Author Topic: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)  (Read 1042 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #24 on: 06/01/20, 16:04 »
Marchionni: “In Europa potevamo fare di più, che rimpianto non aver vinto nulla”. Sul Bayern Monaco…

A tu per tu con Marco Marchionni: “Spero che la Fiorentina alzi l’asticella. Firenze se lo merita”

L’ex viola Marco Marchionni, ora vice allenatore della Carrarese, è stato il protagonista di una diretta Instagram con la Fiorentina:

L’arrivo a Firenze e il preliminare di Champions League

    E’ stato un arrivo tranquillo, Prandelli mi voleva, avevo un buon rapporto lui così come con alcuni giocatori come Frey e Giardino con i quali avevo giocato a Parma. La degobizzazione è stata tranquilla. Volevo dimostrare quello che ero in campo. Sono arrivato a Firenze a fine luglio. Chiamai Prandelli e trovammo l’accordo in un giorno. Fu un’estate bella perché l’allenatore mi stimava. I preliminari di Champions League contro lo Sporting Lisbona erano un obiettivo importante. Preparare quelle due patite è stato bello. Eravamo a Cortina dove c’erano tanti tifosi. A San Piero a Sieve c’erano ancora più tifosi perché eravamo vicini a Firenze e Firenze vive per il calcio. Fummo bravi a ribaltare il risultato. All’andata, 1-1, giocammo una bella partita. Dimostrammo che potevamo disputare una bella stagione. Fummo anche fortunati perché il primo tempo del ritorno non lo giocammo bene.

Liverpool, il girone di Champions League e il Bayern Monaco

    Per Firenze la partita di Liverpool è stata storica. Eravamo tranquilli e coscienti della nostra forza. Quella notte è stata magica. L’esperienza alla Juventus mi ha aiutato perché avevo acquisito una mentalità vincente. Per me, partite del genere, dovevano essere la normalità. Prandelli ci diede la consapevolezza di poter fare qualcosa d’importante. Forse nel preliminare non avevamo questa consapevolezza. Contro il Lione in Francia, che aveva signori giocatori come Pjanic, perdemmo 1-0, m avemmo tante occasioni per pareggiare. L’atmosfera della Champions forse è unica per i tifosi, per i giocatori deve essere la normalità. Si era creato qualcosa di speciale tra di noi. Mi piace ricordare il 3-2 contro il Bayern Monaco. I tedeschi arrivarono in finale, sono sempre stati una corazzata. Molti dicevano che avrebbero vinto facilmente, ma a parlare è sempre il campo. All’andata dimostrammo che ce la potevamo giocare. Contro di noi meritavano di uscire e poi, invece, si è ritrovato in finale. Tutti si attaccano all’errore di Ovrebo, ma al ritorno avemmo due occasioni nitide. Vargas segnò subito, il suo gol ci permise di sognare. La rete di Robben? Fu un errore nostro perché sapevamo che sarebbe rientrato in mezzo al campo per calciare di sinistro.

La Fiorentina di Commisso

    Già con i Della Valle la Fiorentina ha dimostrato di tenere all’Europa. A Commisso serve tempo, ma ha dimostrato di volerlo sfruttare bene. Vuole alzare l’asticella. In tanti si aspettavano una squadra diversa, ma è anche vero che ci sono stati tanti infortuni. Con Iachini la Fiorentina è partita, vedremo cosa succede adesso perché tre mesi di stop sono tanti. La squadra ha l’opportunità di ripartire da zero. La Fiorentina mi è rimasta nel cuore, la seguo spesso. Per me Firenze è importante. Il primo anno mi ha fatto sentire un giocatore importante. I tifosi non mi hanno mai rotto le scatole. Anzi, mi sono sempre stati vicino. E’ una piazza che ricordo bene e con piacere. Cosa mi manca di più? Venire allo stadio. Firenze ha una grande passione, ma durante la settimana ti lascia vivere tranquillamente. Ero bello vedere il fine settimana la passione dei tifosi al Franchi.

Il rapporto con Prandelli

    C’è sempre stata tanta stima tra di noi. Quando c’è stata la possibilità di lavorare nuovamente insieme, l’ho chiamato subito. Mi ha dato un’importanza giusta nello spogliatoio. Mi ha dato la possibilità di essere un giocatore rispettato nonostante fossi appena arrivato. I compagni più simpatici? Avevo un ottimo rapporto con Vargas, Giardino, Frey, Kroldrup, Gobbi, Donadel. Ho ritrovato ex compagni con cui avevo già giocato. Praticamente è come se il Parma si fosse trasferito a Firenze. Il ruolo? Alle mie spalle ho avuto la fortuna di avere Comotto o De Silvestri, per me è stato semplice giocare con loro. Prandelli ci diceva di giocare la palla. Montolivo, Mutu e altri la sapevano trattare bene. Conosco a memoria i movimenti di Prandelli. Cesare dava ampia libertà anche all’estro del calciatore.

Non aver vinto nulla con la Fiorentina

    E’ un rimpianto grande, anche perché in squadra avevamo giocatori che hanno fatto la storia del calcio italiano. Forse in Europa potevamo fare di più, il rammarico più grande è questo. Ricordo più bello alla Fiorentina? Ce ne sono tanti, ma la notte di Liverpool è stata l’immagine più bella: una città incredula per quello che la squadra aveva fatto. Mi ricordo i tifosi che piangevano, non ci credevano. La serata contro il Bayern sarebbe diventata magica, se avessimo passato il turno. Se fosse successo, avrebbe cancellato Liverpool. I Reds avevano giocatori forti del calibro di Fernando Torres, Gerrard e altri. Li facemmo diventare normali.

Saluto ai tifosi

    Saluto i tifosi viola. Spero che la Fiorentina alzi l’asticella perché Firenze lo merita, i presupposti ci sono.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #25 on: 06/01/20, 16:05 »
Pres. ATF: “Mettere punto fermo su stadio. Nessuno tifa per un luogo anziché per un altro”

Federico De Sinopoli, presidente dell’ATF, spiega l’iniziativa a sostegno di Rocco Commisso

Federico De Sinopoli, presidente dell’Associazione Tifosi Fiorentini, è stato intervistato da Radio Bruno Toscana per parlare dell’iniziativa a sostegno di Rocco Commisso:

    La tifoseria organizzata, quando si muove tutta insieme, lo fa per questioni importanti. L’iniziativa è stata fatta per mettere un punto fermo alla questione stadio. Sono quarant’anni che se ne parla. Adesso basta. In queste settimane sono nati gruppi social con migliaia di adesioni. Nessuno tifa per un luogo invece che per un altro. Quando gli stadi diventano inadeguati, vanno buttati giù. Gli stadi non nascono per diventare dei monumenti, basta con i vincoli. Lo stadio Franchi ha fatto il suo corso, si sta sbriciolando e non è più sicuro. Bisogna adeguarsi, non va bene restare al vecchio. Al Franchi possono andarci solo i malati di Fiorentina, non i nuovi tifosi, quelli che nascono attraverso la televisioni. Loro non si avvicinano agli impianti vetusti. Ci fidiamo della proprietà. Abbiamo capito che non sono sprovveduti. Questa è la prima iniziativa. Se per Commisso, Campi è migliore di Campi di Marte, per noi va bene. Basta che nessuno si metta di traverso. I tifosi non ne possono più.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #26 on: 06/01/20, 16:05 »
Ripresa Serie A: pubblicate linee guida per organizzazione delle partite

Ecco il documento della Figc per la ripresa della Serie A, sono 40 pagine

In attesa della pubblicazione ufficiale del nuovo calendario del campionato di Serie A con i relativi orari, la Federcalcio – riporta l’Ansa – ha reso noto le indicazioni per l’organizzazione delle patite di calcio professionistiche. Il documento di 40 pagine contiene le linee guida per la pianificazione, organizzazione e gestione delle gare a porte chiuse “finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologia da Covid-19”. Vengono anche individuate le azioni di mitigazione dei rischi per la sicurezza di calciatori, staff, arbitri e addetti ai lavori; le categorie dei soggetti ammessi all’organizzazione di gare in modalità a porte chiuse; i percorsi di accesso alle zone di attività; le procedure di allestimento e gestione della produzione televisiva degli incontri.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #27 on: 06/01/20, 16:06 »
Gravina: “Momento più difficile dopo stop in Francia. Quarantena e algoritmo? Vi spiego”

L’intervista a Gabriele Gravina, presidente della Figc

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è intervenuto alla trasmissione “Tutti Convocati” in onda su Radio 24. Queste le sue parole riprese da TMW:

    Il momento più difficile? Ce ne sono state diversi, forse dico il momento in cui la Francia ha rinunciato a far ripartire il proprio campionato. Quando una big five viene meno mentre le altre stanno decidendo c’è un problema, ma abbiamo mantenuto la barra dritta e il risultato c’è mi pare.

Ha lavorato meno in questo weekend?

    Io premetto che sono stato sempre convinto che la base di preparazione fosse la meno impegnativa. Io sono realista, mi rendo conto che esistono dei rischi ancora molto attivi, legati non solo all’andamento della curva epidemiologica, ma anche ad aspetti culturali che predominano all’interno del nostro mondo, della nostra società civile e sportiva. L’esperienza di questi ultimi due o tre mesi ha fatto sì che ciascuno sviluppasse degli anticorpi, abbiamo accumulato energie che ci consentiranno con equilibrio, politico, etico e morale, di proporre delle soluzioni che ci consentiranno di arrivare a una chiusura di questo torneo, o di questi tornei se preferite.

Sperate di eliminare la norma sulla quarantena in caso di contagio?

    Il calcio non ha mai chiesto scorciatoie o sconti. Oggi esistono delle norme chiare, che consentono di poter continuare l’attività, isolando un atleta o un professionista dello staff, continuando gli allenamenti. Sappiamo che è prevista questa norma, l’auspicio è che a breve, una settimana prima dell’inizio dei tornei, quindi della Coppa Italia, si possa rivalutare: manderemo una nuova proposta, nella speranza che questa norma venga rivisitata. Oggi, teoricamente, ma probabilmente anche in pratica, crea grande ansia e preoccupazione”.

Sull’algoritmo c’è un ampio dibattito.

    Sì, qualcuno diceva che l’aquilone si alza controvento. In questo momento, l’aquilone è il mondo del calcio: sappiamo che ci sono dei problemi, dobbiamo dimostrare che siamo in grado di proporre soluzioni credibili, condivisibili e di facile applicazione. Come funziona? Mi dispiace che questa parola abbia dato l’idea di una sorta di pozione magica, che potesse stravolgere il merito sportivo. Invece, è semplicemente un procedimento sistematico di calcolo: è un metodo per arrivare a un prodotto che si chiama ponderazione delle classifiche. Mi fa sorridere come nel nostro Paese ci piaccia avvitarci su espressioni che sono semplicemente votate a trovare equilibri e dare certezze. Io questo termine lo usata già diverso tempo fa, poi stranamente è stato ripreso dagli inglesi come ponderazione per le gare: lì funziona, da noi algoritmo applicato alla ponderazione fa preoccupare. In realtà, non è altro che un modo per far sì che, prima che ripartano i campionati, e applicando comunque criteri minimi quali aver svolto 3-4 partite per conoscere lo stato di fatto di quando si interviene, tutti siano alle stesse condizioni. Io non so se tra 3 o 4 giornate di campionato tutti avranno disputato le stesse gare: cosa vogliamo fare, cristallizzare la classifica e non tenere conto che qualcuno ha giocato meno ed è penalizzato? Io chiedo questo a chi si stupisce e grida allo scandalo per l’algoritmo. È un modo per mettere a disposizione del calcio uno strumento che ci metta tutti alle stesse condizioni. Gli inglesi lo stanno facendo: non è una media secca, ma tiene conto di tanti correttivi, quali partite in casa, fuori casa, gare da giocare, gol fatti e subiti, che diano un principio di equità a una classifica che deve essere ponderata se ponderazione è richiesta. È una sorta di assicurazione sullo svolgimento del campionato, perché io sono convinto che, se tutti noi continueremo ad applicare le regole, dando anche una testimonianza civile e morale, che comunque spero ciascuno di noi abbia in sé, si dovrebbe arrivare alla fine senza ulteriori sussulti.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #28 on: 06/01/20, 16:07 »
Sind. Bagno a Ripoli: “Centro sportivo, proveremo a recuperare i mesi perduti. Sono tranquillo”

Ritardi per il centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli? Il sindaco Francesco Casini fa chiarezza

Intervenuto a Lady Radio, il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, ha smentito ritardi sulla realizzazione del centro sportivo della Fiorentina:

    Il ritardo è legato allo scenario nazionale legato al Covid. L’emergenza ha sospeso di tre mesi i vari procedimenti urbanistici. La variante urbanistica è stata adottata dal Consiglio comunale il 30 gennaio, in tempi record. Le osservazioni dovevano concludersi il 3 aprile. Questa fase si concluderà solo il 3 luglio. Proveremo a recuperare i mesi perduti. Mi sono sentito venerdì col presidente. A ottobre potremmo aver finito l’iter. Non dovrebbero esserci sorprese. Non vedo motivi per cui ci debba essere un dietrofront. Al momento mi sento molto tranquillo. Il procedimento sta filando liscio. E’ doveroso fare veloce, Commisso sta facendo cose straordinarie anche a Bagno a Ripoli. Il progetto da 70 milioni è attento alla viabilità e all’ambiente.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #29 on: 06/01/20, 16:07 »
Dall’Argentina: la Fiorentina farà un’offerta per Carrascal

Classe 1998, Carrascal gioca nel River Plate

La Fiorentina fa sul serio per Jorge Carrascal. Come scrive, infatti, il portale argentino Olè, il club viola farà un’offerta nelle prossime settimane per il giocatore del River Plate che piace anche alla Juventus. Per Iachini sarebbe il rinforzo ideale insieme a Lucas Paquetà. Il classe 1998 ha una clausola rescissoria da 20 milioni, soldi che potrebbero arrivare anche dalle cessioni.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #30 on: 06/01/20, 16:08 »
Biraghi-Spinazzola: possibile scambio di prestiti, ma dipende anche dall’Inter

Biraghi-Spinazzola: asse di mercato caldo tra Fiorentina e Roma?

Possibile scambio di prestiti in vista tra Fiorentina e Roma. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, Leonardo Spinazzola potrebbe infatti vestire la maglia viola nella prossima stagione, con Cristiano Biraghi che farebbe il percorso opposto, sempre che l’Inter non eserciti il diritto di riscatto per l’esterno mancino, fissato a 12 milioni di euro.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 398689
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Settimana 01-07 Giugno (vari gli news)
« Reply #31 on: 06/01/20, 16:08 »
Torselli (FdI): “Favorevole a restyling del Franchi. Stadio a Campi? Pace”

Il parere di Francesco Torselli, coordinatore toscano di Fratelli d’Italia, su Franchi e nuovo stadio

Il coordinatore toscano di Fratelli d’Italia, Francesco Torselli, è intervenuto questa mattina durante la trasmissione Targettopoli Live parlando anche della questione stadio:

    Nel 2011 l’allora PDL presentò una proposta del restyling dell’Artemio Franchi, lo presentò il mio capogruppo Giovanni Galli. La proposta venne firmata anche da me. Prevedeva già tutto, era un atto di indirizzo, ovvero il tipo di progetto, gli attori da coinvolgere, era un progetto di restyling dell’Artemio Franchi che si inseriva in un altro progetto fatto quando c’era Domenici sindaco e che aveva un senso.

    Il restyling del Franchi ha senso, infatti, solo all’interno del vecchio progetto di Domenici ovvero di trasformare Campo di Marte in una cittadella dello sport. Era un progetto ambiziosissimo, con l’interramento di Viale Paoli, i parcheggi sotterranei, la pedonalizzazione a raso. Questo è morto negli anni. Al progetto di riqualificazione votò contro tutta la maggioranza, Pierguidi compreso, Nardella compreso e Renzi fece votare contro i suoi dicendo che la scelta politica del Partito Democratico era il nuovo stadio, non dicendo poi dove. Una scelta politica alla quale anche Pierguidi votò contro e che intervenne dicendo che noi guardavamo al passato. Da lì poi partì una seconda fase. Renzi fece una campagna elettorale dicendo che avrebbe fatto vedere l’area dove sorgerà lo stadio alla prima giornata della stagione calcistica successiva. Poi è successo qualcosa che non mi sono spiegato. D’improvviso l’amministrazione comunale fiorentina cambia. Pierguidi si staccò, Renzi non parlò più di Stadio e una parte del PD fiorentino si innamorò della Mercafir. E questa è diventa la battaglia: Mercafir o Morte.
    Se dovessi scegliere io sceglierei per la cittadella a Campo di Marte, Restyling del Franchi ma non va lasciato come adesso, va creato uno spazio tutto intorno. Ora tutti sanno che andare allo stadio può costare 28 euro, perché non parcheggi per bene. Se hai fortuna costa zero, se non hai fortuna costa 28 euro. Non si può andare avanti così.
    Se la scelta dovesse essere nuovo stadio sono liberale: se si fa a Campi? Pace. Ormai viviamo in un mondo dove la sinistra ci ha raccontato per anni che le tramvie servivano per unire Campi e Sesto a Firenze. Se lo stadio si fa a Campi, va alla fine di una di quelle due tramvie.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Warning: this topic has not been posted in for at least 30 days.
Unless you're sure you want to reply, please consider starting a new topic.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task