Author Topic: Primavera, tutto in gioco, c’è il Genoa nei play off  (Read 1057 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 374980
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Semplici: “Domani il pubblico deve starci vicino”

In vista della partita di domani contro il Genoa, valida per  i play off scudetto, è intervenuto ai microfoni di Radio Blu il tecnico della Fiorentina Primavera Leonardo Semplici: “E’ una partita importante che ci potrebbe rilanciare per lo scudetto, cercheremo di portare a casa il risultato. I ragazzi meritano il passaggio del turno, purtroppo il finale di stagione non è stato brillante a causa delle promozioni di alcuni ragazzi in prima squadra, ma non ho niente da rimproverare ai ragazzi. Noi li stiamo facendo crescere sempre in vista di un futuro in prima squadra, l’obiettivo è sempre quello, ma teniamo anche a fare risultati. Il Torino quando giocava in casa convocava Guberti e altri giocatori della prima squadra che magari dovevano recuperare da infortuni, noi questo non lo abbiamo mai fatto. Io sono orgoglioso dei miei ragazzi e di ciò che hanno fatto. Sero che ci sia un pubblico numeroso alle Caldine e soltanto insieme ai tifosi riusciremo a passare questi momenti difficili. Le delusioni del Viareggio e della Coppa Italia servono per far crescere i ragazzi caratterialmente, formano i  giocatori di cui sentiremo parlare in futuro. Abbiamo avuto anche delle soddisfazioni con la Super Coppa Italiana, ma soprattutto abbiamo dato giocatori a Delio. Mi piacerebbe mettere una ciliegia sulla torta andando a disputare le finali a Gubbio.
Camporese? veniva da un infortunio è stato con noi solo una partita, ma io ci ho parlato spesso quando è venuto con noi, ha capito che doveva lavorare di più per meritarsi la conferma. Grande merito a lui che ha fatto tutto per farsi richiamare in prima squadra: quando è tornato da noi poteva anche accusare il contraccolpo psicologico.
Zohore si sta adattando bene, sta lavorando bene nonostante non sappia una parola di italiano, in un paio di mesi non è facile adattarsi ad un calcio completamente diverso da quello danese. Ha avuto difficoltà ma ha tutte le caratteristiche per stare nel giro della prima squadra dall’anno prossimo.
Ho il contratto in scadenza, decideremo a fine campionato, io cercherò di fare il meglio per me stesso e la Fiorentina poi deciderà la società e il nuovo diesse. Purtroppo non ci sarà Campanharo, non ha recuperato”.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 374980
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Brivido Primavera, via ai playoff

Sarebbe un peccato abbandonare proprio adesso. La Fiorentina Primavera si ritrova, oggi alle 14 al “Poggioloni” delle Caldine contro il Genoa (diretta tv su Sportitalia), nel primo turno dei play off ad eliminazione diretta. La squadra che passerà, si giocherà sabato prossimo l’accesso alle final-eight contro la vincente della partita Varese-Albinoleffe.
Due incontri aggiuntivi, dunque, nella migliore della ipotesi, per raggiungere una Fase Finale che fino a cinque giornate dal termine, dalla partita persa in casa con il Torino, sembrava quasi una formalità per la squadra di Semplici, a lungo in testa al girone o appaiata alla Juventus.
Dopo la Supercoppa vinta ad inizio stagione, le semifinali al Torneo di Viareggio ed in Coppa Italia, sarebbe uno smacco uscire ora, in anticipo rispetto alle premesse, alle speranze, agli investimenti corviniani. Già affrontato due volte in campionato, il Genoa giunto quarto in classifica, a cinque lunghezze dai viola. In entrambe le occasioni sono stati due pareggi, per 1-1 e 2-2, che la dicono lunga sull’equilibrio tra le due formazioni. «Ai ragazzi posso rimproverare poco, hanno dato il massimo – ha detto Semplici a Viola Channel – abbiamo affrontato il campionato con diverse difficoltà, iniziando con una squadra poi cambiata a dicembre per quattro-cinque undicesimi. Alla fine siamo stati, però, la miglior difesa ed il terzo attacco del campionato. Il Torino in casa ha impiegato spesso giocatori della prima squadra e questo ha falsato un po’ il cammino ma ognuno fa come crede. Le convocazioni in prima squadra? Sono il nostro primo obiettivo, quattro ragazzi andati in pianta stabile come Babacar, Camporese, Salifu e Acosty coronano il nostro lavoro. Il calcio pone delle difficoltà che ti obbligano a crescere.
Spero che ci siano tanti tifosi, sono un valore aggiunto, averli al seguito ci fa piacere e aiuta».
«Contro il Genoa dovremo essere una vera squadra, il più uniti possibile», ha commentato il difensore Paolo Rozzio, tra i più continui nel rendimento. Per il capitano Agyei: «Sarà una partita difficile, una vera battaglia, ma noi siamo fiduciosi. Zohore ha le qualità per darci una mano, anche se non è ancora abituato al calcio italiano secondo me ci sarà utile».
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 374980
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Contro il Genoa probabili supplementari

Andando ad osservare i due confronti stagionale fra la formazione di Mister Leonardo Semplici e quella dei pari età dei “grifoni” c’è una possibilità elevata che la partita no si risolva nei novanta minuti regolamentari. Infatti, sia all’andata che al ritorno del girone A del Campionato Primavera TIM la partita si è conclusa col risultato di parità: 1-1 a Genova e 2-2 a Firenze. L’ultima vittoria della Fiorentina in campionato contro il Genoa è datata, addirittura,  28/04/01, quindi risale alla stagione 2000/01, quando i “gigliati” sconfissero i liguri per 2-0 fra le mura amiche.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO