thiam. Nella ripresa gli uomini di Longo scendono in campo aggressivi per cercare il gol e lo trovano al 57' con uno splendido sinistro a giro di Verdi. Pochi minuti dopo Zaza arriva a tu per tu con Thiam per lo 0-2, ma si fa ipnotizzare. La SPAL però reagisce, soprattutto grazie alla verve del neo entrato D'Alessandro. E' proprio lui, all'80', a trovare il gol su verticalizzazione di Dabo, con il destro a incrociare. Dopo il pareggio sono i padroni di casa ad averne di più e a tenere palla, senza però rendersi pericolosi.
90'+4'
FINISCE QUI! SPAL-Torino 1-1.
90'
4 minuti di recupero.
88'
In questo momento sembra averne di più la SPAL...
85'
Sostituzione nel Torino: esce l'autore del gol, Simone Verdi e spazio per Simone Edera.
84'
Cambio nella SPAL: fuori Strefezza, dentro Horváth, anche lui all'esordio.
80'
GOL! SPAL-Torino 1-1. RETE DI D'ALESSANDRO! Meité perde una palla sanguinosa a centrocampo, Dabo verticalizza immediatamente per D'Alessandro che controlla e incrocia col destro! Era il migliore tra i suoi nella ripresa.
78'
Proteste della SPAL per un contatto in area tra D'Alessandro e Nkoulou.
77'
C'è molta imprecisione adesso, la stanchezza si fa sentire...
75'
Berenguer da fuori area col destro, controlla la traiettoria Thiam.
71'
Cooling break.
70'
Verdi prova a sorprendere Thiam sul primo palo con il destro, fuori di poco.
69'
I ritmi si sono abbassati in questi ultimi minuti.
66'
Prima sostituzione nel Torino: dentro Lukić al posto di Rincon, che era ammonito.
64'
Prova a reagire la SPAL con una combinazione D'Alessandro-Strefezza sulla sinistra, ma la difesa granata contiene bene.
61'
THIAM DECISIVO SU ZAZA! Grande palla in verticale di Belotti a cercare il compagno di reparto, che brucia in velocità Salamon e, davanti a Thiam, si fa ipnotizzare!
58'
Poi fuori Fares e dentro Jakub Iskra, all'esordio.
58'
Doppio cambio per la SPAL: fuori Federico Di Francesco, un po' spento e dentro Marco D'Alessandro.
57'
GOL! SPAL-Torino 0-1! RETE DI VERDI! Sinistro a giro bellissimo dalla zona destra dell'area di rigore, Thiam non può nulla!
55'
Altro contropiede: tiro di Belotti deviato in corner.
55'
Ripartenza 2 contro 2 del Toro, murato il tentativo di Zaza.
52'
PALO DI VERDI E POI BELOTTI SPRECA! Fares respinge un cross in area di testa e Verdi colpisce al volo di sinistro dal limite dell'area, colpendo il palo pieno; la palla finisce sui piedi di Belotti che spara sull'esterno della rete!
49'
Azione insistita della SPAL, con Missiroli che verticalizza, ma non viene capito e nessuno ci arriva.
46'
SI RIPARTE!
Se il Toro vorrà portare a casa la vittoria, dovrà aumentare la velocità nel giro palla ed essere più cattivo sotto porta. La SPAL non ha in panchina grandi alternative, viste le assenze di Cerri e Floccari, per cui dovrà insistere sul lavoro di Petagna spalle alla porta e dargli più appoggio con i centrocampisti. Attenzione ai gialli. sono già 5 in questo primo tempo, di cui 2 nel terzetto difensivo della SPAL.
Primo tempo senza particolari sussulti. Il Torino ha fatto la partita fino al cooling break, creando tutti i presupposti per rendersi pericoloso, ma mancando poi di precisione e di cattiveria negli ultimi metri. Il più attivo e tonico fin qui sembra Simone Zaza, che sfiorato il palo con un sinistro in diagonale. La SPAL si è un po' risvegliata dopo la pausa, quando ha iniziato anche a sfruttare l'asse Fares-Di Francesco sulla sinistra, ma nessuna reale occasione per passare in vantaggio.
45'+3'
FINE PRIMO TEMPO! SPAL-Torino 0-0.
45'+2'
C'è un po' di nervosismo in campo, dopo un brutto fallo di Verdi su Salamon. Abisso questa volta ha deciso di non ammonire.
45'+1'
Rincon era diffidato, salterà la Roma.
45'
3 minuti di recupero.
45'
Cartellino giallo anche per Tomás Rincón, ha sbracciato su Petagna.
42'
Fioccano i gialli in questa fase: giallo per Belotti, entra duro su Petagna.
40'
Serie di dribblig di Ansaldi, che arriva sul fondo e crossa per Berenguer che viene distrurbato regolarmente da Vicari al momento del colpo di testa.
39'
Ammonito anche Bartosz Salamon: allarga troppo il gomito in un duello aereo.
38'
Cartellino giallo per Cristian Ansaldi: fallo su Strefezza.
36'
Petagna perde un brutto pallone nella propria metà campo, Zaza avanza e serve Belotti, che tira, ma un difensore spallino riesce a deviare in corner.
34'
Petagna lavora bene un pallone spalle alla porta e offre un cioccolatino a Cionek che arrivava in corsa, il difensore però avrebbe potuto fare meglio: tiro alto e a lato.
32'
Dopo il break è cresciuta la SPAL, che ha iniziato a servire anche Di Francesco e Fares sulla sinistra.
29'
Punizione per la SPAL: batte male Di Francesco e la difesa granata libera l'area.
26'
Cooling break.
24'
ZAZA! Si libera benissimo in area e va al tiro: troppo strozzato, ma esce di poco alla sinistra di Thiam.
23'
Prova a farsi vedere in avanti anche la SPAL, ma non riesce a sfondare, il Torino è attento nelle chiusure.
19'
Ha iniziato molto bene il Torino, fin qui sta facendo la partita.
18'
Cartellino giallo per Thiago Cionek.
16'
Meité ci prova da fuori area: tiro deviato che finisce tra le braccia di Thiam.
14'
Cross interessante di Berenguer dal vertice sinistro dell'area di rigore: non arriva né Belotti sul primo palo, né Zaza sul secondo.
11'
Altro corner per il Toro battuto da Verdi: Nkoulou anticipa tutti sul primo palo, ma non inquadra la porta.
9'
Azione prolungata della SPAL nei pressi dell'area di rigore del Toro, in particolare sulla destra, il cross di Cionek è facile preda di Sirigu.
6'
Ci prova Zaza su punizione dal limite: tiro alto.
3'
Primo calcio d'angolo per il Toro: percussione di Belotti sulla destra, scarico per Verdi che cerca la porta ma viene murato.
1'
FISCHIO D'INIZIO!
Dirige il match il signor Rosario Abisso della sezione di , coadiuvato da Peretti e Di Vuolo. Quarto ufficiale La Penna. Al VAR Rocchi, AVAR Fiorito.
'Credevo nella salvezza, poi ci sono state problematiche che ci hanno impedito di raggiungerla', così ha introdotto il match di oggi Gigi Di Biagio in conferenza stampa. C'è poco da dire sulla stagione dei ferraresi, che hanno racimolato soltanto 19 punti in 35 partite e sono già certi della retrocessione. L'allenatore del Torino, Longo, ha cercato di motivare i suoi: 'Non dobbiamo fare di abbassare la guardia. Dovremo approcciare la partita con spirito combattivo'. Oggi per il Toro potrebbe essere il match point decisivo per la salvezza.
Il Torino invece scende in campo con un 3-4-1-2 così composto: Sirigu - Izzo, Nkoulou, Bremer - Ansaldi, Meité, Rincon, Berenguer - Verdi - Belotti, Zaza. A disposizione: Ujkani, Rosati, Lyanco, Djidji, Aina, Celesia, Ghazoini, Singo, Adopo, Lukic, Edera, Millico.
Ecco le formazioni ufficiali. La SPAL si schiera con il 3-5-2: Thiam - Cionek, Vicari, Salamon - Strefezza, Murgia, Missiroli, Dabo, Fares - Petagna, Di Francesco. A disposizione: Letica, Menghetti, Felipe, Tomovic, Iskra, D'Alessandro, Kryezu, Tunjov, Valoti, Valdifiori, Cuellar, Horvath.
Completamente rivoluzionata rispetto a quella che ha rimediato la pesante sconfitta contro la Roma, rimane comunque una SPAL già retrocessa e senza obiettivi, se non quello di salvare l'orgoglio. Di Biagio ripropone soltanto Vicari, Murgia e Dabo. In avanti rientrano Petagna e Di Francesco. Assenti Cerri e Floccari. Longo, invece, conferma quasi tutto l'11 che ha pareggiato contro il Verona: rientra Izzo a svantaggio di Lyanco e Berenguer sostituisce De Silvestri infortunato, che ha chiuso anzitempo la sua stagione. Rientra tra i convocati Lukic.
Benvenuti alla diretta testuale di Spal-Torino, match valido per la 36esima giornata di Serie A.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #565 on: 07/26/20, 22:11 »
Serie A – La Lazio dilaga a Verona nonostante Amrabat

Serie A: 36ª giornata
Verona 1-5 Lazio (S. Amrabat (rig.) 39' - C. Immobile (rig.) 51', 83', (rig.) 94', S. Milinkovic-Savic 56', J. Correa 62')

Dal Bentegodi è tutto, buon proseguimento di serata. Alla prossima.
Si torna in campo mercoledì: Hellas ancora in casa ospita la SPAL mentre i ragazzi di Inzaghi affronteranno il Brescia.
I biancocelesti sfruttano gli episodi a favore e ribaltano il vantaggio di Amrabat dilagando nella ripresa: tripletta di Immobile - raggiunto Lewandowski in vetta alla Scarpa d'oro -, reti di Correa e Milinkovic-Savic: agganciata l'Atalanta al terzo posto.
90'+5'
FINITA! Verona-Lazio 1-5, triplice fischio di Volpi.
90'+5'
PILLOLA STATISTICA: Ciro Immobile è l'attaccante italiano che ha realizzato più reti in una singola stagione di Serie A (34).
90'+4'
GOL! Verona-LAZIO 1-5! Rigore di Immobile. Il centravanti batte alla perfezione anche il secondo rigore firmando la sua tripletta personale.
90'+3'
AMMONITO Radunovic per il fallo da rigore.
90'+3'
RIGORE LAZIO! Scatto di Immobile, Radunovic superato in velocità lo travolge, secondo penalty per i biancocelesti.
90'+1'
Traversone di Pessina, Lukaku libera di testa.
90'
Cinque minuti di recupero.
90'
Amrabat in area per Dimarco, sinistro contratto da Vavro.
88'
ULTIMO CAMBIO LAZIO. Presenza anche per il giovane Armini, esce Marusic.
88'
SOSTITUZIONE LAZIO. Passerella per Milinkovic-Savic, scampoli per Andre Anderson.
88'
Subito Stepinski si gira in area, sinistro sul fondo.
87'
SOSTITUZIONE VERONA. Juric chiude a trazione anteriore: Lucas per Veloso.
87'
SOSTITUZIONE VERONA. Spazio anche a Stepinski, fuori Eysseric.
86'
AMMONITO Strakosha per perdita di tempo.
85'
PILLOLA STATISTICA: Immobile tocca quota 100 gol in Serie A con la maglia della Lazio e diventa il terzo giocatore della storia di questo club a segnare almeno 100 reti con la maglia biancoceleste nel massimo campionato italiano, dopo Giuseppe Signori (107) e Silvio Piola (143).
83'
GOL! Verona-LAZIO 1-4! Doppietta di Immobile. Percussione di Lukaku, Immobile piazza un destro perfetto da posizione angolata, Radunovic non ci può arrivare.
81'
Lazovic in verticale per Salcedo, anticipato in angolo da Vavro.
81'
Traversone di Lazovic, spostato sulla destra, colpo di testa fiacco di Dimarco, Strakosha agguanta la sfera.
80'
Da corner, colpo di testa di Rrahmani, Strakosha blocca.
79'
SOSTITUZIONE VERONA. Finisce la gara di Faraoni, spezzone per Dimarco.
79'
Ancora Lazovic attivo sulla sinistra, Milinkovic-Savic lo ferma in angolo.
78'
OCCASIONE VERONA! Lazovic dalla sinistra, Salcedo schiaccia di testa, Strakosha d'istinto, Lukaku evita il tap-in di Faraoni.
76'
Immobile in area per Caicedo, controllo sbagliato, palla a Radunovic.
75'
Rinvio lungo di Strakosha, Milinkovic-Savic di testa non inquadra lo specchio.
74'
Caicedo allarga per Lukaku, cross deviato in angolo da Faraoni.
72'
Volpi fa riprendere il gioco.
71'
Secondo cooling break, i due allenatori sfruttano l'occasione per parlare ai propri giocatori.
69'
SOSTITUZIONE LAZIO. Staffetta in attacco tra Correa e Caicedo.
68'
SOSTITUZIONE VERONA. Juric manda in campo anche Salcedo, esce Zaccagni.
67'
SOSTITUZIONE VERONA. Borini lascia il campo a favore di Di Carmine.
67'
AMMONITO Marusic, trattenuta su Lazovic.
65'
SOSTITUZIONE LAZIO. Inzaghi richiama Djavan Anderson e inserisce Jordan Lukaku.
65'
SOSTITUZIONE LAZIO. Vavro prende il posto di Patric.
64'
PILLOLA STATISTICA: Il Verona è la 12a squadra diversa contro cui Joaquin Correa trova il gol in Serie A.
62'
GOL! Verona-LAZIO 1-3! Rete di Correa. Errore di Faraoni, Correa vince un rimpallo su Rrahmani, destro sporcato da Gunter, Radunovic è battuto.
61'
Filtrante di Luis Alberto per Immobile, Rrahmani tocca in angolo.
60'
OCCASIONE VERONA! Borini da posizione defilata incrocia il destro, Strakosha alza sopra la traversa.
59'
Punizione di Veloso, Acerbi libera di testa.
58'
PILLOLA STATISTICA: Sergej Milinkovic-Savic ha trovato il gol in due partite consecutive di Serie A per la prima volta dall'aprile 2018.
56'
GOL! Verona-LAZIO 1-2! Rete di Milinkovic-Savic. Punizione di Milinkovic-Savic, deviata da Pessina in barriera, Radunovic è beffato.
53'
Giro palla dei biancocelesti, pressing alto dei gialloblu.
51'
OCCASIONE VERONA! Da corner, la palla sbatte su Luiz Felipe che rischia nuovamente l'autorete, palla fuori di poco.
50'
PALO VERONA! Lazovic sfonda sulla sinistra, cross deviato da Luiz Felipe, il legno salva Strakosha.
49'
OCCASIONE LAZIO! Traversone di Anderson, sponda di Milinkovic-Savic, Acerbi di testa sfiora il palo lontano.
48'
Correa cerca spazio in area, Rrahmani concede il corner.
46'
COMINCIA LA RIPRESA. Verona-Lazio 1-1, nessun cambio durante l'intervallo.
Juric ha la possibilità di aumentare il peso in attacco, Salcedo o Di Carmine possibili innesti; Inzaghi deve chiedere ai suoi di alzare il ritmo.
Gara equilibrata, poche occasioni da ambo le parti, Amrabat e Immobile siglano due rigori causati dalle ingenuità di Luiz Felipe e Lazovic.
45'+7'
FINE PRIMO TEMPO. Verona-Lazio 1-1, Amrabat e Immobile su rigore.
45'+7'
PILLOLA STATISTICA: Boris Radunovic è il 60° portiere diverso contro cui Ciro Immobile ha realizzato un gol in Serie A.
45'+6'
GOL! Verona-LAZIO 1-1! Rigore di Immobile. Radunovic intuisce l'angolo ma non ci arriva, Immobile non sbaglia.
45'+5'
RIGORE LAZIO! Volpi dopo aver rivisto le immagini concede il penalty ai biancocelesti per fallo di Lazovic su Immobile.
45'+4'
Volpi si avvicina solo ora al VAR per rivedere l'azione.
45'+2'
Immobile cade in area sulla pressione di Gunter e Lazovic, Volpi attende il VAR.
45'+2'
AMMONITO Rrahmani, in ritardo su Luis Alberto.
45'
Tre minuti di recupero.
45'
Punizione di Luis Alberto, palla in orbita.
44'
Correa si guadagna una punizione da posizione favorevole, fallo di Pessina.
43'
Amrabat nel corridoio per Eysseric, Luiz Felipe si frappone.
41'
Immobile addomestica per Milinkovic-Savic che liscia la conclusione.
40'
PILLOLA STATISTICA: Primo gol in Serie A per Sofyan Amrabat alla 32a presenza.
39'
GOL! VERONA-Lazio 1-0! Rigore di Amrabat. Strakosha spiazzato, Amrabat freddo dagli 11 metri.
36'
RIGORE VERONA! Dormita di Luiz Felipe, Zaccagni gli ruba palla e il biancoceleste lo sgambetta in area, Volpi indica il dischetto.
34'
Rrahmani a terra, gioco fermo per qualche istante.
33'
Correa s'incunea in area, destro ribattuto da Rrahmani.
32'
Batte Luis Alberto, basso per Milinkovic-Savic, girata di destro poco sopra la traversa.
30'
Cross di Marusic deviato dal braccio di Veloso, punizione dal limite per i biancocelesti.
28'
Volpi fa riprendere il gioco.
26'
Cooling break, i giocatori si dissetano davanti alle rispettive panchine.
26'
OCCASIONE VERONA! Luiz Felipe ferma Borini, Veloso piazza il destro dai 20 metri, Strakosha ci arriva con la punta delle dita.
24'
Luis Alberto direttamente dalla bandierina, Radunovic ci mette i pugni.
23'
Immobile in area, Faraoni si rifugia in angolo.
21'
Pessina dalla distanza, sinistro murato da Luiz Felipe.
20'
Traversone di Veloso, Faraoni in torsione spedisce ampiamente a lato.
18'
Punizione sprecata dai gialloblu, schema troppo macchinoso, palla in fallo laterale.
16'
Ripartenza di Zaccagni che non s'intende con Faraoni e l'azione sfuma.
14'
Immobile dai 25 metri, destro oltre il montante.
12'
Traversone di Faraoni, Zaccagni impatta male, Strakosha ringrazia.
11'
Milinkovic-Savic riceve al limite da Correa, sinistro fiacco, facile preda di Radunovic.
10'
Luis Alberto di tacco per Immobile, Amrabat intercetta.
9'
Da corner, rovesciata di Borini, debole, Strakosha raccoglie la sfera.
8'
Anderson chiude Borini, primo angolo della gara.
7'
Tiro cross di Eysseric dalla sinistra, Borini non ci arriva, palla sul fondo.
6'
Milinkovic-Savic prolunga per Correa, Gunter è in vantaggio.
4'
Faraoni scende sulla destra, triplicato, non passa.
2'
Lazovic fugge sulla sinistra, Acerbi allontana di testa.
1'
INIZIA Verona-Lazio, palla ai gialloblu.
Terminano le fasi di riscaldamento, a breve l'inizio della gara diretta da Volpi.
Inzaghi sceglie Correa in attacco con Immobile e cambia le fasce: chance da titolare per Djavan Anderson e Marusic.
Juric ritrova Amrabat in mediana e scala Veloso sulla linea dei difensori, affidandosi al tridente Borini-Eysseric-Zaccagni. Tra i pali, spazio a Radunovic.
3-5-2 per la Lazio: Strakosha - Patric, Luiz Felipe, Acerbi - Marusic, Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto, Anderson D. - Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Armini, Falbo, Bastos, Lukaku J., Vavro, Cataldi, Caicedo, Adekanye, Anderson A., Jony.
Ecco le formazioni. Verona con il 3-4-3: Radunovic - Rrahmani, Gunter, Veloso - Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic - Borini, Eysseric, Zaccagni. A disp.: Silvestri, Berardi, Dimarco, Badu, Lucas, Terracciano, Di Carmine, Salcedo, Stepinski.
I gialloblu, appena quattro punti conquistati nelle ultime sei giornate, ospitano i biancocelesti vogliosi di agganciare l'Atalanta al terzo posto.
Al Bentegodi tutto pronto per Verona-Lazio, trentaseiesima giornata di Serie A.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #566 on: 07/26/20, 22:12 »
Adani asfalta Chiffi: “Per qualsiasi uomo sulla Terra, questo non era rigore”

Il commentatore di Sky Sport giudica l’intervento di Terracciano su Dzeko

Ex viola e uomo di punta della squadra di Sky Sport, Daniele Adani, seconda in occasione Roma-Fiorentina ha bocciato la scelta di concedere il secondo rigore ai giallorossi per un’entrata giudicata irregolare di Terracciano su Dzeko: “Per qualsiasi uomo sulla faccia della Terra che ha visto una partita di calcio, questo non è calcio di rigore. Tranne per Chiffi, che poi è quello che comanda”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 406429
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 20-26 Luglio (vari gli news)
« Reply #567 on: 07/26/20, 22:14 »
Serie A – Classifica marcatori: Immobile leader. Il primo viola è al 37° posto

La classifica marcatori del campionato di Serie A 2019-20

Classifica marcatori del campionato di calcio di Serie A
34 GOL –  Immobile (14 rig., Lazio)
30 GOL –  Ronaldo (12, Juventus)
23 GOL – R. Lukaku (6, Inter)
19 GOL –  Caputo (2, Sassuolo)
18 GOL – Muriel (5, Atalanta), D. Zapata (1, Atalanta), João Pedro (4, Cagliari)
16 GOL – Belotti (7, Torino)
15 GOL – Ilicic (Atalanta), Dzeko (Roma)
13 GOL – Martínez (2, Inter), Mancosu (8, Lecce), Berardi (2, Sassuolo)
12 GOL – Petagna (5, SPAL)
11 GOL – Simeone (Cagliari), Dybala (1, Juventus), Rebic (Milan), Milik (Napoli), Cornelius (Parma), Quagliarella (5, Sampdoria), Gabbiadini (1, Sampdoria), Boga (Sassuolo)
10 GOL – Lasagna (Udinese)

9 GOL – Gosens (Atalanta), Pasalic (Atalanta), Barrow (Atalanta/1, Bologna), Pandev (Genoa), Caicedo (Lazio), Lapadula (2, Lecce), Mertens (Napoli), Kulusevski (1, Parma), Mkhitaryan (Roma)

8 GOL – Orsolini (Bologna), Criscito (8, Genoa), Correa (Lazio), Calhanoglu (1, Milan)

7 GOL – Malinovskiy (Atalanta), Palacio (Bologna), Al. Donnarumma (2, Brescia), Chiesa (1, Fiorentina), Higuain (Juventus), Milinkovic-Savic (Lazio), Ibrahimovic (2, Milan), Insigne (4, Napoli), Gervinho (Parma), Kolarov (2, Roma), Ramírez (3, Sampdoria), De Paul (Udinese), Okaka (Udinese)

6 GOL – Gomez (Atalanta), Torregrossa (1, Brescia), Nainggolan (Cagliari), Vlahovic (1, Fiorentina) Pulgar (6, Fiorentina), Di Carmine (1, Hellas Verona), Pessina (Hellas Verona), Luis Alberto (1, Lazio),  Hernández (Milan), Kucka (2, Parma), Veretout (4, Roma), Zaniolo (Roma), Bonazzoli (Sampdoria), Zaza (Torino)

5 GOL –  Balotelli (Brescia), Kouamé (Genoa/Fiorentina), Pinamonti (1, Genoa), Candreva (Inter), Leão (Milan), Djuricic (Sassuolo), Berenguer (Torino),

4 GOL – Bani (Bologna), Sansone (3, Bologna),  Cutrone (Fiorentina), Milenkovic (Fiorentina), Sanabria (Genoa), Faraoni (Hellas Verona), Pazzini (3, Hellas Verona), Gagliardini (Inter), Sánchez (1, Inter), De Vrij (Inter), De Ligt (Juventus), Falco (Lecce), Kessié (1, Milan), Piatek (3, Milan), Lozano (Napoli), Callejón (Napoli), Manolas (Napoli), Kurtic (SPAL/Parma), Kluivert (Roma), Linetty (Sampdoria), Caprari (Sampdoria/1, Parma), Ansaldi (Torino)

3 GOL – Chancellor (Brescia), Ribery (Fiorentina), Ger. Pezzella (Fiorentina), Castrovilli (Fiorentina), Veloso (Hellas Verona), Borini (1, Hellas Verona), Lazovic (Hellas Verona), Stepinski (Hellas Verona), Verre (2, Verona), Brozovic (Inter), Young (Inter), Sensi (Inter), Bonucci (Juventus), Pjanic (Juventus), Ramsey (Juventus), Lucioni (Lecce), Babacar (Lecce), Calderoni (Lecce), Bonaventura (Milan), Di Lorenzo (Napoli), Llorente (Napoli), Inglese (Parma), Gagliolo (Parma), Kalinic (Roma), Perotti (3, Roma), Under (Roma),  Valoti (SPAL), H. Traoré (Sassuolo), Bremer (Torino), Fofana (Udinese)

2 GOL – Toloi (Atalanta), De Roon (Atalanta), Freuler (Atalanta), Djimsiti (Atalanta), Palomino (Atalanta), Danilo (Bologna), Poli (Bologna), Soriano (Bologna), Dessena (Brescia), Zmrhal (Brescia), Spalek (Brescia), Nandez (Cagliari), Ceppitelli (Cagliari), Schöne, Cassata, Falque (1)(Genoa), Zaccagni (Hellas Verona),  D’Ambrosio, Biraghi, Bastoni, Valero, Vecino (Inter), Danilo (Juventus), Cuadrado (Juventus), Acerbi, Marusic (Lazio), Farias, Saponara, La Mantia (Lecce), Fabian Ruiz, Allan, Zielinski (Napoli), Iacoponi (Parma), Defrel (1, Sassuolo), Fazio, Peres, Smalling (Roma), Jankto (Sampdoria), Muldur (Sassuolo), Castro (Cagliari/SPAL), Di Francesco (SPAL), Bonifazi (SPAL 1, Torino 1), Verdi (Torino), Nestorovski, Sema (Udinese)

1 GOL – Castagne, A. Traoré (Atalanta), Tomiyasu, Dzemaili, Krejci, Santander (1), Skov Olsen (Bologna), Bisoli, Cistana, Romulo, Semprini (Brescia), Faragò, Oliva, G. Pereiro, Pisacane, Ragatzu, Rog (Cagliari), Badelj, Benassi, Caceres, Boateng, Ghezzal (Fiorentina), Agudelo, Soumaoro, Goldaniga, Sturaro, Lerager, C. Zapata (Genoa), Eriksen, Godin, Barella, S. Esposito (1) (Inter), Alex Sandro, Chiellini, Douglas Costa, Rabiot, Demiral (Juventus), Adekanye, Bastos, Parolo, Cataldi, Luiz Felipe, S. Radu (Lazio), Barak, Deiola, Shakov, Donati, Majer, Tabanelli (Lecce), Romagnoli, Calabria, Castillejo, Bennacer, Saelemaekers, Suso (Milan), Politano, Younes, Hysai, Demme, Elmas, Maksimovic (Napoli), Darmian, Barillà, Grassi, Karamoh (Parma), Cristante, Spinazzola, Lo. Pellegrini, Perez, Mancini (Roma), Chabot, Thorsby (Sampdoria), Raspadori, Haraslin, Rogerio, Magnani, Bourabia, Duncan, Obiang, Toljan (Sassuolo), D’Alessandro, Dabo, Floccari, Missiroli, Cerri, Strefezza (SPAL), Nkoulou, Edera, Izzo, Lukic, Rincon (Torino), Rodrigo Becão, Pussetto, Stryger Larsen (Udinese), Amrabat (1), Dawidowicz, Kumbulla, Salcedo (H. Verona), Juwara (Bologna), Papetti (Brescia).
 
Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Warning: this topic has not been posted in for at least 30 days.
Unless you're sure you want to reply, please consider starting a new topic.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task