Recent Posts

Pages: 12 3 4 ... 10
1
PARTITE FIORENTINA / Re: CAGLIARI CALCIO - ACF FIORENTINA 2:1
« Last post by Chiesa on Today at 17:31 »
Tifoso morto a Cagliari: il coro della vergogna nella sfida di Astori

Dal ricordo di Astori ai cori vergognosi nei confronti del povero tifoso morto a Cagliari: l’analisi del giornalista Andrea Schianchi

In un editoriale sulla Gazzetta dello Sport, il giornalista Andrea Schianchi parla dei fatti accaduti nel finale di Cagliari-Fiorentina, che è costata purtroppo la vita ad un tifoso sardo stroncato da un infarto alla Sardegna Arena.

    Un uomo si sente male sulle gradinate dello stadio e i tifosi avversari gli urlano: “Devi morire, devi morire”. Viene da chiedersi: ma dove viviamo? In quale mondo respiriamo? Quale società abbiamo costruito? Alla Sardegna Arena di Cagliari è andato in scena questo film dell’orrore, con un gruppo di fiorentini che ha dato sfogo alle peggiori pulsioni. Il coro “devi morire” rimbomba da tanti, troppi anni nelle orecchie di chi frequenta gli stadio, quando un giocatore è a terra, perché infortunato: parole che testimoniano il livello di bassezza e di inciviltà che l’uomo può raggiungere. In questo caso però, c’è qualcosa di peggio perché il povero tifoso sardo è poi morto davvero. La sfida era cominciata con il ricordo di Davide Astori, qualche lacrima era scesa, qualche pensiero era salito in cielo e l’emozione aveva trasmesso un brivido che come una scarica di corrente si era diffusa tra gli spettatori. E’ inutile che si aumenti la qualità del gioco che le squadre facciano incetta di campioni se parte di chi deve fruirne si comporta in questo modo. Sicuramente si tratta di una minoranza, e meno male, ma sono sempre le minoranze a fare rumore mentre le maggioranze se ne stanno in silenzio e non reagiscono.

Redazione VN
2
Tifoso morto a Cagliari: il coro della vergogna nella sfida di Astori

Dal ricordo di Astori ai cori vergognosi nei confronti del povero tifoso morto a Cagliari: l’analisi del giornalista Andrea Schianchi

In un editoriale sulla Gazzetta dello Sport, il giornalista Andrea Schianchi parla dei fatti accaduti nel finale di Cagliari-Fiorentina, che è costata purtroppo la vita ad un tifoso sardo stroncato da un infarto alla Sardegna Arena.

    Un uomo si sente male sulle gradinate dello stadio e i tifosi avversari gli urlano: “Devi morire, devi morire”. Viene da chiedersi: ma dove viviamo? In quale mondo respiriamo? Quale società abbiamo costruito? Alla Sardegna Arena di Cagliari è andato in scena questo film dell’orrore, con un gruppo di fiorentini che ha dato sfogo alle peggiori pulsioni. Il coro “devi morire” rimbomba da tanti, troppi anni nelle orecchie di chi frequenta gli stadio, quando un giocatore è a terra, perché infortunato: parole che testimoniano il livello di bassezza e di inciviltà che l’uomo può raggiungere. In questo caso però, c’è qualcosa di peggio perché il povero tifoso sardo è poi morto davvero. La sfida era cominciata con il ricordo di Davide Astori, qualche lacrima era scesa, qualche pensiero era salito in cielo e l’emozione aveva trasmesso un brivido che come una scarica di corrente si era diffusa tra gli spettatori. E’ inutile che si aumenti la qualità del gioco che le squadre facciano incetta di campioni se parte di chi deve fruirne si comporta in questo modo. Sicuramente si tratta di una minoranza, e meno male, ma sono sempre le minoranze a fare rumore mentre le maggioranze se ne stanno in silenzio e non reagiscono.

Redazione VN
3
Fiorentina “All in” sulla Coppa Italia. C’è da arrivare carichi e pronti per sognare l’impresa a Bergamo

La semi-finale di ritorno di Coppa Italia rimane ormai l’unico obiettivo disponibile per questa stagione

Tutto sulla Coppa Italia. E’ questa l’ultima spiaggia che rimane alla Fiorentina di Pioli secondo Il Corriere dello Sport Stadio. Oramai la squadra viola non ha più obiettivi se non quello di provare a compiere l’impresa il 24 Aprile a Bergamo contro l’Atalanta nel ritorno di semi finale di Coppa Italia. Una gara che arriverà in un momento sicuramente impegnativo per la squadra viola che dal 31 Marzo al giorno della gara di Bergamo dovrà disputare sei gare, tra cui la trasferta di Roma contro i giallorossi e la trasferta a Torino contro la rivale Juventus a pochi giorni dalla gara con l’Atalanta. La Fiorentina il 24 Aprile dovrà compiere la gara perfetta affidandosi, al solito, all’estro dei due gioielli offensivi Muriel e Chiesa. I bergamaschi dovranno fare a meno di Toloi e Hateboer ma sarà comunque battaglia all’Azzurri d’Italia.

Redazione VN
4
Mirallas, Edimilson, Gerson: cosa fare? Il loro futuro dipende da… Pioli

Tutti e tre sono legati a Pioli, ma il futuro del tecnico è in bilico così come i possibili riscatti

Che ripercussioni avrà la conferma o meno di Pioli sulle manovre di mercato che la Fiorentina inizierà a pianificare da aprile? La Nazione si interroga sulle operazione relative al riscatto dei prestiti in casa Fiorentina: Gerson, Edimilson e Mirallas. Se per il brasiliano ogni discorso è rimandato alla prossima estate, con la Roma che apre al rinnovo del prestito secco fino al 2020, il futuro degli altri due è decisamente più in bilico. Lo svizzero e il belga vorrebbero rimanere, ma sono entrambi legati alla conferma del tecnico e la loro posizione è dunque decisamente più in bilico.

Redazione VN
5
Nessuna rivoluzione fino a fine stagione: i profili dei possibili sostituti di Pioli e Freitas

La società è stata chiara: “Nessuno molli la presa”. A stagione conclusa si deciderà se modificare o meno l’organigramma della Fiorentina

Questa mattina sulle pagine de Il Corriere dello Sport Stadio troviamo una riflessione sul futuro prossimo della Fiorentina e di alcuni suoi dirigenti. L’imperativo da qui a fine stagione è quello di non mollare e di evitare rivoluzioni a stagione in corso. Al tecnico Pioli verrà chiesto di mantenere alta la concentrazione del suo gruppo sia per il campionato che, soprattutto, per la gara di ritorno del 24 Aprile in Coppa Italia contro l’Atalanta. Il progetto andrà avanti con l’innesto di ulteriori giovani profili in rosa ed il riscatto totale di Luis Muriel dal Siviglia.

Per quanto riguarda la figura del tecnico della Fiorentina, la società viola sta vagliando alcuni profili tra cui i “sogni” Di Francesco e Giampaolo. Il primo, dopo il tragico epilogo con la Roma di poche settimane fa, risulta momentaneamente “free agent”. C’è De Zerbi, che nonostante i risultati totalmente altalenanti con il Sassuolo, continua ad avere l’apprezzamento della proprietà. Gli altri nomi? Maran, Semplici ed il tecnico della Primavera Emiliano Bigica.

L’ultimo nome che viene segnalato è quello di Roberto D’Aversa, attuale tecnico del Parma, che nel corso della stagione attuale avrebbe ottenuto sempre più consensi nella dirigenza viola per gioco e risultati. Sempre dal Parma la Fiorentina potrebbe strizzare l’occhio anche al ds ducale Faggiano, ritenuto come il possibile “post Freitas” qualora il portoghese rispondesse alle campane francesi (Monaco su tutti).

Redazione VN
6
Fiorentina avanti con Pioli: patto coi tifosi fino al 24 aprile

In settimana possibile incontro tra Pioli e ADV per ribadire la richiesta di mantenere alta la concentrazione. Il messaggio è chiaro: arrivare nel modo migliore al 24 aprile

Facce buie, sguardi bassi, l’incrocio coi tifosi in aeroporto. La Nazione descrive il rientro della Fiorentina da Cagliari, con gli ultras che sosterranno la squadra almeno fino al 24 aprile, data del ritorno della semifinale di Coppa Italia. Amarezza, ma nessuna contestazione. E rispetto condiviso per Pioli: nonostante 3 punti nelle ultime 5 partite e il ministrappo con il tecnico, a nessuno sfugge la speciale qualità di uno spogliatoio che ha saputo superare un dramma devastante come quello di Astori: ecco perché la decisione è stata quella di restare uniti arrivando con la giusta condizione all’unico vero aggancio possibile con l’Europa. In settimana Pioli avrà un confronto con la proprietà (nello specifico con Andrea Della Valle) per ribadire la richiesta di mantenere alta la concentrazione. Ma di rinnovo non se ne parlerà.

Redazione VN
7
Le prime pagine dei quotidiani sportivi

Così le prime pagine di Gazzetta, CorSport e Tuttosport: nessun accenno al match della Fiorentina

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CORRIERE DELLO SPORT

TUTTOSPORT


Redazione VN

8
Fiorentina, cosa succede oggi

Il programma giornaliero della squadra viola

Ancora a riposo il gruppo viola

Redazione VN
9
All. Westchester: “Per i nostri ragazzi il Viareggio è una grande esperienza”

Ha parlato l’allenatore del Westchester dopo la sconfitta al Viareggio

Ai nostri microfoni, dopo la vittoria della Fiorentina Primavera contro il Whestchester, ha parlato il tecnico della squadra americana, Daniele Panella:

“Questo è il più grande palcoscenico che esiste nel mondo. Per i nostri ragazzi è stata un’esperienza molto importante. Torneranno negli USA con tanti spunti interessanti. Abbiamo tanti italo-americani che riconoscono il livello del torneo, c’è stata una grande carica oggi”.

Redazione VN
10
All. Westchester: “Per i nostri ragazzi il Viareggio è una grande esperienza”

Ha parlato l’allenatore del Westchester dopo la sconfitta al Viareggio

Ai nostri microfoni, dopo la vittoria della Fiorentina Primavera contro il Whestchester, ha parlato il tecnico della squadra americana, Daniele Panella:

“Questo è il più grande palcoscenico che esiste nel mondo. Per i nostri ragazzi è stata un’esperienza molto importante. Torneranno negli USA con tanti spunti interessanti. Abbiamo tanti italo-americani che riconoscono il livello del torneo, c’è stata una grande carica oggi”.

Redazione VN
Pages: 12 3 4 ... 10