Author Topic: Restyling del Franchi. Riparte il progetto  (Read 5365 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #40 on: 10/20/19, 14:27 »
“Caro Rocco rimani al Franchi”. Campo di Marte raccoglie le firme

L’appello del presidente del Quartiere 2

“Caro Rocco, non portare via la Fiorentina dal nostro quartiere e non abbandonare il Franchi”. A lanciare la controffensiva di Campo di Marte è il presidente del Quartiere 2, Michele Pierguidi, che a La Nazione scrive idealmente a Rocco Commisso e apre una raccolta di firme tra i residenti. Il timore per la costruzione di un nuovo stadio è quello che abbandonare il Franchi comporti un danno irreparabile per la zona sviluppatasi intorno all’impianto. “Pensiamo che l’Artemio Franchi sia un grande patrimonio di Firenze e della Fiorentina, ma che senza questa unione sia inesorabilmente destinato a perdersi. E siamo convinti, che oggi sia possibile attualizzare il vecchio Stadio Franchi e renderlo nuovamente al centro di un grande sviluppo per la società, la squadra e tutta la città. […] Lei, Mr. Rocco, ci può aiutare: prima di arrivare ad una decisione definitiva ci permetta di collaborare con i suoi uomini per esplorare tutte le possibilità. Faccio fatica ad accettare l’idea che il nostro quartiere debba in futuro ospitare una cattedrale vuota delle dimensioni del Franchi, abbandonata a un destino di decadenza”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #41 on: 10/23/19, 00:21 »
Stadio Franchi, Nardella: “Rugby protagonista, sarà luogo di vitalità. Ora mi accusano di andare veloce”

Parla Dario Nardella, sindaco di Firenze, a proposito del futuro dello stadio Franchi

Firenze-(Italpress)-“Ho già detto che in parallelo al lavoro che si sta facendo col nuovo stadio c’è un gruppo di lavoro presieduto dall’assessore Guccione che studia già da ora tutte le forme di valorizzazione dello stadio Franchi sotto il profilo dello sport e del tempo libero”. Lo ha detto il sindaco Dario Nardella parlando del futuro dello stadio ‘Franchi’ a Firenze una volta che sarà costruito da parte della Fiorentina un nuovo impianto calcistico in città. “Il rugby sarà sicuramente protagonista di questa nuova vita del ‘Franchi’, senza togliere nulla al quartiere perché il ‘Franchi’ dovrà continuare a essere un luogo di vitalità-ha proseguito Dario Nardella-. Quello che toglieremo al quartiere sono tutti i disagi e fastidi legati alle grandi partite, al traffico, al caos la sera, ai parcheggi che non si trovano. Quello che rimarrà è uno stadio punto di riferimento per tante attività sportive e ludiche”. E a chi gli ha domandato se a suo avviso quattro anni, come lui ha annunciato che verrà realizzato, siano un po’ pochi per erigere un nuovo stadio a Firenze, Dario Nardella ha replicato:”E’ la prima volta che mi viene contestato che stiamo andando troppo veloci, prima ero abituato al fatto che andavo troppo lento. Prima mi dicevano che le tramvie non le avremmo mai fatte: abbiamo fatto due linee di tramvia in quattro anni. Credo di aver dimostrato che quando ci prendiamo un impegno quasi sempre riusciamo a portarlo in porto, soprattutto per le cose più sfidanti. Lo abbiamo fatto nello scorso mandato, non vedo perché non dovremmo crederci sullo stadio”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #42 on: 10/23/19, 21:14 »
Nardella rivela: “L’attuale centro sportivo potrebbe restare alla Fiorentina. Il Franchi invece…”

Dario Nardella parla della Fiorentina

Avanti tutta sul nuovo stadio alla Mercafir, al lavoro per non far morire il Franchi: è il doppio binario su cui intende muoversi Palazzo Vecchio. Lo ha spiegato stamani il sindaco Dario Nardella intervistato a Lady Radio.

    Nei frequenti colloqui con Joe Barone è emersa l’ipotesi che la Fiorentina non abbandoni del tutto Campo di Marte, potrebbe mantenere la sua presenza ai campini e destinare quest’area ad attività di calcio legate ai settori più giovanili e ai bambini. Sabato sarò a vedere la nostra squadra di rugby a Firenze, vedrò il presidente della Federazione italiana di rugby, vorrei che il Franchi diventasse un riferimento per la nazionale. Inoltre il Franchi nasce anche per l’atletica, quindi può vivere anche una nuova vita legata all’atletica. Olimpiadi 2032? Condivido l’idea di lanciare una grande consultazione a livello nazionale, una gara di idee non solo sugli aspetti strutturali ma anche sulle attività da fare. Sarà coinvolta la cittadinanza. Ad esempio si possono realizzare uffici, ma anche un museo legato allo sport, alla Fiorentina: un progetto del genere può essere sostenuto con un project financig, coinvolgendo privati che possono lanciare delle idee. Nell’ambito del project possiamo valutare la copertura del Franchi.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #43 on: 10/24/19, 21:54 »
Marcheschi (FdI): “C’è l’esempio di Udine: restauro e concessione diritto di superficie”

L’opinione sul Franchi anche se ormai la Fiorentina è intenzionata a costruire nell’area Mercafir

Firenze – ” Il sindaco Nardella ha il dovere di valutare tutti i progetti possibili prima di abbandonare l’ipotesi del restauro del Franchi . Il progetto del Franchi coperto non prevede l’abbattimento delle curve, un progetto di fattibilità che potrebbe piacere anche alla Soprintendenza. C’è l’esempio di Udine da poter seguire: restaurare lo stadio e concedere il diritto di superficie per 99 anni al gestore. Un progetto meno costoso e meno difficile da realizzare rispetto a quello di costruire un impianto nuovo. Accontenterebbe i tifosi, la Fiorentina, salvaguarderebbe il futuro del Campo di Marte e le tasche dei fiorentini. Non si capisce perché un tale progetto sia stato scartato a priori dal sindaco Nardella: quali interessi ci sono a spostare il Franchi in un’altra zona di Firenze? -dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi) – Le procedure per un nuovo stadio non sono così brevi come vengono raccontate inoltre andrebbero messi all’asta dei terreni del Comune alla Mercafir, siamo sicuri che poi l’asta venga vinta da Commisso? Come amministratore penso inoltre a quale uso se ne potrebbe fare di una struttura così grande che rimarrebbe vuota. Rugby, atletica, nessuno altro sport, eccetto il calcio e la Fiorentina, può garantire 1 milione di euro all’anno che serve per la manutenzione. E allora sarebbe il Comune a doversi far carico della gestione del Franchi, e da dove prenderebbe questo milione? Aumenterà le tasse ai fiorentini? Taglierà i bus? Aumenterà le tariffe degli asili?”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #44 on: 10/24/19, 22:01 »
Il comitat ‘Vogliamo il Franchi’ contro il No al restyling

Il comunicato del comitato che si oppone all’abbandono del Franchi

Pubblichiamo in maniera integrale il comunicato stampa appena uscito del Comitato “Vogliamo il Franchi” che si oppone al divieto di restyling dello stadio.

    Egr. Soprintendente Pessina,
    continuiamo a stupire della leggerezza con cui Lei ha confermato in questi giorni il suo No al restyling dello stadio Franchi inizialmente proposto dalla stessa società ACF Fiorentina. Diventa così chiaro che la sua Istituzione si trincera dietro norme anche diversamente interpretabili, e che non soltanto si pronuncia contro il volere della stragrande maggioranza dei fiorentini, ma si assume anche alcune terribili responsabilità.
    Con tutto il rispetto, siamo costretti a farLe notare che per salvare le due curve dello stadio, Lei condanna a morte un intero quartiere, ovvero tutte le attività economiche che vivono grazie alla presenza della Fiorentina: ristoranti, negozi, bar, artigianato, affittacamere, studi medici e fisioterapici. Attività che solo in parte residuale potranno trasferirsi a Novoli nel caso in cui si realizzasse il nuovo stadio.
    Non a caso, ai vari appelli per il restyling aderiscono anche i titolari delle attività di Campo di Marte e lo stesso Consiglio di Quartiere. Questo perché la Fiorentina non vive soltanto nei giorni delle partite, ma anche durante l’intera settimana. La squadra maggiore si alterna infatti a quella femminile e ai ragazzi dei vari vivai, molti dei quali alloggiano in residence della zona. In più le persone che nella Fiorentina lavorano negli uffici o prendendosi cura del campo e delle tribune.
    In assenza di tutto ciò Campo di Marte perderebbe la sua stessa identità e gran parte dei suoi connotati economici. Altri sport hanno un pubblico insufficiente a garantire il costo di una simile struttura. Per il rugby e i suoi 7/800 spettatori al massimo si tratterebbe di un contenitore incredibilmente sproporzionato, mentre rifare la pista di atletica produrrebbe un inutile e costoso doppione dell’impianto lì accanto.
    Concerti? Altre manifestazioni? Sono tutti progetti oggettivamente non credibili, gettati là al solo scopo di giustificare il nuovo stadio. Per il Franchi si preannuncia un destino di degrado che coinvolgerà inevitabilmente anche le curve che Le sono così care. Le pare che ci sia una logica? A noi pare di no. A Novoli toccherà invece un’ennesima colata di cemento in un’area già follemente intasata. Sono anche queste responsabilità che Lei si prende. Il conto, purtroppo, lo pagheremo noi.
    Per questi motivi Le chiediamo di rivedere ‘fast fast fast’ la sua decisione, dalla quale dipendono tutte le mosse successive. Inoltre, bene farebbe il comune, invece di progettare sconquassi, a vendere il Franchi alla Fiorentina, in modo che il dottor Commisso possa prendere le oneste decisioni che gli competono a vantaggio di tutta la città. Cordialmente
    Il Comitato Vogliamo il Franchi

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #45 on: 10/24/19, 22:31 »
Pres. Quartiere 2: “Firenze ha già uno stadio meraviglioso. Ci sono tanti progetti ok per la Soprintendenza”

Le parole del presidente del Quartiere 2 sul Franchi

Il Presidente del Quartiere 2, Michele Pierguidi è intervenuto a TeleIride, parlando di stadio e restyling: “Firenze lo Stadio lo ha già, è bellissimo. Era uno stadi più belli del mondo quando è stato fatto. E’ meraviglioso. Ora va reso più funzionale – ha detto Pierguidi – ci sono dei progetti che non toccherebbero la struttura esterna e che potrebbero andar bene anche alla Sovrintendenza e quindi avvicinerebbero le curve e creerebbero spazi commerciali, e spazi per il museo, per gli uffici, per gli sky box e i servizi. Tutto ciò che serve ad uno stadio moderno e funzionale, facendo rimanere l’area del Campo di Marte l’area sportiva più bella della Toscana ma tra le più belle d’Italia e d’Europa”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #46 on: 10/29/19, 14:06 »
Il Soprintendente: “No al restyling del Franchi, ecco perché. Commisso li chiama ostacoli…”

Il Soprintendente dei Beni Culturali Andrea Pessina è intervenuto ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue parole sull’ipotesi restyling del Franchi: “La possibilità, per come ci è stata proposta dalla Fiorentina attraverso l’unico progetto visionato, è saltata. Chi mette le mani sul Franchi deve tenere conto del fatto che in ballo c’è un monumento progettato da un figura importante come Nervi. Le richieste non sono state ritenute accettabili perché le demolizioni non sono possibili. Era accettabile costruire le due nuove curve, ma a patto di mantenere anche le vecchie. E Commisso ha scartato quest’ipotesi fin dall’inizio.

Incontri con Commisso? Sono stati due. Devo dire ci siamo sempre confrontati in un clima di grande rispetto, ma da due mesi non ho più sentito nessuno. Anche perché noi abbiamo avviato la verifica dell’interesse culturale che si concluderà con una proposta di vincolo e sostanzialmente con i paletti entro i quali muoversi se si vuol mettere mano al Franchi. Ho fatto un sopralluogo con Nardella ad inizio settembre e ha convenuto che le nostre richieste fossero congrue: abbattere il 30-40% della struttura è troppo. A questo punto credo che Commisso preferisca costruire ex novo uno stadio che risponda alle sue esigenze piuttosto che mettere mano ad una costruzione che poi lo vincola inevitabilmente. Lui li chiama ostacoli; capisco che in America le cose funzionino diversamente, ma noi difendiamo molto di più la nostra identità”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 421758
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #47 on: 10/29/19, 23:41 »
No al restyling del Franchi, Cellai (FI): “Dichiarazioni Pessina clamorose”

Il capogruppo di Forza Italia ha diffuso un comunicato stampa in merito a quanto emerso nella giornata odierna

Ecco il pensiero di Jacopo Cellai:

    Le dichiarazioni del Sovrintendente Pessina riportate oggi dal Corriere Fiorentino sono a dir poco clamorose. Pessina dice che non gli è mai stato inviato formalmente una richiesta in merito al progetto di riqualificazione/revisione dello stadio Franchi e questa è una notizia incredibile. Perché Nardella non ha indirizzato l’ACF Fiorentina a presentare formalmente un progetto? La forma è sostanza più che mai in un caso del genere, anche perché a fronte di un probabile diniego potrebbero comunque venire fuori indicazioni da parte della Soprintendenza per raggiungere un accordo. Forza Italia sposa la localizzazione più semplice e rapida per la realizzazione di uno stadio moderno, sia essa dentro o fuori dal Comune di Firenze, per venire incontro alla volontà seria e concreta di un investitore privato, ma è evidente che la prima cosa da fare fosse una richiesta nero su bianco in merito al Franchi. Scopriamo oltretutto che la Sovrintendenza non ha dato alcuna autorizzazione al progetto della tramvia a Bagno a Ripoli poiché non gli è stato ancora presentato il progetto definitivo mentre Nardella ha già annunciato i tempi dei lavori. E anche qui restiamo basiti.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task