Author Topic: Coppa Italia (finale): ACF FIORENTINA-SSC NAPOLI 1:3  (Read 4513 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
FIORENTINA: Neto - Tomovic, G. Rodriguez, Savic, Pasqual (56' M. Fernandez) - Aquilani (83' Matri), Pizarro, Vargas - B. Valero - Ilicic, Joaquin (73' G. Rossi). A disp.: Rosati, Diakité, Compper, Roncaglia, Ambrosini, Anderson, Wolski, Matos, Gomez. All.: Montella

Indisponibili: -
Squalificato: Cuadrado
Decisione del tecnico: Rebic, Bakic, Hegazy, Lupatelli
Altri: -
Diffidati: Vargas, Aquilani, Ilicic, Roncaglia

NAPOLI: Reina - Henrique, Albiol, F. Fernandez, Ghoulam - Inler, Jorginho, Callejon - Hamsik (63' Mertens), Insigne (81' Behrami) - Higuain (71' Pandev). A disp.: Doblas, Colombo, Britos, Reveillere, Mesto, Maggio, Zuniga, Dzemaili, Duvan. All.: Benitez

Indisponibili: Rafael (stagione finita)
Squalificati: -
Decisione del tecnico: Bariti, Radosevic
Altri: -
Diffidati: Maggio, Callejon, Inler, Jorginho, Higuain, Albiol

Arbitro: Orsato (Schio)

Reti: 28' Vargas - 11', 17' Insigne, 92' Mertens

Ammoniti: B. Valero, Ilicic, Tomovic, M. Fernandez - Albiol, Inler (2), Insigne, Reina

Espulso: 79' Inler

Spettatori: 70.634

15°

CRONACA

II TEMPO

47′ GOL DEL NAPOLI: un rimpallo favorisce Callejon, palla a Mertens che davanti a Neto a segna la rete del 3-1 e mette la firma sulla coppa per il Napoli

5 minuti di recupera decretati dall’arbitro

44′ Tira da lontano Mati Fernandez ma non trova lo specchio della porta

41′ Filtrante di Pizarro per Matri che dall’interno dell’area spara fuori

39′ OCCASIONE PAZZESCA PER I VIOLA: Ilicic ben servito da Matri si divora il gol del pareggio

38′ Ultimo cambio di Montella: fuori Aquilani dentro Matri

36′ Benitez corre ai ripari: fuori Insigne e dentro Behrami

36′ Ammonito Reina per perdita di tempo

34′ ESPULSO INLER fallo da dietro su Ilicic e viola con l’uomo in più

29′ OCCASIONE NAPOLI: Pandev a tu per tu con Neto ma il portiere brasiliano respinge la minaccia

27′ IL GRANDE MOMENTO Esce Joaquin e torna in campo Giuseppe Rossi

27′ OCCASIONE FIORENTINA: Mati Fernandez conclude da fuori e la palla sfiora la traversa dopo il tocco di Reina

26′ Sostituzione nel Napoli: esce Higuain ed entra Pandev

24′ Pericoloso contropiede del Napoli: palla a destra per Insigne, servizio su Mertens che fa il velo per Higuain. Legge tutto ed esce palla al piede Gonzalo Rodriguez

20′ Ammonito Mati Fernandez per un fallo su Jorginho

19′ Sostituzione nel Napoli: esce Hamsik ed entra Mertens

15′ Buona punizione presa da Pizarro dopo un lungo possesso palla della Fiorentina che si fa viva

11′ Sostituzione nella Fiorentina: esce Pasqual ed entra Mati Fernandez

8′ Cross di Aquilani, ma sul secondo palo non ci sono maglie viola

5′ Ammonito anche Inler per un’entrata in ritardo su Aquilani

2′ Ammonito Tomovic per un fallo su Albiol

0′ Inizia la ripresa

I TEMPO
45′ Finisce il primo tempo

44′ Borja Valero guadagna una punizione sulla sinistra che batte Ilicic: Aquilani segna ma in fuorigioco

42′ Lungo lancio a Borja che si inserisce ma non aggancia il pallone

40′ AMMONIZIONE: Ilicic stende Insigne, Orsato lo punisce

37′ Ci prova anche Borja Valero col sinistro ma non trova la porta di Reina

35′ AMMONIZIONE: Albiol punito per aver steso Joaquin

31′ Lungo lancio verso Tomovic che però non riesce ad agganciare la sfera. Riparte il Napoli dal fondo

28′ GOOOOOOOOOOOOOOL DELLA FIORENTINA: Vargas riceve un pallone da dietro, si infila nella difesa del Napoli e trafigge Reina

25′ Ci prova ancora Callejon con un destro da lontano senza trovare la porta

24′ La Fiorentina reagisce: Borja Valero prova il tiro dalla lunga distanza ma il pallone termina alto

22′ Tiro dalla distanza di Inler che non trova la porta

19′ Il Napoli amministra il pallone, i viola non devono mollare

16′ GOL NAPOLI: Contropiede del Napoli, difesa viola piazzata male e raddoppio di Insigne

15′ OCCASIONE NAPOLI: Pallone in mezzo verso Higuain ma Gonzalo in scivolata è provvidenziale ed evita il peggio

13′ La Fiorentina prova a reagire ma Joaquin serve un pallone troppo lungo che finisce sul fondo

11′ GOL NAPOLI: Contropiede guidato da Hamsik che dà ad Insigne che insacca sul secondo palo

9′ AMMONIZIONE: Giallo per Borja Valero per un fallo su Jorginho a metà campo

7′ OCCASIONE NAPOLI: Higuain da due passi colpisce a rete ma Neto e Borja riescono a salvare

6′ Insigne prova un tiro dalla lunga distanza, Neto in tuffo manda la palla in corner

3′ Lungo lancio di Aquilani per Vargas al limite dell’area ma il pallone è troppo forte

2′ Il Napoli amministra la sfera a metà a campo

0′ Partiti: La Fiorentina attacca con la Curva Sud colma di tifosi viola alle spalle

STEFANO ROSSI E LORENZO BENEDETTI
« Last Edit: 05/11/14, 14:16 by Chiesa »
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Stadio: Joaquin è l’arma in più

Secondo il Corriere dello Sport-Stadio l’arma in più della Fiorentina per la finale di questa sera sarà Joaquin. A Napoli ha segnato il gol della vittoria a due minuti dalla fine, in carriera ha colpito in occasioni importante e stasera molti si aspettano da lui grandi giocate. Joaquin è un tipo tosto per Benitez, un tipo difficile da controllare per le qualità tecniche e per il suo continuo spostamento dal centro all’esterno e viceversa.

REDAZIONE
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
TWITTER: Ujfalusi tifa viola

Tra i tanti tweet che oggi inonderanno il web eccone uno di ex abbastanza lontano ma mai dimenticato: Tomas Ujfalusi

- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Le ‘copertine viola’ dei quotidiani fiorentini

Ecco come trattano l’argomento Fiorentina i tre quotidiani politici con redazione a Firenze

LA NAZIONE

LA REPUBBLICA

CORRIERE FIORENTINO


REDAZIONE
TWITTER @VIOLANEWS
GOOGLE+ VIOLANEWS
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Viola non far la stupida stasera

Sosteneva Flaiano che nella vita i giorni memorabili sono 6 o 7, tutto il resto fa volume. Chissà se oggi per la Fiorentina sarà uno di questi. Il giorno del primo trofeo alzato della gestione Della Valle. Fiorentina non far la stupida stasera e dacci una mano a farci dir di sì. Perché le finali sono atti unici, senza un domani che ne corregga il corso ma con un futuro dove precipitare.

Certo, la Fiorentina non parte avvantaggiata. La ragione dice che senza Pepito, Cuadrado e Gomez, e dunque costretti a giocare non solo col falso 9 ma anche con l’improbabile 11 e l’ipotetico 7, il favore non possa che guardare all’avversario. Se però si fosse guardato solo al pronostico, col cavolo che David avrebbe mai alzato la fionda contro Golia, e nemmeno Napoleone, coi suoi 15.000 fanti in meno, si sarebbe avventurato ad Austerlitz. La ragione è nulla senza l’immaginazione. E questa Fiorentina strabocca di immaginazione: nelle architetture di Pizarro, nel calcio tuttocampista di Borja Valero, nei lanci spaccapartita di Aquilani. Toccherà a loro, stelle più brillarelle del firmamento viola, sopperire alle assenze provando a imprigionare il Napoli presuntuoso di Benitez nelle rete del Tiqui-taka montelliano.
 
E dunque: Fiorentina non fare la stupida stasera. Smorza quel venticello di preoccupazione che spira per quell’attacco atomico Higuain-Callejon-Mertens e fai sentire a Firenze che è già primavera di calcio. In fondo 26.000 cuori innamorati ti hanno seguito a Roma con un atto di fede, e questo chiedono anche a te. Di avere più fame di vittoria del Napoli e fede fino all’Impossibile. «È la mancanza di fede che rende le persone paurose di accettare una sfida — diceva l’immenso Muhammad Alì — e io ho sempre avuto fede. Infatti credo in me». Un folle, secondo qualcuno. Ma i saggi non avranno mai sogni belli come quelli dei folli. E questo é Baudelaire.
Per tutto ciò, Fiorentina non fare la stupida stasera e lascia che quel friccico de luna che i metereologi prevedono sopra l’Olimpico, sia tutto per noi. Le canzoni in fondo sono come il calcio e come i film, generano emozioni e sono fatte per scaldare il cuore. Roma città aperta ai sogni viola sarebbe proprio un bel titolo di coda per tutti i cuori gigliati del mondo.

Stefano Cecchi – La Nazione
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Della Valle e Montella, il brivido della prima volta

A modo suo questa partita è un evento storico. La prima finale dei Della Valle e di Montella. Il più grande esodo di tifosi nella storia della Fiorentina. La visita da Papa Francesco. Anche la Fiorentina di Cecchi Gori era stata ricevuta in Vaticano, c’era Wojtyla. Quella è stata anche l’ultima Fiorentina che ha vinto un trofeo. Magari c’è un filo sottile che unisce le due squadre. Chissà. In ogni caso la sfida di oggi è un tuffo al cuore per la città, per la società e per un gruppo di giocatori che in questi due anni ha ribaltato il concetto di calcio. Emozione e adrenalina, novanta minuti che barcollano tra orgoglio e paure. Una finale dopo tredici anni. È passata una vita, e molti di quelli che saranno all’Olimpico stasera l’altra nemmeno se la ricordano. Gol di Nuno Gomes, e lì si è chiusa un’epoca. Poi c’è stato tutto il resto. Il fallimento, la C2, la risalita, la Champions e adesso la finale di Coppa Italia. Era uno degli obiettivi della società all’inizio dell’anno, gli altri due (zona Champions e finale di Europa League) si sono scoloriti nella maledizione di una stagione fatta di troppi infortuni.

Montella fin qui ha fatto miracoli. E con lui un gruppo orfano di Rossi (da gennaio in poi) e Gomez, e ha zigzagato tra mille problemi. Ma stasera c’è la finale. la partita che può cambiare la stagione. Sì, ok, il bilancio finora è buono, però vincere è un’altra cosa. E vincere per la prima volta lo è ancora di più. Soprattutto per i Della Valle, che in questi dodici anni hanno investito quasi duecento milioni, però non hanno mai vinto niente. Hanno smontato qualche mito (Liverpool) e sfiorato grandi imprese (Bayern Monaco), ma la vittoria ha un altro sapore. È un brivido infinito, però loro non lo sanno. Vincere un campionato in C2 o in serie B non è la stessa cosa. Qui, stasera, la Fiorentina fa i conti con se stessa e con le sue ambizioni. L’ennesimo punto di svolta del progetto che i Della Valle hanno faticosamente rimesso in piedi dopo l’impennata dell’era Prandelli. Anche per questo la partita con il Napoli è una botta di entusiasmo.

Oltre questa sfida c’è un’idea di calcio vincente, uno sguardo su un futuro diverso, la conferma che si può fare bene anche tenendo d’occhio il bilancio. Certo, per diventare grandi serve altro, ma questo potrebbe essere il primo passo. (…)

C’è anche Andrea Della Valle con la squadra. Il presidente è andato dal Papa e poi si è infilato sul pullman che ha portato il gruppo all’Olimpico per l’ultimo allenamento. Era lì, sul campo, a guardare la sua Fiorentina. E a immaginarsi con quella coppa in mano. Eccitato come un ragazzino. Poche parole. «La squadra è carica, è bello essere qui. Emozionante ». Non si è staccato un attimo dalla Fiorentina, un’osmosi perfetta per respirare fino in fondo questo giorno speciale. «Io e lui in queste ore siamo stati sempre insieme, fianco a fianco — ha raccontato ancora Montella — . Mi sembra uno di quei marcatori asfissianti… Mi piacerebbe regalargli la Coppa Italia». Già, la Coppa Italia. L’ultima salita di questa stagione. Poi rimane solo il quarto posto da difendere. Ma questa è un’altra storia. Perché arrivare quarti vuol dire Europa League, mentre vincere stasera vuol dire portarsi via una coppa. La prima per i Della Valle. La più bella da mettere nella sala dei trofei. Lo spazio c’è.

la Repubblica
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 383084
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Callejon: “Fiorentina forte a centrocampo”

Il giocatore del Napoli, Callejon, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano spagnolo El Pais. Queste alcune sue parole riportate da TMW: “Qui i tifosi sono molto appassionati. Per loro il calcio è come una religione. Preferiscono andare allo stadio rispetto a qualsiasi altra cosa. Amano il calcio e a loro dobbiamo molto. Sono felice qui e spero di continuare a crescere. Giocherò sulla fascia destra. Higuain? Ci completiamo tatticamente e ci capiamo subito. Ormai lo conosco molto bene. La Fiorentina gioca il 4-3-3 e ha nel centrocampo il suo punto di forza, fa tanto possesso palla. La nostra arma è la velocità”
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO