Author Topic: Per Billeskov Kroldrup  (Read 779 times)

Offline Ama

  • Administrator
  • *
  • Posts: 5129
  • Gender: Male
Per Billeskov Kroldrup
« on: 07/23/11, 00:40 »


   Nato31 luglio 1979 (Farsø)
   PaeseDanimarca
   Altezza194 cm
   Peso91 kg
   RuoloDifensore
   GiovaniliB 93

   Partite - Stagione 11/12
   DataRivaleMinuti
« Last Edit: 04/07/12, 19:42 by Chiesa »
Usługi hostingowe
Tanie%20pobieranie%20z%20Catshare%2C%20Rapidgator%2C%20Rapidu%2C%20Turbobit%20i%20wielu%20innych!

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 414841
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Per Billeskov Kroldrup
« Reply #1 on: 04/17/12, 19:23 »
Kroldrup: “Dispiace non poter aiutare”

Per Kroldrup a Violachannel.tv: “I Litfiba sono un gruppo storico fiorentino e anche a me piacciono. Per me la musica è sempre stata una compagna di vita. Per ogni periodo, per ogni sentimento c’è sempre la musica adatta. Quest’anno mi sono messo sotto con la chitarra per passare il tempo e per non pensare troppo visto che le cose non sono andate come mi aspettavo. La nuova cura? Per adesso le cose stanno andando abbastanza bene. Devo portare un tutore per un mese, sono passate tre settimane, quindi tra sette giorni tornerò in Danimarca dove svolgerò la prima parte della riabilitazione che durerà una settimana, poi continuerò qui a Firenze. Rossi mi vuole? Speriamo in un miracolo. Lo spogliatoio? Sto cercando di dare quello che posso. Ovviamente mi dispiace non esserci in questo finale difficile. Non ce lo aspettavamo, ma la realtà è questa e faremo tutto per per uscirne. Dobbiamo pensare a noi stessi. Le ultime due partite ci hanno lasciato un segno positivo. Vedo che i ragazzi danno tutto in campo e secondo me ce la faremo. Sicuramente è stato l’anno più difficile della mia carriera. Non voglio stare qui a lamentarmi e piangermi addosso visto che c’è gente che sta molto peggio di me. Io ho avuto tanto dalla mia carriera, ma è dura mentalmente quando lotti ogni giorno per tornare in campo e vedi che l’impegno e gli sforzi che hai fatto non sono bastati. La notte di Liverpool? Mi basta andare allo stadio o vedere i ragazzi allenarsi per gli avere stimoli per tornare. Ho sempre fatto il calciatore ed è quello che voglio continuare a fare quindi gli stimoli non mancano. Tornerò”.

- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO