Author Topic: Bari-Fiorentina 1:2  (Read 528 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 402060
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Bari-Fiorentina 1:2
« on: 04/26/14, 17:01 »
Sconfitto anche il Bari

La Fiorentina onora il pronostico vincendo 2-1 a Bari con i gol di Di Curzio, pareggio provvisorio barese su rigore di Santeramo e gol della vittoria del solito Bangu.

Questa la formazione titolare della Fiorentina Primavera per la gara di Campionato contro il Bari in programma quest’oggi presso il Centro Sportivo ” Quartiere S.Pio” di Bari (BA): Bardini, Papini, Madrigali, Gigli, Posarelli, Capezzi, Ansini, Bangu, Bandinelli, Gondo, Di Curzio. All. Semplici

Viola che continuano ad inseguire la Lazio che ha vinto con la Reggina 2-1 e con la Roma 3° che ha surclassato il Napoli 4-0 con la classifica che ad un turno dal termine “recita” Lazio 64, Fiorentina 63, Roma 54. Nell’ultimo turno la Fiorentina chiuderà affrontando a Firenze il Latina; la Lazio va a Castellammare di Stabia con la Juve Stabia.
Ricordiamo che le due squadre sono già qualificate per le finali nazionali

Stefano Ballerini Firenze Viola Supersport
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 402060
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Bari-Fiorentina 1:2
« Reply #1 on: 04/26/14, 17:03 »
Battuto il Bari

Ancora una vittoria per la Primavera viola già qualificata per le Finali Nazionali. I ragazzi allenati da Mister Semplici si impongono anche a Bari per due a uno grazie ai goal di Di Curzio e Bangu.

violachannel.tv
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 402060
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Bari-Fiorentina 1:2
« Reply #2 on: 04/29/14, 17:07 »
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

a) SOCIETA'
Ammenda di € 200,00 : alla Soc. CATANIA a titolo di responsabilità oggettiva, per aver omesso
di impedire l'ingresso e la permanenza nel recinto di giuoco di un collaboratore non autorizzato
che contestava l'operato arbitrale.
b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

DEMONTIS Andrea (Cagliari): per avere, all'11° del secondo tempo, con il pallone non a
distanza di giuoco, colpito con un violento calcio il ginocchio di un calciatore avversario.
SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
BONAVENTURA Mario (Catania): per avere, al 15° del secondo tempo, mentre effettuava il
riscaldamento, rivolto ad un Assistente espressioni ingiuriose.
COSIMI Pierpaolo (Ternana): per avere, al termine della gara, rivolto all'Arbitro espressioni
ingiuriose.
FEDELI Matteo (Latina): per avere, al 25° del secondo tempo, rivolto ad un Assistente
espressioni ingiuriose.
TANESKI Rok (Virtus Lanciano): per avere, al 6° del secondo tempo, rivolto all'Arbitro
espressioni ingiuriose.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ALOI Salvatore (Reggina): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
FILIPPINI Lorenzo (Lazio): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
MAGRINI Andrea (Cesena): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in
possesso di una chiara occasione da rete.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

ALIMI Isnik (Chievo Verona): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Ottava sanzione).
BERARDI Marco (Fiorentina): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Quarta sanzione).
CALABRESI Arturo (Roma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).
CARDIA Matteo (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).
COLUCCIO Vincenzo (Crotone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Quarta sanzione).
CORDOVA Consalvo (Reggina): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Quarta sanzione).
COSTA Filippo (Chievo Verona): per comportamento non regolamentare in campo; già
diffidato (Quarta sanzione).
FERRI Jacopo (Roma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).
FISSORE Matteo (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).
GALLO Agostino (Catania): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).
GONDO DIOMANDE Diomande Yann C (Fiorentina): per comportamento non regolamentare
in campo; già diffidato (Ottava sanzione).
GYASI Emmanuel (Torino): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Quarta sanzione).
LETO Davide (Crotone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quarta sanzione).
MADRIGALI Saverio (Fiorentina): per comportamento non regolamentare in campo; già
diffidato (Quarta sanzione).
MESSETTI Matteo (Chievo Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
OBRENOVIC Nemanja (Padova): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Quarta sanzione).
PALOMBI Simone (Lazio): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Quarta sanzione).
PERRONE Francesco (Reggina): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Quarta sanzione).
PETERMANN Davide (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Undicesima sanzione).
PIRRELLO Roberto (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Ottava sanzione).
POLLACE Gianluca (Lazio): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Quarta sanzione).
SERPIERI Riccardo (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Ottava sanzione).
TROIANI Michele (Chievo Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (DECIMA SANZIONE)

RAGNOLI Nicolo (Brescia): sanzione aggravata perché capitano della squadra (Nona, Decima
sanzione).
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)
BENEDETTI Davide (Pescara)
AMMONIZIONE
PRIMA SANZIONE

VUTOV Antonio (Udinese)
PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (SETTIMA SANZIONE)

CRISCITO Vincenzo (Avellino)
MURGIA Alessandro (Lazio)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)
AHMETOVIC Marcello (Cesena)
BATTISTA Ignazio (Ternana)
BERNARDINI Matteo (Ternana)
BIZZOTTO Giulio (Cittadella)
CERIA Edoardo (Juventus)
MILETO Francesco (Juve Stabia)
NEGRO Stefano (Varese)
NTIM Daniele vincenz (Trapani)
RICCARDI Davide (Udinese)
ROCCA Michele (Novara)
ROMANO Stefano (Varese)
RUSSU Marco (Cagliari)
SILVAGNI Lorenzo (Lazio)
TASSI Lorenzo (Internazionale)
AMMONIZIONE
NONA SANZIONE

DA SILVA MATOS Victor Matheus (Chievo Verona)
SESTA SANZIONE
ALONGI Rosario (Trapani)
ANTOGIOVANNI Giovanni (Avellino)
COPPOLARO Mauro (Reggina)
FURLAN Marco (Cittadella)
MORESCO Edoardo (Genoa)
PASCARELLA Carmine Vincenz (Carpi)
SALANDRIA Francesco (Reggina)
ZACCAGNI Mattia (Hellas Verona)
QUINTA SANZIONE
MBAYE Maodomalick (Chievo Verona)
MUSTO Antonio (Avellino)
PADERNI Roberto (Brescia)
SACCO Luciano Emmanue (Juve Stabia)
SANTAGIULIANA Ivan (Carpi)
TELLAN Mattia (Udinese)
SECONDA SANZIONE
ATZORI Alberto (Cagliari)
BENEDINI Giacomo (Torino)
CICCONE Nicola (Sampdoria)
DEIOLA Alessandro (Cagliari)
DI STEFANO Niccolo (Varese)
DOUGLAS DOS SANTOS Justino De Melo (Udinese)
GALLIANI Cristian (Varese)
LO PORTO Alessio (Siena)
LUNETTA Gabriel Antonio (Atalanta)
MANES Alessandro (Siena)
MATTIELLO Federico (Juventus)
RIZZOLA Andrea (Brescia)
PRIMA SANZIONE
DE FALCO Antonio (Juve Stabia)
DEL MAGRO Matteo (Siena)
DI GRAZIA Francesco (Catania)
GIANCRISTOFARO Andrea (Virtus Lanciano)
HARASLIN Lukas (Parma)
MARTINEZ Martin Gonzalo (Parma)
PETAGNA Andrea (Milan)
RUBIN Andrea (Cittadella)
PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (SETTIMA SANZIONE)

PLACIDO Mattia (Sampdoria)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)
CORAINI Stefano (Padova)
AMMONIZIONE
SESTA SANZIONE

MAIORANO Giuseppe (Sassuolo)
QUINTA SANZIONE
RIZZON Manuel (Cittadella)
SECK Baba Ndaw (Brescia)
PRIMA SANZIONE
BEVITORI Gian Marco (Cesena)
GILARDI Alessandro (Torino)
SPERI Alessandro (Hellas Verona)
c) ALLENATORI
SQUALIFICA A TUTTO IL 31 DICEMBRE 2014
MANITTA Emanuele (Catania): per avere, al termine della gara, assumendo un atteggiamento
minaccioso, afferrato in maniera violenta il braccio di un Assistente provocandogli sia un intenso
dolore, durato alcuni minuti, sia un livido di grosse dimensioni, successivamente si recava nello
spogliatoio degli Ufficiali di gara reiterando tale comportamento.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 402060
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Bari-Fiorentina 1:2
« Reply #3 on: 04/29/14, 20:19 »
Ventesima vittoria in campionato per la squadra di mister Leonardo Semplici. Nonostante una formazione rimaneggiata, con appena quattro titolari in campo, i viola tornano a Firenze con i tre punti, mantenendosi saldi al secondo posto in classifica. Prestazione sottotono nel primo tempo, complice anche la formazione rivoluzionata, ma poco prima dell'intervallo arriva la rete del vantaggio di Di Curzio, che insacca con una splendida rovesciata. Ad inizio ripresa il pareggio barese con Santeramo su calcio rigore. Gondo potrebbe riportare avanti i gigliati sempre dal dischetto, ma Vicino è bravo a neutralizzare il suo tiro. All'ultimo secondo il guizzo decisivo di Bangu, che insacca in rete di testa su cross di Papini, mettendo a segno il quindicesimo gol in campionato. La Fiorentina resta a -1 dalla Lazio e, con i risultati degli altri, è matematicamente testa di serie alle finali nazionali, insieme ai biancocelesti, Torino e Chievo.

FIORENTINA: Bardini - Papini, Madrigali, Gigli, Posarelli - Ansini (58' Berardi), Capezzi, Bangu - Bandinelli, Di Curzio (70' Peralta), Gondo (77' Fazzi). A disp.: Bertolacci, Dabro, Diakhate, Mancini, Zanon. All.: Leonardo Semplici

Reti: 49'rig. Santeramo - 40' Di Curzio, 93' Bangu

Note: al 60' Gondo ha sbagliato un calcio di rigore
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 402060
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Bari-Fiorentina 1:2
« Reply #4 on: 04/29/14, 20:26 »
Il Bari di Passiatore beffato allo scadere

Il Bari Primavera di mister Passiatore cede alla più quotata Fiorentina solo all’ultimo respiro. La rete di Bangu infatti giunge al minuto 94 dopo una partita decisamente spettacolare, giocata alla pari sia sul piano tecnico che su quello caratteriale contro una delle migliori squadre del panorama calcistico italiano.Passiatore, eccezion fatta per gli squalificati Gjonaj e De Crescenzo, per il suo 4-4-2 può fare affidamento su tutti i suoi uomini, con Vosniakidis e Santeramo non convocati dalla prima squadra e quindi regolarmente disponibili. Proprio la presenza dei due sopracitati (assenti nella trasferta livornese), aggiunge fisicità e atletismo alla compagine biancorossa che parte col piglio giusto e impone il proprio gioco nonostante la caratura dell’avversario. Il Bari sfiora ripetutamente il vantaggio prima con un gran tiro dai 20 metri di Santeramo, poi con un sinistro di Mercadante sull’esterno della rete e infine con Leonetti che non riesce a impattare su un bel cross di Lenoci. E’ proprio nel momento migliore del Bari, che però a passare sono i Viola grazie a un eurogol in rovesciata di Di Curzio. Viola che addirittura vanno vicini al raddoppio con una conclusione da posizione defilata di Gondo che sfiora il palo.
A fine primo tempo, un ottimo Bari è immeritatamente in svantaggio. La ripresa sembra rispettare lo stesso copione, con i pugliesi arrembanti alla ricerca del pari. Pari che arriva di lì a poco: il centrale difensivo Michele Bitetti dopo una travolgente progressione partita dalla sua metà campo si procura un calcio di rigore che Santeramo trasforma. Da notare come Bitetti sia rientrato solo quest’oggi dopo praticamente un anno di inattività a causa di un grave infortunio al ginocchio e nonostante ciò abbia sfoderato una prova sontuosa al centro della difesa. Passano pochi minuti e il solito Gondo si procura l’ennesimo rigore stagionale a favore della Fiorentina. Questa volta, tuttavia, tra l’attaccante italo-ivoriano e la gioia del gol si frappone il portiere barese Vicino che neutralizza il tiro dal dischetto con uno splendido intervento. A questo punto Passiatore intuisce l’imminente reazione degli uomini in viola e passa a un più prudente 3-5-2 con l’ingresso di Roccotelli al posto di Mastrangelo. Un calo fisico dei biancorossi unito alle mosse di Semplici, allenatore dei toscani, trasformano gli ultimi dieci minuti in un assedio gigliato.  Il Bari però resiste stoicamente: prima è Tamborrino a salvare i suoi con un miracoloso intervento sulla linea di porta, poi ci pensa il palo sulla conclusione a giro di Bangu, ma sul prosieguo dell’azione lo stesso Bangu al minuto 94 capitalizza di testa un cross di Papini e dà i 3 punti ai suoi, gettando i biancorossi in una cocente quanto comprensibile delusione.
Se l’obiettivo era fare bella figura contro un avversario di prestigio, il Bari Primavera di mister Passiatore è riuscito in pieno nel suo intento. Encomiabili, quest’oggi, il mordente e il cuore messo sul terreno di gioco dai ragazzi biancorossi, oltre a una organizzazione tattica praticamente perfetta. La maggiore qualità e un pizzico di cinismo in più da parte dei viola, hanno fatto, tuttavia, la differenza. Salgono a 3 le sconfitte consecutive dei pugliesi anche se quest’oggi risulta davvero difficile trovare loro qualcosa da rimproverare.

tuttobari
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO