Recent Posts

Pages: 1 ... 7 8 9 10
91
Carmo, è lui l’obiettivo per la difesa viola. Può sostituire Pezzella, seguito dal Napoli

Sul difensore centrale del Braga classe 1999 si registra anche l’interesse del Cagliari. Per lui, in questa stagione, sedici partite all’attivo in Portogallo

Secondo quanto riporta gianlucadimarzio.com, la Fiorentina continua a lavorare sul mercato per rinforzare la rosa per il prossimo anno. In questo senso gli occhi del club viola si sono posati su David Carmo, centrale classe 1999 di proprietà del Braga. Sedici partite in questa stagione in Portogallo: è lui l’obiettivo della difesa viola, a maggior ragione se Pezzella dovesse lasciare Firenze. Su Carmo c’è anche l’interesse del Cagliari, mentre il Napoli pensa al capitano della Fiorentina come eventuale sostituto di Koulibaly.

Redazione VN
92
Juric: “Vorrei restare a Verona, siamo vicini. Amrabat? È la sorpresa più grande della vita”

Le parole del tecnico dopo l’ennesima grande prestazione del centrocampista: “Ha un’intelligenza incredibile e grandi margini di miglioramento”

Ivan Juric, tecnico del Verona che domenica prossima affronterà la Fiorentina (e accostato stamattina alla panchina viola), ha parlato del suo futuro e del viola in pectore Amrabat dopo il pareggio per 2-2 contro l’Inter. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: “Amrabat è la più grande sorpresa della mia vita, ha un’intelligenza incredibile. Non sembrava all’inizio perché non parlava la lingua e come tanti giocatori marocchini pensavamo che fosse solo forza, invece si è rivelato una grande sorpresa. Ed ha grandi margini di miglioramento. Il mio futuro? Abbiamo parlato, siamo vicini su tante cose. Ora vediamo con calma ma diciamo che siamo vicini. L’Hellas mi ha dato tanto, vorrei rimanere, ma se dovessi cambiare vorrei andare all’estero, non restare in Italia”.

Redazione VN
93
Chiesa-Juventus: la Fiorentina chiede 70 milioni, Higuain può sbloccare tutto

La situazione

Ormai nessuno più, in casa Fiorentina, parla del rinnovo di Federico Chiesa. Sta emergendo la volontà del giocatore di vivere una nuova sfida professionale. Il problema è che sarà difficile arrivare alla richiesta di 70 milioni del club viola. Per uscire dallo stallo la Fiorentina è disposta ad accettare delle contropartite tecniche ed è convinta che la prima a farsi avanti sarà la Juventus, che lo aveva bloccato un anno fa e che ha continuato a corteggiarlo. Ai viola interessa Cristian Romero, in prestito al Genoa e a bilancio per 26 milioni, e Gonzalo Higuain, che guadagna 7 milioni netti a stagione fino al giugno 2021. Il Pipita è una suggestione, ma allungandogli il contratto e spalmando l’ingaggio, durante una trattativa il suo nome entrerà sicuramente nel dibattito. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Redazione VN
94
La scelta del tecnico, poi tutto sul mercato: tre top player in arrivo a Firenze

A prescindere dal nome del prossimo allenatore della Fiorentina, l’idea è di portare a Firenze tre grandi calciatori, uno per reparto

Ampio spazio al futuro tecnico della Fiorentina, oggi, all’interno dell’edizione locale de La Repubblica. Non si parla solo della panchina, ma anche di giocatori: nel caso in cui dovesse arrivare un allenatore di fama internazionale sarebbe più facile l’arrivo a Firenze di top player, ma a prescindere dal nome del tecnico, l’idea – secondo il quotidiano – è di portare a Firenze tre grandi calciatori, uno per reparto. Altri colpi “alla Ribery” sono tutt’altro che esclusi, in un settembre che si preannuncia caldissimo.

Redazione VN
95
Nardella: “La Fiorentina resti a Firenze. Restauro Franchi? Sono abbastanza fiducioso”

Parla il primo cittadino

Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha parlato al Corriere Fiorentino: “Nuovo stadio? Mi sto muovendo, senza parlare, con governo, Regione, Parlamento. L’unica strada è Campo di Marte: ho trovato più disponibilità nel soprintendente e nel Parlamento. Sono abbastanza fiducioso nel restyling del Franchi. Ora o mai più, per una norma che con tempi e costi ragionevoli permetta a un privato di ristrutturarlo. Ipotesi Campi Bisenzio? Non posso trattenere con la forza la Fiorentina a Firenze, ma ritengo che debba rimanere a Firenze. Non ho posto veti, però le grandi opere non sono un menù dove uno sceglie cosa ci piace, occorre disegnare lo sviluppo complessivo”.

Redazione VN
96
Nardella: “La Fiorentina resti a Firenze. Restauro Franchi? Sono abbastanza fiducioso”

Parla il primo cittadino

Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha parlato al Corriere Fiorentino: “Nuovo stadio? Mi sto muovendo, senza parlare, con governo, Regione, Parlamento. L’unica strada è Campo di Marte: ho trovato più disponibilità nel soprintendente e nel Parlamento. Sono abbastanza fiducioso nel restyling del Franchi. Ora o mai più, per una norma che con tempi e costi ragionevoli permetta a un privato di ristrutturarlo. Ipotesi Campi Bisenzio? Non posso trattenere con la forza la Fiorentina a Firenze, ma ritengo che debba rimanere a Firenze. Non ho posto veti, però le grandi opere non sono un menù dove uno sceglie cosa ci piace, occorre disegnare lo sviluppo complessivo”.

Redazione VN
97
Meucci (Italia Viva): “Siamo per il restyling del Franchi. Nessun muro di Pessina”

“Non è sbagliato guardare alla dimensione metropolitana, tuttavia pensiamo che si debba insistere per trovare una soluzione per il Franchi”

Titta Meucci, vicepresidente del gruppo Italia Viva in consiglio regionale, è intervenuta nel corso della conferenza indetta dal suo partito sul tema infrastrutture. Queste le sue parole: “La posizione di Italia Viva è di dare una casa alla Fiorentina, uno stadio moderno soprattutto per chi assiste alle partite. Oggi non ci sono i requisiti necessari. Se questo stadio moderno può essere trovato solo altrove, noi non siamo in via di principio contrari. Non è sbagliato guardare alla dimensione metropolitana, tuttavia pensiamo che si debba insistere per trovare una soluzione per la riqualificazione.

Richiamiamo l’attenzione allo stadio Flaminio a Roma, città più grande di Firenze che non ha tutelato il suo impianto: ecco che fine ha fatto. Bisogna evitare il rischio-buco nero. Ora, la tutela al Franchi è stata rinnovata, ma non vediamo muri da parte della Soprintendenza, che non ha avuto modo di esaminare progetti. I beni si tutelano mantenendone la funzione, e in presenza di un investitore volenteroso crediamo che si possa trovare un compromesso”.

Federico Targetti
@fedetarge
98
Meucci (Italia Viva): “Siamo per il restyling del Franchi. Nessun muro di Pessina”

“Non è sbagliato guardare alla dimensione metropolitana, tuttavia pensiamo che si debba insistere per trovare una soluzione per il Franchi”

Titta Meucci, vicepresidente del gruppo Italia Viva in consiglio regionale, è intervenuta nel corso della conferenza indetta dal suo partito sul tema infrastrutture. Queste le sue parole: “La posizione di Italia Viva è di dare una casa alla Fiorentina, uno stadio moderno soprattutto per chi assiste alle partite. Oggi non ci sono i requisiti necessari. Se questo stadio moderno può essere trovato solo altrove, noi non siamo in via di principio contrari. Non è sbagliato guardare alla dimensione metropolitana, tuttavia pensiamo che si debba insistere per trovare una soluzione per la riqualificazione.

Richiamiamo l’attenzione allo stadio Flaminio a Roma, città più grande di Firenze che non ha tutelato il suo impianto: ecco che fine ha fatto. Bisogna evitare il rischio-buco nero. Ora, la tutela al Franchi è stata rinnovata, ma non vediamo muri da parte della Soprintendenza, che non ha avuto modo di esaminare progetti. I beni si tutelano mantenendone la funzione, e in presenza di un investitore volenteroso crediamo che si possa trovare un compromesso”.

Federico Targetti
@fedetarge
99
Serie A – Classifica marcatori. CR7 avvicina Immobile. I “bomber” viola sono al 37° posto!

La classifica marcatori del campionato di Serie A 2019-20

Classifica marcatori del campionato di calcio di Serie A
29 GOL – Immobile (11 rig., Lazio)
26 GOL – Ronaldo (9, Juventus)
20 GOL – R. Lukaku (5, Inter)
17 GOL – Muriel (5, Atalanta) e João Pedro (4, Cagliari)
15 GOL – Ilicic (Atalanta), Caputo (1, Sassuolo)
14 GOL – D. Zapata (1, Atalanta), Dzeko (Roma), Belotti (7, Torino)
12 GOL – Martínez (2, Inter), Berardi (2, Sassuolo), Petagna (5, SPAL)
11 GOL – Dybala (1, Juventus), Mancosu (8, Lecce), Cornelius (Parma), Boga (Sassuolo)
10 GOL – Simeone (Cagliari), Rebic (Milan), Milik (Napoli)

9 GOL – Gosens (Atalanta), Caicedo (Lazio), Quagliarella (5, Sampdoria), Lasagna (Udinese)

8 GOL – Orsolini (Bologna), Pandev (Genoa), Mertens (Napoli), Mkhitaryan (Roma), Gabbiadini (1, Sampdoria)

7 GOL – Barrow (Atalanta/1, Bologna), Al. Donnarumma (2, Brescia), Criscito (7, Genoa), Correa (Lazio), Lapadula (2, Lecce), Kulusevski (Parma), Ramírez (3, Sampdoria)

6 GOL – Gomez (Atalanta), Pasalic (Atalanta), Palacio (Bologna), Nainggolan (Cagliari), Chiesa (1, Fiorentina), Vlahovic (1, Fiorentina) Pulgar (6, Fiorentina), Di Carmine (1, Hellas Verona), Higuain (Juventus), Insigne (3, Napoli), Kucka (2, Parma), Gervinho (Parma), Kolarov (2, Roma), De Paul (Udinese), Okaka (Udinese)

5 GOL –  Malinovskiy (Atalanta), Torregrossa (1, Brescia), Balotelli (Brescia), Kouamé (Genoa/Fiorentina), Pinamonti (1, Genoa), Pessina (Hellas Verona), Milinkovic-Savic (Lazio), Luis Alberto (1, Lazio), Ibrahimovic (2, Milan), Leão (Milan), Calhanoglu (1, Milan), Hernández (Milan), Zaza (Torino), Berenguer (Torino),

4 GOL – Bani (Bologna), Sansone (3, Bologna),  Pazzini (3, Hellas Verona), Candreva (Inter), Piatek (3, Milan), Lozano (Napoli), Callejón (Napoli), Kluivert (Roma), Zaniolo (Roma), Linetty (Sampdoria), Djuricic (Sassuolo), Ansaldi (Torino)

3 GOL – Chancellor (Brescia), Ribery (Fiorentina), Ger. Pezzella (Fiorentina), Castrovilli (Fiorentina), Milenkovic (Fiorentina), Sanabria (Genoa), Veloso (Hellas Verona), Faraoni (Hellas Verona), Lazovic (Hellas Verona), Stepinski (Hellas Verona), Verre (2, Verona),  Gagliardini (Inter), De Vrij (Inter), Brozovic (Inter), Sensi (Inter), De Ligt (Juventus), Bonucci (Juventus), Pjanic (Juventus), Ramsey (Juventus), Lucioni (Lecce), Babacar (Lecce), Calderoni (Lecce), Falco (Lecce), Bonaventura (Milan), Manolas (Napoli), Llorente (Napoli), Gagliolo (Parma), Veretout (2, Roma), Perotti (3, Roma), Under (Roma), Caprari (Sampdoria/Parma),  Valoti (SPAL), H. Traoré (Sassuolo)

2 GOL – Toloi (Atalanta), Freuler (Atalanta), Djimsiti (Atalanta), Palomino (Atalanta), Poli (Bologna), Nandez, Ceppitelli (Cagliari), Cassata, Falque (1)(Genoa), Borini, Zaccagni (Hellas Verona), Young, Sánchez (1), D’Ambrosio, Bastoni, Valero, Vecino (Inter), Cuadrado (Juventus), Acerbi, Marusic (Lazio), Farias, La Mantia (Lecce), Kessié (1, Milan), Di Lorenzo, Fabian Ruiz, Zielinski (Napoli), Iacoponi, Inglese (Parma), Defrel (1, Sassuolo), Kalinic, Smalling (Roma), Bonazzoli, Jankto (Sampdoria), Muldur (Sassuolo), Castro (Cagliari/SPAL), Di Francesco, Kurtic (SPAL), Bremer (Torino), Bonifazi (SPAL 1, Torino 1), Sema, Fofana (Udinese)

1 GOL – Castagne, De Roon, A. Traoré (Atalanta), Danilo, Dzemaili, Krejci, Santander (1), Skov Olsen (Bologna), Bisoli, Cistana, Romulo, Spalek, Semprini (Brescia), Faragò, Oliva, G. Pereiro, Pisacane, Ragatzu, Rog (Cagliari), Badelj, Benassi, Caceres, Cutrone, Boateng (Fiorentina), Agudelo, Schöne, Soumaoro, Goldaniga, Sturaro, C. Zapata (Genoa), Biraghi, Eriksen, Barella, S. Esposito (1) (Inter), Chiellini, Danilo, Douglas Costa, Rabiot, Demiral (Juventus), Adekanye, Bastos, Parolo, Cataldi, Luiz Felipe, S. Radu (Lazio), Barak, Deiola, Donati, Majer, Saponara, Tabanelli (Lecce), Castillejo,  Suso (Milan), Younes, Allan, Demme, Elmas, Maksimovic (Napoli), Barillà, Grassi, Karamoh (Parma), Cristante, Lo. Pellegrini, Mancini (Roma), Thorsby (Sampdoria), Haraslin, Rogerio, Magnani, Bourabia, Duncan, Obiang, Toljan (Sassuolo), Floccari, Missiroli, Strefezza (SPAL), Nkoulou, Edera, Izzo, Rincon, Verdi (Torino), Rodrigo Becão, Nestorovski, Pussetto, Stryger Larsen (Udinese), Dawidowicz, Kumbulla, Salcedo (H. Verona), Juwara (Bologna), Papetti (Brescia).
 
Redazione VN
100
VIDEO – Kouamé: “Verona buona squadra, ma ce la giochiamo. Sono a disposizione”

Così l’attaccante viola: “Se il mister mi chiama sono contento. Poco tempo per recuperare? Sì, per questo bisogna essere tutti pronti”

Christian Kouamé ha rilasciato alcune attraverso i canali ufficiali ACF. Queste le sue parole: “Il Verona è una buona squadra, ma è una partita che va giocata. Cercheremo di fare risultato visto che giochiamo in casa, vedremo. Io a disposizione? Sì, se il mister mi chiama sono contento. Poco tempo per recuperare? Sì, per questo bisogna essere tutti pronti, ogni tre giorni si gioca”.


Redazione VN
Pages: 1 ... 7 8 9 10