Recent Posts

Pages: 1 2 3 45 6 7 ... 10
31
Kapitan Alice Parisi też odchodzi z Fiorentiny.



32
Altro addio pesante. Parisi saluta: “Quattro anni indelebili”

Oltre ad Alia Guagni, Ilaria Mauro e Paloma Lazaro, la Fiorentina Women’s, nella prossima stagione, farà a meno anche di Alice Parisi

Dopo quelli di Alia Guagni, Ilaria Mauro e Paloma Lazaro, la Fiorentina Women’s si trova a fare i conti con un altro addio pesante: quello di Alice Parisi. L’ormai ex centrocampista viola ha pubblicato sul proprio profilo Instagram una lettera di addio che vi proponiamo in forma integrale:

    Quattro anni bellissimi.
    Quattro anni incredibili.
    Quattro anni indelebili.
    Ora è arrivato il momento di intraprendere una nuova esperienza. Non è stata una decisione facile, tanto mi lega a questa squadra e a questa città. La Fiorentina è stata e sempre sarà per me casa. Firenze ti fa innamorare in tutti i sensi.
    Ringrazio di cuore il presidente Rocco Commisso, Joe Barone e tutta la dirigenza per quanto hanno fatto in poco tempo per noi.
    Ringrazio lo staff tecnico, lo staff medico e sanitario e tutti gli addetti ai lavori, dal magazzino all’area social/media, nessuno escluso.
    Ringrazio i nostri stupendi tifosi che ci hanno sempre supportato, ovunque. Siete il valore aggiunto di questa squadra.
    E infine ringrazio tutte le mie compagne, perché mi avete fatto sentire parte di qualcosa di grande. Mi avete fatto vincere tanto, mi avete fatta crescere tanto e siete la parte più difficile da lasciare ora.
    Sono orgogliosa di aver dato l’anima per questi colori e di aver potuto scrivere la storia a Firenze assieme a voi.
    Grazie Fiorentina, grazie Firenze



Redazione VN
33
Fiorentina Women’s, altro addio pesante. Parisi saluta: “Quattro anni indelebili”

Oltre ad Alia Guagni, Ilaria Mauro e Paloma Lazaro, la Fiorentina Women’s, nella prossima stagione, farà a meno anche di Alice Parisi

Dopo quelli di Alia Guagni, Ilaria Mauro e Paloma Lazaro, la Fiorentina Women’s si trova a fare i conti con un altro addio pesante: quello di Alice Parisi. L’ormai ex centrocampista viola ha pubblicato sul proprio profilo Instagram una lettera di addio che vi proponiamo in forma integrale:

    Quattro anni bellissimi.
    Quattro anni incredibili.
    Quattro anni indelebili.
    Ora è arrivato il momento di intraprendere una nuova esperienza. Non è stata una decisione facile, tanto mi lega a questa squadra e a questa città. La Fiorentina è stata e sempre sarà per me casa. Firenze ti fa innamorare in tutti i sensi.
    Ringrazio di cuore il presidente Rocco Commisso, Joe Barone e tutta la dirigenza per quanto hanno fatto in poco tempo per noi.
    Ringrazio lo staff tecnico, lo staff medico e sanitario e tutti gli addetti ai lavori, dal magazzino all’area social/media, nessuno escluso.
    Ringrazio i nostri stupendi tifosi che ci hanno sempre supportato, ovunque. Siete il valore aggiunto di questa squadra.
    E infine ringrazio tutte le mie compagne, perché mi avete fatto sentire parte di qualcosa di grande. Mi avete fatto vincere tanto, mi avete fatta crescere tanto e siete la parte più difficile da lasciare ora.
    Sono orgogliosa di aver dato l’anima per questi colori e di aver potuto scrivere la storia a Firenze assieme a voi.
    Grazie Fiorentina, grazie Firenze



Redazione VN
34
Al Bentegodi va in scena l’Amrabat show. I tifosi viola si consolano col tuttocampista 2.0: voti e commenti

Ieri sera, contro l’Inter, altra prestazioni brillante da parte del futuro centrocampista viola. Tutta l’Italia lo applaude, ma solo Firenze se lo potrà coccolare

Un Sofyan Amrabat da strofinarsi gli occhi. Questo, in estrema sintesi, il pensiero comune di chi ieri sera, dal divano di casa, ha potuto ammirare l’ennesima prova da applausi del centrocampista marocchino classe ’96. Uomo ovunque del Verona, prototipo del tuttocampista moderno con una personalità fuori dalla norma. Impossibile non venire conquistati dalla sua intelligenza calcistica applicata al gioco di squadra, un mix vincente di corsa e qualità che i tifosi viola già pregustano di vedere al Franchi. Magari incanalato per le giuste vie dallo stesso tecnico artefice dell’esplosione di Amrabat a Verona, chissà…

Nel frattempo, in attesa di saperne di più sulla panchina viola, ci godiamo volentieri questo antipasto, sperando che tutto il Verona – Amrabat compreso – possa prendersi una pausa domenica prossima, quando si scontrerà con la fame di punti della Fiorentina. Qua sotto vi proponiamo una panoramica dei voti e dei commenti riservati stamattina dai quotidiani sportivi al viola in pectore:

La Gazzetta dello Sport 6,5: “Regia di gran livello, con un occhio attento a Borja Valero. Doppia fase perfetta: ritmi, muscoli e linee di passaggio sia lette che pensate. Un neo? Troppo nervoso, rischia il rosso”.

Il Corriere dello Sport 7: “Il ‘trattore’ sta al fianco di Veloso e mette dentro la partita le sue doti naturali, ovvero tecnica, corsa e resistenza. Come spesso accade, la sua gara si trasforma in una battaglia, rischia il secondo giallo, ma non molla mai e continua a dribblare fino al ’96”.

Tuttosport 7: “Se c’è da andare alla guerra uno come Amrabat bisogna portarselo appresso. Non molla nulla, litiga con Borja Valero”.

La Repubblica 6,5: “Contro il Brescia era mancato”.

Redazione VN
35
Bucchioni: “Ribery proverà a convincere Mandzukic. Arriva un tecnico di prima fascia”

Le parole del giornalista: “L’asso francese proverà a convincere Mario Mandzukic, suo ex compagno di squadra al Bayern Monaco”

A seguire vi riportiamo un estratto dell’editoriale di Enzo Bucchioni pubblicato su tuttomercatoweb: “E’ andata in porto l’operazione Rangnick al Milan. Il budget per il mercato stanziato da Elliott, circa ottanta milioni, e i programmi hanno convinto l’allenatore tedesco a firmare. Rangnick ha già dato a Gazidis la lista della spesa, ha in testa una squadra giovane, under 25, piena di talento e di energie. Jovic, Schick, Szoboslai, Milenkovic, Dumfries i giovani che piacciono.

Giorni agitati per la Fiorentina. Il furto in casa di Ribery ha scoperchiato l’insoddisfazione del francese. Non andrà via da Firenze come detto a caldo, ma in un incontro con Barone e con Pradè ha manifestato le sue perplessità sul livello di questa squadra. Morale: lui resta se faranno investimenti forti come gli avevano promesso. Così Ribery, tanto per cominciare, diventerà ambasciatore presso Mario Mandzukic suo ex compagno al Bayern. Cercherà di convincerlo ad accettare la Fiorentina, insieme potrebbe ancora divertirsi e far crescere i tanti giovani che la Viola ha in casa. Ma non ci sta provando solo con Mandzukic, la Viola ha deciso: arriveranno 2-3 giocatori di livello superiore. Con un allenatore di prima fascia che sarà scelto appena sarà conquistata la salvezza matematica”.

Redazione VN
36
Caffe Room / Re: Liga Mistrzów 2019/20
« Last post by Chiesa on Today at 13:31 »
Ćwierćfinały
Real Madryt/Manchester City (1:2) - Olympique Lyon/Juventus FC (1:0)
RB Lipsk - Atletico Madryt
SSC Napoli/FC Barcelona (1:1) - Chelsea FC/Bayern Monachium (0:3)
Atalanta BC - Paris Saint-Germain

Półfinały
Real Madryt/Manchester City/Olympique Lyon/Juventus FC - SSC Napoli/FC Barcelona/Chelsea FC/Bayern Monachium
RB Lipsk/Atletico Madryt - Atalanta BC/Paris Saint-Germain
37
Drużyna / Mercato / Re: Mercato [lato 2020]
« Last post by Chiesa on Today at 13:26 »
21-letni środkowy portugalski obrońca David Carmo ze Sportingu Braga na "fioletowej" liście. Ma zastąpić Pezzellę.
38
Drużyna / Mercato / Re: Mercato [lato 2020]
« Last post by Chiesa on Today at 13:24 »
Jurić nie chce. Woli Hellas.
39
Carmo, è lui l’obiettivo per la difesa viola. Può sostituire Pezzella, seguito dal Napoli

Sul difensore centrale del Braga classe 1999 si registra anche l’interesse del Cagliari. Per lui, in questa stagione, sedici partite all’attivo in Portogallo

Secondo quanto riporta gianlucadimarzio.com, la Fiorentina continua a lavorare sul mercato per rinforzare la rosa per il prossimo anno. In questo senso gli occhi del club viola si sono posati su David Carmo, centrale classe 1999 di proprietà del Braga. Sedici partite in questa stagione in Portogallo: è lui l’obiettivo della difesa viola, a maggior ragione se Pezzella dovesse lasciare Firenze. Su Carmo c’è anche l’interesse del Cagliari, mentre il Napoli pensa al capitano della Fiorentina come eventuale sostituto di Koulibaly.

Redazione VN
40
Juric: “Vorrei restare a Verona, siamo vicini. Amrabat? È la sorpresa più grande della vita”

Le parole del tecnico dopo l’ennesima grande prestazione del centrocampista: “Ha un’intelligenza incredibile e grandi margini di miglioramento”

Ivan Juric, tecnico del Verona che domenica prossima affronterà la Fiorentina (e accostato stamattina alla panchina viola), ha parlato del suo futuro e del viola in pectore Amrabat dopo il pareggio per 2-2 contro l’Inter. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: “Amrabat è la più grande sorpresa della mia vita, ha un’intelligenza incredibile. Non sembrava all’inizio perché non parlava la lingua e come tanti giocatori marocchini pensavamo che fosse solo forza, invece si è rivelato una grande sorpresa. Ed ha grandi margini di miglioramento. Il mio futuro? Abbiamo parlato, siamo vicini su tante cose. Ora vediamo con calma ma diciamo che siamo vicini. L’Hellas mi ha dato tanto, vorrei rimanere, ma se dovessi cambiare vorrei andare all’estero, non restare in Italia”.

Redazione VN
Pages: 1 2 3 45 6 7 ... 10