Author Topic: Restyling del Franchi. Riparte il progetto  (Read 2595 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #112 on: 03/06/20, 19:14 »
Di Giorgi (Pd): “Proporrò legge per ristrutturare il Franchi”

L’onorevole fiorentina del Partito Democratico, Rosa Maria Di Giorgi si fa portavoce di un’iniziativa legislativa per superare un empasse infrastrutturale

“Questa situazione di stallo a Firenze non può che preoccupare tutti noi. C’è bisogno di una legge diversa che consenta ristrutturazioni anche importanti negli stadi comunali”. A fronte della possibilità di investimento di capitali da parte di Rocco Commisso ma di una sua indisponibilità, ufficializzata ieri, di partecipare al bando per l’area Mercafir, l’onorevole fiorentina del Partito Democratico, Rosa Maria Di Giorgi si fa portavoce di un’iniziativa legislativa per superare un empasse infrastrutturale che procastinandosi rischia di danneggiare la città e la squadra.

“Gli stadi comunali, anche se tutelati come beni di interesse storico artistico o riconosciuti come monumenti nazionali, potranno essere ristrutturati con la sola delibera dell’amministrazione comunale competente. Il nuovo progetto, autorizzato dalla Soprintendenza, dovrà mantenere parti esterne del precedente stadio, in grado di assicurarne la memoria e la tradizione architettonica.

E’ questo il contenuto della proposta di legge che depositerò oggi stesso in Parlamento e che, una volta approvata, renderà più semplici le procedure e meno stringenti i vincoli per la ristrutturazione dello stadio Franchi, in maniera da accogliere le sollecitazioni che ci arrivano da più parti, non ultimo dal presidente della Fiorentina Rocco Commisso che ieri ha lanciato un appello alle Istituzioni.

Un provvedimento di carattere generale, che salvaguarda l’ordinamento posto a tutela dei beni storici ed architettonici, e riguarda esclusivamente gli stadi, ovvero strutture che se non aggiornate nella loro funzione, rischiano di decadere e diventare dei luoghi di degrado, come sta accadendo ad esempio allo stadio Flaminio di Roma.

Ho letto la lettera di Commisso e la risposta del Sindaco. Spero che si possa trovare una soluzione. Non credo ci siano chiusure di principio da parte del Ministero. Si deve andare fino in fondo nel verificare questa possibilità”, ha concluso Di Giorgi.

Controradio.it

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #113 on: 03/06/20, 19:46 »
On. Di Giorgi: “Pronto disegno di legge per il Franchi. Il ministero sarà sensibile. Commisso? Presto lo sentirò”

Le parole dell’onorevole sulla nota questione Stadio

L’onorevole Rosa Maria Di Giorgi è intervenuto ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno per parlare della nuova possibile

    Gli stadi sono aeree pregiate delle città, non dobbiamo far degradare una struttura così importante, come sta accadendo per lo stadio Flaminio a Roma. Abbiamo un nuovo proprietario che vuole investire su quest’area, tutte le norme burocratiche che sta incontrando gli faranno sicuramente accapponare la pelle, presto avrò la possibilità di parlarci. Il restyling del Franchi è l’idea più percorribile per avere un nuovo stadio nel centro di Firenze. Possiamo lavorare per introdurre delle nuove normative entro poche settimane per tutelare proprio il possibile restauro degli stadi comunali italiani e non considerarli più come semplici beni culturali. La proposta di legge è già pronta, lavoreremo al meglio per ottenere i massimi risultati in tempi brevi come richiede Commisso. Il ministero come il comune di Firenze hanno a cuore le sorti di uno stadio che rappresenta la storia di Firenze, per questo credo che saranno sensibili.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #114 on: 03/07/20, 14:27 »
Pres. Architetti sul Franchi: “Non dobbiamo dimenticarci di Nervi. Sbagliato avere un atteggiamento superficiale”

Le parole di Duilio Senesi

Duilio Senesi, presidente dell’ordine degli architetti di Firenze, è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno per parlare dell’accesa questione Stadio:

    Dobbiamo ricordarsi chi è stato Pier Luigi Nervi, che senza i calcolatori di adesso è riuscito a costruire un monumento, il restauro è necessario ma serve il rispetto verso una persona unica come è stato Nervi. Firenze è una città metropolitana, tutti i suoi undici comuni fanno parte di Firenze, dobbiamo uscire da questa mentalità provinciale, l’unico problema di costruire lo stadio “fuori” Firenze resterebbe solo il futuro della zona di Campo di Marte. Legge sugli Stadi Comunali? Non so se la soluzione legislativa sia la migliore, ma ricercare un punto di equilibrio tra le esigenze tutelari e il futuro del Franchi, è il punto fondamentale da cui partire. Non possiamo avere un atteggiamento superficiale, serve approfondire tutti i temi per esprimere un giudizio adeguato senza farsi trascinare dalle emozioni

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #115 on: 05/08/20, 16:27 »
Restyling Franchi, si può. Ecco la ricetta di Nardella che può riavvicinare Commisso

Togliendo potere alla Soprintendenza, rimettere mano sul Franchi si può. Ecco la ricetta che può servire a Commisso

Il restyling del Franchi si può. Dopo le parole di Nardella ieri a La Gazzetta dello Sport si riapre il sipario sulla possibilità di sbloccare in tempi rapidi la situazione relativa a stadi monumentali come quello di Firenze o il Dall’Ara di Bologna. Come? Modificando la legge (firmata proprio da Nardella) che può aggirare alcuni vincoli e poggia su tre novità – scrive Repubblica – soprattutto quella di ridimensionare il peso delle soprintendenze. Non un guerra, bensì una scelta di buonsenso.

Una delle sfaccettature della (nuova) legge sugli stadi che interessa Commisso è quella di poter disporre di incentivi fiscali, defiscalizzazione e riduzione delle tasse sul patrimonio se un imprenditore volesse acquistare l’impianto. E calata nella realtà fiorentina questo passaggio andrebbe incontro alla doppia esigenza del n° 1 viola di poter disporre di uno stadio di proprietà e contenere i costi. L’altra è dare ai sindaci poteri straordinari per trovare investitori, ma anche per la concessione e la vendita.

Agendo in questa direzione si limitano i poteri della Soprintendenza, e si va a snellire una macchina burocratica – si legge sul quotidiano – che al momento limita di molto la possibilità di intervenire sul Franchi al di là di qualche piccolo restyling. Il rischio è quello che l’impianto fiorentino faccia la fine del Flaminio di Roma, e che il Comune si ritrovi con una “scatola vuota” qualora Rocco decide di costruire il nuovo stadio altrove. Per questo anche in Palazzo Vecchio serve una svolta, e questa ulteriore presa di posizione di Nardella riapre il dialogo con la Fiorentina. Anche perché per il primo cittadino di Firenze vedere la squadra viola emigrare in un comune limitrofo sarebbe una grande sconfitta.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #116 on: 05/20/20, 16:57 »
Soprintendenza, Pessina sul Franchi: “Negozi e ristoranti? Sotto le curve. Vi spiego la situazione”

Pessina torna a parlare della ristrutturazione del Franchi

Il soprintendente ai beni architettonici e paesaggistici Andrea Pessina ha rilasciato una lunga intervista a Repubblica. Ecco il passaggio in cui parla dello stadio Franchi:

    Ribadisco che la Soprintendenza auspica che la Fiorentina continui a giocare al Franchi. È un problema di progetto. L’unico a noi presentato prevedeva la demolizione del 40% del Franchi e non era accettabile. Nelle carte di Nervi però abbiamo verificato l’esistenza di una variante mai realizzata che prevedeva l’uso degli spazi sotto le curve: coperti con vetrate potrebbero ora ospitare negozi e ristoranti. Noi non facciamo i progettisti. Forse tanto il Comune, che già lo aveva in mente, quanto la Fiorentina, potrebbero ora pensare a un concorso internazionale di idee.
    Potrebbe essere la strada giusta.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #117 on: 05/22/20, 17:10 »
Il soprintendente Pessina: “Restyling Franchi partita aperta, serve trovare equilibrio”

Le parole di Pessina: “Lo studio che ha portato il vincolo del Franchi ha permesso anche di reinvenire alcune idee progettuali che Pierluigi Nervi”

Andrea Pessina, soprintendente ai beni architettonici e paesaggistici di Firenze ha parlato ai microfoni della Rai. Queste le sue dichiarazioni: “Abbiamo ben chiaro il pericolo che il Franchi venga abbandonato, sarebbe un corpo svuotato di un’anima. Uno stadio di calcio è bello che continui ad essere tale, è sempre stata la casa della Fiorentina. Si apre la partita su cosa voler fare del Franchi. Lo studio che ha portato il vincolo del Franchi ha permesso anche di reinvenire alcune idee progettuali che Pierluigi Nervi non aveva realizzato tra cui chiudere parzialmente gli spazi che sono collocati proprio sotto le curve. Questo permetterebbe di ricavare una serie di ambienti che potrebbero appunto avere la destinazione più varia, anche commerciale. Bisogna trovare un equilibrio tra l’edificio che è di fatto un monumento dell’architettura del ‘900 e l’esigenze della società. Se l’esigenze commerciali diventano preponderanti al punto di voler cancellare una fetta consistente dello stadio o di non voler cercare un dialogo con lo stadio questo potrebbe essere un problema”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #118 on: 05/26/20, 15:27 »
Ministro, PD, Comune: ora il Franchi è un caso che imbarazza la politica. La Fiorentina…

La situazione

Sullo stadio Franchi di Firenze ci sono due certezze. La prima è che nella direzione generale del ministero ai beni culturali si terrà in settimana la riunione sui vincoli, sul procedimento e sulle carte prodotte dal soprintendente Pessina. La seconda che l’iter parlamentare della legge per gli interventi sugli stadi vincolati come monumenti andrà avanti in ogni caso. Ieri la giornata sull’asse Roma-Firenze non è stata facile, con l’irritazione e lo stupore del ministro Franceschini per le ultime dichiarazioni della deputata dem Di Giorgi, che sta portando avanti proprio la suddetta legge. Palazzo Vecchio ieri ha preferito non commentare, ma guarda con attenzione a Roma anche per capire se nell’immediato arriveranno segnali sulla rigidità dei vincoli del Franchi. E la Fiorentina? Non ha alcuna intenzione di proseguire nel tira e molla, sorpresa anche dalla diversità di idee tra Pessina e Comune circa la demolizione delle curve. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 397519
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Restyling del Franchi. Riparte il progetto
« Reply #119 on: 05/26/20, 15:28 »
“Nuove regole per restyling Franchi, io ci credo. Stadio a Campi non coerente. Sosterrò Commisso come i DV”

Il sindaco di Firenze replica alle recenti questioni sullo stadio della Fiorentina

Dario Nardella torna a parlare della questione stadio, dopo gli ultimi fastidi fatti filtrare dalla Fiorentina e da Commisso: “Io non commento retroscena e rumors. Confermo la mia linea: lavorare con tutti gli strumenti per consentire ristrutturazioni anche importanti di stadi-monumenti. L’Italia è oberata da vincoli. Per me resta una priorità mantenere il Franchi e rilanciarlo” ha detto il sindaco di Firenze a Lady Radio. “Ristrutturare il Franchi deve tenere conto anche del contesto (parco, grande area attorno). Le regole possono essere cambiate e sono fiducioso in tal senso. Stadio a Campi? La storia della Fiorentina è legata a Firenze. Firenze e la Fiorentina sono un tutt’uno e dunque bisogna essere coerenti con questo concetto. La variante alla Mercafir quando sarà completata lo renderemo noto. Io sono dalla parte di chi vuole investire sulla città – ha aggiunto Nardella -. L’ho già fatto coi Della Valle, lo farò anche con Commisso. Chi vuole aiutare Firenze e la Fiorentina ha l’appoggio del sindaco”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task