Author Topic: La conferenza stampa alla fine mercato  (Read 36 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 367879
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
La conferenza stampa alla fine mercato
« on: 09/03/19, 19:48 »
Barone: “Trattativa per Ribery la più bella e complicata. Chiesa una delle nostre bandiere”

Conferenza stampa di fine mercato: le spiegazioni di Joe Barone, braccio destro di Rocco Commisso

La Fiorentina fa il bilancio del mercato estivo, terminato ieri con gli acquisti di Pedro, Ghezzal e Duncan. Insieme al presidente Rocco Commisso e al direttore sportivo Daniele Pradè, in conferenza stampa ha parlato anche Joe Barone. Queste le sue parole:

“Io e Daniele (Pradè) abbiamo incontrato tanti agenti. Lo ringrazio per il lavoro svolto insieme, c’è stata sinergia con lo staff tecnico. E’ importante. Abbiamo iniziato con 75 giocatori tesserati, abbiamo fatto tra le 45 e le 50 operazioni, ora la rosa è composta da 28 giocatori.

La trattativa più bella, ma anche la più complicata, è stata quella per Ribery perché c’erano tante squadre su di lui.

Montella? Siamo tranquilli, sono uscite notizie false, sta facendo un grandissimo lavoro, peccato per le due sconfitte, ma siamo convinti di avere una rosa di buon livello. Abbiamo inserito giocatori esperti per far crescere la squadra.

Chiesa? Come tutti i calciatori si valuta anno per anno. Federico fa parte della Fiorentina, vorrei addormentare i discorsi su di lui, è una delle bandiere della Fiorentina. Abbiamo costruito una squadra con 8 giocatori cresciuti nel settore giovanile.

Impressioni sul mio primo mercato? Ho conosciuto tante persone tramite Daniele (Pradè, ndr). Il messaggio che vorrei trasmettere è che la Fiorentina è una società rispettata non solo nel calcio italiano, ma anche in quello europeo in generale. Vogliamo portare la Fiorentina all’altezza della città di Firenze. Conosco il mondo Usa e siamo positivi per cambiare qualcosa.

Progetto su ufficio della Lega Serie A negli Stati Uniti? Lo abbiamo presentato in Lega tramite Di Siervo e Micciché. Per noi è un progetto importante per far crescere la Serie A negli Stati Uniti, ci stiamo lavorando.

Acquisti? Il grande colpo è stato Chiesa, ma la gente deve cominciare a parlare di Sottil, Castrovilli e degli altri giovani. All’interno del nostro settore giovanile abbiamo tanti giovani, molte volte andiamo a cercarli fuori, ma già al nostro interno abbiamo buonissimi giocatori.

Offerte per Chiesa? Non sono mai arrivate offerte per lui e sapete quale sarebbe stata la nostra risposta”.

Stefano Niccoli
@stefanoniccoli3
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 367879
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: La conferenza stampa alla fine mercato
« Reply #1 on: 09/03/19, 19:51 »
Pradè: “Pedro poteva andare al Real Madrid. Muriel? Siamo arrivati tardi. Duncan…”

Le parole del diesse viola durante la conferenza stampa di fine mercato

Durante la lunga conferenza stampa di oggi, in cui ha risposto a tutte le situazioni nome per nome, Daniele Pradè si è soffermato a lungo su Pedro, il colpo più oneroso della Fiorentina: “Per lui abbiamo fatto una battaglia perchè la richiesta iniziale era di 20 milioni ma l’abbiamo pagato molto meno. Se fosse rimasto Simeone, Pedro non sarebbe arrivato. Ha caratteristiche diverse dagli attaccanti che avevamo, viene dal Brasile per cui dovrà adattarsi ma ci crediamo fortemente. E’ molto elegante e vi piacerà. Se non si fosse rotto il crociato sarebbe finito al Real Madrid. Sono convinto che lui e Vlahovic si stimoleranno a vicenda per crescere. Bobby Duncan? E’ una situazione che piaceva da tanto al nostro responsabile del settore giovanile Vincenzo Vergine, lavorerà con la Primavera ma lo vogliamo vedere spesso a lavorare anche con la prima squadra. Perchè non abbiamo riscattato Muriel? Quando è arrivato il presidente l’opzione di acquisto era praticamente già scaduta”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 367879
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: La conferenza stampa alla fine mercato
« Reply #2 on: 09/03/19, 20:25 »
Pradè: “Soddisfatto all’80%, è mancato solo un colpo. De Paul, Raphinha e Oudin, vi spiego. Tonali ci piace”

Il direttore sportivo ripercorre la lunga estate di mercato della Fiorentina

Oltre due mesi di lavoro e una vera rivoluzione tecnica. Oggi è tempo di tirare le somme del mercato della Fiorentina attraverso gli stessi protagonisti, cioè i dirigenti viola. In conferenza stampa insieme a Rocco Commisso e Joe Barone, c’è anche il direttore sportivo Daniele Pradè:

“Il senso della mia presenza qui è quello di prendermi le responsabilità di quello che è stato fatto. C’è sempre una condivisione, ma il responsabile dell’area tecnica sono io. Parto con due cose, ho sempre chiesto pazienza e aggiungo comprensione. Abbiamo scelto di puntare sui giovani, che sono piantine che vanno annaffiate. Mi dispiace ad esempio che tutti si siano soffermati sull’errore di Ranieri, ma è un giocatore forte che ha bisogno di crescere. Come lui abbiamo 8 giocatori che vengono dal vivaio, non ce l’ha nessuno in Europa e abbiamo l’età media più bassa. Sul mercato abbiamo preso giocatori esperti per aiutarli.

Il saldo del mercato? E’ di circa 5 milioni meno, considerando le operazioni in uscita che abbiamo dovuto fare con incentivi all’esodo e premi valorizzazione. Il presidente mi ha dato un budget di spesa più alto, ma come gli ho sempre detto non bisognava spendere per spendere. Questo è un anno di transizione. Il rimpianto? Nessuno perchè sono stato chiaro dall’inizio. Ci abbiamo provato fino alle 20 di ieri sera ma l’Udinese (per De Paul), l’Inter (per Politano) e il Milan (per Suso) state irremovibili come noi abbiamo fatto con Chiesa. L’unico che abbiamo lasciato andare è stato Raphinha perchè secondo noi le cifre erano eccessivi. Dovevamo scegliere tra Ghezzal e Oudin e alla fine abbiamo optato per il primo perchè è un giocatore di maggior esperienza e abbiamo ritenuto fosse più utile.

Gli esuberi? E’ vero siamo un po’ tanti, 28-29 compreso i portieri. Gli unici che non rientravano nel nostro progetto erano Eysseric, Dabo e Thereau, mentre dovevamo valutare su Cristoforo. Con Joe e Rocco abbiamo fatto un’analisi, i calciatori che abbiamo hanno un contratto e quindi saranno reintegrati in rosa, anche se per l’allenatore non sarà semplice. In Montella ho la massima fiducia perchè finora non ha potuto lavorare con un gruppo, è un anno di costruzione e siamo ancora un cantiere aperto. La squadra però ha molte alternative e offre la possibilità di usare più moduli. Milenkovic, Pezzella, Benassi, Chiesa e Vlahovic sono gli unici superstiti della squadra che ha finito la scorsa stagione.

Abbiamo fatto investimenti mirati su alcuni giovani con prospettiva come Lirola e Pedro, sul brasiliano abbiamo fatto una battaglia perchè la richiesta iniziale era di 20 milioni ma l’abbiamo pagato molto meno. Se fosse rimasto Simeone, Pedro non sarebbe arrivato. Sul Cholito c’erano tante situazioni ma non abbiamo mai voluto forzarlo, nel momento in cui è uscito Simeone abbiamo preso Pedro. Ha caratteristiche diverse dagli attaccanti che avevamo, viene dal Brasile per cui dovrà adattarsi ma ci crediamo fortemente. E’ molto elegante e vi piacerà. Se non si fosse rotto il crociato sarebbe finito al Real Madrid. Sono convinto che lui e Vlahovic si stimoleranno a vicenda per crescere. Non ho lavorato su niente per gennaio e speriamo di avere poco da fare.

Tonali? Il presidente Commisso e Joe vogliono puntare per il futuro soprattutto su giocatori italiani. A partire dal settore giovanile. Inoltre teniamo tantissimo ai rapporti con le società e io non sono autorizzato a parlare con i giocatori senza autorizzazione. Tonali è un calciatore forte che ci piace, ma Joe ha parlato con Cellino che lo ha dichiarato incedibile per cui la cosa è finita lì. Lo stesso vale per De Paul, ho un ottimo rapporto con Pozzo e non abbiamo mai fatto un’offerta al giocatore perchè l’Udinese non ha mai voluto venderlo.

Monte ingaggi? Siamo intorno ai 60 milioni. Nainggolan e De Rossi? Per il belga è stata soprattutto una notizia mediatica, ci siamo informati ma per la sua situazione era giusto che andasse a Cagliari. Non siamo delusi neanche su Daniele, che conosco benissimo e sapevo non sarebbe potuta essere una ipotesi percorribile.

Montella? Le due sconfitte iniziali ci danno amarezza, ma nelle prestazioni si sono visti dei segnali positivi.

Bobby Duncan? E’ una situazione che piaceva da tanto al nostro responsabile del settore giovanile Vincenzo Vergine, lavorerà con la Primavera ma lo vogliamo vedere spesso a lavorare anche con la prima squadra. Anche se avendo una rosa così ampia e non avendo un centro sportivo non sarà semplice poter aggregare molti giovani alla prima squadra.

Vogliamo fare una struttura che segue il territorio di Firenze e della Toscana, vogliamo creare un rapporto ottimo con le altre società.

Perchè non abbiamo riscattato Muriel? Quando è arrivato il presidente l’opzione di acquisto era praticamente già scaduta.

Che percentuale di soddisfazione rispetto al piano iniziale? L’inizio di questo lavoro era capire cosa avevamo in casa. Posso dire di essere soddisfatto all’80% perchè forse avrei voluto fare un altro colpo per il presidente, lui spingeva ma sono stato io a frenarlo. Sembra un paradosso.

Le accuse arrivate dal Reims e il procuratore di Oudin? Non ho niente da rispondere, dico solo che se si tira troppo la corda, poi si spezza. Siamo contenti di aver preso Ghezzal”.

Simone Bargellini
@SimBarg
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 367879
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: La conferenza stampa alla fine mercato
« Reply #3 on: 09/03/19, 20:27 »
Commisso: “Esonero di Montella una fake news. Su Chiesa progetti a lungo termine”

Conferenza stampa di fine mercato: le parole del presidente Rocco Commisso

E’ finito il mercato estivo. Gli ultimi colpi della Fiorentina sono stati Pedro, Ghezzal e Duncan. Il presidente viola Rocco Commisso ha parlato così in conferenza stampa:

“A giugno sono arrivato alla Fiorentina, dicendo 3 cose: fast, fast, fast, non faccio promesse e voglio fare un buon lavoro per Firenze. Dopo sono tornato negli Stati Uniti dove ho confermato Montella, dissi anche che Chiesa non sarebbe stato il mio Baggio, lui è stato la promessa che ho mantenuto. Ci sono state alcune fake news, come quella relativa all’esonero di Montella.

Siamo all’inizio, mi dovete dare tempo. Abbiamo fatto dei progressi, ma non posso fare tutto in un giorno. Sapevo che, se non avessi preso il club a giugno, la trattativa con i Della Valle sarebbe andata per le lunghe. Avremmo corso il rischio di finire la trattativa non prima di agosto. Sono felice che il 95% delle persone apprezzi il lavoro fatto, vuol dire che sto facendo bene. Sono felice di vedere lo sforzo dei dipendenti della Fiorentina e sono contento anche del trattamento ricevuto qui a Firenze, anche da parte dell’amministrazione comunale.

Chiesa? E’ importante per la Fiorentina, avevo detto che sarebbe rimasto e così è stato. La mia intenzione è costruire la squadra intorno a lui. Ho progetti a lungo termine per lui, non di un anno.

Centro sportivo? Al momento non ci son contratti firmati. Stiamo guardando gli appezzamenti dove poterlo costruire, mi dovete dare tempo. Ad oggi non ho comprato, ma c’è l’intenzione di farne uno grande e bello.

Nuovo stadio? Il Franchi è un monumento, ma lo era anche Wembley. In Italia sembra che i monumenti non si possano abbattere. E’ una situazione da risolvere. Vorrei costruire qualcosa di nuovo, ma non so se sarà possibile. Abbiamo comunque altre opzioni sul tavolo. Vedremo quale sarà l’opzione giusta per noi, voglio fare qualcosa che renda i fiorentini orgogliosi. Siamo più vicini al restyling del Franchi che al nuovo stadio. Vorrei il nuovo stadio, ma ci sono dei limiti.

Mi hanno detto che gli abbonati sono più di 25.700 abbonati, siamo quarti in classifica, anche se la Roma non ha pubblicato i dati. Sono contentissimo.

Sono qua per imparare, a breve andrò alle riunioni di Lega, penso di poter dare tanto al calcio italiano, voglio che torni al top.

Abbiamo portato Mediacom per aumentare il tetto ingaggi, salito del 21%.(Pradè aggiunge scherzando: “Lo abbiamo aumentato più del 21%, il presidente lo vedrà quando farà bene i conti“).

La Lega Serie A New York? La nostra proposta non è stata accettata, speriamo venga accettata.
Non ci siamo fatti nemici (ride, ndr). Siamo rispettati. Non ho fatto polemiche con gli arbitri. Loro hanno detto che hanno sbagliato nei nostri confronti contro il Napoli. Fino ad oggi tutto bene. La mia volontà è portare il calcio italiano in avanti.

Sarebbe un fallimento se la squadra ripetesse la scorsa stagione, ma non ho detto dove voglio arrivare. Tutti vogliamo vincere, ma serve del tempo. Per me è importante cercare di pensare a lungo termine. Vorrei giocatori che restino qui a lungo, ma so che gli agenti spingono affinché i giocatori cambino ogni anno squadra per prendere le commissioni. La mia azienda non ha mai fatto contratti a lungo termine, i miei dipendenti rischiano, ma è un rischio calcolato. Ci sono tanti giocatori che giocano bene una partita e bussano alla porta per l’aumento di stipendio, questa cosa non mi piace. Non mi piace rinnovare la squadra ogni anno, mi piace partire da una base e aggiungere dei tasselli per crescere gradualmente.

Pradè e Barone hanno fatto un lavoro fenomenale, ma non possiamo spendere quanto, per esempio, Inter e Juventus. Non siamo ancora ai quei livelli, ci vuole tempo”.
 
Stefano Niccoli
@stefanoniccoli3
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 367879
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: La conferenza stampa alla fine mercato
« Reply #4 on: 09/04/19, 00:12 »
🎙Conferenza stampa chiusura di mercato
#ForzaViola
#QuestaÈFirenze
[/facebook]
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task