Author Topic: ''Stadio con hotel vista partita'': è un'ipotesi concreta  (Read 23469 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Nardella: ''Coinvolgeremo privati nel progetto stadio''

Il vicesindaco di Firenze, Dario Nardella, parla del progetto stadio a i microfoni di Radio Blu: "Presto vedranno la luce molti progetti per lo sport fiorentina, ma quello più importante e atteso è quello relativo al nuovo stadio di calcio naturalmente. Il dialogo con la società viola è iniziato attraverso più di un contatto tra la Fiorentina e il Sindaco. Domani sera alla Mercafir il sindaco Renzi presenterà i dettagli del progetto stadio. Noi partiamo dallo stadio, poi tutte le proposte che potrnno legarsi al progetto collettivo saranno di arricchimento per ammortizzare la spesa e per agevolare la gestione. Andiamo verso la direzione degli altri stadi moderni: oltre allo stadio puntiamo su un contesto dove troveranno spazio cultura, negozi, etc... L'area dove dovrebbe nascere la struttura è pubblica; dovremo trovare la forma giuridicamente più appropriata per coinvolgere un privato nel progetto. Un'opera del genere avrà un impatto non solo sul quartiere, ma anche sulla città. L'assemblea di domani alla Mercafir servirà per coinvolgere la cittadinanza".

http://www.violanews.com/news.asp?idnew=86787
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
I Della Valle e lo stadio: fateci vedere qualcosa di più e ne parleremo

Come riporta il Corriere dello Sport-Stadio i fratelli Della Valle hanno preso atto del progetto di Renzi relativo al nuovo stadio e hanno risposto: fateci vedere qualcosa di più preciso e ne parleremo. Nella mente di Renzi c’è uno stadio tutto coperto con annesso il Centro Sportivo e probabilmente palestre e alberghi. 
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
La società viola prende tempo, i Della Valle aspettano

Le due parole magiche (nuovo stadio) per ora non spostano la Fiorentina dalla fase neutra dell’attesa: soddisfazione perché dopo i milioni di parole e il mancato decollo della Cittadella è arrivato un impegno concreto, annunciato e addirittura formalizzato; ma solo dopo aver studiato il progetto nei dettagli — fa sapere la società viola, che sull’argomento scansa le virgolette — sarà possibile dare un giudizio articolato, definitivo e soprattutto motivato.
Non si capisce poi quanto la pretattica sia decisiva nel merito, perché la Fiorentina ha già sicuramente un’idea a proposito di quello che il sindaco svelerà meglio in futuro, disegni completi e carte alla mano. Resta il fatto che dopo i contatti che ci sono stati con la società viola nel corso dell’estate, il progetto del Comune è finito nelle mani dei cronisti in una forma che la Fiorentina vorrà studiare in modo molto, molto più dettagliato, potendo venire a conoscenza di altre informazioni logistiche. E ovviamente non solo di quelle. Altri ragionamenti si aggiungeranno alla valutazione estetica sul prodotto architettonico. Perché dall’idea della Cittadella in poi, la Fiorentina si è trovata nella condizione di dover ridimensionare le proprie stime di autofinanziamento sportivo; e più volte nel corso dei periodi successivi ha puntualizzato che un nuovo stadio, da solo, non basterebbe a realizzare gli introiti necessari per fare un salto in avanti, sotto il profilo delle risorse da destinare agli investimenti sportivi. Ma la nuova struttura sarebbe comunque qualcosa, rispetto all’attuale possibilità di adeguare un monumento nazionale (lo stadio Franchi) alle esigenze di una società moderna. In altri Paesi gli stadi sono una risorsa perché — diventando di proprietà — la società può sfruttarli 24 ore al giorno, legando il proprio nome ad ogni tipo di attività e di marketing: e quando il marchio di appartenenza è forte, gli introiti volano. Difficile fare un confronto con le società che riescono a ricavare decine di milioni dalle attività «collaterali», ma avendo a disposizione spazi e modi per sfruttare nuove opportunità, anche la Fiorentina potrebbe ricavare evidenti vantaggi.

Tutto questo sarà molto più concreto quando la società avrà a disposizione lo studio definitivo. Per ora nessuno si sbilancia all’interno della Fiorentina, perché la cura dei particolari è un must e necessariamente dovranno essere i Della Valle a esprimere il loro parere per indirizzare il resto delle valutazioni. E come dimostrato per la realizzazione del nuovo minicentro sportivo ai Campini, la proprietà viola ha la volontà di attrezzare le aree a propria disposizione con la maggior cura possibile dei dettagli. Anche il nuovo stadio e l’area adiacente — con misure complessive nettamente inferiori rispetto a quelle previste per la Cittadella, da 80 a 32 ettari — saranno quindi sottoposti a criteri e valutazioni molto rigidi. La Fiorentina si è riservata qualche giorno di tempo per rispondere e ufficisamente fa sapere che non ci sono stati incontri preliminari per valutare il progetto. Segnali opposti arrivano — sempre ufficiosamente — da alcune stanze della politica, ma questi sembrano dettagli di fronte alla possibilità di realizzare un’area sportiva nella zona della Mercafir. E mentre sui siti web i pareri dei tifosi sembrano favorevoli di fronte alle immagini presentate dal sindaco, la Fiorentina prende tempo. Ma la risposta arriverà presto. E intanto si parte da una prospettiva diversa: dopo decenni qualcosa finalmente si è mosso...

http://www.violanews.com/news.asp?idnew=86792
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Renzi lancia la mini Cittadella. E porta a Firenze la Ferrari

Una nuova casa per la Fiorentina e una pista inventata per ospitare la Ferrari di Alonso. Matteo Renzi entra con la sua anima da rottamatore anche nel mondo dello sport. Il sindaco di Firenze consegna alla famiglia Della Valle il suo progetto per il nuovo stadio. La Cittadella, con i suoi 80 ettari e il parco a tema, non è realizzabile. Gli spazi cittadini non lo permettono. «In più — spiega Renzi — l'area che era stata individuata (la zona di Castello, ndr) è ancora sotto sequestro». Ma una piccola Cittadella può essere costruita all'interno dell'area Mercafir, a Novoli. Vicino all'aeroporto e all'uscita dell'autostrada.

Lo spazio c'è
E il sindaco di Firenze lo ha rielaborato realizzando un disegno che non è un progetto, ma solo un'idea. «Possiamo lavorare su un'area che, anche se di poco, è superiore a quella utilizzata dalla Juve per la sua nuova casa». I numeri sono questi: 36 ettari complessivi (l'area Juve è di 34) dei quali 30 mila metri quadrati utilizzabili per zona commerciale e direzionale. In pratica, ci sarebbe spazio per uno stadio, tre campi d'allenamento, un'area commerciale che prevederebbe anche un albergo con vista diretta sul campo (tipo quello che a Toronto permette di vedere dalla propria camera le partite dei Blue Jays di baseball), più una serie di uffici. «In questo progetto — spiega Renzi — ho ipotizzato la realizzazione di uno stadio tutto coperto da 40 mila posti, la capienza che serve per ospitare una finale delle coppe europee. È un'ipotesi di lavoro che mi auguro possa svilupparsi in maniera positiva. Con la famiglia Della Valle abbiamo appena inaugurato i campini nell'area adiacente al Franchi. Una struttura che è stata oggetto di dibattito per 29 anni. Ora sarebbe bello inaugurare insieme questo nuovo progetto. Se ci sarà una volontà comunque il via potrebbe arrivare in pochi mesi». Il fascicolo verrà consegnato nei prossimi giorni alla Fiorentina. L'idea di Renzi tutto sommato non dispiace ai proprietari del club viola, anche se 36 ettari sono molto meno degli 80 previsti dal progetto Cittadella. Ma, almeno, è stato dato il fischio d'inizio di una partita che interessa molto gli azionisti di maggioranza. Restano, per ora, alcune domande in sospeso: per quanti anni i Della Valle avrebbero in gestione questa piccola Cittadella? Quale sarebbe il costo dell'operazione? Quanto potrebbe fruttare l'area commerciale? Tra un mese lo scenario sarà più chiaro. La prossima settimana ci dovrebbe essere il primo contatto ufficiale tra il presidente Cognigni e i tecnici del Comune.

Passiamo alla Ferrari
Il sindaco Renzi ha lanciato l'idea e il presidente Montezemolo l'ha subito raccolta. Il progetto è quello di far «volare» la Rossa per le vie di Firenze. Con Alonso e Massa al volante. É già stato anche ipotizzato un percorso che dovrebbe partire dal parco delle Cascine e attraversare il cuore della città a 300 all'ora. Anche la data è già stata individuata, dal 3 al 6 novembre, quando la Ferrari sarà al Mugello per alcuni test. E chissà che altre scuderie di F1 non accettino di partecipare a questa sfilata a tutta velocità. Firenze garantisce un palcoscenico mondiale.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Ecco la locazione di stadio e mercato (piantina)

Ecco come questa mattina La Nazione presenta graficamente la locazione del nuovo possibile stadio di Firenze:

- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Ma forse DDV conosceva già l'idea di Renzi...

Il Corriere Fiorentino parte dalla posizione ufficiale della società (LEGGI QUI) per ipotizzare che in realtà i contatti tra Renzi e Diego Della Valle ci siano già stati sul tema "stadio alla Mercafir". Colloqui che potrebbero risalire ad agosto, più che a settembre, per porre le basi di quanto spiegato ieri. E magari così segreti dal tenere il tutto nascosto a tutti: anche ai più stretti collaboratori di entrambe le parti. Anche per questioni formali e procedurali da rispettare (leggi la grande attenzione a non indirizzare esplicitamente un bando pubblico).
In alternativa a questo scenario ci sarebbe quello, ben più rischioso, di un Renzi che si lancia in una presentazione di un progetto così importante senza certezze. Improbabile vista l'accortezza del sindaco e le tante polemiche degli ultimi due anni sulla Cittadella a Castello. E Della Valle - si chiede il quotidiano - avrebbe mai accettato tanto clamore nelle ultime settimane a sua insaputa senza intervenire? Tutti elementi, uniti alla buona conclusione dell'operazione Campini, che fanno pensare che sì, ufficialmente la Fiorentina in mano non abbia nulla e di conseguenza nulla possa commentare. Ma che il percorso iniziato mesi fa da Renzi e oggi portato alla luce, almeno Diego Della Valle lo conoscesse bene.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!




Ed ecco la pianta che spiega come verrà sfruttata la zona Mercafir per la costruzione della cosiddetta "nuova Cittadella", come è chiamato il progetto nella slide del comune. Tralasciando l'area che resterà dedicata alla Mercafir (in alto a destra), la "punta" sinistra del complesso sarà destinata ad una zona verde dove presumibilmente sorgerà un parcheggio eco-compatibile. La zona sotto l'area Mercafir si divide in altre tre sottozone: l'area stadio, situata in basso a destra, e dove nascerà il nuovo impianto (ben visibile in foto); la città stadio, individuabile in foto negli edifici a sinistra dell'impianto, e dove vedranno la luce tutte le attività amministrative e commerciali collaterali allo stadio; l'area sportiva, a sinistra della città stadio, e dove dovrebbe nascere il centro sportivo.

- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 364439
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Mercafir, gli ettari ditribuiti tra area sportiva e parcheggio

All'interno dell'iniziativa dell'amministrazione comunale di Firenze intitolata "Cento luoghi", il sindaco Matteo Renzi interviene durante l'assemblea allestita presso la sede della Mercafir per illustrare i dettagli del progetto stadio presentato ieri pomeriggio a Palazzo Vecchio. Come sempre Violanews.com è presente per fornirvi tutte le dichiarazioni, non solo di Renzi, in rigorosa diretta.
 
Il primo a prendere parola è l'architetto Angelo Falchetti, che parteciperò al progetto di riqualificazione dell'area Mercafir. Nel corso del suo intervento Falchetti sottolinea che gli ettari destinati alla zona stadio (oltre all'impianto sono presi in considerazione il centro sportivo e la zona commerciale/amministrativa) saranno 22, mentre al parcheggio ne toccheranno 14. Lo stesso parcheggio, definito "verde", sarà d'ispirazione eco-sostenibile, dove ad ogni posto auto corrisponderà un albero.
 
Tornando al nuovo stadio, a molti non sarà sfuggito un particolare non di poco conto: la "torre" che spunta dallo stadio. Qualcosa che ai tifosi viola ricorda la celebre torre di Maratona del Franchi. In realtà pare esserci già un ipotesi sul suo utilizzo. Siccome non siamo ancora in fase di progettazione delle singole strutture (spetterà al privato), ma ancora sul campo delle ipotesi, l'ingegner Giacomo Parenti, che lavorerà con l'architetto Falchetti, resta vago, ma lascia trapelare che una delle ipotesi più gettonate al momento è di fare della "torre" del nuovo stadio che verrà, un albergo.

http://www.violanews.com/news.asp?idnew=86838
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Warning: this topic has not been posted in for at least 30 days.
Unless you're sure you want to reply, please consider starting a new topic.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task