ACFFiorentina.eu - forum of Fiorentina supporters, Fiorentina, Fiorentina forum

TIFOSI VIOLA ITALIANI => ULTIME NOTIZIE SU FIORENTINA => Topic started by: Chiesa on 11/16/17, 15:55

Title: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/16/17, 15:55
La Fiorentina guarda a Bagno a Ripoli. Individuato terreno da 7-8 ettari

L’area d’interesse sarebbe vicino all’istituto superiore Volta Gobetti che ospita ormai da qualche anno il liceo scientifico a indirizzo sportivo. La zona può ospitare 12 campi da calcio

La Fiorentina starebbe guardando verso Bagno a Ripoli: avrebbe puntato gli occhi su un terreno di 7-8 ettari a pochissimi chilometri da Firenze per realizzare il suo centro sportivo. L’area di interesse – scrive La Nazione – sarebbe vicino all’istituto superiore Volta Gobetti che ospita ormai da qualche anno il liceo scientifico a indirizzo sportivo, molto amato anche dai calciatori.

L’Ac Fiorentina sarebbe in trattativa coi privati per poter acquisire questo spazio, tanto grande da poter ospitare 12 campi da calcio, aree sportive attrezzate da mettere a disposizione delle squadre giovanili, l’under 21 e anche la Fiorentina Women’s. Si parla anche di un possibile potenziamento dello stesso liceo sportivo sfruttando proprio le opportunità di quest’area una volta diventata viola.

Sono voci di corridoio, per ora, a cui nessuno preferisce dare conferma ufficiale. Ma sia sul fronte fiorentino che su quello ripolese non ci sono neanche smentite e le ipotesi sono sempre più insistenti. La trattativa tra la Fiorentina e il privato starebbe ormai andando avanti da tempo, nella speranza di trovare un accordo che vada bene a entrambe le parti. Il territorio di Bagno a Ripoli d’altra parte è particolarmente appetibile: è fuori dai confini fiorentini, ma non troppo, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e privati (vicino c’è anche il casello autostradale di Firenze sud), nel verde, ma vicino ai servizi. Insomma, un luogo ideale dove aprire una cittadella dello sport dedicata in particolare ai giovani.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/16/17, 17:06
FOTO – Ecco dove si trova il terreno per il centro sportivo

La Fiorentina parrebbe intenzionata a costruire un centro sportivo proprio. Ecco dove

Questa mattina La Nazione ha riportato la notizia di un possibile interessamento della Fiorentina per costruire un centro sportivo nei pressi di Bagno a Ripoli (leggi qui). Detto che non ci sono ancora certezze a riguardo, vi vogliamo mostrare la mappa del luogo di cui parla La Nazione. Si tratterebbe del terreno a nord dell’Istituto Gobetti Volta che potrebbe comprendere anche la parte verde sulla sinistra divisa da un viottolo. Difficile pensare invece alla porzione più a nord che è divisa dal terreno più vicino alla scuola in questione da una strada di scorrimento.

(https://www.acffiorentina.eu/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimages2.gazzanet.gazzettaobjects.it%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F21%2F2017%2F11%2Fsenza-categoria%2Fgobetti1.jpg%3Fv%3D20171116160100&hash=a1a87d302eaf1350a64734a2e12352853f437969)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/16/17, 17:20
Centro sportivo, Mencucci conferma: “Due opzioni”. E il sindaco di Bagno a Ripoli offre l’assist

Arrivano le prime dichiarazioni in merito all’ipotesi paventata stamattina da La Nazione della costruzione di un centro sportivo viola. Due le aree individuate: la prima riguarda il terreno dell’ippodromo delle Mulina, l’altra l’area ex Enel tra via Pian di Ripoli e via Villa Cedri, più o meno di fronte al liceo Gobetti-Volta, a Bagno a Ripoli.

“Confermo che il progetto di realizzare un centro sportivo va avanti – ha dichiarato il consigliere delegato area sport della Fiorentina Sandro Mencucci a quiantella –. All’inizio del prossimo anno dovremo avere indicazioni precise per una scelta. Entrambe le aree sono idonee ai nostri fini. Per quanto riguarda Bagno a Ripoli, l’area ha già una destinazione urbanistica compatibile con la creazione del centro sportivo e il sindaco ha più volte fatto capire di essere favorevole ad un insediamento di questo tipo. Resta il problema dell’acquisto dell’area per il quale, nel caso sia questa la scelta finale, dovrà essere avviata una trattativa con la proprietà”.

Anche il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, ha detto la sua a riguardo: ““Sappiamo che c’è un interesse da parte della Fiorentina su un’area privata che ricade sul nostro comune. Bagno a Ripoli è una delle alternative che la società viola sta vagliando, quasi sicuramente non l’unica. È una trattativa tra privati e di questa non conosciamo i dettagli. Certo è che come sindaco, come cittadino, e non solo come grande tifoso della Fiorentina, sarei ben felice di ospitare la ‘Cantera’ e il centro sportivo viola sul nostro territorio.

Si sposerebbe benissimo con la presenza di strutture scolastiche a indirizzo sportivo presenti qui a Bagno a Ripoli, logisticamente inoltre la collocazione sarebbe ottimale perché l’area si trova a una manciata di chilometri dallo stadio ‘Artemio Franchi’ e dall’uscita dell’autostrada. Sarebbe un’altra testimonianza dell’appeal che il nostro territorio ha nei confronti dei grandi nomi. La Fiorentina sarebbe la prima squadra a partire con un ‘progetto giovani’. Dopo le delusioni che il calcio italiano ci ha dato sui campi internazionali in questi giorni e negli ultimi anni, quello della società viola sarebbe davvero un bel segnale per tutti anche in Italia, sicuramente per tutta la città di Firenze e i suoi tifosi, dimostrando la volontà di fare investimenti importanti sul territorio, anche per il rilancio della prima squadra puntando in modo organizzato sui giovani”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/16/17, 20:35
SPECIALE – Nuovo centro sportivo, dettagli e immagini della zona nel nostro servizio (VIDEO)

Le immagini della zona relativa all’ex “Centro di Formazione Enel”, dove potrebbe sorgere il nuovo centro sportivo della Fiorentina: al vaglio della società il territorio, mentre prosegue la trattativa con il privato proprietario degli ettari richiesti. Tutte le informazioni e i dettagli nel servizio di ViolaNews.com


Giacomo Brunetti
@giacomobrun_24
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/19/17, 00:04
Nuovo centro sportivo delle giovanili: “Vogliamo un progetto internazionale”. Due ipotesi

Nel CdA si è parlato anche della futura casa del vivaio viola

Si lavora per cercare la nuova casa delle giovanili viola. Il futuro centro sportivo potrebbe sorgere o in un terreno a Bagno a Ripoli – mostratovi nel nostro servizio – oppure in un altro in zona Cascine.

“Posto che esistono ancora diverse opzioni circa l’area di realizzazione – recita il comunicato pubblicato dalla Fiorentina –  il CdA ha esaminato e approvato uno studio di fattibilità di una struttura in linea con le soluzioni internazionali più avanzate e quindi appropriate rispetto al ruolo centrale che la Fiorentina intende attribuirgli”. Un progetto in linea con la competitività e lo sviluppo aziendale, come specificato dalla società viola.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/25/17, 23:55
Nuovo centro sportivo delle giovanili, proseguono le trattative. Sul fronte Bagno a Ripoli..

La società viola vorrebbe costruire la nuova casa del vivaio: internazionale, centro del progetto, base per il futuro

Volontà di ampliare e ottimizzare, creandone di nuove, le strutture societarie e sportive. Un obiettivo logico ma non altrettanto banale, nonché perseguibile. In tal senso viene coltivata l’intenzione di edificare e plasmare un nuovo centro sportivo per le giovanili, al momento sparse per vari campi sul territorio metropolitano. Internazionalmente avanzato, con caratteristiche tali da essere uno dei nuclei del progetto.

Due opzioni al vaglio: un terreno in zona Bagno a Ripoli – l’ex Centro di Formazione ENEL – e uno riguardante l’Ippodromo delle Mulina. “Posto che esistono ancora diverse opzioni circa l’area di realizzazione – si legge nel comunicato pubblicato dalla Fiorentina dopo il CdA avvenuto alcuni giorni fa – è stato esaminato e approvato uno studio di fattibilità di una struttura” avende le caratteristiche citate.

Sul fronte ripolese, come raccolto da ViolaNews.com – una superficie di otto ettari circa, vicino all’Istituto Volta-Gobetti, liceo sportivo sfruttabile in ottica viola – potrebbero arrivare ulteriori novità ad inizio 2018: le trattative proseguono, tra la società gigliata e il privato possessore dell’area, ma l’amministrazione non è ancora stata informata di corposi sviluppi. I privati cuciono la bocca, senza sbilanciarsi. La strada è ancora lunga, difficile stabilire i vincoli e i tempi, paletti fondamentali per la realizzazione di tale impianto.

Dodici campi da calcio, con strutture annesse, che potrebbero ospitare le giovanili, la Fiorentina Women’s e anche l’Under-21. Raggiungibile facilmente dalla città, ma non incastonato nel tessuto urbano, rappresenterebbe la nuova casa del vivaio. Conferme sulle negoziazioni sono arrivate anche da Sandro Mencucci, oltre alle dichiarazioni del Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini: “Siamo a conoscenza della trattativa […] ma essendo tra privati non ne conosciamo i dettagli”. Parallelamente alla corsia che viaggia verso il nuovo stadio, la Fiorentina guarda anche al futuro, quello costruito tra le proprie mura.

Giacomo Brunetti
@giacomobrun_24
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 01/14/18, 13:53
Nuovo centro sportivo, si stringono i tempi. Ecco come sarà

Le ultime sul progetto che riguarda il nuovo centro sportivo della Fiorentina

Su La Nazione si parla del progetto per il nuovo centro sportivo per le quattordici squadre giovanili, le ragazze della Fiorentina Women’s, la primavera viola ma anche gli allenamenti della prima squadra. Un progetto molto ampio per cui servono circa 30 ettari, con l’obiettivo realizzare 12 campi da calcio di cui uno con spalti coperti, una grande palestra con piscina, una foresteria campus studi per accogliere i ragazzi che dopo gli allenamenti non possono rientrare a casa. Si entra adesso nella fase calda per la decisione dell’area da scegliere. Giovedì scorso Daniela Maffioletti – responsabile del procedimento stadio – e il vicepresidente Gino Salica hanno incontrato il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini per approfondire alcuni argomenti di carattere urbanistico che riguardano i terreni su cui la Fiorentina aveva già messo gli occhi e per i quali ora si sta interessando all’acquisto. Non è però abbandonata dell’tutto l’ipotesi Cascine, nell’area compresa fra l’ex ippodromo delle Mulina, il centro sportivo La Trave (dove si allenano cinque squadre del settore giovanile) della Uisp e il Centro ippico toscano. Presto le decisioni.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 02/13/18, 14:10
Fiorentina, centro sportivo giovani: la Trave ipotesi concreta, contatti avviati

La Fiorentina ha capito quanto sia importante creare un centro sportivo per il proprio settore giovanile. Alla Trave si allenano già cinque squadre di giovani e la società ha avviati i colloqui con la Uisp, proprietaria dei terreni, per valutare la possibilità di investire qui. In alternativa resistono lo spazio di Bagno a Ripoli e quello dell’Ippodromo Le Mulina che ha un’area grande ma una via piuttosto piccola per raggiungerlo. Lo scrive Il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 03/10/18, 00:48
Il nuovo centro sportivo e l’esempio di Astori, un connubio molto suggestivo

La Fiorentina era pronta ad avviare il progetto del nuovo centro sportivo per i giovani (e non solo), adesso ha un motivo in più per realizzarlo. Magari nel nome di Davide

Il nome di Davide Astori rimarrà scolpito a Firenze e nella Fiorentina. Col passare dei giorni e delle settimane, la fortissima emotività lascerà il posto, gradualmente, alla normalità e alla routine come inevitabile che sia. Ma il ricordo rimarrà indelebile nelle menti e nel cuore di tutti noi, e probabilmente non soltanto quello. La voglia di intitolare ad Astori qualcosa di bello, qualcosa di significativo, è forte tanto nei tifosi quanto nella stessa Fiorentina che vuole – giustamente – valutare tutte le possibili iniziative con la massima attenzione e il massimo rispetto.

Tra le tante proposte, è concreta quella che riguarda il nuovo centro sportivo. Nell’ultimo Cda è stato approvato un investimento importante su un’area che ospiti gli allenamento delle giovanili, ma anche della Fiorentina Women’s e se possibile della prima squadra. Non solo, perchè intorno al complesso sportivo si vorrebbe far sorgere la nuova sede del club. Manca solo la destinazione ufficiale, dettaglio non da poco, ma sono già in piedi da mesi alcune trattative in stato avanzato. Un progetto che la Fiorentina contava di ufficializzare già in questo mese di marzo, con la speranza di far partire i lavori già entro la fine del 2018. Qualcosa che potrebbe ricevere ancora maggiore slancio dalla tragedia che ha colpito Davide Astori, magari con la possibilità – ipotizziamo noi – di intitolare proprio a lui il nuovo complesso. La sua figura di uomo e di sportivo rappresenterebbe un grande esempio per i giovani calciatori dell’oggi e del domani viola.

Simone Bargellini
@SimBarg
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 03/18/18, 15:55
Cognigni: “Il Centro Sportivo sarà intitolato ad Astori. Società in vendita? Ormai è passato”

Le dichiarazioni di Cognigni e l’iniziativa della società

Il Presidente della Fiorentina Mario Cognigni ha parlato ai microfoni di Mediaset prima della gara contro il Torino: “Il Centro Sportivo della Fiorentina sarà intitolato a Davide, è solo un primo segnale. Lì si allenava, quella era la sua casa. Società in vendita? Ormai fa parte del passato, adesso c’è vicinanza. Rinnovo di Badelj? Oggi è il capitano e non dobbiamo chiedergli nulla. È molto legato alla Fiorentina e a Firenze, rifletterà prima di decidere ma adesso va lasciato tranquillo”.

I nostri lettori avevano dato come terza opzione quanto riferito dal presidente Mario Cognigni dopo il nome del nuovo stadio (futuribile) e il ritiro della maglia numero 13 (già avvenuto )

SONDAGGIO
Cosa proponi per onorare la memoria di ASTORI? (2 opzioni)

    Dare il suo nome al nuovo stadio (40%, 996 Voti)
    Ritiro della maglia n.13 (40%, 982 Voti)
    Dare il suo nome al centro sportivo (29%, 711 Voti)
    Ricordarlo sempre al 13' minuto (20%, 495 Voti)
    Organizzare ogni anno un Trofeo Astori (16%, 391 Voti)
    Ribattezzare la Ferrovia in Curva Astori (12%, 284 Voti)
    ALTRO (specificare nei commenti) (2%, 59 Voti)

Totale Votanti: 2.464

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 03/19/18, 13:48
Centro sportivo intitolato a Davide Astori. Quando la memoria non deve avere tempo…

Giù il cappello, la decisione della Fiorentina di intitolare il centro sportivo a Davide Astori merita più di un applauso. A quindici giorni dalla tragedia, il cielo su Firenze sta cambiando colore. Tutto nel segno di Davide. Il luogo dove vive la squadra sarà per sempre suo, proprio nel Piazzala Campioni del ’56. Ci vorrà almeno qualche settimana visto che il progetto coinvolge anche il comune e gli uffici tecnici. Poco importa, ciò che conta è che in poco tempo si è già deciso come rendere senza tempo la memoria di Davide. Con la stessa idea si è creato il link con il muro di Davide e secondo lo stesso principio saranno create altre iniziative, da tornei di calcio a premi speciali.

Assume un fascino velatamente romantico il fatto che la casa della Fiorentina sarà intitolata ad un suo calciatore scomparso. Sì, perché la decisione fa il paio con quella di intitolare la strada dove gioca la Primavera a Stefano Borgonovo. E lì accanto, alle Due Strade, c’è Largo Armando Segato. Campioni viola che segneranno il quotidiano dei più piccoli e non soltanto, di tutti coloro che indosseranno la maglia viola. Presto la società avvierà l’iter per la costruzione del nuovo centro sportivo per settore giovanile, squadre femminili e gli uffici con la sede. E’ probabile che poi sarà quella casa a prendere il nome di Davide. Un’iniziativa davvero lodevole, che abbatte un altro mattoncino che faceva parte di quel muro altissimo fra società e tifosi. Non c’è tempo per i rancori sulla terra degli uomini.

Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 03/19/18, 14:01
Dalla Fifa alla stampa estera: applausi per l’intitolazione del centro sportivo ad Astori

La stampa estera apprezza la decisione della Fiorentina

La decisione comunicata ieri dal presidente esecutivo della Fiorentina Mario Cognigni di intitolare il centro sportivo viola a Davide Astori, ha fatto il giro del mondo. Con l’aiuto dei social network e dei portali di informazione online, la notizia è arrivata in tantissime nazioni ed è stata accolta con grande gioia da tutti. La morte del capitano viola ha scosso il mondo del calcio, e ogni gesto in sua memoria riceve applausi unanimi.

FIFA.com en Français

@fifacom_fr
"Nous allions dédier notre centre d'entraînement à Davide parce que c'était sa maison. Il sera renommé Centro Sportivo Davide Astori."
Mario Cognigni, président de la Fiorentina

(https://www.acffiorentina.eu/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimages2.gazzanet.gazzettaobjects.it%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F21%2F2018%2F03%2Fsenza-categoria%2Fastori-argentina.png%3Fv%3D20180319125200&hash=9fa62620ed6a74994700076aa98c50367a2d9de1)

(https://www.acffiorentina.eu/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimages2.gazzanet.gazzettaobjects.it%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F21%2F2018%2F03%2Fsenza-categoria%2Fastori-germania.png%3Fv%3D20180319125200&hash=543862d57e20791f3d6e27f5a1a2d0fa840a25ef)

(https://www.acffiorentina.eu/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimages2.gazzanet.gazzettaobjects.it%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F21%2F2018%2F03%2Fsenza-categoria%2Fastori-bola-net.png%3Fv%3D20180319125200&hash=734cb6638503bd248ce20322ca6d6b5fc2ca4d66)

(https://www.acffiorentina.eu/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimages2.gazzanet.gazzettaobjects.it%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F21%2F2018%2F03%2Fsenza-categoria%2Fastori-bein-sport.png%3Fv%3D20180319125200&hash=d46ee966f7d85855ce36a13cff406c0f6ad6ffd9)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 03/24/18, 14:30
Si stringe per il centro sportivo delle giovanili: entro l’estate un investimento da 20 milioni

Nel consiglio di amministrazione di ieri si è parlato del centro sportivo per il settore giovanile

Sul Corriere Fiorentino si parla del Cda della Fiorentina che si è svolto nella mattinata di ieri, con il club che punta sulla nuova casa della “cantera”. Si legge sul quotidiano: “Entro la prossima estate, con un investimento da circa 20 milioni di euro, la Fiorentina acquisterà i terreni dove far nascere un nuovo centro sportivo per le squadre giovanili. Tre le ipotesi fin qui valutate (l’area ex Enel a Bagno a Ripoli, l’ippodromo “Le Mulina” e i campi della Trave), alle quali se ne è aggiunta una quarta. Daniela Maffioletti, componente del cda con delega al patrimonio immobiliare, ha svolto una relazione dettagliata sullo stato delle trattative, sulle quali il club viola intende ora accelerare”. Sullo stadio della Fiorentina invece per ora nessuna novità rilevante.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 04/04/18, 22:21
Centro Sportivo per le giovanili, la Fiorentina spera nell’iter breve: ecco perché

Il punto di Cognigni sul futuro delle strutture societarie

Il Presidente della Fiorentina Mario Cognigni ha parlato ai microfoni di Radio Bruno al termine della gara contro l’Udinese, anche del progetto per il Centro Sportivo delle giovanili gigliate:

    Futuro non può che prescindere da campioni da formare in casa. Abbiamo la necessità di farlo, come lo stadio: dovremo essere autonomi nell’acquisizione delle aree e della costruzione per il Centro Sportivo, spero sia un iter più spedito

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 04/16/18, 13:09
Nardella: "Più opzioni in ballo per l’ubicazione"

Il sindaco di Firenze Dario Nardella è intervenuto ieri ai microfoni di Toscana Tv: "Centro sportivo? Da un recente colloquio avuto con Salica è venuto fuori che ci sono più opzioni in ballo per l’ubicazione di questa nuova struttura, la Fiorentina ci sta lavorando. Non è detto che verrà fatto a Firenze, ma l’importante è che sorgerà nell’area metropolitana".

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/04/18, 16:28
Nuovo centro sportivo, spunta Campi Bisenzio: 10 campi e la foresteria. I dettagli

La Fiorentina avrebbe individuato un nuovo terreno per il centro sportivo: se tutto dovesse andare bene, i lavori inizierebbero entro metà 2019

Il nuovo centro sportivo viola a Campi Bisenzio. In un terreno in via Salvador Allende poco lontano dal frequentatissimo centro benessere “ Asmana”. A riportare l’indiscrezione è Repubblica Firenze.

Il progetto “ cantera” della Fiorentina vale a quanto pare una cifra non lontana dai 10 milioni di euro e prevede una decina di campi d’allenamento compreso il mini stadio della primavera con gradinate coperte da 5- 600 posti, una palestra, un’area relax e una foresteria da un centinaio di camere per i giovani talenti del vivaio, dagli 8 ai 16 anni e le famiglie all’occorrenza. Non sarebbe però un centro dedicato esclusivamente ai giovani: potrebbe essere usato anche dalla prima squadra. Se tutto filasse liscio i lavori potrebbero partire già nella prima metà del 2019. E i tempi di costruzione potrebbero essere di circa un anno e mezzo.

L’area necessiterebbe di una variante urbanistica, ma non avrebbe nessun tipo di vincolo. Gli “inviati” della Fiorentina hanno già parlato con la proprietà, ricollegabile alla famiglia del capo regionale di Confindustria Alessio Marco Ranaldo, rampollo di una famiglia pratese attivissima nel tessile con le aziende Alma e Pointex. Non si conoscono i dettagli della trattativa ma si sa che c’è un dialogo in corso. E a quanto pare ci sarebbe anche stata un’interlocuzione informale col Comune di Campi Bisenzio, che avrebbe già iniziato a formulare le prime ipotesi di tempistica per le varianti e i permessi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/04/18, 19:43
Sindaco Campi: “Centro sportivo Fiorentina? Ci impegniamo per facilitare la realizzazione”

“Il Comune è pronto a impegnarsi per facilitare la realizzazione del centro sportivo della Fiorentina: un’enorme opportunità per il nostro territorio”. Il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi commenta così la notizia dell’interesse della società dei Della Valle per un terreno di via Allende a Campi Bisenzio, poco distante dal centro benessere Asmana dove potrebbero sorgere 10 campi di allenamento, lo stadio della Primavera e un centro per ospitare giovani talenti. Un’area vicina all’autostrada e all’aeroporto.
“Sappiamo dell’interesse della società e degli incontri con il proprietario dell’area – spiega Fossi – Accogliamo con favore il progetto che potrebbe portare grandi benefici al mondo sportivo campigiano e al territorio tutto con una ricaduta positiva sull’indotto economico, soprattutto nel settore ricettivo, ma anche in termini di immagine”.
Continua il sindaco: “La collocazione di Campi al centro dell’area vasta compresa tra Firenze, Prato e Pistoia, si conferma così un valore aggiunto, una caratteristica che fa del nostro territorio un punto di riferimento strategico”.
“Abbiamo lavorato e lavoreremo, nel rispetto dei rapporti tra soggetti privati, perché il percorso possa proseguire – spiega il sindaco Fossi – l’iter prevede la presentazione del progetto preliminare da parte dei soggetti investitori, la conferenza dei servizi, la delibera di giunta per manifestare l’interesse all’opera e dopo la presentazione del progetto definitivo sarà approvata la variante urbanistica per trasformare la destinazione dell’area da parco pubblico a zona idonea ad ospitare attrezzature e servizi”.
Comitato Campi 2020

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/04/18, 20:19
SERVIZIO VN – Centro Sportivo Campi Bisenzio: le immagini e i dettagli

Dopo le ipotesi legate a Bagno a Ripoli e Cascine, il Centro Sportivo della giovanili potrebbe sorgere a Campi Bisenzio

dal nostro inviato a Campi Bisenzio (FI)


Giacomo Brunetti
@giacomobrun_24
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/05/18, 14:32
Centro sportivo: entro fine luglio la decisione della Fiorentina

Come ultima ipotesi per il centro sportivo delle giovanili della Fiorentina è spuntata Campi Bisenzio

La Fiorentina sta cercando un’area dove realizzare il centro sportivo delle squadre giovanili. L’ultima ipotesi è Campi Bisenzio, con il sindaco Emiliano Fossi che si è detto disponibile a facilitare la costruzione dell’impianto. Un’uscita questa che, in vista delle elezioni comunali di domenica 10 giugno, ha portato con sé anche delle polemiche. “Su quell’area, con la nuova pista di Peretola, ci passerebbero gli aerei a 50 metri”, ha detto l’ex primo cittadino campigiano, Adriano Chini, anche lui ricandidato.

Le zone interessate per il centro sportivo sono quattro: l’area ex Enel di Bagno a Ripoli, “La Trave” e altre due a Firenze nord.

La Fiorentina sta trattando con i soggetti delle quattro zone interessate e, entro fine luglio, prenderà la decisione definitiva. L’obiettivo è di far giocare la Primavera nel nuovo impianto, con tribune coperte e circa 600 posti, nella stagione 2019-20. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/22/18, 13:41
A giorni l’annuncio della zona: c’è l’ipotesi Le Mulina

Si procede in maniera spedita per scegliere l’area giusta per realizzare il nuovo centro sportivo delle giovanili. Negli ultimi mesi sono state valutate diverse zone, alcune anche fuori dal comune di Firenze, come quella di Campi Bisenzio. Al momento c’è grande riservatezza su quella ritenuta più idonea. Tra le alternative anche l’area dell’Ippodromo Le Mulina, su cui però pende un ricorso, che nel caso dovesse essere vinto dal Comune potrebbe rendere più rapido il relativo bando. Ad ogni modo, presto sarà tutto più chiaro e definitivo. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/23/18, 16:51
Centro sportivo dei giovani, pronti più di venti milioni. Ma il mercato…

La Fiorentina ha messo tra le sue priorità la costruzione di un centro sportivo per il settore giovanile

Prosegue il lavoro della Fiorentina anche per la realizzazione di quello che sarà il futuro centro sportivo del settore giovanile, una delle priorità elencate dalla società viola nella relazione del Cda. E’ stato deciso che saranno impiegati tra i venti e i trenta milioni di euro per realizzare questo ambizioso investimento strategico. Cifra che non sarà però sottratta dalla disponibilità di Corvino di fare mercato, con la società che si rivolgerà all’Istituto di Credito Sportivo per ricevere, sotto forma di mutuo, i finanziamenti necessari per la progettazione e la costruzione dell’impianto. Serviranno circa cinque anni per completare del tutto l’opera, ma una prima inaugurazione potrebbe arrivare già nella stagione 2018-19, con la Primavera di Bigica che potrebbe giocare sul nuovo campo da calcio.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/13/18, 14:56
Centro sportivo giovanili, entro fine mese la decisione finale sull’area. La cifra stanziata…
 
Dall’edizione odierna del Corriere Fiorentino arrivano novità sul fronte del nuovo centro sportivo per il settore giovanile della Fiorentina:

“Basta pensare alla prossima realizzazione del centro sportivo per il settore giovanile. La proprietà ci tiene parecchio, tanto da aver stanziato circa 30 milioni e, entro fine mese, è attesa la decisione finale sull’area dove costruirlo”.
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/23/18, 16:29
Il sindaco di Campi: “Centro sportivo è un’ipotesi reale”

Emiliano Fossi ha parlato a Radio Toscana

Il Comune di Campi Bisenzio “è una delle ipotesi che realmente è sul campo. Ci siamo più volte incontrati con la Fiorentina nei mesi scorsi. Noi abbiamo fatto tutti i passaggi che dovevamo fare, e sappiamo che la Fiorentina ha fatto incontri con i proprietari di terreni dove intenderebbe costruire il proprio centro sportivo giovanile”. Lo ha detto il sindaco di Campi Bisenzio (Firenze) Emiliano Fossi ospite negli studi di Radio Toscana, rispondendo ad una domanda sulla possibilità che nel comune da lui guidato la Fiorentina possa costruire il proprio centro sportivo del settore giovanile viola.

“Noi siamo ad aspettare e a capire che evoluzione avrà questa vicenda che non sarà rapidissima -ha aggiunto il sindaco di Campi Bisenzio-. Ultimamente ci sono state”per la Fiorentina “delle difficoltà sul lato stadio, quindi si sono concentrati su quel fronte”. La possibile costruzione a Campi Bisenzio del neo centro sportivo giovanile viola “sarebbe una grande opportunità non solo per Campi Bisenzio ma per tutta l’area”.

(Fonte: Italpress)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/20/18, 21:56
La casa delle giovanili viola sorgerà a Campi Bisenzio

Il centro sportivo nascerà tra Villa Montalvo e il centro benessere Asmana, lungo via Allende

Sorgerà a Campi Bisenzio il nuovo centro sportivo delle giovanili della Fiorentina. Da tempo se ne parla e adesso la trattativa per realizzare la cittadella della cantera viola – scrive La Nazione – sembra essersi accelerata. La zona individuata è quella compresa tra il parco di Villa Montalvo e il centro benessere «Asmana» lungo viale Allende, poco distante dai «Gigli». I colloqui tra la società del patron Diego Della Valle e la famiglia Casini, proprietaria dei terreni in questione, vanno avanti ormai da oltre un anno ma nell’ultima settimana le parti si sarebbero viste più volte,tanto che la firma sembra essere in dirittura d’arrivo. Non è un caso, quindi, che la festa di Natale del settore giovanile della Fiorentina si sia svolta proprio a Campi, nel rinnovato Uci Cinemas. E in quella occasione Mario Cognigni, presidente esecutivo della Fiorentina, ha fatto capire che a breve Campi potrebbe essere la nuova «casa» dei giovani viola. Il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, si esprime così: “Ad oggi non c’è l’ufficialità della chiusura della trattativa, ma sono fiducioso. Per noi sarebbe sicuramente un vanto poter ospitare la Fiorentina, l’operazione porterebbe ricadute positive per tutta l’area“.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/20/18, 22:19
Nuovo centro sportivo, il nostro servizio: luoghi e dimensioni dell’opera viola

Il nostro servizio, relativo ad alcuni mesi fa, in cui vi avevamo raccontato le zone del nuovo centro sportivo delle giovanili viola

Sorgerà a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, il nuovo centro sportivo per il settore giovanile della Fiorentina, che accoglierà le formazioni maschili e femminili viola in un’area per la quale sta ultimando i dettagli. Vi presentiamo le zone, l’ubicazione e le caratteristiche della nuova opera nel nostro servizio della scorsa primavera, quando l’area di Campi era in ballottaggio con altre due possibili alternative.

Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/20/18, 22:43
Sindaco Campi: “In un anno potremmo mettere la prima pietra, il comune è molto contento”

Il sindaco di Campi ha parlato della realizzazione del nuovo centro sportivo delle giovanili

Si parla tanto del nuovo centro sportivo per le giovanili della Fiorentina, Radio Bruno ha parlato con il Sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, che ha parlato della trattativa in corso:

    La trattativa è tra privati ed è in corso. Tengo a precisare che ancora non c’è l’ufficialità della chiusura della trattativa, anche se siamo molto fiduciosi sul fatto che possa concludersi nel migliore dei modi. La prospettiva della costruzione di questa opera sul nostro territorio per noi è molto importante, darebbe grande visibilità al nostro comune. Il comune e i cittadini di Campi e di tutta l’area ne beneficerebbero. L’area si presta benissimo a quella destinazione, ora dobbiamo solo auspicarci che tutto vada bene. Credo che i tempi sarebbero tutt’altro che biblici, credo che nel giro di un anno dall’ufficialità dell’ accordo si potrebbero iniziare i lavori.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 04/18/19, 22:43
Centro sportivo giovanili, si fa a Campi Bisenzio: area di 26 ettari. La Trave e Caldine…

La Fiorentina sta trattando per acquistare l’area di Campi Bisenzio: intanto effettuerà delle migliorie agli impianti dove si allenano i giovani attualmente…

Nascerà a Campi Bisenzio il centro sportivo delle giovanili viola. La Fiorentina lo ha spiegato nel bilancio 2018. L’aria individuata è di 265.000 metri quadri, più di 26 ettari. Tra la società viola e il proprietario dei terreni è in corso un contratto di opzione di acquisto. Secondo la Fiorentina, entro l’autunno di quest’anno di potrebbero avere tutte le carte per la realizzazione entro il prossimo autunno. Prima dell’entrata in funzione del nuovo impianto occorrerà del tempo: nel documento della società non ci sono riferimenti temporali su previsioni circa il completamento dell’opera. Nel frattempo verranno effettuati dei lavori a La Trave e a Caldine, dove si allenano le giovanili. Nella prima struttura i due campi in terra battuta saranno ricoperti con erba sintetica, nel secondo invece c’è la volontà di sostituire il manto con uno di più recente generazione.

Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/08/19, 01:05
Centro sportivo giovanile, Commisso lo vuole: opzione per Campi valida fino a ottobre

La trattativa, portata avanti dai Della Valle con dei privati, era praticamente definita

In campo immobiliare, Commisso punta anche alla realizzazione del nuovo centro sportivo giovanile a Campi Bisenzio. In un terreno in via Salvador Allende – scrive La Nazione – vicino a Villa Montalvo e al centro benessere Asmana. Un progetto che vale una cifra non lontana dai 10 milioni di euro e prevede dieci campi d’allenamento compreso il mini stadio della primavera viola e della Fiorentina Women’s con gradinate coperte da 5-600 posti, una palestra, un’area relax e una foresteria da un centinaio di camere per i giovani talenti del vivaio, dagli 8 ai 16 anni. L’opzione già firmata dalla Fiorentina per l’acquisto dei terreni, di proprietà della famiglia Casini, è valida sino a ottobre. Dunque Commisso potrebbe concludere l’affare nel giro di pochi mesi e presto cominciare i lavori. Anche in questo caso è aperto il dialogo con il Comune di Campi Bisenzio per la variante urbanistica.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/27/19, 22:41
Commisso incontra sindaco Campi: nel menù il centro delle giovanili

Per Commisso incontro con Emiliano Fossi e Francesco Casini, sindaci di Campi Bisenzio e Bagno a Ripoli

Una serie di riunioni operative a 360 gradi sulla realtà viola nella prima parte della giornata per il neo proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso, all’interno dell’hotel che lo ospita nei pressi dei lungarni a Firenze. L’azionista di maggioranza del club gigliato – scrive Italpress – si è da prima confrontato con alcuni suoi dipendenti per fare il punto sul fronte operatività della società, in particolare in ambito marketing e merchandising, per poi seguire al fianco del ds viola Daniele Pradè l’evoluzione delle ultime trattative di mercato.

Di non secondaria importanza gli incontri avuti poi con Francesco Casini ed Emiliano Fossi, rispettivamente sindaci di Bagno a Ripoli e Campi Bisenzio. In particolare con Fossi, Commisso ha voluto parlare del progetto per la possibile costruzione a Campi Bisenzio di un centro sportivo per il settore giovanile gigliato. L’incontro e’ stato giudicato interlocutorio fra le parti, nato principalmente per conoscersi far conoscere al tycoon italo-americano il percorso fatto in tal senso con la vecchia proprietà.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/28/19, 22:10
Commisso incontra il sindaco di Campi Bisenzio: l’idea del patron

Attesi sviluppi

Prima di ripartire verso gli Stati Uniti, Rocco Commisso ha incontrato Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, e Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio. Nel primo caso una visita dettata dalla simpatia per i colori viola, nel secondo il colloquio è servito per aggiornare il proprietario sugli sviluppi del progetto del nuovo centro sportivo. Adesso spetta a lui come e quanto intervenire in un discorso interrotto con il cambio di proprietà. L’intento è quello di dare vita a un campus nel quale possano lavorare tutte le squadre, dalle giovanili alla prima squadra. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/08/19, 17:58
Incontro Barone-Fossi, obiettivo centro sportivo a Campi: il punto

Le ultime indiscrezioni sul confronto andato in scena nella giornata odierna tra il sindaco di Campi Bisenzio ed il braccio destro di Commisso

Oggi si è svolto un altro incontro istituzionale per Joe Barone, il braccio destro di Commisso ha sondato la situazione per la costruzione di un nuovo centro sportivo con il sindaco di Campi, Emiliano Fossi. La volontà della proprietà viola di investire sul territorio è forte. La riunione interlocutoria, ritenuta positiva da entrambe le parti. è soltanto il primo passo di un cammino che richiederà tempo e lavoro.

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2019/09/senza-categoria/fossi-582x415.jpg?v=20190906191240)

Stefano Niccoli
@stefanoniccoli3
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/08/19, 19:47
Incontro tra Barone e Fossi: e se il nuovo stadio sorgesse a Campi Bisenzio?

Le ipotesi sul tavolo del sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi

Ieri si è tenuto un incontro tra Joe Barone e il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi. Al centro della discussione il centro sportivo viola. I Della Valle avevano opzionato un’area di quasi due ettari tra il parco di Villa Montalvo e il centro Asmana, lungo viale Allende, per realizzare un centro sportivo-dirigenziale: da 8 a 12 campi di allenamento, alcuni con tribune, palestra, foresteria e spazi direzionali. I terreni, della famiglia Casini, interessano anche alla nuova proprietà viola. La Nazione scrive anche di un’ipotesi a sorpresa: dato che sono sotto opzione anche i terreni dall’altra parte di viale Allende, la nuova proprietà potrebbe realizzare lì il nuovo stadio della Fiorentina decidendo di investire in strutture ex-novo invece che ristrutturare il Franchi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/08/19, 20:45
Centro sportivo a Campi, Barone: “Ok l’incontro col sindaco. Stiamo lavorando per la squadra”

La Fiorentina sembra intenzionata a investire su Campi Bisenzio

Ieri si è tenuto un incontro tra Joe Barone e il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, sul centro sportivo viola. Sul Corriere Fiorentino troviamo alcune, brevi dichiarazioni del braccio destro di Rocco Commisso:

    Il sindaco è un grande tifoso viola. E’ andato tutto bene. Abbiamo parlato solo di Fiorentina e del territorio. Stiamo lavorando per la squadra. Vedremo cosa accadrà.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/08/19, 20:48
Centro sportivo a Campi Bisenzio: ecco i costi

Ieri l’incontro tra Joe Barone e il sindaco Emiliano Fossi. Fiorentina intenzionata a investire su Campi Bisenzio

Sul Corriere Fiorentino si parla dell’incontro, andato in scena ieri, tra Joe Barone e il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi. Un summit durato quasi due ore e in cui il numero due viola sembra abbia riconfermato “l’interesse fortissimo” (commenta il primo cittadino) della società a realizzare un centro sportivo in via Allende, nell’area compresa tra Villa Montalvo e l’Asmana.

Come scrive il Corriere Fiorentino, per Commisso si tratterebbe di un’operazione da circa 10 milioni di euro che prevede la realizzazione di campi d’allenamento per la prima squadra, per il vivaio e per le Women’s, un mini stadio per la Primavera con gradinate coperte da 500 posti, palestra, area relax, foresteria, camere per i giocatori e la sede del club.

Durante il faccia a faccia sono state affrontate due questioni: quella relativa alla tempistica delle autorizzazioni e quella sull’investimento economico che non è di poco conto. Impossibile, ora, capire come e quando potrebbero partire i lavori, non c’è nulla di concreto. Quella di Campi Bisenzio non è comunque l’unica opzione che la Fiorentina sta vagliando: in ballo ci sono anche alcuni terreni a Bagno a Ripoli.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/08/19, 20:49
Centro sportivo, sindaco Campi: “Ce la metteremo tutta per non farcelo sfuggire”

Le parole di Emiliano Fossi dopo l’incontro di ieri con Joe Barone

Incontro, ieri pomeriggio, tra Joe Barone e il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, per parlare del centro sportivo viola.

Oltre che le parole del braccio destro di Rocco Commisso, sul Corriere Fiorentino leggiamo anche quelle del primo cittadino:

    Siamo ancora in una fase interlocutoria. Certo, l’investimento è importante e noi ce la metteremo tutta per non farcelo sfuggire. Abbiamo già individuato l’iter per il cambio di destinazione di quei terreni che passeranno da parco urbano ed area con attrezzature di interesse collettivo. La collocazione di Campi al centro dell’area vasta compresa tra Firenze, Prato e Pistoia si conferma un valore aggiunto, una caratteristica che fa del nostro territorio un punto di riferimento strategico. Abbiamo lavorato e lavoreremo, nel rispetto dei rapporti privati, perché il percorso possa proseguire. L’amministrazione inizierà a muoversi dal momento in cui in ci verrà presentato il progetto preliminare. A quel punto convocheremo la conferenza dei servizi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/20/19, 15:57
Il centro sportivo sarà a Bagno a Ripoli

Entro fine mese la Fiorentina potrebbe presentare l’idea progettuale

Novità importanti sul centro sportivo della Fiorentina vengono illustrate oggi da La Nazione. L’idea progettuale – si legge – dovrebbe essere presentata entro fine mese dalla società viola. L’area è quella di Bagno a Ripoli: 20 ettari per ospitare le quattordici squadre giovanili, le ragazze della Fiorentina Women’s, la primavera viola ma anche gli allenamenti della prima squadra. Con dieci campi da calcio di cui due con piccole tribune coperte,  una palestra con piscina, una foresteria campus studi per accogliere i ragazzi che dopo gli allenamenti non possono rientrare a casa.
Anche in questo caso, il progetto dovrà essere sottoposto al placet della soprintendenza. Due i punti più delicati: la realizzazione delle torri faro che dovranno integrarsi nel tessuto verde e lo sbancamento di alcune aree collinari.
(l’articolo completo nel quotidiano in edicola)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/20/19, 17:40
Nardella: “C.S. dovrebbe sorgere a Bagno a Ripoli. Stadio a Firenze? Ci sono le condizioni”

Il sindaco di Firenze Dario Nardella è tornato sul tema nuovo stadio e non solo durante l’intervento ai microfoni di Radio Cusano Campus: “Commisso mi sembra una persona molto empatica, espansiva, e lo spirito italiano del Sud è molto passionale, esplicito, scherzoso. Mi colpisce molto il modo con cui riesce a salvare il tutto, e a farsi voler bene da una città come Firenze. I vecchi proprietari, i Della Valle, avevano uno stile senz’altro diverso. Quando conobbi Commisso lo invitai all’Ospedale Pediatrico, e lui ha detto subito di sì. Nella partita con l’Atalanta avremo il nome dell’ospedale sulle maglie.

Siamo a buon punto sia per quanto riguarda il centro tecnico, che dovrebbe sorgere a Bagno a Ripoli, sia per quanto riguarda lo stadio. Il Presidente ha detto di non voler aspettare 10 anni, a fare lo stadio: sono d’accordo. Se in Italia non si fa uno stadio nuovo vuol dire che c’è una ragione, non un problema specifico fiorentino. Oggi ci sono tutte le condizioni, per fare uno stadio, a Firenze”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/20/19, 17:47
Barone: “Bagno a Ripoli è tra le opzioni per il nuovo Centro sportivo, ma…”

Le parole del braccio destro di Commisso

Ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno, il manager viola Joe Barone parla del nuovo centro sportivo della Fiorentina:

    Sicuramente quella di Bagno a Ripoli è una delle opzioni per il nuovo centro sportivo che stiamo valutando in maniera concreta. Tuttavia in questo momento bisogna aspettare, quando tutte le tempistiche saranno rispettate e tutti i passaggi saranno completati, avremo modo di spiegare qual è la nostra scelta ed il suo perché. Purtroppo oggi ho letto su un giornale tantissime informazioni fantasiose e che non corrispondono alla realtà relative a questa operazione, e tutto ciò mi lascia particolarmente stupito.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/21/19, 12:13
Stadio e centro sportivo: Firenze rischia di restare fuori. Incontro Nardella-Franceschini

Campi Bisenzio e Bagno a Ripoli si fanno avanti per centro sportivo e stadio della Fiorentina

Il Corriere Fiorentino si concentra sul centro sportivo e sul nuovo stadio della Fiorentina. Rocco Commisso vorrebbe chiudere questa partita doppia – almeno per quanto riguarda le indicazioni delle aree su cui costruire – entro l’inizio del nuovo anno. In attesa di novità sul restyling del Franchi (la prossima settimana Nardella incontrerà Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali, Bagno a Ripoli e Campi Bisenzio si preparano a sfruttare eventuali fughe del tycoon dal capoluogo. Soprattutto per quanto riguarda il nuovo stadio.

Per il centro sportivo l’ipotesi più accreditata resta Bagno a Ripoli (se ettari adiacenti all’ex cento di formazione Enel). Il sindaco Francesco Casini non si sbottona: “Come direbbe Trapattoni, non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”.

Campi Bisenzio è andato oltre, candidandosi ad ospitare anche il nuovo stadio, in viale Allende dove ci sono due terreni su cui poter realizzare strutture sportive senza vincoli della Soprintendenza.

Se il restyling del Franchi non potrò essere eseguito, Firenze rischia di rimanere senza stadio. Anche se l’incontro che Nardela avrà la prossima settimana col ministro Franceschini potrebbe aiutare a chiarire gli scenari. Nel caso di no al rifacimento del Franchi e a ulteriori problemi nella zona Mercafir, anche Campi potrebbe avere qualche chance.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/21/19, 15:23
Ex sind. Bagno a Ripoli su centro sportivo Fiorentina: “Area fra i 6 e i 10 ettari. Ok intervenire, ma con attenzione”

A Bagno a Ripoli il centro sportivo della Fiorentina? Ma attenzione anche a Campi Bisenzio

Luciano Bartolini, ex sindaco di Bagno a Ripoli dove potrebbe sorgere – il condizionale è d’obbligo – il centro sportivo della Fiorentina è intervenuto a Radio Bruno Toscana:

    L’area è fra i 6  i 10 ettari. L’ex Villa Cedri? Ci sarebbe da fare qualche variante al piano strutturale. E’ una villa storica, da usare con raziocinio e prudenza perché è protetta dalle Belle Arti. L’importante è che ci sia rispetto del territorio, ok intervenire, ma con attenzione. Vicino alla villa ci sono tante strade. Tutta l’area ex Enel era destinata a formazione, quindi la previsione urbanistica è rimasta. Per le altre parti dovrebbe essere fatta la variante. Deve essere un insediamento architettonico di qualità.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/27/19, 01:01
Nuovo centro sportivo Fiorentina, si farà a Bagno a Ripoli: accordo con la Regione, si attende Commisso

Il nuovo centro sportivo della Fiorentina si farà a Bagno a Ripoli

Nascerà a Bagno a Ripoli il nuovo centro sportivo della Fiorentina. Come riporta la TGR Rai Toscana, c’è l’accordo con la Regione Toscana perché la nuova casa viola nascerà nel comune alle porte di Firenze. La trattativa è definita, si attende il ritorno di Rocco Commisso in Italia per le firme. Entro fine ottobre la questione sarà definitivamente risolta.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/27/19, 01:38
Sindaco Bagno a Ripoli: “Centro sportivo, fatto il primo passo concreto: ad ottobre l’acquisizione”

Casini, il sindaco di Bagno a Ripoli, ha parlato del nuovo centro sportivo della Fiorentina

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, ha parlato del nuovo centro sportivo della Fiorentina al Pentasport di Radio Bruno:

    Oggi è stato fatto un passo fondamentale per la costruzione del nuovo quartier generale della Fiorentina. Il progetto sta andando avanti, dopo diversi incontri sia con Commisso che con la Regione Toscana, ora siamo vicini alla conclusione del primo passo concreto. La Fiorentina ci ha fatto capire che il centro sportivo è di primaria importanza per loro, infatti a soli quattro mesi dall’acquisto della società, ad ottobre si potrebbe già concludere anche l’acquisizione dell’area in questione che darebbe poi inizio alla realizzazione della nuova casa della Fiorentina. La scelta è ricaduta sull’ex centro Enel di Bagno a Ripoli, abbiamo fatto molti incontri con Barone e Commisso, e tutte le parti in causa vogliono fare un grande progetto, anche attento all’ambiente, ed è per questo che anche la Regione ha dato subito l’ok.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/27/19, 14:07
SPECIALE – Nuovo centro sportivo, dettagli e immagini della zona VIDEO

Vi riproponiamo un nostro servizio del novembre 2017 con le immagini della zona relativa all’ex “Centro di Formazione Enel”, dove sorgerà il nuovo centro sportivo della Fiorentina. Già i Della Valle avevano individuato questo appezzamento come papabile per l’impianto, adesso Commisso ha ingranato la quinta e sta per chiudere la vicenda che si protrae da anni.


Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/27/19, 14:26
Centro Sportivo a Bagno a Ripoli, ci siamo. Ieri il primo ok da Comune e Soprintendenza

I 22 ettari dell’ex area Enel saranno la nuova casa viola. Adesso la Fiorentina può procedere all’acquisto del terreno

Dopo due ore di conferenza, è arrivato il primo via libera alla realizzazione del centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli. Un passaggio tecnico decisivo accolto con soddisfazione da Commisso, necessario per fare il primo passo e rendere definitivo l’iter urbanistico, per cui serviranno circa 9 mesi. Ora la Fiorentina dovrà procedere all’acquisto del terreno privato (22 ettari) su cui si vuole costruire il nuovo quartier generale viola, per il quale anche la Regione ha dato parere favorevole. Nei giorni scorsi c’erano stati degli incontri tra il Comune di Bagno a Ripoli, Fiorentina e Soprintendenza, durante i quali non sono emersi “profili di criticità per l’inserimento paesaggistico dell’insediamento sportivo”, parola del sindaco Casini. Dunque nell’ex area Enel sorgerà il centro sportivo viola, vicino a dove ci sarà anche la fermata della linea tramviaria 3.2. Lo riporta il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/27/19, 17:05
Sind. Bagno a Ripoli: “Nuovo c.s., vi spiego. Delocalizzazione stadio? Visione limitata”

Il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, è intervenuto ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue parole: “Il nuovo centro sportivo è una grande opportunità per il nostro territorio, porta visibilità e indotto dandoci al tempo stesso la possibilità di recuperare un area abbandonata e degradata. Sarà un’area unica ma che appartiene a più proprietà: si tratta dell’ex centro di formazione Enel, già acquistato negli anni ’90 da Cecchi Gori. Commisso l’ha ritenuta adatta alle esigenze del club.

I primi sei ettari già acquistati? Il primo lotto comprende 10 ettari ma non sono a conoscenza di dettagli privati: so solo che l’iter è molto avanzato. L’area non ospiterà solo i terreni da gioco ma anche strutture all’avanguardia e moderne, con un occhio di riguardo per l’ambiente. Sarà una casa all’avanguardia, di livello europeo. La linea 3.2 della tramvia agevolerà i collegamenti con Firenze. Lo stadio a Campi e una Fiorentina che si delocalizza? No, è una visione limitata: Bagno a Ripoli è a 6 km dal centro storico. Tra sindaci lavoriamo sempre insieme, vogliamo costruire un tassello fondamentale nella crescita della società come è stato fatto in questi quattro mesi”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/28/19, 15:45
Stadio a Campi, Fossi: “Dobbiamo ragionare di città metropolitana, non guardare i confini comunali”

Il sindaco di Campi Bisenzio allarmato dal CS a Bagno a Ripoli che potrebbe precludere la costruzione del nuovo stadio nel suo comune per timore di troppa ‘delocalizzazione’

“Massimo rispetto per le decisioni della società gigliata ma la partita non è chiusa”. Mastica amaro il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi all’indomani dell’ok della Regione per la localizzazione del centro sportivo a Bagno a Ripoli. Ma come commenta il primo cittadino a La Nazione quella viola è una scelta che “non chiude a una trattativa per portare qui il nuovo stadio. Bagno a Ripoli e Campi sono ad appena venti minuti d’autostrada, bisogna ragionare in termini di città metropolitana, non guardare ai confini comunali”.

Il sindaco campigiano è in contatto con il presidente viola Rocco Commisso ed è forte del fatto che uno spazio da 30 ettari non residenziale e vicino allo svincolo autostradale con tanto di variante urbanistica già avviata, non si trova in tutta la provincia. Potrebbero bastare 3-4 anni per costruire il nuovo stadio, mentre sono previsti tempi più lunghi per l’area Mercafir o per un’eventuale ristrutturazione del Franchi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/30/19, 22:43
Centro sportivo a Bagno a Ripoli: entro fine mese Commisso dovrebbe acquistare il terreno

Importanti passi in avanti per il centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli

Il Corriere Fiorentino scrive del centro sportivo della Fiorentina che sorgerà a Bagno a Ripoli. Entro fine mese Commisso dovrebbe infatti perfezionare l’acquisto da privati dei quasi 22 ettari dove sorgerà la nuova casa della Fiorentina. In attesa di riprendere anche i colloqui per la vicenda stadio (nei giorni scorsi ci sono stati nuovi contatti tra il sindaco Nardella e i rappresentanti dell’area Mercafir) Commisso vorrebbe anche tornare al Franchi per seguire dal vivo qualche sfida dei suoi. Difficile che il proprietario viola possa esserci domenica prossima, quando all’ora di pranzo arriverà l’Udinese con De Paul al rientro dopo le tre giornate di squalifica rimediate contro l’Inter, più probabile che Commisso si faccia vedere in tribuna dopo la sosta di campionato che seguirà la sfida con i friulani. Alla ripresa, a metà ottobre, i viola saranno di scena nel posticipo del lunedì a Brescia per poi ricevere la Lazio al Franchi in quella che sulla carta sembra essere la sfida più difficile della prossima tranche.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/08/19, 20:25
Commisso e il centro sportivo: “Sarà il più all’avanguardia d’Italia”

Le parole del numero uno viola che racconta i propri progetti per le strutture della Fiorentina

Rocco Commisso, proprietario della Fiorentina, ha rilasciato un’intervista a ViolaNation, nella quale ha parlato dei progetti legati al nuovo centro sportivo.

I progetti viola legati al centro sportivo?

    Oggi le nostre squadre e le nostre strutture di allenamento sono disperse in tutta l’area metropolitana di Firenze. Non possediamo nessuna delle proprietà in cui giochiamo o ci alleniamo. Sono andato a vedere la Prima Squadra che gioca a Firenze, la Women’s gioca in un’altra città, la Primavera gioca in un’altra città. Non riuscivo nemmeno a vedere le squadre giovanili perché giocavano tutte in aree diverse. Abbiamo bisogno di un centro coordinato per tutte le squadre della Fiorentina.

Come svilupperà la Fiorentina questa idea?

    Pensiamo che saremo in grado di farlo più velocemente dello stadio. Si tratta solo di acquisire le proprietà e poi andremo avanti con il progetto. Se riuscirò a farlo, sarà il Centro Sportivo più all’avanguardia in tutta Italia. Stiamo parlando di molte superfici in cui potremmo avere almeno dieci campi. Avremo le luci, uno stadio coperto dove le ragazze e la Primavera potranno giocare. Ci sarebbero anche un ufficio centrale, una palestra, strutture sportive e alloggi per dormire e studiare per tutti i bambini

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 21:48
Centro sportivo a Bagno a Ripoli, ci siamo: firma in arrivo, ecco quanto costerà il terreno a Commisso

Commisso pronto ad acquistare il terreno per il centro sportivo

Centro sportivo a Bagno a Ripoli, ci siamo. La firma per l’acquisizione dei terreni da parte della Fiorentina è ormai imminente. Rocco Commisso, secondo quanto scrive Repubblica Firenze, investirà circa 6-8 milioni per un’area di 22 ettari. Secondo il quotidiano restano da limare solo gli ultimi dettagli, l’operazione sarà chiusa a breve.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 21:55
Centro sportivo a Bagno a Ripoli, l’architetto Casamonti: “I lavori inizieranno entro 12 mesi. Il progetto…”

Casamonti parla del progetto del nuovo centro sportivo della Fiorentina

Il Professor Marco Casamonti dello studio Archea Associati, che seguirà l’iter realizzativo del nuovo centro sportivo della Fiorentina si è espresso così:

    La Fiorentina ha in mente un intervento che occuperà un’area di particolare bellezza dal punto di vista ambientale e paesaggistico ed è quindi logico che il progetto si ponga il tema dell’armonia con il contesto naturale e con ogni elemento del futuro training center. Il nostro obiettivo è di creare un centro tecnico all’avanguardia che possa essere un riferimento per il mondo dello sport e per il territorio. Ci piace sottolineare come l’area interessata sia prossima alle infrastrutture viarie principali, dall’uscita del casello autostradale a quello che sarà il capolinea della futura linea tramviaria. Prevediamo di iniziare i lavori di costruzione entro 12 mesi. Durante questo periodo, lavoreremo sul progetto e svolgeremo tutte le procedure amministrative.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 21:57
Commisso sul centro sportivo: “Orgoglioso di questo accordo. Spero che ci siano tempi rapidi anche per lo stadio”

Rocco Commisso esprime la sua soddisfazione dopo l’acquisto dei terreni

Queste le parole del Presidente Rocco Commisso sull’ufficialità del nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli:

    Sono orgoglioso ed entusiasta di poter annunciare questa nuova pagina della storia del Club. Dopo l’acquisizione della Società il 6 giugno del 2019, la campagna di rafforzamento della Squadra e la sponsorizzazione attraverso Mediacom, facciamo un altro importantissimo investimento che riteniamo fondamentale per la crescita della Fiorentina realizzando un’opera che diverrà patrimonio anche dei tifosi e del territorio. Mi preme ringraziare la Famiglia Guicciardini Corsi Salviati, che deteneva la proprietà dell’area da oltre 150 anni e la Società Veronica, per la disponibilità dimostrata e anche l’Amministrazione Comunale ed il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e tutte le istituzioni che ci hanno accolto, aiutato e che continueranno ad essere fondamentali per la costruzione di questo nuovo avveniristico Centro Sportivo. Mi auguro che la stessa tempestività possa essere anche riproposta nell’iter che porterà alla realizzazione del Nuovo Stadio che sarebbe un tassello altrettanto indispensabile per permettere alla Fiorentina di crescere ulteriormente. Dal momento del mio arrivo ho sempre detto che il mio intento è quello di fare le cose velocemente e la sottoscrizione di questo accordo è la testimonianza che, quando c’è la volontà ed il contributo di tutti, le cose possono essere fatte bene ed in tempi rapidi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 21:59
Sindaco Bagno a Ripoli: “Felici di ospitare la Fiorentina. Le tempistiche per realizzare il centro sportivo”

Il sindaco di Bagno a Ripoli sul nuovo centro sportivo della Fiorentina

Il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha parlato così a Violachannel.tv del nuovo centro sportivo della Fiorentina:

    Nasce una nuova storia viola e siamo felici che parta da Bagno a Ripoli. È una grande occasione per il nostro comune, si recupera e si valorizza una porzione di territorio di pregio, ma che oggi era a rischio degrado, con un’idea progettuale che sarà sostenibile, attenta al paesaggio e rispettosa dell’ambiente. La nuova proprietà, il presidente Rocco Commisso, sua moglie Catherine e suo figlio Joseph, e naturalmente Giuseppe Barone insieme a tutto lo staff, hanno dimostrato da subito di volere far bene e velocemente. Noi lo abbiamo voluto altrettanto, e oggi siamo arrivati a questo traguardo. Orgogliosi di ospitare la nuova casa della Fiorentina e di dare il nostro contributo per farla crescere.

Al Pentasport di Radio Bruno Casini ha aggiunto:

    Tempistiche? Con i pareri acquisiti e il punto a cui siamo credo che un paio di anni potranno bastare per realizzare l’opera. Ma nelle prossime settimane sarà la Fiorentina a presentare il progetto che è affascinante e che rispetta i parametri ambientali.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:30
Centro sportivo Bagno a Ripoli, sarà il secondo più grande in Italia. Il costo…

Il centro sportivo di Bagno a Ripoli nei dettagli

Emergono novità sul centro sportivo che la Fiorentina costruirà a Bagno a Ripoli. Secondo quanto riporta Radio Bruno, Rocco Commisso ha investito oltre dieci milioni per comprare i terreni. L’opera che verrà realizzata sarà la seconda più grande in Italia: soltanto il centro sportivo della Lazio a Formello sarà più grande.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:30
VIDEO – Bagno a Ripoli, le immagini della Fiorentina sull’area dove nascerà il centro sportivo

La zona dove verrà costruito il nuovo centro sportivo della Fiorentina

La Fiorentina ha pubblicato su Instagram il seguente video sull’area di Bagno a Ripoli dove nascerà il centro sportivo


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:34
VIDEO VN – Barone e Commisso jr. a Bagno a Ripoli: baci e abbracci con il sindaco

Nel giorno dell’ufficializzazione dell’acquisto dei terreni per il nuovo centro sportivo viola, Barone e Commisso jr. fanno visita al sindaco e agli ex proprietari, la famiglia Guicciardini


Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:40
VIDEO VN – Barone da Bagno a Ripoli: “Qui si unirà la società. Commisso ha voglia di fare”

Altre dichiarazioni di Barone, oggi a Bagno a Ripoli per la stretta di mano con il sindaco e la famiglia Guicciardini: il progetto centro sportivo diventa realtà


Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:40
VIDEO VN – Barone sul progetto: “Casamonti è al lavoro, ci saranno tanti campi”

Barone, oggi a Bagno a Ripoli, entra nel dettaglio del progetto che porterà alla realizzazione del nuovo centro sportivo della Fiorentina


Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:44
VIDEO VN – D. Guicciardini: “Legati a questi terreni, per Bagno è una grande opportunità”

Oltre a Barone, Commisso jr. e il sindaco, presente oggi a Bagno a Ripoli anche Diletta Guicciardini, ex proprietaria dei terreni dove sorgerà il nuovo centro sportivo viola


Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:47
VIDEO VN – D. Guicciardini: “La zona rimarrà verde, è una bella occasione”

Altre dichiarazioni di Diletta Guicciardini direttamente da Bagno a Ripoli. La sua famiglia era proprietaria dei terreni dove verrà costruito il nuovo centro sportivo viola


Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:50
FOTO – Ecco i confini (dall’alto) del nuovo centro sportivo della Fiorentina

Da oggi è ufficiale il passaggio dalla famiglia Guicciardini a Commisso di proprietà dei terreni ex Enel, dove sorgerà il nuovo centro sportivo della Fiorentina

Circa 25 ettari, il secondo centro sportivo più grande di tutta Italia (e il primo? Il progetto per realizzare la nuova casa della Fiorentina a Bagno a Ripoli è già partito. ACF, attraverso i propri canali social, ha pubblicato l’inquadratura dall’alto dell’area interessata:

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2019/10/social/confini-centro-sportivo-bagno-a-ripoli.jpg?v=20191009204800)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:53
Centro Sportivo, a Bagno a Ripoli un esercito viola: il numero dei campi…

Grandi piani per il nuovo quartier generale

Radio Bruno Toscana fornisce ulteriori dettagli sul nuovo Centro Sportivo: il lotto ospiterà sette/otto campi da calcio regolamentari, e comprenderà un intero settore dedicato alla Fiorentina Women’s, su cui Rocco Commisso non ha mai fatto mistero di voler puntare. Un’area entro la quale tutte le squadre della società gigliata potranno lavorare al massimo delle proprie possibilità.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 22:58
Campi Bisenzio, l’opposizione contro il sindaco sul CS: “Sfumata l’unica possibilità alla portata”

Dure parole contro la gestione mediatica della trattativa

Maria Serena Quercioli e Paolo Gandola, rispettivamente capogruppo di Liberi di Cambiare e consigliere di centrodestra in Città Metropolitana e capogruppo di Forza Italia a Campi Bisenzio, si dicono delusi per la mancata realizzazione del nuovo Centro Sportivo a Campi Bisenzio. Ecco il comunicato:

“Oramai è sicuro: il centro sportivo della Fiorentina sarà realizzato a Bagno a Ripoli. E’ così andata in fumo l’unica ipotesi realmente alla portata della Città.

Da campigiani e consiglieri comunali del territorio abbiamo guardato con totale interesse alla possibilità che si concretizzasse, veramente, la costruzione sul nostro territorio del nuovo centro sportivo; un investimento importante, alla nostra portata, che avrebbe riqualificato un’area poco più che campestre e che avrebbe portato visibilità ed un indotto economico importante e continuativo al nostro territorio.

Dopo mesi di trattative, private si intende, il fatto che l’amministrazione comunale ed in particolare il sindaco Fossi abbia iniziato a renderle pubbliche ha secondo noi reso più difficoltose le stesse, arrivando addirittura ad annientarle in luogo di una scelta ormai definitiva che vedrà la costruzione di questo centro sportivo a Bagno a Ripoli.

Lì dove un lavoro silenzioso, certosino e mai reso noto ha permesso il raggiungimento del risultato. Insomma, ha vinto il lavoro serio, pacato, silenzioso e mai urlato contro il lavoro fatto con ego e voglia di visibilità.

Nuovo stadio? si tratta di una iperbole di ipotesi, dichiarazioni di intenti, posizioni legittime ma fondate su di una raffinata ideologia che vorrebbero dichiarare la necessità di “fare città metropolitana”. Il ragionamento potrebbe essere efficace, se non fosse che per gli investimenti in zona Mercafir il Comune di Firenze ha già speso risorse in varianti urbanistiche e preparato la strada per investimenti infrastrutturali importanti. A Campi Bisenzio, invece, la situazione è di totale stallo, mancando strutture ed infrastrutture. Anche la tramvia, ipotizzata per il nostro territorio non andrebbe minimamente a raggiungere la zona di Via Allende dove si vorrebbe far sorgere la nuova “cattedrale nel deserto”. Non una stazione ferroviaria in zona, non uno svincolo autostradale, se non a quasi 4 chilometri.

Insomma è fantascienza. Non siamo disfattisti, ma concreti. Vogliamo che la politica campigiana torni ad essere credibile parlando la lingua della verità. Vogliamo che Campi Bisenzio torni a contare anche a livello metropolitano non solo attraverso gli articoli dei giornali, ma con la concretezza dei fatti”

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 23:06
Centro sportivo: 50 anni in 4 mesi

Dopo decenni di chiacchiere la Fiorentina di Commisso ha mosso il primo passo per la costruzione del centro sportivo

La conoscete la novella dello stento? E’ una filastrocca che può durare all’infinito proprio come fino ad oggi lo è stata la costruzione del centro sportivo della Fiorentina. Già negli anni 70 sotto la gestione Baglini-Ugolini era stato individuato un terreno nei pressi di Sesto Fiorentino per costruire il Centro, ma i tempi non erano maturi e il calcio aveva ancora altri tempi e necessità. Il primo vero sussulto importante arriva all’inizio degli anni ’80 con l’epopea di Santa Brigida progettata in pompa magna dai Pontello insieme alle obbligazioni che Giordano Goggioli ribattezzò allora “obbligazioni obbligatorie” in quanto l’intendimento della proprietà era di far finanziare il centro in parte anche agli abbonati che avrebbero dovuto sottoscrivere le famose obbligazioni. Ma anche Santa Brigida naufragò ben presto con la speranza di allenatori e giocatori di potersi allenare in un centro sportivo che non fossero i cosiddetti ‘campini’ di dimensioni leggermente ridotte rispetto ad un normale terreno di gioco.

Passiamo la mano e le carte le iniziano a dare i Cecchi Gori che invece preferirono sognare uno stadio da 80.000 posti. Che dire? Lasciamo perdere. E andiamo a Diego e Andrea Della Valle che, facendo impazzire il povero sindaco Auzzi, un terreno per il centro sportivo lo individuarono e lo comprarono all’Incisa. Salvo poi farci una tenuta agricola per olio e vino si dice per le carenze idriche nella gestione di tanti campi da gioco. Ma non si fermarono lì perché sono stati molto attivi nella ricerca dei terreni, ma come si dice sono stati “molto bravi all’orale, un po’ meno allo scritto” perché le opzioni in oltre un decennio non si sono mai concretizzate, salvo migliorare i campini e costruire su un terreno del Comune un buon centro sportivo, ma solo per le esigenze della prima squadra e che dopo un certo lasso di anni sarebbe tornato all’amministrazione di Firenze.

E ora eccoci giunti al presente: in soli quattro mesi un uomo come Rocco Commisso venuto dagli Usa che non conosce il territorio, ma conosce bene il significato della parola concretezza pone fine alla novella dello stento. Il centro sportivo si costruirà a Bagno a Ripoli: dopo cinquanta anni di chiacchiere sono bastati quattro mesi di fatti. CHAPEAU!

Saverio Pestuggia
@s_pestuggia
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/19, 23:12
Ufficiale, nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli: terreni acquistati. I dettagli

La Fiorentina costruirà la sua casa nel comuni di Bagno a Ripoli

ACF Fiorentina è lieta di annunciare che in data odierna è stata individuata, in collaborazione con il Comune di Bagno a Ripoli, l’area ai confini della città di Firenze dove sorgerà il nuovo Centro Sportivo e gli uffici della Società viola e si è dato seguito alla sottoscrizione notarile per l’acquisizione delle proprietà. La nuova Casa Viola, che si estenderà su una superficie di circa 25 ettari e sarà uno dei centri sportivi più grandi in Italia, ospiterà tutti gli uffici del Club, i campi di allenamento della Prima Squadra maschile e femminile e quelli delle squadre giovanili. Per la prima volta nella storia gigliata, la Fiorentina si doterà di un centro sportivo di proprietà che, attraverso il lavoro sinergico tra la squadra maschile, quella femminile ed il Settore Giovanile, permetterà al Club di crescere ulteriormente sia dal punto di vista sportivo che patrimoniale e potere aspirare così a diventare una delle Società più solide e all’avanguardia in Europa sul piano organizzativo e delle strutture.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 20:53
Centro sportivo, dopo 93 anni la Fiorentina lascia Firenze. Un messaggio anche a Nardella

Il commento

Sul Corriere Fiorentino si parla del nuovo centro sportivo della Fiorentina. Dopo 93 anni la casa dei viola lascia Firenze e si trasferisce a Bagno a Ripoli. Lì ci saranno la sede, gli uffici del club e il centro sportivo per tutte le squadre viola, compresa quella femminile. Un’accelerazione che è anche un messaggio per Palazzo Vecchio in ottica nuovo stadio, altro tassello indispensabile come ha sottolineato Commisso. Il sindaco Nardella ha risposto laconicamente: “Noi sullo stadio lavoriamo quotidianamente e abbiamo più fretta di tutti. Presto vi faremo sapere”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 20:54
Centro sportivo, un anno per poter cominciare a costruire. E anche Bagno a Ripoli esulta

Il punto della situazione

Sul Corriere Fiorentino si parla del nuovo centro sportivo della Fiorentina. La società viola conta di poter iniziare a costruire tra circa un anno e la nuova casa viola dovrebbe essere pronta fra circa tre. È il primo vero colpo di Commisso: una casa di proprietà, togliendo alla voce spese concessioni e affitti. Anche Bagno a Ripoli esulta, visto che il progetto valorizzerà l’intero paese, soprattutto la pizzeria nel terreno accanto e le altre strutture lungo la collina del Rimaggio nella parte Est dove i 25 ettari di terreno sono delimitati da via di Rosano mentre a sud il confine è segnato da via di Ripoli.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 20:58
Casamonti: “Commisso vuole il miglior training center del mondo. Stadio? Mi auguro alla Mercafir”

Intervista all’architetto Casamonti per parlare delle nuove infrastrutture viola

L’architetto Marco Casamonti, professionista di fama internazionale e molto vicino a Commisso fin dal suo arrivo a Firenze, ha rilasciato una interessante intervista al Corriere dello Sport, per raccontare come la nuova proprietà della Fiorentina abbia a cuore la costruzione delle nuove infrastrutture. Inizialmente ha spiegato quanto la proprietà avesse a cuore la costruzione del nuovo centro sportivo: “Se fosse per lui partirebbe già domani con i lavori, ha due grandi priorità, stadio e centro sportivo.” Proprio parlando del nuovo stadio, ha dato il suo punto di vista: “Commisso non ha bisogno di risorse esterne e ha fretta di fare, credo che alla fine il Comune lo aiuterà. Mi auguro che il nuovo stadio venga fatto alla Mercafir, e che le autorità mettano le ali al progetto.” Tornando poi sul nuovo centro sportivo ha raccontato l’idea condivisa con la Fiorentina per la realizzazione: “Vogliamo fare un impianto moderno, Rocco vuole il miglior training center del mondo. Un impianto dal quale si vede la cupola del duomo e si respira Firenze, immersi nel verde.”

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 21:05
Centro sportivo, e adesso cosa succede a Campo di Marte? Convenzione scade nel 2022, poi…

Le prospettive

In attesa del nuovo stadio, sul Corriere Fiorentino si parla dell’attuale centro sportivo della Fiorentina. Pagato dal club viola, ma a tutti gli effetti di proprietà del Comune di Firenze e, insieme allo stadio, in concessione fino al 2022, con un canone annuo partito da 950mila euro e arrivato a 1,05 milioni dal decimo anno in poi. Sia per la Fiorentina che per Palazzo Vecchio c’è tempo per decidere cosa farne. Per adesso e per i prossimi tre anni probabilmente nulla cambierà, per il 2022 si prospettano due scenari: la Fiorentina potrebbe chiedere al Comune la gestione del centro sportivo e magari affittare a sua volta gli spazi; il Comune si riprende tutto o dà in gestione ad altri soggetti.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 21:06
Un affare da 10 milioni di euro per la nuova casa viola

Le cifre e il progetto

Come scrive La Nazione, solo per l’acquisto dei terreni a Bagno a Ripoli l’investimento di Commisso per la realizzazione del nuovo centro sportivo della Fiorentina supera di molto i 10 milioni di euro. In quell’area sorgeranno una decina di campi da calcio, una foresteria, la club house e gli uffici, e ci lavoreranno tutte le squadre maschili e femminili. Sarà il secondo centro sportivo più grande in Italia dopo quello della Lazio.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 21:19
Casamonti sul centro sportivo: “Si ispirerà al progetto per la Cantina Antinori”

Il centro sportivo della Fiorentina sarà immerso nel verde

Da ieri è ufficiale: il centro sportivo della Fiorentina sorgerà a Bagno a Ripoli, su una superficie di 25 ettari. La progettazione è affidata all’architetto Marco Casamonti. Su Repubblica Firenze si legge che non sarà un centro sportivo classico, ma un ” parco verde”, con i campi sportivi separati tra loro e non uno di fianco all’altro. Sul giornale troviamo anche alcune parole dell’architetto: “Concettualmente si ispirerà al progetto che abbiamo fatto per la Cantina Antinori. Un’ambiente in cui le strutture architettoniche quasi scompaiono e prevale totalmente l’immagine verde. In linea con le più moderne visioni architettoniche, e orientate alla sostenibilità ambientale“.

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2019/10/senza-categoria/53761075_1942899232503857_7285828091090305024_n.jpg?v=20191010191700)
Foto ripresa dalla pagina Facebook di “Marchesi Antinori”

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 21:40
Monti: “Centro sportivo a Bagno a Ripoli? Una gran bella notizia”

Il noto tifoso viola Gianfranco Monti ha parlato nel corso del Pentasport del nuovo centro sportivo di Bagno a Ripoli

Queste le battute di Gianfranco Monti, intervenuto nella trasmissione a pranzo con il Pentasport:

    Questa rapidità nei tempi e l’ufficialità, dopo tante parole, sono degli ottimi segnali. Comprare il terreno, averne la proprietà, è una mossa che permette di cominciare a lavorare. Adesso in 2 anni, con questa chiarezza di idee, lo fai.

    Ho letto che sarà il secondo più grande in Italia, dopo Formello. Ho avuto modo di vedere il campus del Chelsea che è una vera e propria città, con 36 campi da calcio, foresterie e strutture all’avanguardia. Se anche quello viola avesse “solo” dieci campi sono convinto che porterebbe benefici a tutto il settore giovanile e punti in più in campionato.

Paolo Poggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/10/19, 22:22
Commisso, lunga telefonata col sindaco di Bagno a Ripoli: complimenti e ringraziamenti

Lunga telefonata fra Rocco Commisso ed il sindaco di Bagno a Ripoli

“Lunga telefonata tra il presidente Rocco Commisso e il sindaco Francesco Casini all’indomani dell’acquisto da parte della ACF Fiorentina dell’area di 25 ettari per il centro sportivo sul territorio di Bagno a Ripoli. Tra i due, una conversazione di circa mezzora. Il presidente, che attualmente si trova a New York, ha spiegato che ci teneva a complimentarsi personalmente con il sindaco e a ringraziarlo insieme allo staff del Comune di Bagno a Ripoli per il lavoro, la collaborazione e la celerità mostrata finora. Il presidente ha spiegato di essere “contentissimo” e si è detto convinto di aver fatto la scelta giusta per far crescere la Fiorentina e lasciare ai tifosi e a tutti i cittadini qualcosa di bello e importante. Il sindaco da parte sua ha ringraziato il presidente per aver scelto Bagno a Ripoli e si è detto certo che la Casa della Fiorentina diventerà un punto di riferimento e un esempio per i team a livello internazionale. Commisso ha ribadito la volontà di procedere alla realizzazione del centro sportivo in tempi veloci, “fast fast fast”. Il presidente e il sindaco si sono congedati con il desiderio di vedersi non appena Commisso tornerà a Firenze e di incontrarsi per un brindisi di festa per questo primo importantissimo traguardo”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/11/19, 00:12
I confini del nuovo centro sportivo viola

Ecco i confini di quella che sarà la nuova casa e il centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli.

Gli scatti significativi dove vengo ritratti Joe Barone,Joseph Commisso,il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ed i precedenti proprietari dell'area la Famiglia Guicciardini Corsi Salviati che hanno scoperto simbolicamente il tabellone che indica l'area dove sorgerà il nuovo centro sportivo viola.

(https://acffiorentina-cdn.thron.com/delivery/public/thumbnail/acffiorentina/faace596-cf15-470a-bc0d-a70a4982071c/wkkgyz/std/650x340/Area+del+nuovo+centro+sportiv?v=14)

Gli scatti significativi dove vengo ritratti Joe Barone,Joseph Commisso,il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ed i precedenti proprietari dell'area la Famiglia Guicciardini Corsi Salviati che hanno scoperto simbolicamente il tabellone che indica l'area dove sorgerà il nuovo centro sportivo viola.

(https://acffiorentina-cdn.thron.com/delivery/public/thumbnail/acffiorentina/03aeee21-a644-4041-b346-dee72c1b1c31/n3m6qu/std/650x683/243978_0016_4635871?lcid=ef06c8b4-47ac-4064-b132-1b9c5c3db178&v=12)
(https://acffiorentina-cdn.thron.com/delivery/public/thumbnail/acffiorentina/dcc8e4ac-48d9-4279-9800-0681c30dfd93/n3m6qu/std/650x683/243978_0014_4635869?lcid=ef06c8b4-47ac-4064-b132-1b9c5c3db178&v=12)
(https://acffiorentina-cdn.thron.com/delivery/public/thumbnail/acffiorentina/f74ad48b-d95b-4814-9dad-b86e5ac13758/n3m6qu/std/650x683/243978_0010_4635865?lcid=ef06c8b4-47ac-4064-b132-1b9c5c3db178&v=12)
(https://acffiorentina-view.thron.com/api/xcontents/resources/delivery/getThumbnail/acffiorentina/650x683/cb8c886a-58f3-4d32-972a-408908870d3d.jpg?v=12)
(https://acffiorentina-view.thron.com/api/xcontents/resources/delivery/getThumbnail/acffiorentina/650x683/0f4f6d08-79d8-45a2-b285-8ca3d7b784e6.jpg?v=12)
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/11/19, 00:33
Nuovo centro sportivo - Barone: "Sarà un punto fondamentale per la nuova Fiorentina

Le immagini dell'area del nuovo centro sportivo e le parole di Joe Barone e del sindaco di Bagno a Ripoli Casini.

http://it.violachannel.tv/dettaglio-pagina-video/items/id-09-10-2019_17-44-47_nuovo-centro-sportivo---barone-sara-un-pu.html (http://it.violachannel.tv/dettaglio-pagina-video/items/id-09-10-2019_17-44-47_nuovo-centro-sportivo---barone-sara-un-pu.html)
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/11/19, 23:10
Ecco come il sindaco ha portato la Fiorentina a Bagno a Ripoli. Primo incontro con Rocco in hotel da imbucato

Carte scoperte a tutta velocità: così il sindaco Francesco Casini ha convinto Rocco Commisso

Il Corriere Fiorentino svela come e quando la Fiorentina ha scelto Bagno a Ripoli per il centro sportivo viola. “Qui è bello assai” dice Commisso. Siamo in piena estate e accanto al presidente c’è anche il sindaco Francesco Casini. La svolta, però, avviene il 27 giugno. All’Hotel Lucchesi, Rocco incontra alcuni sindaci dell’area metropolitana. Tra questi non c’è Casini che si presenta, però, ugualmente all’albergo. Incrocia Barone. “Lei chi è?” dice il braccio destro di Commisso. Il sindaco riesce a farsi portare dal presidente, racconta la storia del centro sportivo a Bagno a Ripoli. Commisso e Barone decidono di andare a vedere le sue carte. Inizia così il lungo tour, con tappe anche a cavallo di Ferragosto.

Casini capisce che l’operazione può andare in porto solo se fatta in fretta. Fa girare al massimo la macchina comunale e coinvolge gli enti da cui passa buona parte della fattibilità: la Regione e, soprattuto, la Soprintendenza. Il 16 settembre Casini va proprio in Soprintendenza insieme al patron viola per illustrare l’ipotesi progettuale del centro sportivo. Incontro tenuto accuratamente al riparo dei riflettori dei media. Dieci giorni dopo c’è l’incontro con la Regione che dice sì al centro sportivo a Bagno a Ripoli. Tecnicamente si chiama conferenza di copianificazione. Il 28 settembre, mentre Casini a Livorno per partecipare all’evento organizzato da Dario Nardella con i sindaci di centrosinistra, riceve una telefonata da Barone che gli dice: “Devo vederti, ci sono da limare alcune cose”. Casini parte alla volta di Firenze.  E si arriva così all’annuncio di mercoledì. Entro Natale il Consiglio comunale voterà l’adozione della variante urbanistica che chiuderà il cerchio e poi potranno partire i lavori.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/12/19, 00:59
VIDEO VN – Montella: “Centro Sportivo? Grande segnale, la società ha tante idee”

Le immagini del tecnico viola nel postpartita di Pistoiese-Fiorentina


Pier F. Montalbano
@____MONTY____
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/16/19, 21:37
Sind. Bagno a Ripoli sul centro sportivo: “Tempi per la prima pietra e iter, serve una variante”

Il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, ospite nella trasmissione Telegram su Tele Iride, ha parlato delle tempistiche dei lavori per la realizzazione del Centro Sportivo della ACF Fiorentina:

    Sono due aree. Una, l’ex centro di formazione Enel, ha già una funzione urbanistica specialistica. Esistono già un edificio e una villa piuttosto ampia, quindi possono iniziare i lavori di sistemazione. Per questi sarà la Fiorentina a dare tempi più precisi, compatibili con il progetto che seguirà, ma secondo me potrebbero partire tra gennaio e febbraio. Insieme al Presidente potremo, in tempi piuttosto rapidi, mettere la prima pietra. Sugli altri terreni – ha detto poi Casini – c’è bisogno di una variante urbanistica. La avvieremo già in questo mese: il 28 di ottobre avremo il primo passaggio in Consiglio Comunale, fondamentale sotto il profilo politico e d’indirizzo per l’avvio del procedimento, per il quale ci vorranno dai 9 ai 12 mesi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/23/19, 00:24
Centro sportivo a Bagno a Ripoli? I Verdi insorgono: “Il Comune blocchi il progetto”

Il progetto del nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli, nei terreni appena acquistati, non è visto di buon occhio dal gruppo dei Verdi Firenze. Che attraverso un comunicato lanciano un vero e proprio appello al sindaco e alle amministrazioni:

    Contrariamente a quanto riportato da alcuni giornali, non si tratta di una zona a rischio degrado da “riqualificare”, bensì di un territorio rurale in grado di fornire importanti “servizi” alla città, alle sue comunità e alle sue attività economiche. Si pensi alla mitigazione dei cambiamenti climatici, alla qualità di un paesaggio a fini turistici, alla mitigazione del rischio idraulico, e alla qualità dell’aria e della vita dei cittadini.

    Negli ultimi mesi assistiamo ad amministratori e imprenditori sempre più predisposti, a parole, a ridurre l’impatto delle nostre città e a favorire soluzioni che non prevedono consumo di suolo. Nei fatti però un approccio ecologista allo sviluppo delle città sembra ancora molto lontano. Anche nel caso del centro sportivo della Fiorentina è difficile capire perché non si possano trovare soluzioni per un progetto di questo tipo, soluzioni che vadano davvero a ripristinare aree già artificializzate del comprensorio fiorentino, o a meglio utilizzare aree già destinate a tale funzioni piuttosto che andare ad urbanizzare e cementificare aree verdi residue. L’area di Bagno a Ripoli appare anche abbastanza incomprensibile nel momento in cui la società viola sembra orientata a costruire un nuovo stadio in una zona a nord ovest della Città metropolitana di Firenze.

    Siamo in un periodo di grandi cambiamenti climatici e di enormi problemi ambientali, che incidono direttamente sulla qualità della vita dei cittadini, soprattutto nelle città, dove occorre invertire l’approccio ai problemi: ogni residuale area rurale attorno alle città non deve essere considerata come terreno di conquista per nuove infrastrutture ma come bene comune da preservare individuando soluzioni nuove nel migliore utilizzo delle aree già trasformate e urbanizzate.

    Chiediamo al Comune di Bagno a Ripoli di invertire la rotta e non approvare varianti al Piano Strutturale che andrebbero a cancellare dei valori del territorio che non torneranno mai più.

    Chiediamo nello stesso tempo alla Regione e alla Soprintendenza di perseguire gli importanti obiettivi individuati in questa direzione dal PIT e dalla stessa normativa urbanistica regionale, opponendosi ad un ulteriore consumo di suolo nelle periferie delle nostre città, e in particolare alla trasformazione di 25 ettari di territorio rurale come previsto per il nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli.

    Nello stesso tempo chiediamo a tutti i Comuni dell’area metropolitana fiorentina di individuare aree più idonee ad un progetto di centro sportivo della Fiorentina, che non vogliamo che sia cancellato bensì localizzato in luogo più adeguato.

    Quella dei Verdi è forse una voce fuori dal coro, ma riteniamo che la voce ‘stonata’ sia non la nostra ma quella di chi dichiara una cosa (consumo zero del territorio) e poi ne fa un’altra.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/24/19, 22:04
Sindaco Bagno a Ripoli: “Centro sportivo? A novembre la presentazione con Commisso. La struttura sarà un modello”

Nel corso della trasmissione “A pranzo con il Pentasport” di Radio Bruno è intervenuto Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, che ha parlato del progetto centro sportivo.

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, si è espresso così sulla questione centro sportivo a Radio Bruno dov’è intervenuto come ospite in studio:

“Parlo da sindaco e per Bagno a Ripoli si tratta di una grande opportunità per recuperare una area degradata e abbandonata da più di 15 anni, almeno nella parte dell’ex centro Enel.  Recuperarla con il quartier generale viola è un grande opportunità, sia da sindaco che da tifoso viola. La partita del centro sportivo è cominciata prima dell’accelerazione delle ultime settimane. Non c’è nessun derby con gli altri sindaci, la Fiorentina sceglie in base alle sue esigenze. Questo primo impegno, in soli 4 mesi, della proprietà Commisso è un segno evidente della forte volontà.

Quest’idea aveva interessato la precedente società, ci sono stati dei contatti con dirigenti importanti, ma poi l’ipotesi è stata abbandonata, non sta a me dire il perché. Con Commisso ci siamo incontrati, sono andato da imbucato e sono riuscito a presentarmi a lui e Barone. Due parole scambiate in cui Barone si è preso l’impegno di venire a visitare Bagno a Ripoli. Il patron si è innamorato subito del territorio e, vedendo il posto ha detto: “qui è bello assai”. Da lì sono partite le trattative con i vari proprietari portando avanti questo progetto con tenacia e determinazione . L’averlo visitato personalmente la dice lunga sull’importanza che hanno dato alla faccenda. A fine Novembre ci sarà un presentazione pubblica con Commisso. Sarà l’occasione di brindare insieme al nuovo centro sportivo.

Il 28 ottobre daremo avvio all’iter urbanistico in consiglio comunale. Lunedì ci aspetta un atto importante dal punto di vista politico. Il presidente dimostra una disponibilità che è sotto gli occhi di tutti che ho potuto constatare personalmente nei nostri scambi, tra chiamate e messaggi, a cui risponde a tutte le ore del giorno e della notte. Vi racconto un aneddoto sul mercato: in estate Barone seguiva tutte le trattative in prima persona e Ribery me lo anticipò due giorni prima della chiusura dell’affare. Non è un passacarte né segue solo le questioni amministrative o economiche, è al corrente di tutto ciò che avviene.

La presa di posizione dei Verdi è di natura politica, rispettabile, ma è una riflessione che tutti possiamo fare. Non è questo che spaventa e rallenterà le operazioni. Particolarmente poi perché si tratta di campi sportivi in erba naturale. Il territorio è di pregio e noi per primi vogliamo tutelarlo. Vogliamo dare la possibilità, alla Fiorentina o altre aziende con dei principi, di investire a Bagno a Ripoli. Barone li ha sintetizzati in “No al razzismo”, “integrazione” e “tutela dell’ambiente”. La sfida della sostenibilità è un tema attuale che tutti devono prendere a cuore e la Fiorentina lo ha messo fra i principi cardine.
 
Paolo Poggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/24/19, 22:26
L’appello di Nardella su Stadio e CS: “Non si vada a ondate. Stop a dichiarazioni estemporanee”

Il primo cittadino di Firenze lancia l’appello ai sindaci limitrofi

Al termine del Consiglio della Città Metropolitana, dove ha preso la parola Dario Nardella, emerge la posizione del sindaco su alcuni temi relativi alle tematiche viola:

    Bisogna dare più spessore al dibattito sulla Grande Firenze: per Dario Nardella, che ha toccato la questione in Consiglio della Città Metropolitana, è legittimo e opportuno che i Sindaci parlino e si confrontino, ma non “a ondate”, solo quando sono sospinti dalla cronaca giornalistica, come è accaduto con lo Stadio (Nardella, peraltro, trova contraddittoria e un po’ paradossale la posizione dei Verdi contro la realizzazione di campi sportivi a Bagno a Ripoli)

recita il comunicato del MET a seguito del consiglio metropolitano.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/25/19, 16:38
Bagno a Ripoli, iniziati i lavori per il nuovo Centro Sportivo

L’indiscrezione

Secondo quanto documentato da QuiAntella.it, la Fiorentina avrebbe già iniziato ad occuparsi dei terreni a Bagno a Ripoli. Soltanto interventi preliminari, limitati ai 6 ettari dell’ex centro Enel, ma la proprietà di Rocco Commisso conferma ogni giorno la volontà di accelerare i tempi. Operai e macchinari edili stanno ripulendo alcune zone, ponendo le basi di un futuro cantiere. I circa 19 ettari acquistati dalla famiglia Guicciardini Corsi Salviati invece ancora non possono essere toccati. In merito sarà fondamentale una variante urbanistica attesa entro 12 mesi, come annunciato dal sindaco di Bagno a Ripoli.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/28/19, 23:52
Bagno a Ripoli – Centro sportivo Fiorentina, primo via libera dal Consiglio comunale

La situazione per il nuovo quartier generale viola

Centro sportivo della Fiorentina, primo via libera dal Consiglio comunale di Bagno a Ripoli. Durante la seduta odierna è stata approvata l’integrazione all’avvio del procedimento per la revisione generale degli strumenti di pianificazione, con l’inserimento della previsione del centro sportivo della ACF Fiorentina. Hanno votato a favore i consiglieri della maggioranza composta da Partito Democratico e lista “Cittadini di Bagno a Ripoli”, si sono astenuti i due consiglieri della Lega, mentre ha espresso voto contrario il consigliere della lista “Cittadinanza Attiva”.

Sebbene fosse sufficiente da sola l’approvazione della giunta municipale, il passaggio istituzionale in Consiglio comunale è stato espressamente richiesto dal sindaco per aprire un confronto dialettico su un tema importante e strategico per il futuro del territorio. L’approvazione di stasera attiva le procedure di Vas (valutazione ambientale strategica) e l’iter della variante urbanistica per la realizzazione del nuovo training center viola, la cui adozione è prevista entro la fine dell’anno.

Nel frattempo può iniziare la ristrutturazione dell’immobile esistente (villa ex centro di formazione Enel) perché l’attuale destinazione urbanistica (aree per servizi privati di interesse generale) è già compatibile con alcune delle attività della ACF Fiorentina. Già avviati alcuni interventi preliminari di pulizia e messa in sicurezza dell’area.

“Quello di oggi – dice il sindaco Francesco Casini – è un passaggio istituzionale e politico importantissimo. Il Consiglio comunale, con una maggioranza ampia e compatta, ha ‘promosso’ il centro sportivo viola, riconoscendolo come una grande opportunità per il territorio. Nei prossimi giorni incontreremo il presidente Rocco Commisso, la sua famiglia e i dirigenti dell’ACF Fiorentina per fare il punto sulle tempistiche e le prossime tappe da affrontare. L’obiettivo condiviso è quello di essere ‘fast’ ma anche quello di rendere la nuova casa viola un modello di bellezza e sostenibilità a livello internazionale, in linea con le caratteristiche e la qualità del nostro territorio di pregio”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/30/19, 22:19
Quello dei viola sarà il centro sportivo più grande d’Italia? Facciamo chiarezza

Il retroscena

Secondo quanto raccolto da Violanews.com, il nuovo centro sportivo della Fiorentina contenderà alla Lazio, ed il suo Formello, lo scettro di più grande d’Italia. Formello rimarrà il più ampio se nel conteggio vengono considerati anche i boschi di proprietà biancoceleste intorno alle strutture. Quello gigliato a Bagno a Ripoli può diventarlo se nelle misurazioni si prendono in considerazione solo le parti realmente utilizzate come centro sportivo: campi, uffici, alloggi ed annessi.

Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/30/19, 23:30
Oggi la Fiorentina firmerà l’ultimo atto di acquisto

La Fiorentina lavora veloce per il centro sportivo a Bagno a Ripoli

Il Corriere Fiorentino scrive del centro sportivo viola che sorgerà a Bagno a Ripoli. La nota lieta è rappresentata dall’ultimo atto di acquisto. Con la Immobiliare Veronia 84 era stato firmato un accordo di acquisto condizionato in quanto l’area di proprietà dell’agenzia dove sorge anche l’ex centro di formazione Enele – circa 6 dei 22 ettari – era occupata da circa 40 abusivi che sono stati sgomberati proprie nelle scorse ore. Oggi Fiorentina e Immobiliare 84 si ritroveranno davanti al notaio per chiudere definitivamente la pratica.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/30/19, 23:33
Acquistati gli ultimi terreni per il C. Sportivo. Commisso: “Iniziamo dopo soli 4 mesi”

Il comunicato della società viola

Sul sito ufficiale della Fiorentina è apparso un comunicato stampa che vi riportiamo in maniera integrale:

Si è completato oggi il processo di acquisto di tutti i terreni destinati a diventare il nuovo centro sportivo della Fiorentina nel Comune di Bagno a Ripoli. Con l’acquisizione odierna dell’ultima parte dei terreni, già opzionati, di proprietà della Società Veronica, la Fiorentina entra definitivamente in possesso di tutti gli spazi che serviranno a realizzare entro due anni il centro sportivo di 25 ettari, che diventerà il più grande d’Italia.

Sono già iniziati i lavori di messa in sicurezza e pulizia della zona e grazie alla collaborazione con le Istituzioni e la Società Veronica è stato completato in totale armonia il trasferimento delle persone che ancora occupavano alcuni spazi dell’area.

“Iniziamo dopo soli 4 mesi a mettere le fondamenta della nostra casa. Sarà un’opera bellissima che si inserirà al meglio nel meraviglioso contesto di Bagno a Ripoli, in totale rispetto dell’ambiente e della natura che lo circonda. Voglio ringraziare il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini per il suo grande impegno e l’architetto Marco Casamonti di Archea e Associati per la continua e preziosa  collaborazione” ha commentato Rocco Commisso prima della sua partenza per seguire la trasferta della Fiorentina contro il Sassuolo.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/02/19, 15:24
VIDEO – Commisso visita l’area di Bagno a Ripoli: “Il CS sorgerà entro settembre 2021. E sarà il più bello”

Prima della conferenza stampa dove ha esposto i progetti per la Fiorentina che verrà, Rocco Commisso ha visitato l’area di Bagno a Ripoli dove sorgerà il nuovo Centro Sportivo. Il n° 1 della Fiorentina, insieme al sindaco Casini e all’architetto Casamonti, ha voluto dare un’occhiata all’area dove sorgerà la nuova casa viola.


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/03/19, 13:05
Genere e generazioni: Casamonti illustra il progetto per il nuovo CS. Il sindaco: “Possiamo essere un modello”

Le parole dei protagonisti

In un video pubblicato dai media ACF, si possono ascoltare le parole di Rocco Commisso (parole ripetute in conferenza stampa), dell’architetto Marco Casamonti e del sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini.

Casamonti: “Sarà il più bello e il più innovativo: genere e generazioni. Il CS unirà i generi, uomini e donne, e le generazioni, dagli Under 15 fino alla Prima Squadra. La Fiorentina si pone come grande missione quella di unire genere e generazioni, la prima squadra in Italia.”

Casini: “Grande emozione ospitare la casa viola, tra l’altro recuperando un terreno in disuso come l’ex centro dell’Enel. Credo che questo sia un esempio di collaborazione fra pubblico e privato che possa essere preso come modello anche per altri tipi di interventi”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/05/19, 22:30
Obiettivo Europa. Tutto quel che c’è da sapere sul progetto

I dettagli del futuro quartier generale viola

Un training center unico in Italia, capace di unire, come ha detto Casamonti, “generi e generazioni“. Cinquanta milioni investiti su 25 ettari di terreno, 10-12 campi di cui solo tre illuminati con torri faro basse e solo tre in erba sintetica, per non impattare troppo sull’ambiente. Il 30 novembre è la deadline per presentare un piano; da lì in poi potranno partire i lavori.

Prossimi passi: serviranno 6-8 mesi per predisporre gli atti burocratici poi dall’estate 2020, ci vorrà circa un anno per completare i lavori. La nuova sede della Fiorentina, invece sarà pronta prima perché non serve la variante urbanistica per ridefinire l’ex Centro di formazione Enel.

Alcuni dettagli: gli under 15 rimarranno a Campo di Marte, le categorie superiori si trasferiranno a Bagno a Ripoli. L’ambiente sarà rispettato al massimo: tetti verdi per l’effetto cromatico, costruzioni di due-tre piani, una suite per i ritiri della prima squadra, tutti i campi circondati da alberi e porticati, con piste da jogging e trekking, medical center e palestra completa di spa. Il tutto realizzato con materiali naturali. Lo scrive oggi La Nazione.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/13/19, 21:55
VIDEO VN – Nardella: “Su stadio lavoriamo pancia a terra. CS? La nuova proprietà fa sul serio”

Le parole del sindaco di Firenze sula nota vicenda dello stadio

Il sindaco è fiducioso per il gran lavoro che sta dietro al nuovo progetto


Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/13/19, 22:32
Centro sportivo, ci siamo: ecco quando verrà presentato il progetto

Gli ultimi aggiornamenti in merito all’infrastruttura che sorgerà a Bagno a Ripoli

Se sul fronte stadio le novità continuano ad arrancare, l’iter per la realizzazione del nuovo centro sportivo della Fiorentina procede spedito. Stando a quanto riportato dal Tg Rai di stasera, infatti, sarebbe stata fissata la data della presentazione del progetto, ossia il prossimo 28 novembre.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/14/19, 16:09
Centro sportivo Bagno a Ripoli, ecco la data della presentazione: tutte le info per partecipare

A fine mese la presentazione del centro sportivo della Fiorentina

Via al percorso partecipativo per la realizzazione della nuova Casa Viola a Bagno a Ripoli. Giovedì 28 novembre l’amministrazione comunale organizza un’assemblea pubblica per illustrare e condividere con la cittadinanza le linee progettuali del nuovo Centro sportivo della ACF Fiorentina. L’appuntamento è alle 17.30 alla Sala Ruah in via delle Arti 1. Saranno presenti il sindaco Francesco Casini, i rappresentanti della ACF Fiorentina, l’assessore regionale all’urbanistica Vincenzo Ceccarelli, i progettisti e i tecnici comunali. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. L’incontro servirà ad illustrare i contenuti progettuali dell’insediamento della società viola nell’area adiacente alla rotonda di Quarto e risponde anche alle esigenze di informazione e partecipazione contemplate in caso di variante urbanistica ai sensi della legge regionale della Toscana in materia di governo del territorio (legge 65/2014). L’iter urbanistico si è aperto il 28 ottobre scorso con l’integrazione del procedimento per la revisione generale degli strumenti di pianificazione con la previsione del Centro sportivo viola, approvata dal Consiglio comunale con un’ampia maggioranza. L’adozione della variante è prevista entro la fine dell’anno.
 
Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/23/19, 15:08
Focus sulle infrastrutture: giovedì la presentazione del centro sportivo. Nuovo stadio e Franchi…

Per la Fiorentina sarà un mese impegnativo anche sul fronte delle infrastrutture

Oltre che sul campo, il prossimo mese, per la Fiorentina, sarà impegnativo anche sul fronte delle infrastrutture. Giovedì 28 novembre, nel corso di un’assemblea pubblica, sarà presentato il nuovo centro sportivo che sorgerà a Bagno a Ripoli, con focus sui tempi e i modi relativi alla costruzione di quello che Commisso si aspetta diventi uno dei più grandi centri sportivo in Italia. Il presidente – scrive il Corriere Fiorentino – seguirà anche gli ultimi sviluppi sullo stadio. Mentre l’ipotesi Campi Bisenzio resta in piedi (sono recenti i contatti con la famiglia Casini disposta a trattare direttamente con Commisso i treni di proprietà già oggi presi in considerazione per il centro sportivo e più ampi dell’area Mercafir), è di ieri l’annuncio della Soprintendenza sulla conclusione della procedura di verifica dell’interesse culturale del Franchi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/25/19, 15:23
Sindaco Bagno a Ripoli: “Vogliamo stupire Commisso nei tempi di costruzione”

Le parole del primo cittadino sul nuovo centro sportivo gigliato

Ai microfoni di Lady Radio ha parlato Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, in merito alle questioni del centro sportivo:

    Con la dirigenza della Fiorentina abbiamo parlato del settembre 2020 come scadenza per concedere il permesso a costruire. Tuttavia ritengo che potremo stupire Commisso ed essere più rapidi, arrivando con il permesso a Luglio o forse già a Giugno 2020. Il termine dei lavori, in condizioni ottimali, è fissato in un anno e mezzo.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/26/19, 23:52
Club house e dieci campi. Ecco la nuova casa viola (a impatto zero) a Bagno a Ripoli

Domani sarà presentato il nuovo centro sportivo viola: un richiamo alla tradizione e soprattutto a impatto minimo

Dieci milioni per acquistare il terreno e altri cinquantacinque per farlo assomigliare ai centri sportivi top d’Europa. Joe Barone e l’architetto Casamonti hanno visitato le case di Real Madrid e Tottenham per “arredare” i 25 ettari di Bagno a Ripoli e dotare la Fiorentina di una casa all’avanguardia. Come scrive La Nazione, giovedì sarà presentato il progetto viola per il nuovo centro sportivo, dove convoglieranno tutte le squadre viola, adesso sparse in giro per la città. Un progetto a basso impatto ambientale “perseguendo il concetto dell’invisibilità in armonia con il paesaggio”, sulla falsariga della Cantina Antinori realizzata dall’architetto al Bargino. Dieci campi da gioco che seguiranno la disposizione dei cardi e dei decumani fiorentini come ulteriore segnale di rispetto per il territorio, quattro dei quali saranno illuminati artificialmente per ospitare gli allenamenti in notturna senza ricorrere alle torri-faro: l’idea innovativa è quella di diffondere la luce partendo dal basso, un sistema che avrebbe un impatto minimo con la zona circostante.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/26/19, 23:55
ACF per il sociale, ai campini l’incontro tra Barone e la onlus Gruppo Elba

Il direttore generale viola ha conosciuto l’associazione che opera vicino al nuovo centro sportivo

Sì è tenuto nel primo pomeriggio di oggi un breve incontro tra il direttore generale della Fiorentina Joe Barone e una delegazione della Associazione Volontari Gruppo Elba (AVGE), onlus che si occupa dell’assistenza ai ragazzi disabili del comune di Bagno a Ripoli, accompagnata dal sindaco Casini. L’associazione si trova nei pressi dell’area dove sorgerà il nuovo centro sportivo ed è stata invitata dalla Fiorentina ai campini intorno all’orario d’allenamento. Durante l’incontro a Barone e a Joseph Commisso sono state illustrate le attività dei volontari del Gruppo Elba, conversazione a cui ha fatto seguito uno shooting con i calciatori per le foto che andranno a comporre il calendario della onlus.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/26/19, 23:59
Sind. Bagno a Ripoli: “Centro Sportivo viola, era destino. Commisso vuole una grande Fiorentina”

Le parole del Sindaco di Bagno a Ripoli

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, ha parlato ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno Toscana in merito alla prossima presentazione del nuovo centro sportivo gigliato:

    Ospitare la casa viola è una grande opportunità per il comune di Bagno a Ripoli, la Fiorentina crescerà molto nelle sue infrastrutture. Sarà la base di partenza per la costruzione di un club di successo. La competitività della squadra passa anche dalla solidità delle sue infrastrutture, soprattutto nell’era del Fair Play finanziario. Parlo spesso con la dirigenza, c’è la volontà di costruire una grande Fiorentina. La zona collinare del nostro comune era entrata nelle mire di Cecchi Gori e successivamente dei Della Valle, ma forse c’era già l’idea di chiudere l’esperienza fiorentina e non se ne fece nulla. Giovedì presenteremo il progetto insieme a Commisso e l’architetto Casamonti, ci saranno sorprese, la ricerca del bello è una parola chiave. Oggi ero presente ai campini, ho visto la squadra concentrata e determinata, ci vuole lavoro e serietà per raddrizzare le cose. La rosa presenta dei limiti importanti, la panchina non offre ricambi all’altezza.
 
Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/27/19, 20:21
VIDEO VN Giani: “Fiorentina, il centro sportivo un valore aggiunto. Una volta Prandelli mi disse…”

Le parole di Eugenio Giani sul nuovo centro sportivo della Fiorentina

Le parole di Giani sulla nuova casa della Fiorentina


Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/27/19, 21:52
Nuovo Centro Sportivo, la lettera a Commisso: “Quel territorio è un bene di tutti”

Due associazioni cittadine contro la costruzione del nuovo Centro Sportivo

Le associazioni Italia Nostra e Cittadinanza Attiva, entrambe presenti sul territorio di Bagno a Ripoli, hanno scritto una lettera indirizzata al patron viola Rocco Commisso nel tentativo di fermare la volontà dei viola di costruire il Centro Sportivo viola nel Pian di Ripoli. Il motivo? L’impatto che la nuova casa viola avrebbe sull’ambiente circostante:

    Presidente Commisso, ci auguriamo che la Fiorentina, nell’immediato futuro, non sia ricordata solo per il centro sportivo più grande e più bello del mondo, perché questo intervento, in una visione più ampia, potrebbe invece passare alla storia come l’inizio della fine del Piano di Ripoli. Ricordiamo che tutta l’area del Pian di Ripoli ricade sotto numerosi vincoli statali paesaggistici ma anche idraulici di vario genere, che devono garantire un’assoluta permeabilità del terreno: non a caso la vasta area in questione si chiama “il Padule”. Ricordiamo che i terreni sono dei privati ma il territorio è un bene di tutti, specialmente oggi che i mutamenti climatici ce lo ricordano sempre più frequentemente e drammaticamente. Vorremmo spiegare a Lei e soprattutto ricordare alla popolazione di Bagno a Ripoli che oltre a questo Centro Sportivo sono programmati contemporaneamente altri numerosi interventi edilizi e urbanistici che, in breve, faranno del Piano di Ripoli una periferia asservita ai “desiderata” della città di Firenze. Quello che era il pomaio, l’orto e il Giardino di Firenze, ne diventerà invece il campeggio, il deposito della Tramvia, i parcheggi per un traffico non solo di transito ma anche di circolazione, che modificheranno completamente usi, costumi e identità di questo territorio, aprendo le porte anche ad attività improprie a carattere di sfruttamento e di impermeabilizzazione del suolo. La natura degli interventi e la totale occupazione degli spazi ancora liberi banalizzano questi valori storici e ambientali, avvicinandoli in prospettiva a quelli solo commerciali applicati ad altre periferie della piana a nord-ovest di Firenze. La velocità, ovvero il suo Fast, Fast, non è sinonimo, qui da noi, di presto e bene. Al Fast d’oltre Oceano contrapponiamo, purtroppo, il presto e fatto male che già conosciamo da interventi in atto anche nel nostro Comune, che non stiamo qui a richiamare. Il Fast, usato come pretesto, non ha permesso di entrare nel merito delle questioni che la complessità degli interventi richiedevano già come scelta più opportuna per il pian di Ripoli e il capoluogo. Dal punto di vista politico-urbanistico-amministrativo l’incontro di giovedì 28 novembre rappresenta la prima volta in cui i membri della competente Commissione Urbanistica consiliare, che vorranno essere presenti, apprendono le idee di questo progetto, non per partecipazione alla decisione ma come racconto del già deciso. Neppure il Consiglio comunale ha partecipato al processo di indirizzo sulla trasformazione del pian di Ripoli in una periferia di Firenze, mentre gli atti di vendita corrispondevano già a prezzi adeguati a questo futuro imposto o concordato nelle stanze del potere. Per questo non cesseremo di confidare nell’unico organo rappresentato dalla Soprintendenza nella difesa dei Beni Culturali comuni, visto che la Regione ormai concede varianti in barba a tutti i vincoli e in deroga al Piano di Indirizzo Territoriale (cioè al Piano Paesaggistico), al quale il nuovo Piano strutturale di Bagno a Ripoli aveva già sostanzialmente aderito fin dal 2013-14. La ringraziamo per l’ascolto.

    Per una Cittadinanza Attiva – Bagno a Ripoli

    Italia Nostra Onlus Legambiente – Circolo di Bagno a Ripoli.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/28/19, 23:32
I ragazzi speciali coi giocatori viola. Il Gruppo Elba abbraccia la Fiorentina

L’opportunità per alcuni ragazzi disabili di assistere agli allenamenti della Fiorentina: entusiasmo e commozione

I ragazzi del Gruppo Elba hanno realizzato un sogno: incontrare i campioni della Fiorentina. L’irruzione pacifica al Centro Sportivo di questi uomini e donne speciali, con disabilità di vario genere, è stata accolta dai giocatori viola con un entusiasmo e un affetto che ha stupito e commosso gli stessi ragazzi. Se ne parla su La Nazione: “Chiesa, Castrovilli e Antognoni – racconta Lorenzo Franchi, storico volontario del gruppo nato a Bagno a Ripoli – ci hanno abbracciato e si sono prestati a scattare le foto per il calendario 2020 che ci serve per l’autofinanziamento”. A fare gli onori di casa Barone e Commisso Jr, che hanno fatto assistere questi ragazzi agli allenamenti.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 00:51
Il Sindaco: “Bagno a Ripoli si tinge di viola. Proverò a stupire Rocco nei tempi”

Parla il Primo Cittadino

Con Commisso e Casamonti c’è anche Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli: ecco la sua accoglienza per la Fiorentina e il nuovo Centro Sportivo nella sua città.

“Oggi il futuro di Bagno a Ripoli si tinge di viola, per noi è una grandissima soddisfazione ospitare la Fiorentina. Ci abbiamo creduto, lavorato sodo, oggi possiamo presentare un “sogno di inizio estate”. Dopo i Fochi di San Giovanni, Bagno a Ripoli sembrava uscita di scena; si venne a sapere che Commisso era all’Hotel Lucchesi, e andai lì, giusto per salutarsi. Gli unici che mi hanno seguito sono stati i ragazzi del mio staff, che ringrazio, e ringrazio anche l’hotel per avermi riconosciuto e non avermi buttato fuori. Ho illustrato le bellezze del nostro territorio, e devo dire che il Presidente e la sua famiglia, che amano vedere le cose di persona, si sono innamorati di Bagno a Ripoli venendo a vedere di persona il luogo.

In soli quattro mesi, con concretezza, entusiasmo e rapidità mai viste, è nato questo progetto importante per il futuro della società. Fast fast fast lo siamo stati anche noi come amministrazione, nel percorso previsto dalla legge. Nel giro di un mese e mezzo ecco tutti i passaggi necessari. La locazione è ben studiata, con tramvia, un istituto importante come il Volta-Gobetti, la viabilità. Il prossimo passo è a fine dicembre, con l’adozione della variante e il via concreto ai lavori. Proveremo a stupire il Presidente e a guadagnare altri due mesi su quel settembre 2020 fissato come inizio dei lavori.

Con questo CS si recupera un’area di pregio, e una villa che aveva sofferto di ripetute occupazioni abusive. Nuove opportunità per i centri di formazione, nuove collaborazioni con le iniziative per il territorio, insistendo sull’autosufficienza energetica e sull’ambiente, i cittadini avranno nuove occasioni. La bellezza e la peculiarità di un territorio che potrà essere valorizzato ancora dal progetto di Marco Casamonti. Si apre una nuova pagina per la Fiorentina e per la nostra città. Forza Viola!”.

Tra i conferenzieri anche l’assessore regionale alla mobilità Vincenzo Ceccarelli. Ecco i passaggi salienti del suo intervento:

    Già dal masterplan vediamo di essere di fronte ad un progetto di qualità, con il mantenimento del patrimonio storico esistente e tenendo conto di tutti gli aspetti e le cautele necessarie. Voglio sottolineare che quando ci sono convinzione, qualità, volontà dell’amministrazione, le cose si possono fare anche in Italia, anche in Toscana. Le cose si possono fare, nel migliore dei modi. Mi sembra ci siano tutti gli ingredienti perché questa operazione possa realizzarsi. Da parte mia un bell’in bocca al lupo, credo che i tifosi viola e non solo aspettino tutto ciò da tanto.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 00:53
Joe Barone: “Giornata storica, vediamo la Fiorentina come una famiglia”

Le parole del direttore generale viola: “E’ un sogno di Commisso che stiamo realizzando in tempi record”

A margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo centro sportivo, anche Joe Barone si sofferma per commentare: “Oggi è una giornata storica per la Fiorentina e per Bagno a Ripoli. Avere un centro sportivo così completo all’avanguardia in Italia e in Europa realizza un sogno per tutti noi, in particolare per Rocco Commisso. Stiamo realizzando un lavoro in tempi record. La nostra visione è di essere una famiglia e per questo riteniamo importante avere una casa unica per gli uffici, la parte amministrativa, il marketing e ovviamente la parte sportiva. ” le sue parole a violachannel.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 00:56
Dainelli: “Non siamo abituati a progetti di questo livello. Mi sarebbe piaciuto da giocatore”

Le parole del dirigente (ed ex capitano) a violachannel

“Stare tutti insieme è molto importante, crea unione nella squadra e con la società. Farlo in un ambiente così bello e verde può essere un valore aggiunto. Mi sarebbe piaciuto molto potermi allenare in un centro sportivo così. Non siamo abituati in Italia a progetti portati avanti così velocemente”. Lo ha detto Dario Dainelli, supervisore dell’area tecnica della Fiorentina, a proposito del nuovo centro sportivo presentato oggi dal club viola a Bagno a Ripoli.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:01
Montella precorre i tempi: trasloco a Bagno a Ripoli?

In attesa del nuovo centro sportivo, il tecnico viola sta valutando di trasferirsi a Bagno a Ripoli

La nascita del nuovo centro sportivo della Fiorentina è destinato a spostare “l’ombelico” viola. Ci sarà tempo per pensarci, per quanto Commisso stia forzando la mano pur di anticipare le scadenze. A precorrere i tempi, però, potrebbe essere Vincenzo Montella. Secondo quanto abbiamo raccolto, infatti, il tecnico viola nelle ultime settimane ha iniziato a valutare alcune soluzioni proprio nella zona di Bagno a Ripoli. Una semplice coincidenza, naturalmente, mentre tra un paio di anni la zona potrebbe diventare ricercata anche tra gli stessi calciatori viola.

Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:12
Arch. Casamonti: “Fast, ma anche Well. Tottenham e Real Madrid nostri modelli”

L’archistar spiega tutto

Marco Casamonti, responsabile della costruzione del nuovo Centro Sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli, interviene in conferenza stampa per rispondere alle domande dei cronisti presenti; insieme a lui il Presidente Commisso e il Sindaco Casini, oltre all’assessore regionale alla mobilità Vincenzo Ceccarelli.

“Oggi presentiamo la nostra idea, non definitiva, ma che inizia il suo percorso. Il masterplan è definitivo, quello sì. Però per far sapere ai cittadini abbiamo preparato la conferenza di oggi. Dobbiamo ascoltare anche chi ha un punto di vista diverso, e in quest’ottica un grazie anche alla Soprintendenza, che ha fatto osservazioni condivisibili. Anche noi vogliamo la tutela di questo bellissimo territorio, nello sviluppo sostenibile. Dare un futuro, e al contempo mantenere la natura del territorio.

Oggi per un campo di calcio si deve stendere un manto di sabbia prima, per permettere il drenaggio, e uno di erba poi. Nulla di più naturale. L’area periurbana va preservata accentuando le funzioni compatibili con il luogo. Forse non c’è nessuna attività che possa avere un rapporto così con la natura circostante.

I campi, nel masterplan, sembrano disordinati? No: una parte segue le vecchie centuriazioni romane, che arrivano fino a Campi e a Prato. Ecco il rispetto delle tracce del passato. Siamo andati a visitare Tottenham (un parco: qualcosa di meraviglioso), Real Madrid, poi in Italia. Sassuolo e Bologna hanno 5/6 ettari, noi 25. I giocatori devono stare nella natura, nel relax, devono potersi  muovere liberamente fra 10 e 12 campi, che rappresentano una densità comunque bassa. Pianteremo mille alberi.

I Guicciardini hanno ceduto il terreno non a cuor leggero, ma lo hanno fatto perché sapevano che sarebbe sorto qualcosa di importante. Gli edifici avranno piano terra, primo piano e basement. Le palestre (con sala video) saranno prospicienti al campo, in un rapporto molto diretto con la natura. Il benessere si coniuga con le prestazioni. Il Medical Center sarà uno solo, comune per tutti: l’eccellenza.

Ci saranno anche due campi con tribune: l’idea è che gli spettatori possano venire a vedere le partite al CS, augurandoci che le Women’s possano riempire presto il Franchi. Generi e generazioni è un messaggio sociale, che va oltre le necessità di business. I campi non sono tutti illuminati, perché non ce n’è necessità se non per i giovani, che vanno a scuola, magari nel liceo sportivo, e i campi illuminati serviranno a loro: cerchiamo di dare un senso a tutto, anche ai trasporti. Il parcheggio del capolinea della tramvia c’è già, non ne faremo uno nuovo. Parcheggi anche all’interno, 420, suddivisi tra uomini, donne e impiegati, oltre ai tifosi. L’invito sarà quello di utilizzare la tramvia e la pista ciclabile di prossima costruzione.

Il cuore del CS sarà la collina, dove tutti andranno a mangiare insieme, perché la tavola è il momento che unisce. Ci auguriamo che la Fiorentina possa organizzare incontri ed eventi. Sarà una specie di camera con vista sull’attività sportiva. Le luci saranno LED, i pannelli fotovoltaici saranno del colore dei prati, per abbattere l’impatto visivo. Il terreno è pieno d’acqua, si sposa benissimo con il verde. Quello che costruiamo non occuperà più del 10% della superficie totale, ridotte nella copertura al 4% grazie al numero di piani. Io dico giugno riguardo all’inizio dei lavori, concordo col sindaco, 2021 si può fare.

L’obiettivo è anche avere la foresteria per tutti, per rendere disponibili cento camere, molte delle quali doppie: posto per circa 150 persone, come succede per le migliori squadre d’Europa. Il viola? Il colore è forte, ci sarà, ma il colore principale sarà il verde. Il viola sarà nel cuore. (Il presidente nel frattempo chiede sorridendo se qualcuno ha idee per aggiungere tocchi viola, ndr)”.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:13
Antognoni euforico: “Centro sportivo vale come l’acquisto di un campione”

A margine della presentazione del nuovo centro sportivo, Giancarlo Antognoni ha detto a violachannel:

    Alla Fiorentina mancava un progetto come questo, equivale all’acquisto di un giocatore importante. Avere a disposizione una struttura unica per tutte le squadre, permette di lavorare in un modo diverso. Per un ragazzo delle giovanili lavorare accanto ai campioni è di stimolo e di insegnamento. Questi investimenti valgono anche più l’acquisto di un grande giocatore perché ti permette di coltivare e crescere al meglio i tuoi talenti”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:15
Commisso “Investimento da 70mln, sarà un centro bellissimo. Ora aspetto risposte da Firenze”

La conferenza stampa del Presidente che manda un messaggio anche a Nardella: “Spero che anche a Firenze capiscano che qui c’è voglia di investire”

Parla Rocco Commisso. Nel Day 1 dell’iter che porterà alla costruzione della nuova casa viola, il patron illustra ai media presenti, tra cui Violanews.com, i tratti salienti del progetto. Con lui il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, l’architetto autore del progetto Marco Casamonti e l’Assessore regionale all’urbanistica Vincenzo Ceccarelli.

“Voglio ringraziare Francesco Casini, che ha permesso di fare tutto così fast fast, non credevo fosse possibile. Stiamo tutti lavorando sul progetto. Oggi è il giorno del ringraziamento, ma io sono qua a farvi un regalo, a tutti i cittadini. Quando guardo le nostre decisioni fino a questi giorni, vedo 25 ettari: per contestualizzare: io ho una piccola azienda in America, 4500 impiegati in 22 stati, e un ufficio centrale dove io lavoro nel weekend. Lì c’è il nostro ufficio centrale, ci è costato 106/107 milioni di dollari. Questo in America, per una piccola azienda che fa 2 miliardi di dollari l’anno. La Fiorentina fa 100 milioni, eppure stiamo investendo il doppio di quanto ci è costato fare il nostro ufficio centrale.

Dieci milioni per il terreno, poi ci costerà altri 50/60. Sarà un 70 che non credo qualcuno, nella storia del calcio, abbia speso dopo quattro mesi. Esattamente come abbiamo fatto alla Mediacom. Questo è come io vedo il mondo, si deve investire, e tutto questo sarà un patrimonio della Fiorentina: Rocco non se li porterà con sé in America.

Le ragazze delle Women’s saranno nel CS con noi, credo siamo la prima squadra a farlo. Noi ora siamo alle Caldine, al Bozzi, a San Marcellino, Campo di Marte, Cerreti, senza nessun posto per dormire. Adesso tutti in una sola casa, dopo novant’anni di storia.

Se Chiesa si allenerà nel nuovo CS? Oggi è il giorno del Thanksgiving, ci sarà il tempo di parlarne. Sul nome nessuna decisione, la prenderemo più in là. L’intenzione di preservare la memoria di Astori c’è, anche perché non butteremo certo via Campo di Marte. A settembre 2021 si comincia a giocare qua.

Punti in più grazie al centro sportivo? Speriamo, dopo tutto quello che ci spendo… (ride, ndr). So che è la cosa giusta da fare, spero che aiuterà. Sarà bellissimo. Tra Casini e Nardella ho avuto una ventina di incontri, qui la politica, lo dico con rispetto, è un pochino troppo importante. Spero che qualcuno mi senta anche a Firenze (si riferisce a Nardella, ndr) e capiscano che qui c’è una persona che vuole investire e vuole fare le cose giuste, ma in tempi fast. Se mancano le energie, poi vengono a mancare anche i soldi… Piano B? I piani A, B, C, D… Sono di restare a Firenze per sempre, fino a che sono ben voluto. Voglio restituire qualcosa alla città, oggi si parla di Centro Sportivo, domani dei risultati della squadra. Accetterò le critiche, ma tenendo conto di quanto poco tempo fa siamo arrivati”.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:18
Più che “fast”, è corsa contro il tempo: le tappe previste per il centro sportivo e la fretta di Commisso

L’inizio dei lavori è fissato per settembre 2020, ma si punta ad anticiparlo di 3-4 mesi. Tra meno di due anni i primi allenamenti?

Il motto è sempre quello ed è anche stampato sui teloni del cantiere del centro sportivo: “fast, fast, fast”. Rocco Commisso ha fretta e vuole bruciare i tempi per la realizzazione del progetto presentato oggi. La tabella di marcia, seguendo tutti gli iter amministrativi del caso, prevede l’inizio dei lavori più grossi a settembre 2020. Ma il presidente della Fiorentina spinge per anticipare questa scadenza e il sindaco di Bagno a Ripoli ha promesso impegno. “Siamo fiduciosi che si possa iniziare già a giugno” ha rincarato la dose l’architetto Casamonti, responsabile dei lavori. A quando l’inaugurazione? “Settembre 2021” ha sentenziato Commisso, senza che nessuno in sala osasse contraddirlo. Appena 12-15 mesi di lavori, dunque, per un progetto enorme e un investimento complessivo stimato in circa 70 milioni. Più che “fast” insomma: se tutto andrà come annunciato sarebbero numeri da record, almeno per gli standard italiani.


Simone Bargellini
@SimBarg
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:20
VIDEO VN – Il Masterplan del Centro Sportivo della Fiorentina

Il “preliminary vision” del nuovo centro sportivo di Bagno a Ripoli della Fiorentina, mostrato oggi prima della conferenza stampa


Iacopo Nathan
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:25
VIDEO VN – Casamonti: “Questo centro unisce generi e generazioni”. E sull’illuminazione…

Casamonti illustrando il progetto parla dell’illuminazione e del fatto che finalmente la Fiorentina possa unire ‘generi e generazioni’


Paolo Poggianti
@PaoloPoggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:28
Commisso avvisa Nardella: “Voglio investire, ma se si aspetta troppo tempo…”

Il presidente della Fiorentina chiama in causa Dario Nardella a margine della presentazione del centro sportivo

“Spero che anche a Firenze qualcuno mi senta e capisca che qui c’è qualcuno che vuole investire. Ma se si aspetta troppo tempo…”. E’ questo il messaggio, chiarissimo, rivolto da Rocco Commisso a Dario Nardella, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo centro sportivo viola.


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:28
VIDEO – Il sopralluogo della famiglia Commisso

Rocco visita i terreni di Bagno a Ripoli acquistati, prima della conferenza stampa di presentazione del progetto (immagini ACF)


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:30
VIDEO VN – Casini: “Proveremo a stupire il Presidente Commisso”

Prende la parola il Sindaco di Bagno a Ripoli Casini


Iacopo Nathan
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:31
VIDEO VN – Commisso: “Una casa unica per prima squadra, giovanili e le Women’s”

Il presidente Commisso inizia parlando del settore giovanile e delle Women’s


Paolo Poggianti
@PaoloPoggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:33
VIDEO VN – Casamonti: “Progetto sostenibile, perfettamente integrato con l’ambiente”

Le parole dell’architetto Casamonti incaricato di progettare il nuovo centro sportivo


Paolo Poggianti
@PaoloPoggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:35
VIDEO VN – Casamonti sul confronto dimensioni con altri CS, in Italia e all’estero

L’architetto Casamonti illustra il progetto e le sue dimensioni confrontato con gli altri centri sportivi già presenti


Paolo Poggianti
@PaoloPoggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 01:37
VIDEO VN – L’intervento completo di Commisso

Il discorso di Rocco Commisso alla presentazione del Centro Sportivo di Bagno a Ripoli


Paolo Poggianti
@PaoloPoggianti
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 13:28
I dettagli del C. Sportivo/1: dieci campi e mille alberi per giovani e prime squadre

Ieri è stato presentato il progetto del centro sportivo, la cui realizzazione comporterà un esborso di circa settanta milioni da parte di Commisso

Un’area di 25 ettari di cui oltre il 90% rimarrà verde: Marco Casamonti, l’architetto che ha presentato ieri il masterplan del centro sportivo della Fiorentina sta lavorando per permettere agli atleti che lo vivranno di muoversi in una realtà ca/pace di unire il benessere fisico e psichico. Nella casa della Fiorentina si ritroveranno le prime squadre maschili e femminili (unico caso italiano) e i giovani, dalla Under 15 alla Primavera. I campi da calcio saranno dieci, ma a fare la differenza sarà il grande spazio di superficie verde con la piantumazione di altri 1000 alberi (che si andranno a sommare ai 500 già presenti): paesaggio e valorizzazione ambientale, si legge sul resoconto di Stadio in edicola oggi, sono tra le idee ispiratrici.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 13:40
Led, fotovoltaico e uno stadio da 4.500 posti. C. Sportivo, sfida green da 70 milioni

Le caratteristiche del nuovo Centro Sportivo viola, che avrà al suo interno un mini-stadio da 4.500 posti

Venticinque ettari per 70 milioni di spesa, un Centro Sportivo che non avrà eguali in Italia. Un polmone verde ispirato al training center del Tottenham con otto campi (alcuni in erba sintetica, altri riscaldati) e un impianto di illuminazione previsto soltanto per i terreni che ospiteranno gli allenamenti dei giovani calciatori. Il Corriere Fiorentino descrive tutte le caratteristiche della nuova casa viola a Bagno a Ripoli, dove si eviteranno sprechi inutili e le luci saranno rigorosamente a Led.

Una macchia verde che non andrà a deturpare il paesaggio, dove troveranno spazio anche due mini stadi dalla capacità tutt’altro che modesta: uno da 4.500 e uno da 2.250 spettatori. Rispetto del territorio e valorizzazione dell’ambiente e del paesaggio: se il 90% dell’area resterà verde, l’altro colore dominante sarà il marrone delle strutture, in acciaio corten che ha un colore simile a quello degli alberi e per cui non si noteranno differenze. Saranno istallati, inoltre, alcuni pannelli fotovoltaici di ultima generazione per contribuire alla generazione di energia elettrica.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 13:49
E Bagno a Ripoli si prepara a diventare la capitale viola

Entusiasmo in città e indotto che porterà la Fiorentina: la cittadina pronta a tingersi di viola

Il Corriere Fiorentino stima anche quanto incasserà il Comune di Bagno a Ripoli dall’affare-Centro Sportivo. 2 milioni e 150 mila euro di oneri di urbanizzazione, più le decine/centinaia migliaia di euro di Imu. Per il Comune la realizzazione della nuova casa viola sarà un tesoro, anche se come ha ribadito il sindaco Casini non è stato fatto uno studio sul possibile impatto economico. Bagno a Ripoli però diventerà la capitale del mondo viola per sei giorni alla settimana, e a beneficiarne saranno i negozianti della zona. 150/200 dipendenti viola, gli spettatori di Primavera e Women’s, e la presenza quotidiana della Fiorentina creeranno attenzione e attrazione verso la cittadina, pronta a tingersi di viola.
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 11/29/19, 14:50
I dettagli del C. Sportivo/2: dal medical centre ai due mini-stadi, tutte le novità

Nella nuova casa della Fiorentina l’acqua sarà riciclata e i pannelli fotovoltaici saranno di ultima generazione, di colore verde

Gli edifici avranno un profilo basso, al massimo piano terra e primo piano, mentre alcuni padiglioni sfrutteranno le aree interrate. Nei 22mila metri quadrati di strutture si svilupperanno le foresterie, vissute nel quotidiano dai giovani e predisposte anche per la prima squadra, con una idea di un centinaio di camere doppie. Ci sarà un unico medical center e un’unica area ristorazione; non mancherà, poi, lo spazio per gli uffici dirigenziali, un parcheggio interrato e due piccoli stadi (4500 la capienza del primo e 2250 quella del secondo), dove immaginare le gare di Primavera e Campionato Femminile. Otto campi saranno in sintetico e erba naturale, si legge su Stadio in edicola stamattina; l’acqua sarà riciclata e i pannelli fotovoltaici saranno di ultima generazione, di colore verde.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/07/19, 15:28
Polemiche sul centro sportivo a Bagno a Ripoli: “Paradigma da invertire”

La polemica di Legambiente Bagno a Ripoli sul centro sportivo della Fiorentina

La scorsa settimana è stata presentata la bozza del progetto del centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli. Non mancano le polemiche, in particolare quella di Legambiente Bagno a Ripoli:

    In relazione alla presentazione del progetto della nuova sede della Fiorentina fatta dalla giunta comunale pochi giorni fa partiamo da una riflessione che crediamo preliminare e importante cioè quella relativa alla delibera di avvio del procedimento per la revisione del Piano Strutturale, approvata negli ultimi giorni della passata legislatura e contro cui ci siamo battuti fortemente sia per motivi di democraticità del procedimento sia per motivi di contenuti non più condivisibili.

    Questa delibera (approvata con l’abbandono dell’aula da parte delle minoranze) sta dando i suoi frutti pericolosi: l’ultimo centinaio di ettari del cantato piano di ripoli “che è il piano, o piuttosto il giardino più delizioso, più fruttifero, più fiorito, più popolato di ville, di palazzi, di chiese, di abitazioni, fra quanti formano ghirlanda alla bella Firenze” (come scrive Emanuele Repetti) è stato inserito nel perimetro urbano lasciando mano libera per una sua definitiva edificazione e consentendo la saldatura con l’abitato fiorentino. Questo in un momento in cui tutta la cultura e la scienza mondiale avverte che il riscaldamento globale sta provocando un irreversibile mutamento nella biosfera che porterà a sicuri e gravissimi disastri e che una delle poche risorse per un cambio di direzione è il consumo di suolo zero e anzi il recupero di aree verdi anche interne alle città ed il potenziamento delle zone boscate. La cultura urbanistica ha considerato fino ad ora il territorio aperto come zona di espansione, terreno di caccia per nuove costruzioni: il paradigma deve essere invertito e deve essere il verde, l’agricoltura che invade e rinaturalizza la città e la rende più vivibile.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/10/19, 18:21
Nuovo Centro sportivo della Fiorentina: Idra deposita le sue prime osservazioni

Il comunicato sul nuovo progetto della Fiorentina

“Gentile sig. Sindaco, questo un nostro primo contributo di riflessione necessariamente sommario, non essendo noi in presenza di un progetto in senso stretto, bensì di una ipotesi proveniente da un soggetto privato, non ancora sottoposta – per quanto ci è stato possibile capire – ad analisi, istruttoria e verifica dal parte del soggetto pubblico “Comune di Bagno a Ripoli. Confidiamo in ogni caso che questa, come le altre riflessioni trasmesse nei termini indicati dall’Amministrazione Comunale, possa essere resa pubblica, ottenere ascolto, ricevere motivato riscontro”. Con queste parole Idra accompagna le cinque osservazioni trasmesse ieri via PEC al Comune di Bagno a Ripoli sui contenuti della ‘vision’ – così è stata denominata – del Nuovo Centro Sportivo dell’ACF Fiorentina, presentata due venerdì fa, il 28 settembre, da una squadra compatta composta dal sindaco Francesco Casini, dal nuovo proprietario dell’ACF Fiorentina Rocco Commisso e dall’architetto progettista Marco Casamonti.

In realtà l’associazione fiorentina aveva chiesto una proroga dei termini di consegna delle riflessioni della cittadinanza. Ancora quattro giorni dopo l’assemblea, infatti, sulla pagina web del Comune – sotto il titolo “Nuovo centro sportivo ACF Fiorentina” – si leggeva: “C’è tempo fino al 9 dicembre 2019 per presentare riflessioni e contributi su questa ipotesi progettuale”. Ma nessun documento o altro dato relativo a questa ipotesi progettuale veniva messo a disposizione! “Ci si domanda come si possa richiedere ai cittadini una valutazione senza fornire la documentazione da valutare”, aveva scritto l’associazione al sindaco e, per conoscenza, al Difensore civico della Toscana. E così, soltanto il 2 dicembre, dopo i rilievi mossi, era comparso sulla pagina web del Comune un link al sito web dell’ACF Fiorentina coi materiali pubblicati dal soggetto privato. Vano tuttavia l’intervento del Difensore civico della Toscana presso il Comune: “Preme sottolineare l’esigenza, già segnalata anche nella nostra comunicazione prot. n. 8722 del 6/12/2019, – scrive il dott. Sandro Vannini – di considerare che il termine di decorrenza per presentare le osservazioni è stato fatto coincidere con la data del 29 novembre, quando ancora non era conoscibile da parte della generalità degli interessati – perché non pubblicato sul sito istituzionale di codesto Ente competente – l’oggetto stesso delle osservazioni”. Idra ha doverosamente ringraziato il dott. Vannini, ma Il Comune di Bagno a Ripoli ha voluto confermare la scadenza del 9 dicembre. Non il miglior viatico per un percorso ‘partecipato’, forse, quando neppure la voce del Difensore civico viene ascoltata. “Diversamente da quanto annunciato”, segnala poi l’associazione fiorentina al sindaco, “non risultano a oggi disponibili sul sito web del Comune le trascrizioni degli interventi all’assemblea dello scorso 28 novembre”. Un contributo che avrebbe potuto aiutare la cittadinanza assente all’incontro ad allargare lo sguardo oltre la presentazione di parte effettuata dal proponente.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/10/19, 18:52
Bagno a Ripoli, il sindaco risponde a Idra: “C’è un periodo di legge per presentare le osservazioni”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli

Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha risposto così alle osservazioni di Idra

“Stupisce come i rappresentanti di Idra, che pure paiono piuttosto ferrati in materia di pianificazione urbanistica e partecipazione, non sappiano che tra l’adozione e l’approvazione di una variante c’è un periodo di legge per raccogliere le osservazioni da parte di cittadini, associazioni, imprese e chiunque voglia dire la sua. L’incontro del 28 novembre scorso è stato l’occasione per una prima presentazione dell’idea progettuale del centro sportivo. Il nostro Comune, proprio per un coinvolgimento il più ampio possibile della cittadinanza su un tema così importante per il futuro del territorio, anche se la normativa non lo impone ha dato una finestra di dieci giorni per presentare dei contributi, dei suggerimenti, degli spunti di riflessione o come altro vogliamo chiamarli. Cosa ben diversa dalle osservazioni. Il Piano attuativo relativo al centro sportivo non è stato ancora presentato, quindi – anche a logica – nemmeno adottato. Solo quando verrà presentato, istruito e adottato, tutti potranno presentare le osservazioni nei termini di legge come sarà indicato sul Burt. Fino a quel momento ogni polemica è sterile a pensar bene e strumentale a pensar male”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/11/19, 18:34
Nuovo Centro sportivo Fiorentina: Idra controreplica al sindaco di Bagno a Ripoli Casini

Un nuovo scambio fra Casini e Idra sul centro sportivo della Fiorentina

Il sindaco di Bagno a Ripoli gira intorno alle parole, in tecnichese. Sappiamo benissimo che non abbiamo inviato ‘osservazioni’ come quelle che si confezionano fra adozione e approvazione di una variante. E infatti, se lo ha letto, il nostro testo è intitolato “documento”. Nella nota stampa le abbiamo chiamate osservazioni semplicemente per farci capire, come avremmo potuto chiamarle riflessioni, spunti, pensierini, considerazioni, valutazioni. La questione è un’altra: che il Comune ha chiesto ai cittadini di presentare le loro valutazioni su questo primo passo del procedimento senza neanche mostrare la documentazione da valutare. Le ha pubblicate solo dopo che glielo abbiamo fatto notare. Glielo ha scritto anche il Difensore civico. Suvvia, signor sindaco, non giochiamo con le parole. Stiamo alla sostanza! E magari, renda appena può pubbliche – come le abbiamo chiesto – sia le trascrizioni degli interventi alla presentazione venerdì 28 sia le osservazioni, oops!… le riflessioni scritte dai cittadini!

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/18/19, 22:06
Centro sportivo viola, il sindaco Casini: “L’esposto è ostilità contro Fiorentina e comunità di Bagno a Ripoli”

Le parole di Casini sull’esposto in Prefettura per il centro sportivo della Fiorentina

Sull’esposto in Prefettura per il centro sportivo della Fiorentina, il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, replica agli esponenti delle opposizioni: “L’esposto dei consiglieri di opposizione della Lega e di Forza Italia non è solo un atto di ostilità nei confronti del centro sportivo e della Fiorentina ma soprattutto nei confronti di Bagno a Ripoli, della sua comunità, delle prospettive di crescita future e persino dell’intera città di Firenze e dei fiorentini. È un atto da improvvisati che si basa sul niente ma che in maniera irresponsabile rischia tuttavia di rallentare – certamente non fermare – un investimento importante come quello della Fiorentina che ha deciso di scommettere sul nostro territorio. Mi sarei aspettato collaborazione anziché ripicche”. “È un atto che dimostra la scarsa conoscenza da parte della Lega e delle opposizioni dei basilari processi amministrativi e istituzionali continua Casini – , dei ruoli di sindaco, di giunta e del Consiglio comunale. Suggerisco ai referenti della Lega e delle opposizioni di approfittare delle vacanze di Natale per studiare e fare un ripasso del funzionamento delle nostre istituzioni”. Lo riporta Quiantella.it.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/18/19, 22:32
Centro sportivo Fiorentina, esposto al Prefetto: le opposizioni contro il sindaco

Le ultime sul centro sportivo della Fiorentina

I capigruppo consiliari di opposizione, Alberto Acanfora (Gruppo Misto-Forza Italia), Paola Frosali (Lega) e Sonia Redini (Per una Cittadinanza Attiva – Bagno a Ripoli), martedì della scorsa settimana hanno presentato un esposto al Prefetto, affinché valuti se vi sono stati comportamenti non legittimi sulla vicenda del nuovo centro sportivo della Fiorentina.

“Mentre il Consiglio comunale deve ancora pronunciarsi sul futuro del Pian di Ripoli nell’ambito della revisione generale dei piani urbanistici – sottolineano i tre consiglieri – il sindaco in totale autonomia ha scelto di collocare il centro sportivo nell’area della piana, in terreni che sono a tutt’oggi ancora agricoli, prendendo accordi direttamente con il presidente della Fiorentina, al quale ha pubblicamente assicurato la fattibilità dell’intervento. Il Consiglio, quindi, è stato chiamato a pronunciarsi sul centro sportivo, e sul conseguente cambio di destinazione della maggior parte dei terreni, solo il 28 ottobre scorso, quando ormai i giochi erano fatti, ossia quando la Fiorentina aveva già comprato tutta l’area. A quel punto, il Consiglio comunale si è trovato, de facto, costretto ad uniformarsi alla scelta del Sindaco, visto che l’eventuale mancata approvazione del progetto avrebbe potuto mettere in difficoltà politicamente lui e tutta la sua giunta”.

“L’esposto ci sembra un atto dovuto, anche a beneficio degli altri consiglieri, – affermano i rappresentati delle opposizioni – visto che il sindaco, con il suo comportamento, ha calpestato le competenze del Consiglio comunale, che ha la potestà pianificatoria: l’organo consiliare, infatti, è stato privato della possibilità di discutere liberamente e con la dovuta ponderazione su una previsione, che incide fortemente sulle future politiche per il nostro territorio comunale e che avrebbe dovuto essere oggetto di approfondita valutazione, discussione e deliberazione nell’ambito della revisione generale dei piani urbanistici, prima ancora che soggetti privati intervenissero”. “Per questa ragione – concludono i consiglieri – ci siamo rivolti al Prefetto affinché, nell’ambito dei suoi poteri di controllo sugli enti locali, valuti il comportamento del sindaco, che noi riteniamo abbia esorbitato dalle sue competenze, in modo illegittimo e non corretto”.

Francesco Matteini – Quiantella.it

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 12/28/19, 14:29
Sind. Bagno a Ripoli: “Orgoglioso del centro sportivo, è una grande opportunità”

Le parole di Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli

Nell’intervista di fine anno concessa a La Nazione, il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, ha parlato anche del centro sportivo della Fiorentina:

    Di cosa vado orgoglioso quest’anno? La rinnovata e maggiore fiducia dei cittadini. Sono felice di aver concretizzato il progetto dei parchi di Grassina e la riqualificazione delle scuole. E poi il centro sportivo della Fiorentina: una grande opportunità che porterà il nome di Bagno a Ripoli nel mondo con un progetto di alta qualità e sostenibilità.


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 01/25/20, 13:25
Centro sportivo: ecco i costi di urbanizzazione a carico della Fiorentina

Ieri in commissione è stato presentato e analizzato il piano attuativo del centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli

Nuovo passo avanti per la realizzazione del centro sportivo della Fiorentina. Ieri, infatti, si è riunita la commissione consiliare alla quale è stato presentato per la prima volta e analizzato il piano attuativo. Il dirigente del Comune, Antonino Gandolfo – scrive il Corriere Fiorentino – ha spiegato il progetto e il piano urbanistico per la zona, parlando anche delle infrastrutture previste, in particolare delle piste pedo-ciclabili, della tramvia e dei parcheggi con e senza linea che condizionerà però le presenze (massimo 1.550 e 500 posti auto prima che sia costruita la tramvia appunto).

Il tecnico ha spiegato anche i costi di urbanizzazione che la Fiorentina dovrà pagare e nel complesso saranno di 2 milioni e 700mila circa. Questa seduta è preliminare alla prossima prevista lunedì, due giorni prima del Consiglio comunale durante il quale verrà adottata la variante. Sul Corriere Fiorentino troviamo anche le parole del sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini:

    Siamo davanti a un passaggio fondamentale raggiunto grazie al lavoro del Consiglio comunale e degli uffici in pochi mesi. L’iter urbanistico procede in modo celere e scrupoloso. Lunedì la commissione finale e giovedì 30 è prevista l’adozione della variante.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 01/28/20, 23:04
Sindaco Bagno a Ripoli: “Stadio? Lo escludo. Con Commisso c’è grande sintonia”

Le parole del sindaco Casini, sulle prospettive di Bagno a Ripoli con il Centro Sportivo

Intervistato da Tele Iride, il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha parlato del legame con Rocco Commisso: “Come ha fatto ad innamorarsi di Bagno? Il presidente è una persona semplice, ma concreta e con voglia di fare. Il centro sportivo? Questa è una grande opportunità per il nostro territorio, un progetto di grandissimo progetto che darà lustro a Bagno a Ripoli. Ci siamo trovati e siamo entrati subito in sintonia, sono contento per questa nuova proprietà che per l’ennesima volta torna in Italia per seguire la Fiorentina in Coppa Italia e ha la volontà di far bene: questo investimento lo testimonia perché non era dovuto. Lo stadio? Lo escluso (ride n.d.r.), me ne tiro fuori”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 01/31/20, 02:34
Casini sul Centro Sportivo: “La casa Viola è sempre più vicina”. Il comunicato

Sempre più vicina la nuova Casa Viola. Il Consiglio comunale di Bagno a Ripoli nella seduta odierna ha adottato il Piano attuativo in variante agli strumenti urbanistici vigenti che ha per oggetto la realizzazione del nuovo centro sportivo e del nuovo quartiere generale della Acf Fiorentina nell’area adiacente alla rotonda di Quarto.

Il Piano è stato adottato con i voti favorevoli dei gruppi Partito Democratico, Lista Cittadini di Bagno a Ripoli, Forza Italia e Lega. Unico voto contrario della lista Per una Cittadinanza attiva. Adesso, tutti gli atti relativi al Piano saranno trasmessi agli enti competenti (Regione Toscana, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Genio civile, autorità competente in materia di Vas, ecc…) e l’avviso di adozione sarà pubblicato sul Burt. Dalla data di pubblicazione, decorrono 60 giorni per le osservazioni che tutti – enti, associazioni o singoli cittadini – possono presentare.

Nel frattempo, il Comune richiederà alla Regione Toscana che venga indetta la Conferenza dei servizi per la valutazione degli aspetti paesaggistici. Seguiranno le controdeduzioni dell’amministrazione, il recepimento di eventuali prescrizioni della Conferenza dei servizi, quelle del Genio Civile per gli aspetti idrogeologici e il parere motivato dell’autorità competente in materia di Vas. Passaggio successivo, l’approvazione in via definitiva da parte del Consiglio comunale.

“La Casa Viola – spiega il sindaco Francesco Casini – oggi è davvero più vicina. L’adozione della variante da parte del Consiglio comunale è un passaggio politico decisivo e voglio ringraziare tutti i consiglieri che in questi mesi hanno partecipato con grande impegno alle commissioni comunali fornendo contributi importanti e costruttivi”.

Per il sindaco “il traguardo di oggi è anche il segno dell’efficienza amministrativa della macchina comunale e degli enti interessati, che svolgono il proprio ruolo con professionalità, correttezza e rispetto dei tempi”. “Penso che sia un bel messaggio per tutta la nostra regione – aggiunge Casini – che a pochi mesi dall’insediamento della nuova proprietà viola sia già stata adottata la variante urbanistica per il nuovo Centro sportivo. Merito anche di una proprietà che fin da subito ha dimostrato grande concretezza e voglia di puntare ad un progetto di altissima qualità”.

L’obiettivo, ribadisce il sindaco, resta quello di rilasciare il permesso a costruire per la metà di settembre. “Adesso – conclude Casini – si apre la fase delle osservazioni e invito tutti a farsi avanti in maniera propositiva per realizzare una struttura sportiva che per la collocazione di pregio e la qualità progettuale sarà un esempio in tutta Europa”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 02/04/20, 22:12
Sind. Bagno a Ripoli sul centro sportivo: “Stiamo rispettando il cronoprogramma”

Le parole del sindaco Francesco Casini, questa mattina insieme a Rocco Commisso alla scuola “Gobetti-Volta”

Presente all’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Gobetti – Volta” di Bagno a Ripoli insieme al presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, il sindaco Francesco Casini ha parlato così a Violanews.com:

    Il presidente è sempre molto cordiale, gli piace stare con i giovani. E’ un’occasione per conoscere ancora di più Bagno a Ripoli. L’istituto “Gobetti-Volta” è il vicino del centro sportivo della Fiorentina. Le due strutture, infatti, saranno divise solo dalla tramvia.

    Il centro sportivo? Dopo tre mesi di lavoro abbiamo adottato la variante urbanistica. Stiamo rispettano il cronoprogramma stilato insieme alla società. L’obiettivo di avere a settembre i rilasci a costruire è raggiungibile.

    Le polemiche con la Juventus? Condivido le parole del presidente, l’amarezza è comprensibile. Il presidente è il primo tifosi. Il cuore va avanti a tutto. Lo si vede dalle sue parole e dagli investimenti fatti a gennaio.

Alessandro Guetta
@AleGuetta93
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 02/04/20, 22:37
L’allarme: “Campi agricoli mangiati da tramvia, aeroporto e centro sportivo della Fiorentina”

L’allarme della Confederazione Italiana Agricoltori della Toscana

Grido di dolore dell’agricoltura fiorentina. Ampliamenti delle vie di comunicazione, investimenti per insediamenti industriali, fino all’allargamento della tranvia, il futuro centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli, o l’eventuale nuova pista dell’aeroporto a Sesto Fiorentino. Tutti interventi che hanno in comune la riduzione di superficie agricola utilizzabile nell’area fiorentina. Una situazione ritenuta preoccupante dalla Cia (Confederazione Italiana Agricoltori, ndr) Toscana Centro, che evidenzia la poca considerazione che la politica presta al settore, un tempo, primario.

“La situazione nell’area che ancora possiamo considerare rurale intorno a Firenze – sottolinea Sandro Orlandini, presidente Cia Toscana Centro – è drammatica; la città sta erodendo la campagna a vista d’occhio, dove fino a poco tempo fa c’erano coltivazioni ora ci sono strade asfaltate o nuovi insediamenti urbani. La politica ci deve dire cosa dobbiamo fare: se continuare a produrre cibo ed a salvaguardare ambiente e paesaggio, oppure dobbiamo chiudere per sempre le nostre aziende agricole”.

Inoltre, secondo la Cia Toscana Centro siamo di fronte ad un diverso ‘trattamento’ da parte delle istituzioni: “La situazione climatica, che spesso mette di fronte le aziende a ondate di maltempo eccezionali – aggiunge Andrea Pagliai, presidente Spesa in Campagna Cia Toscana – obbliga sempre più a coltivare in serre invece che in campo aperto. Ma a differenza di altri settori (capannoni artigianali o industriali) le aziende agricole si trovano i bastoni fra le ruote da parte della burocrazia e degli enti locali, ritardando così le possibilità di investimento e di sviluppo delle nostre imprese, perché ci viene risposto che le serre sono impattanti per il paesaggio”.

“C’è interesse e crescente attenzione per i mercati contadini e per la filiera corta – precisa Lapo Baldini, direttore Cia Toscana Centro -. E sempre più ricerca di prodotti stagionali e del territorio, come testimoniamo le nostre aziende agricole che ogni venerdì portano le loro produzioni al mercato del Parterre a Firenze. Oppure per quelle che fanno vendita diretta in azienda. Ma a questo trend di crescita di consumo del prodotto locale deve corrispondere a politiche che tutelino e permettano di fare reddito alle aziende agricole. Come Cia guardiamo ovviamente allo sviluppo complessivo del territorio ed al suo progresso, senza però dimenticare la relazione che ci deve essere con il mondo agricolo sia per le produzioni agricole sia per la salvaguardia del paesaggio”.

Senza considerare – prosegue la Cia – il dissesto idrogeologico conseguente all’abbandono delle aree rurali, basti pensare alle frane, smottamenti, che in ogni autunno (e non solo) si verificano. Ad esempio la sola olivicoltura di Bagno a Ripoli è abbandonata per il 60 per cento. Abbandono significa anche aumento di ungulati e selvatici che arrivano nelle colture e ormai anche nei centri abitati – conclude la Cia – senza un corretto equilibrio di flora e fauna.

Cia Toscana

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 02/12/20, 14:48
Commisso: “Tempi giusti per il c. sportivo, sarà bellissimo. Finiremo entro fine 2021”

Rocco Commisso, presente oggi a Bagno a Ripoli presso i terreni su cui sorgerà il nuovo centro sportivo della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni a violachannel. Queste le sue parole: “Tra pochi giorni tornerò in America. Sono venuto a Bagno a Ripoli per vedere come stanno andando avanti le cose. Abbiamo passato molti giorni con Casamonti, il nostro architetto. I piani vengono aggiornati ma la cosa più importante è che i tempi siano giusti. Credo che alla fine dell’anno prossimo il centro sportivo sarà finito. Voglio ringraziare il sindaco ed i suoi collaboratori, insieme possiamo andare avanti e fare una cosa bella per la città metropolitana di Firenze. Prometto che questo sarà un bellissimo centro sportivo, forse il più grande d’Italia. La prima squadra maschile, quella femminile e le giovanili potranno stare assieme”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 02/12/20, 15:04
Sind. Bagno a Ripoli: “Permesso per costruire il centro sportivo entro settembre”

Assieme a Rocco Commisso, era presente oggi nella zona in cui sorgerà il nuovo centro sportivo della Fiorentina anche Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli: “Per Bagno a Ripoli il nuovo centro sportivo, la nuova casa viola, è una grande opportunità. Mi fa piacere vedere che il presidente stia seguendo il progetto con grande passione e attenzione. Tutte le volte mi ripete che è questo il punto di partenza fondamentale per la crescita del club. Siamo contenti di poter ribadire a Commisso e a tutti che il percorso sta andando avanti benissimo, rispetto totale del crono-programma. Il nostro obiettivo rimane il rilascio del permesso a costruire già nel mese di settembre”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 02/13/20, 01:05
| ⏩⏩⏩| Avanti veloce verso il nuovo centro sportivo:
sopralluogo in mattinata del presidente viola Rocco Commisso, del sindaco Casini di Bagno a Ripoli e dell'architetto Casamonti.
#ForzaViola 💜 #Fiorentina
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 04/18/20, 21:27
Sind. Bagno a Ripoli: “Commisso si è subito preoccupato per noi. Il CS avrà ritardi trascurabili”

Le parole del primo cittadino

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, è intervenuto ad A pranzo con il Pentasport di Radio Bruno Toscana, parlando dei suoi contatti in questo periodo con lo Stato Maggiore viola:

“Commisso? Sarebbe stato sicuramente altre due o tre volte a Firenze, anche per le strutture che sono indispensabili. Ci siamo sentiti anche per il centro sportivo, le procedure sono sospese ma il ritardo resterà relativo. Rocco si è subito premurato di sapere se a Bagno a Ripoli va tutto bene, credo che abbia inoltrato contributi importanti anche a livello privato: la famiglia Commisso non ha fatto poco in questa emergenza. Il presidente ha a cuore la situazione in Italia. Ho sentito anche Barone, stiamo vivendo questo momento di difficoltà, e il pallone purtroppo passa in secondo piano. Adesso occorre progressivamente riavviare la macchina produttiva, è importante.”

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 05/07/20, 14:52
Sindaco Bagno a Ripoli: “Ci saranno ritardi ma voglio mantenere la promessa fatta a Commisso”

Il punto sul centro sportivo che ha voluto Commisso

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, a Radio Bruno:

    Centro sportivo Fiorentina? Ci stiamo lavorando. Ci vorrà un po’ più di pazienza del previsto per l’emergenza Coronavirus. Tutti i cittadini possono fare osservazioni sul progetto, le avremmo concluse a fine aprile quindi ci sarà un piccolo slittamento. A Commisso avevo detto che a settembre ci sarebbe stato il via libera a costruire, speriamo di poterlo mantenere. Ho parlato con la Fiorentina, ci sono 10 milioni a bilancio sugli immobili. A me dispiace che alcune società abbiano già grandi strutture e la Fiorentina non ancora. Le altre li hanno da venti o trent’anni, noi dobbiamo colmare questo gap. Ricordo un episodio, quando Milinkovic Savic stette al Franchi e poi andò via. Chissà, se forse ci fosse stato il centro sportivo da noi avrebbe osservato le colline. Poi sarebbe andato via lo stesso (sorride ndr), ma almeno sarebbe stato in una bella struttura.
 
Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 05/12/20, 23:41
Casini (Sind. Bagno a Ripoli): “Commisso un leone in gabbia, col centro sportivo andiamo avanti”

Il sindaco si dice ottimista sul rispetto dei tempi per la realizzazione della nuova casa viola

Francesco Casini, primo cittadino di Bagno a Ripoli, è intervenuto nel corso de “Il Pentasport” di Radio Bruno, con qualche battuta relativa all’avanzamento dei lavori per la nuova casa viola:

    Stiamo andando avanti anche per il Centro Sportivo di Bagno a Ripoli con alcuni lavori che riguardano la zona agricola, di preparazione. Per i lavori veri e propri aspettiamo, ma il progetto non è fermo. Commisso l’ho sentito l’ultima volta la settimana dopo Pasqua, mi è sembrato carico e voglioso come sempre. È un leone in gabbia che non vede l’ora di tornare a Firenze.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 05/31/20, 14:10
Anche il nuovo Centro Sportivo rallenta. Casini: “Speriamo di partire per metà ottobre”

Il punto della situazione de La Nazione: ritardi e slittamenti, anche il Centro Sportivo rallenta

Altro che fast fast fast, anche per il nuovo Centro Sportivo di Bagno a Ripoli Rocco Commisso deve scontrarsi con ritardi e slittamenti. Come scrive La Nazione, oltre alla novella dello stento legata al nuovo stadio, il dilagare del Covid-19 ha ritardato di 60 giorni l’inizio dei lavori nell’area che ospiterà il nuovo quartier generale viola. La data per la scadenza delle osservazioni, fissata per il 3 aprile, è stata posticipata al 3 luglio. E anche il sindaco Francesco Casini prova a chiarire: “Putroppo l’emergenza sanitaria ha fatto slittare i tempi, che ora cercheremo di recuperare. Speriamo di partire a metà ottobre” – ha spiegato – sottolineando come saranno necessarie altre verifiche di Regione e Soprintendenza prima di partire. In primis andranno riviste alcune parti dell’impianto di illuminazione, sul quale proprio la Soprintendenza ha storto il naso. Il primo cittadino però non vuole che Rocco si arrenda: “Abbiamo fatto il più in fretta possibile. C’è un imprenditore che ha messo sul piatto la bellezza di 70 milioni di euro per un progetto, capisco che siamo in Italia e a volte le cose vanno per le lunghe ma dobbiamo cercare di far presto“.
 
Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/01/20, 16:07
Sind. Bagno a Ripoli: “Centro sportivo, proveremo a recuperare i mesi perduti. Sono tranquillo”

Ritardi per il centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli? Il sindaco Francesco Casini fa chiarezza

Intervenuto a Lady Radio, il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, ha smentito ritardi sulla realizzazione del centro sportivo della Fiorentina:

    Il ritardo è legato allo scenario nazionale legato al Covid. L’emergenza ha sospeso di tre mesi i vari procedimenti urbanistici. La variante urbanistica è stata adottata dal Consiglio comunale il 30 gennaio, in tempi record. Le osservazioni dovevano concludersi il 3 aprile. Questa fase si concluderà solo il 3 luglio. Proveremo a recuperare i mesi perduti. Mi sono sentito venerdì col presidente. A ottobre potremmo aver finito l’iter. Non dovrebbero esserci sorprese. Non vedo motivi per cui ci debba essere un dietrofront. Al momento mi sento molto tranquillo. Il procedimento sta filando liscio. E’ doveroso fare veloce, Commisso sta facendo cose straordinarie anche a Bagno a Ripoli. Il progetto da 70 milioni è attento alla viabilità e all’ambiente.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/06/20, 17:13
Sindaco Bagno a Ripoli: “Centro sportivo? Al massimo ritardo di un mese. Stadio, vi dico la mia”

Francesco Casini parla di Commisso e dei suoi progetti

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, al Pentasport di Radio Bruno:

    I lavori al centro sportivo della Fiorentina non saranno rallentati più di tanto, l’unico problema è che tutti i procedimenti amministrativi sono sospesi per tre mesi per cui qualche settimana di ritardo ci sarà. Lavoreremo tutta l’estate per recuperare questo tempo. Se non sarà fine settembre come avevamo detto, il permesso a costruire lo posticipiamo a ottobre e non mi sembra una grossa differenza. Vicino al centro sportivo arriverà la tramvia e lo stesso dovrà succedere con lo stadio. Per Commisso il Franchi era la prima opzione, vedremo che succederà ma a mio avviso non c’è niente di male se lo stadio si farà in un altro comune. L’importante è non perdere l’opportunità che Commisso sarebbe disposto a darci costruendo lo stadio.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/06/20, 17:28
Ecco come verrà la villa all’interno del nuovo centro sportivo viola (VIDEO)

In un filmato diffuso dai canali social della Fiorentina, viene mostrato il rendering della struttura di cui ha parlato questo pomeriggio Rocco Commisso

La Fiorentina ha da poco diffuso sui propri social un video relativo al rendering della villa che sarà uno dei punti fondamentali del nuovo centro sportivo viola a Bagno a Ripoli. “La struttura sarà bellissima ed i lavori inizieranno ad ottobre“, ha detto Rocco Commisso questo pomeriggio in collegamento dagli States.



Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/09/20, 23:27
Centro sportivo Bagno a Ripoli: un’azienda locale restaurerà la nuova sede della Fiorentina

La Fiorentina procede spedita con i lavori per il nuovo centro sportivo: scelta un’azienda locale

La Fiorentina è lieta di annunciare l’inizio dei lavori di ristrutturazione della Cascina Favard, ex centro di formazione Enel, posta all’interno del terreno del nuovo Centro sportivo di ACF Fiorentina di Bagno a Ripoli.

Il bando di gara per le opere edili e impiantistiche atte al restauro della struttura ha visto la partecipazione di diverse imprese e concluso il termine ultimo per il deposito della proposta tecnico/economica, la Fiorentina in collaborazione con lo Studio Marco Casamonti & Partners ha individuato nell’impresa DAM Costruzioni Generali srl, azienda del territorio fiorentino, la società più adatta a rispondere ai requisiti tecnici ed economici del progetto richiesti dalla Proprietà e dal Team di Progettazione.

Nello specifico l’intervento sulla Cascina Favard, su circa 750 mq di impianto ottocentesco con annessi novecenteschi, sarà rivolto principalmente alla prima parte di carattere storico.

Come preannunciato dal Presidente Rocco Commisso durante la conferenza stampa di sabato 6 giugno, la Fiorentina è lieta di aver trovato in un’azienda locale, che impiegherà una forza lavoro di circa 80 persone per tutta la durata del cantiere, il partner ideale destinato alla realizzazione dei nuovi uffici della Società Viola.

DAM Costruzioni Generali srl, si pone infatti come il giusto interlocutore per realizzare quest’opera che rappresenterà il fulcro centrale di quello che, nei progetti, rappresenterà un fiore all’occhiello non solo per Firenze e la Toscana, ma per tutto il calcio nazionale e internazionale.

Firmato il contratto, nei prossimi giorni con il deposito della documentazione necessaria agli Enti competenti, avrà inizio il cantiere che si prevede di concludere a fine autunno.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/10/20, 17:00
Al via i lavori per il nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli

Nei prossimi giorni partiranno ufficialmente i lavori per la realizzazione del primo edificio del centro sportivo. Conterrà gli uffici del club viola

Se per lo stadio è tutto in stallo, i lavori per il nuovo centro sportivo della Fiorentina che sorgerà nei terreni di Bagno a Ripoli inizieranno nei prossimi giorni. Nello specifico, come ci informa sulle proprie pagine questa mattina Il Corriere dello Sport Stadio, inizieranno i lavori di ristrutturazione della Cascina Favard, laddove sorgerà l’edificio che ospiterà i nuovi uffici della società viola. Un cantiere composto da circa ottanta uomini per iniziare i lavori a quella che sarà la nuova casa della Fiorentina.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/15/20, 14:50
Sind. Bagno a Ripoli: “Sarà difficile vedere Chiesa al centro sportivo. Rocco un leone in gabbia”

Le parole di Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, dove nascerà il centro sportivo della Fiorentina

Il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini è intervenuto a Radio Bruno Toscana:

    Mi piacerebbe vedere Castrovilli e Vlahovic allenarsi al centro sportivo. Ho molta fiducia nel serbo. Inoltre mi piacerebbe vedere Pezzella, anche perché abita a Bagno a Ripoli. Ribery? Abbiamo visto nei giorni scorsi il suo impegno. Chiesa mi pare un po’ più difficile vederlo nel nuovo centro, anche se il presidente ha detto di voler costruire una grande squadra. Non mi strapperei i capelli in caso di cessioni importanti, ma con un progetto importante alle spalle.

Centro sportivo

    Lo immagino circondato dalle colline verdi. Penso che per i calciatori sarà molto bello allenarsi lì. Siamo in fase d’attesa. Fino al 3 luglio potremo fare solo dei sopralluoghi. Purtroppo il virus ha allungato l’iter amministrativo di tre mesi. Ho sentito Commisso la settimana scorsa. Mi ha detto che vuole tornare presto, è un leone in gabbia.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/18/20, 15:42
Sind. Bagno a Ripoli: “Adesso acceleriamo. Stadio a Campi? Niente scelte improvvisate”

Le parole di Casini

«Il momento di schiacciare sull’acceleratore è ora, abbiamo perso anche troppo tempo». Così Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, a La Nazione in edicola oggi. L’appello per una sinergia con Firenze incontra il gradimento di Casini, che da sempre condivide l’idea di un capoluogo policentrico, e che ritiene che la pandemia abbia rafforzato lo spirito unitario dei sindaci. Bisogna abbattere i confini comunali. “Infrastrutture, mobilità, scuole e ambiente” sono gli ingredienti della manovra. Ma senza fughe in avanti, che sono sempre un errore… “Stadio a Campi? Certe scelte non si possono improvvisare, servono riflessioni profonde da condividere”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/27/20, 14:40
Fiorentina, iniziati i lavori della nuova sede a Bagno a Ripoli

Le ultime notizie sul nuovo centro sportivo

Come riportato da QuiAntella.it, hanno preso il via i lavori della nuova sede gigliata a Bagno a Ripoli. La bella cascina, ex centro di formazione Enel, sarà trasformata nella sede di rappresentanza della Fiorentina con ufficio di Commisso annesso. In attesa che in Autunno sia ultimato l’iter amministrativo con l’approvazione della variante urbanistica, sono iniziati anche i primi interventi di sistemazione dell’area circostante. In quest’ultima saranno realizzati anche dieci campi di calcio.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 06/27/20, 14:42
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2019/10/news-viola/bagno-a-ripoli-630x415.jpg?v=20191009130411)
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/03/20, 00:20
Sindaco Bagno a Ripoli: “Centro sportivo? Tutto sta andando per il meglio. Contatti costanti con Commisso”

Le parole di Francesco Casini

Il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini è intervenuto ai microfoni del Pentasport su Radio Bruno Toscana:

    Vedere la Fiorentina naufragare in casa davanti al Sassuolo fa male. C’è stata una crisi identitaria, molli nella testa e nelle gambe. Non sono spaventato nella classifica ma servono punti. Castrovilli ieri ha dimostrato di essere umano, uno scivolone isolato nell’arco di una stagione importante. Qualche giorno fa ho parlato a lungo con Commisso, non può tornare a causa di regole sanitarie e soffre per questo. Ci siamo confrontati sui progetti in corso e mi ha confidato che gli mancano tantissimo la Fiorentina e Firenze. Vive le partite come un tifoso. Dal punto di vista del Centro Sportivo tutto sta andando al meglio. Noi siamo pronti a lavorare anche ad Agosto per questo importante progetto. Sono partiti i lavori per la sede di rappresentanza, speriamo di vedere presto dei campioni allenarsi a Bagno a Ripoli.
 
Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/09/20, 22:03
Legambiente contro il centro sportivo: “Rischia di stravolgere Pian di Ripoli”

Legambiente: “Rischia di stravolgere dal punto di vista urbanistico e ambientale un’area di pregio molto delicata, per noi strategica, del Parco fluviale dell’Arno”

Mercoledì 1° luglio Legambiente Bagno a Ripoli ha presentato le sue osservazioni al piano attuativo per la realizzazione del centro sportivo della Fiorentina e alla variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico.

Legambiente – si legge – è “fortemente preoccupata perché questo intervento, insieme ad altri previsti nella zona del Pian di Ripoli, rischia di stravolgere dal punto di vista urbanistico e ambientale un’area di pregio molto delicata e di compromettere la prospettiva, per noi strategica, del Parco fluviale dell’Arno quale elemento di identità del territorio Ripolese nell’ambito della Città Metropolitana.

In poche parole non vogliamo che avvenga a sud est di Firenze ciò che è avvenuto nel quadrante opposto, dove ormai rischiano di non sussistere più le condizioni per l’agognata messa in opera del Parco Agricolo della Piana.

Siamo consapevoli delle aspettative suscitate tra i tifosi della Fiorentina da questo impianto sportivo, e dal ruolo che potrà svolgere per far crescere le ambizioni della prima squadra in Serie A. Pur tuttavia, non vorremmo che questo legittimo desiderio oscurasse la responsabilità cui noi tutti siamo chiamati adesso per affrontare la grande sfida di consegnare alle generazioni future un pianeta ambientalmente più sano e vivibile.

Sappiamo che il Piano Attuativo è stato adottato dal consiglio comunale e che per perfezionare l’iter dovrà superare altri passaggi, fra cui l’esame delle osservazioni dei cittadini e di quelle della Soprintendenza“.

Gli ambientalisti intendono “contribuire alla discussione pubblica su questo tema così importante, misurandosi sul piano delle proposte, in vista di un armonico inserimento del Piano Attuativo nel costruendo Parco Fluviale dell’Arno”.

Legambiente Bagno a Ripoli elenca i “quattro punti specifici che a nostro avviso presentano delle forti criticità: nel Piano Attuativo mancano prescrizioni volte a scongiurare la possibilità in futuro di modifiche funzionali che comportino ulteriore consumo di suolo; mancano inoltre percorsi ciclo pedonali che ne permettano l’attraversamento sulla direttrice Nord-Sud; la stima del fabbisogno di parcheggi, soprattutto in occasione degli eventi sportivi, appare decisamente aleatoria; i benefici che ricaverà la comunità di Bagno a Ripoli per questo intervento rimangono al momento vaghi“.
Legambiente vuole che “le risorse incamerate a vario titolo dal Comune per la realizzazione del Centro Sportivo siano utilizzate per il progetto del Parco Fluviale dell’Arno”.
 
Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/21/20, 19:11
La Soprintendenza frena tutto: ecco le criticità rilevate

Delusione viola

Ancora intoppi. La strada che porta la Fiorentina verso le infrastrutture tanto agognate dalla nuova proprietà si arricchisce di un nuovo ostacolo, stavolta per il Centro Sportivo di Bagno a Ripoli. Su La Nazione leggiamo che la Soprintendenza, nel giorno della Conferenza dei Servizi che avrebbe dovuto dare il via libera al progetto, ha elencato delle questioni non risolvendo le quali non si potrebbero cominciare i lavori. Citiamo in sintesi quanto scritto dal quotidiano le critiche rilevate al progetto:

Mancato contenimento della superficie edificata, dell’artificializzazione dei suoli e delle altezze degli edifici entro quella degli edifici circostanti. Il volume dei nuovi corpi di fabbrica non è coerente con i caratteri dell’edificato circostante, gli annessi agricoli della villa devono essere integralmente mantenuti in considerazione del valore storico.  E poi ancora i parcheggi che non risultano diminuiti e la dislocazione degli alberi che si configura solo per definire barriere visive.

Il Soprintendente Andrea Pessina ha firmato il documento che cita tutte queste istanze per il Centro Sportivo; Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, si è detto deluso, ma non c’è disfattismo, solo voglia di lavorare per soddisfare le richieste della Soprintendenza. Tutto ciò costerà un ulteriore mese di ritardo, al netto dei rallentamenti dovuti all’emergenza sanitaria. Un rallentamento che, di sicuro, non farà piacere alla dirigenza gigliata.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/21/20, 19:42
Caos centro sportivo, Commisso spazientito. Casini: “Non è uno stop, servono approfondimenti”

Commisso è spazientito, Casini spiega la situazione: la Soprintendenza ha fatto delle osservazioni al progetto viola

Non è un bel quadro quello che Repubblica Firenze fa oggi su Rocco Commisso. Le osservazioni poste dalla Soprintendenza per la realizzazione del centro sportivo a Bagno a Ripoli lo hanno spazientito. “Ricordo che a settembre scorso – spiega il sindaco Francesco Casini -, quando mi sono incontrato con Commisso, Barone, l’architetto Casamonti e i tecnici del Comune, la sovrintendenza aveva dato il via libera di massima. Non è uno stop definitivo ma questo tempo ulteriore di approfondimento ci servirà per migliorare il progetto”. Il patron viola è in attesa di novità anche sul fronte stadio a Campi Bisenzio, anche dal decreto semplificazioni che potrebbe rendere più agile la strada ma ancora non si può sapere. Intanto ecco quali sono le criticità rilevate.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/21/20, 21:03
Sind. Bagno a Ripoli: “Un mese di ritardo, ma saremo pronti a gennaio. Tutti vogliono arrivare in fondo”

Francesco Casini interviene in diretta radio

Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha parlato durante A pranzo con il Pentasport di Radio Bruno Toscana:

“Ieri poteva essere una giornata memorabile, poteva arrivare un parere positivo, ma non è stato possibile perché la Conferenza dei Servizi non si è chiusa. Ma nessun timore, lavoreremo anche d’agosto per risolvere i problemi che la Soprintendenza ha sollevato. Il progetto della Fiorentina è di altissima qualità, dev’essere un biglietto da visita, e questo tempo che ci dovremo prendere sarà sfruttato per migliorare ancora il risultato finale. Vorrà dire che in Consiglio Comunale ci andremo a settembre e non ad agosto. Le volumetrie non sono un problema della Soprintendenza, ma al di là di questo, si parla di questioni risolvibili tranquillamente. La tempistica è rara per il nostro Paese anche con questo ritardo, e il progetto è importante tanto per la Fiorentina e i suoi tifosi quanto per Bagno a Ripoli e Firenze stessa. Teniamo anche conto del fatto che una pandemia ha bloccato il mondo intero per tre mesi. Qui c’è volontà di portare in fondo il progetto da tutte le parti: se Firenze è così bella, lo si deve alla Soprintendenza, e se questa fa delle osservazioni, allora queste vanno prese come in grado di migliorare ancora la struttura che sorgerà.

Siamo al 75% del procedimento in soli 12 mesi; poi ci sono delle opzioni che probabilmente in futuro si dovranno rivedere a livello sia regionale sia Nazionale, tipo le tempistiche della Conferenza dei Servizi, ma ripeto, sono passaggi doverosi, anche se non sempre ci si trova d’accordo rimane la volontà di fare il bene di tutte le parti in causa con coerenza. Sono e resto fiducioso. Possiamo farcela per gennaio, poi toccherà alla società viola.”

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/21/20, 21:04
Nuovo C.S., Cellai (FI): “Ma com’è possibile non rilevare prima i problemi? Commisso perderà la voglia di investire…”

Firenze 21 luglio 2020 – “Ancora una volta chi vuole investire in questo Paese viene fermato dalla burocrazia” comincia così l’attacco di Jacopo Cellai, Capogruppo a Palazzo Vecchio di Forza Italia dopo la notizia delle contestazioni da parte della Sovrintendenza del progetto del nuovo centro sportivo di Bagno a Ripoli. “In occasione della conferenza dei servizi, in cui era naturale attendere il via libera dopo il completamento delle fasi preliminari, sono emerse invece – aggiunge – delle contestazioni al progetto che ritarderanno inevitabilmente l’avvio dei lavori. Sorprende particolarmente che queste contestazioni arrivino soltanto adesso dopo che il progetto stesso ha avuto il nulla osta di Comune, Città Metropolitana e Regione. Possibile che tre enti di questo livello non rilevino certe problematiche del progetto rilevate invece. Qualcuno evidentemente non è all’altezza del proprio ruolo. Dispiace che Commisso, un imprenditore serio con tanta voglia di riportare in alto la nostra Fiorentina, trovi sempre tutti questi ostacoli” conclude il Capogruppo.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/21/20, 21:19
Caos Bagno a Ripoli, la Fiorentina è sorpresa: Commisso parlerà, ma prima l’Inter

Ecco quanto trapela dopo gli ultimi avvenimenti

Dopo le perplessità sollevate dalla Soprintendenza sul nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli, la Fiorentina non può certo dirsi soddisfatta; dagli ambienti gigliati trapela una sensazione di sorpresa, l’ennesima in poco più di un anno di nuova gestione. Il ritardo – inevitabile a questo punto, ma inaspettato – sulla tabella di marcia per la nuova casa viola non ha lasciato indifferente Rocco Commisso, che, secondo quanto ci risulta, si esprimerà soltanto dopo che la squadra avrà affrontato l’Inter in campionato, quindi non prima di giovedì. Tutto questo anche per lasciare tranquilla la squadra, dopo un mese e mezzo senza dichiarazioni ufficiali se si eccettuano i commenti di fine gara.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/22/20, 17:37
Il Soprintendente spiega: “Abbiamo qualcosa da ridire, ma non significa che non si farà nulla”

Prove di distensione

La Nazione riporta le parole del Soprintendente Andrea Pessina dopo la turbolenta giornata di ieri. Pessina spiega che nessuno deve essere spaventato: “Il fatto che abbiamo qualcosa da ridire non significa che non si farà nulla“. Sono stati evidenziati aspetti che vanno rivisti, ma si sta lavorando, continua Pessina, ad un punto di sintesi da trovare nell’arco dei prossimi giorni. Le esigenze di chi costruisce e di chi tutela il territorio vanno conciliate, anche perché c’è un vincolo paesaggistico che la Soprintendenza non può ignorare. Seguiranno incontri con i tecnici della Fiorentina per approfondire il progetto.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/22/20, 17:44
Tutti giù dal letto alle 4. Commisso è stato tranquillizzato, ma parlerà

Gli sviluppi di ieri

La sveglia in Comune a Bagno a Ripoli ieri è suonata molto presto: alle 4 di mattina Rocco Commisso, Joe Barone e Francesco Casini erano già in videoconferenza per discutere dei paletti imposti dalla Soprintendenza. Commisso è stato tranquillizzato sulla volontà comune di andare avanti col progetto, ma è stata un’ora intensa, assicura il Corriere Fiorentino. Tutte le parti in causa si dicono possibiliste: da Barone, che ieri era a Bagno a Ripoli per lavorare subito sulle nuove criticità, a Pessina, che afferma di non vedere problemi insormontabili, passando per il sindaco Casini e per l’architetto Casamonti, che conferma: “Stiamo lavorando”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/23/20, 22:33
Comunicato Soprintendenza: “CS Bagno a Ripoli, tavolo tecnico per il paesaggio”

La risposta della Soprintendenza a Rocco Commisso: confronto tra le parti per la realizzazione “non invasiva” della nuova casa viola

Insieme alle parole di Rocco Commisso che suonano come un ultimatum arriva anche una nota della Soprintendenza, dove si spiega:

    L’area ove è prevista la realizzazione del Centro Sportivo si trova in una porzione di territorio di grande pregio, sottoposta a tutela paesaggistica già da molti decenni, cioè ritenuta di notevole interesse pubblico con un decreto ministeriale esistente già dal 1958 che conteneva le seguenti motivazioni: “la zona predetta ha notevole interesse pubblico perché con le sue colline e la breve pianura, con le sue numerose ville, antichi edifici e chiese immersi nelle piantagioni di olivi, oltre a formare un quadro naturale di non comune bellezza panoramica, costituisce un insieme caratteristico avente valore estetico e tradizionale”. Ancor oggi il Pian di Ripoli mantiene tali elementi di valore che sono tutelati proprio dal vigente Piano di Indirizzo Territoriale con valenza di Piano Paesaggistico, approvato nel 2015 con deliberazione del Consiglio Regionale della Toscana; tale Piano regionale non si è limitato a riconoscere i valori paesaggistici presenti in questo territorio, ma anzi ha definito gli obiettivi e gli indirizzi, anche di carattere prescrittivo, da perseguire nell’ambito delle trasformazioni sostenibili del paesaggio al fine della sua tutela.

    Il desiderio della Fiorentina di realizzare in tale contesto paesaggistico un Centro Sportivo, dotato di 9 campi di calcio, 20.000 mq di nuovi edifici e 8000 mq di parcheggi, richiede pertanto da parte della Soprintendenza e delle altre Amministrazioni Pubbliche coinvolte nella tutela del paesaggio una valutazione estremamente attenta del progetto, sul quale questo Ufficio aveva presentato osservazioni già nell’aprile scorso. La Soprintendenza sta ora partecipando alla conferenza paesaggistica, che la vede coinvolta insieme alla Regione Toscana, alla Città Metropolitana di Firenze e al Comune di Bagno a Ripoli, per la valutazione della proposta progettuale in relazione alla conservazione dei valori paesaggistici e al rispetto delle prescrizioni del Piano paesaggistico regionale, con l’intento di svolgere il proprio compito istituzionale di tutela del paesaggio, quale bene primario d’interesse pubblico, ma allo stesso tempo contribuire a raggiungere la migliore integrazione dell’opera progettata con il delicato contesto paesaggistico. Si tratta di un prezioso momento di confronto che avviene sempre tra gli enti e il proponente, al quale la Soprintendenza sta garantendo la costante e collaborativa partecipazione dei suoi tecnici e ha dato disponibilità per lo svolgimento di un tavolo tecnico previsto già entro questa settimana.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/23/20, 22:46
Nuovo CS, l’appello: “Occasione di crescita e rilancio. Già raccolte 1.000 firme”

I tifosi si mobilitano per la costruzione del nuovo Centro Sportivo

In poche ore sono già oltre 1.000 le firme raccolte in favore della realizzazione del nuovo Centro Sportivo viola a Bagno a Ripoli. A riportarlo in un comunicato sono il Viola Club “Niccolò Galli” e “i cittadini di Bagno a Ripoli”.

    Ringraziamo tutti i tifosi e tutti i cittadini di Bagno a Ripoli e dell’area di Firenze Sud che hanno sottoscritto e condiviso il nostro appello! La nostra petizione nasce per sostenere la realizzazione del nuovo Centro Sportivo dell’ACF Fiorentina a Bagno a Ripoli perché pensiamo che sia un’occasione di crescita e di rilancio per tutto il territorio ripolese e fiorentino, e per il futuro della squadra che
    amiamo e seguiamo! Una volta chiuse le adesioni presenteremo le firme alla Soprintendenza, al Comune di Bagno a Ripoli, alla Regione Toscana, per chiedere che il Centro sportivo viola a Bagno a Ripoli possa davvero trasformarsi presto in realtà!

In contrapposizione alle prese di posizione della Soprintendenza e delle istituzioni, molti tifosi viola si sono schierati dalla parte di Rocco Commisso. E questa è un’altra dimostrazione d’affetto per il patron viola che nelle prossime ore vedrà risolta in un modo o nell’altro la questione relativa alla nuova Casa.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/23/20, 23:03
FOTO – Bagno a Ripoli, centro sportivo viola. Il degrado della villa prima dell’inizio dei lavori

Le immagini della villa di Bagno a Ripoli, dove nascerà il centro sportivo, in stato di degrado prima dell’inizio dei lavori da parte della Fiorentina

Il caso centro sportivo di Bagno a Ripoli tiene banco in casa Fiorentina. Vi proponiamo alcune immagini, relative alla villa dei terreni acquistati da Rocco Commisso, risalenti al periodo precedente all’inizio dei lavori di ripristino della struttura. Il degrado è debordante, lo stato di abbandono incideva in maniera negativa non solo su quell’area ma su tutto il territorio che è al confine fra Firenze e Bagno a Ripoli.

(https://www.violanews.com/wp-content/uploads/sites/21/2020/07/senza-categoria/cstre.jpg)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/23/20, 23:05
Nuovo CS, la Fiorentina va incontro alla Soprintendenza: ridotto il n° di campi di allenamento

Rispetto ai 12 del progetto iniziale, la società viola va incontro alla Soprintendenza decurtandone due

Domani, come comunicato direttamente da Rocco Commisso, andrà in scena un incontro tra la dirigenza viola e la Soprintendenza, un tavolo tecnico per limare alcuni passaggi relativi alla realizzazione del Centro Sportivo viola. Se l’organo che tutela i beni culturali potrebbe in qualche modo accettare la voglia di viola di dotarsi di una nuova casa senza snaturare il suo modus operandi, da parte della Fiorentina qualche rinuncia è già stata fatta, riducendo da 12 a 10 i campi di gioco dove le squadre andranno ad allenarsi. La volontà di dotarsi di un nuovo Centro Sportivo ha già spinto la Fiorentina a venire incontro alle richieste della Soprintentenza, “decurtando” due rettangoli di gioco rispetto al progetto iniziale.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/23/20, 23:07
Commisso: “Domani riunione con la Soprintendenza, poi novità anche sullo stadio”

Un comunicato di Rocco Commisso sulla questione centro sportivo

Le parole di Rocco Commisso scuotono il day after di Inter-Fiorentina: non solo la soddisfazione per il pari di San Siro, ma oggi il presidente viola si concentra anche sull’extra-campo e sulle questioni che riguardano Centro Sportivo e nuovo stadio. Ecco il comunicato del n° 1 viola

Cara Famiglia Viola,

Il 20 luglio ho subito comunicato che avrei rilasciato una dichiarazione sullo stato dell’arte del nuovo Centro Sportivo a Bagno a Ripoli dopo la partita tra Inter e Fiorentina. Successivamente, la Soprintendenza, la Dirigenza della Fiorentina, gli Amministratori della Regione Toscana, i rappresentanti della Città Metropolitana e del Comune di Bagno a Ripoli, i consulenti tecnici e gli architetti della Fiorentina hanno fissato un incontro per venerdì 24 luglio per risolvere le questioni sollevate dalla Soprintendenza.

Così come annunciato dal comunicato stampa rilasciato questa mattina dalla Soprintendenza, mi auguro fortemente che tale incontro sia produttivo e che tracci un percorso chiaro e netto per la costruzione di quello che non solo è il primo centro di proprietà della storia della Fiorentina che ospiterà centinaia di staff e atleti, uomini e donne, ragazzi e ragazze, ma anche, almeno secondo me, il Centro Sportivo più bello d’Italia e forse d’Europa.

È importante, inoltre, che la soluzione di queste questioni tengano in considerazione ruoli e competenze di ogni realtà coinvolta, dove ognuno dovrà fare la propria parte ed essere responsabile per il proprio ruolo: paesaggio, ambiente, volumetrie, spazi di destinazione d’uso e altro ancora. E ognuno dovrà tenere conto anche dei desideri e della volontà di tutte le realtà coinvolte in questo progetto a cominciare dalla stragrande maggioranza dei cittadini di Bagno a Ripoli fino a tutto il popolo viola.

Dal mio lato ho sempre in maniera trasparente dichiarato i miei obiettivi: certezza dei tempi dell’inizio e della conclusione della fase di costruzione, prezzi ragionevoli e che il progetto proposto mantenga le componenti principali funzionali al successo futuro del Centro Sportivo, campi di gioco e parcheggi compresi.

Sono inoltre molto felice per i cittadini di Firenze e per quelli di Bagno a Ripoli in particolare, che finalmente dopo anni di totale degrado e disinteresse da parte di tutti della magnifica area (anche noi condividiamo con la Soprintendenza la bellezza di questo territorio) che abbiamo scelto per il nostro Centro Sportivo, ci sia oggi finalmente un grande interesse per valorizzarne le sue caratteristiche.

Dopo questo lungo periodo di abbandono, con i terreni diventati una discarica a cielo aperto e la storica villa deturpata dagli occupanti abusivi che si erano impossessati di tutti gli spazi, finalmente oggi, con l’arrivo della Fiorentina, potranno riappropriarsi di tutte queste bellezze.

Infine, qualora non vi saranno passi avanti per la Fiorentina in questa riunione, diramerò un altro comunicato alla Famiglia Viola dichiarando quali saranno le azioni che intraprenderò non solo a riguardo del Centro Sportivo ma anche in merito alla realizzazione di un possibile stadio a Campo di Marte.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 14:33
I paletti della Soprintendenza e le spiegazioni di Pessina, si rompono gli equilibri

L’incontro si terra in Piazza Pitti

Il Corriere Fiorentino approfondisce tutte le questioni che verranno affrontate oggi nell’incontro tra la Soprintendenza, il Comune di Bagno a Ripoli e la Fiorentina in merito al nuovo Centro Sportivo. Il veto, l’unico imposto dalla burocrazia è il mantenimento delle strutture agricole novecentesche presso la villa. Per il resto, si può intervenire su ogni cosa, sebbene questo ovviamente richieda tempo. La Soprintendenza chiede accorgimenti di natura estetica e si intromette (questa è la percezione della Fiorentina) anche in ambiti che, in teoria, sarebbero di competenza dell’amministrazione comunale, come la quantità di terreno edificabile. Nel lamentare l’assenza alla conferenza di copianificazione, Pessina spiega che la criticità è rappresentata “dall’entità generale di quanto viene chiesto in una zona vincolata dagli anni ’50”. Oggi si proverà a far tornare i conti.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 14:42
FOTO VN – La delegazione viola arriva a Palazzo Pitti, al via l’incontro con Pessina

Gli ultimi aggiornamenti

Come da programma una folta delegazione gigliata è arrivata a Palazzo Pitti per confrontarsi con Soprintendenza e Comune per sbloccare la situazione Centro Sportivo. Oltre a Joe Barone e Joseph Commisso presenti anche il sindaco Francesco Casini ed un pool di tecnici capitanato da Marco Casamonti.

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/07/df79ea6b-5236-4420-bcd1-dd8f858cf768.jpg?v=20200724123900)
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/07/5d2b9093-5dd2-4dcd-8871-9ee533e7751a.jpg?v=20200724123900)

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 14:45
FOTO – La villa e terreni di Bagno a Ripoli prima dell’acquisto di ACF

Le immagini, degrado e rifiuti assoluti protagonisti

In queste ore sta andando in scena una disputa tra Soprintendenza e Fiorentina sulle condizioni dei terreni del nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli. Per completezza di informazione abbiamo deciso di proporvi alcune immagini che ritraggono tali zone prima dell’acquisto e dell’inizio dei lavori di sanificazione da parte di ACF:

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/07/degrado-bagno-a-ripoli.jpg?v=20200724124100)
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/07/degrado-3-bagno-a-ripoli.jpg?v=20200724124100)
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/07/degrado-2-bagno-a-ripoli.jpg?v=20200724124100)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 15:57
Barone: “Il Soprintendente ha parlato con Rocco. Siamo preparati per la tutela del paesaggio”

Così il direttore generale viola: “Riunione molto importante, siamo qua come Fiorentina per fare un investimento di altissimo livello”

Anche il d.g. viola Joe Barone, oltre al Soprintendente Andrea Pessina, ha preso la parola dopo la conclusione della prima della riunione di oggi a Palazzo Pitti: “Abbiamo fatto una riunione di alta importanza, lunga. Siamo qua come Fiorentina per fare un investimento di altissimo livello. Siamo anche preparati per rispettare la tutela paesaggistica, stiamo lavorando. Il Soprintendente ha parlato con Rocco personalmente, dopo la riunione tecnica di questo pomeriggio riporterò tutto. Andiamo avanti con tutte le procedure che dovremo concludere in tempo breve”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 15:58
Pessina: “Incontro estremamente positivo, via ai lavori per per il c.s. entro settembre”. Su Commisso…

Le parole del Soprintendente: “Siamo contenti, abbiamo avuto delle rassicurazioni dal sindaco di Bagno a Ripoli che sicuramente verranno mantenute”

Alla fine della prima parte della riunione che si sta tenendo a Palazzo Pitti per il nuovo centro sportivo della Fiorentina, il soprintendente Andrea Pessina ha parlato ai media presenti (tra i quali Violanews.com). Queste le sue dichiarazioni: “E’ stata la prima parte di una riunione molto lunga e molto proficua. Sono presenti tutti gli attori, anche la Fiorentina. Adesso inizierà la seconda parte della riunione che prevede il dialogo tra i nostri tecnici. Vi possiamo assicurare che l’incontro è stato estremamente positivo perché abbiamo individuato la strada per arrivare quanto prima possibile, sicuramente entro settembre, all’avvio dei lavori per il nuovo centro sportivo della Fiorentina avendo anche come intento la tutela dei beni paesaggistici della zona”.

Pessina ha poi proseguito esprimendo tutta la sua soddisfazione: “Siamo contenti, abbiamo avuto delle rassicurazioni dal sindaco di Bagno a Ripoli che sicuramente verranno mantenute. Non ci sono contrasti, abbiamo anche chiamato Rocco Commisso negli Stati Uniti per rassicurarlo, l’ho sentito più sereno. Si tratta di normalissimi confronti tecnici per un’operazione che è di grandi proporzioni e di importanza per l’economia del territorio, per il centro di Bagno a Ripoli e anche per il paesaggio nel quale si inserisce. A cena con Commisso? Quanto tornerà volentieri, abbiamo già cenato assieme”.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 16:37
Casini: “Bellissima riunione. Anche noi e Acf abbiamo a cuore la tutela del paesaggio”

Il primo cittadino di Bagno a Ripoli: “L’amministrazione comunale è al fianco della Soprintendenza in questo non semplice ruolo a tutela del paesaggio”

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, oggi tra i partecipanti all’incontro di Palazzo Vecchio sul nuovo centro sportivo viola, ha parlato ai giornalisti presenti. Queste le dichiarazioni riportate dal nostro inviato: “Abbiamo fatto una bellissima riunione, molto operativa, che dà il via alla fase finale della realizzazione del centro sportivo a Bagno a Ripoli. Abbiamo totalmente a cuore quello che hanno a cuore anche la Soprintendenza e la Fiorentina: la tutela del paesaggio e del territorio”.

Carini poi precisa: “L’amministrazione comunale è al fianco della Soprintendenza in questo non semplice ruolo a tutela del paesaggio. Le caratteristiche che il territorio del Bagno a Ripoli oggi presenta verranno preservate anche in futuro, niente cambia rispetto alla nostra idea di paesaggio e di urbanistica. Ritardo? Il mese di settembre è quello in cui definiremo questi ultimi passaggi verso la fase finale della realizzazione del nuovo centro sportivo”.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 16:38
VIDEO VN – Barone: “C. sportivo investimento di altissimo livello. Ora procedure brevi”

Il video con le dichiarazioni del direttore generale della Fiorentina rilasciate alla stampa all’uscita da Palazzo Pitti.

Buone notizie sul fronte centro sportivo

Incontro positivo quello che si è tenuto in giornata all’interno della sede della Soprintendenza tra Joe Barone, Andrea Pessina ed il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini. Nel video le parole del d.g. viola.


Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 16:53
VIDEO VN – Casini: “Comune a fianco della Soprintendenza nella tutela del territorio”

C’era anche il primo cittadino di Bagno a Ripoli tra coloro che hanno partecipato alla riunione di Palazzo Pitti per il nuovo centro sportivo viola

E’ un Francesco Casini evidentemente soddisfatto quello uscito dalla sede della Soprintendenza dopo l’incontro con Andrea Pessina e Joe Barone. Da settembre via libera ai lavori per il nuovo centro sportivo viola che sorgerà proprio a Bagno a Ripoli.


Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 16:56
VIDEO VN – Pessina: “Io a cena con Commisso? Volentieri, ma ci sono già stato”

Clima disteso al termine della riunione tenutasi a Palazzo Vecchio: c’è spazio anche per un piccola battuta del Soprintendente

“Non ci sono contrasti sulla costruzione del nuovo centro sportivo della Fiorentina”, assicura Andrea Pessina dopo il meeting che ha visti protagonisti anche Joe Barone ed il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini. Nel video le dichiarazioni del Soprintendente.


Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 23:27
Commisso: “Gradevole e concreta conversazione con Pessina. Il c.s. non verrà stravolto”. Poi scherza

Il commento del Presidente viola dopo la riunione di Palazzo Pitti. C’è spazio anche per una battuta: “Speriamo solo non vadano tutti in vacanza ad agosto”

Queste le parole di Rocco Commisso dagli Stati Uniti al termine dell’incontro in Soprintendenza di questo pomeriggio: “Mi hanno fatto piacere le parole rassicuranti del Soprintendente Andrea Pessina. Al termine dell’incontro di oggi ci siamo sentiti al telefono e ci tengo a sottolineare che abbiamo avuto una gradevole e concreta conversazione. Ora, come hanno detto pubblicamente il Soprintendente e il Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, andiamo avanti spediti verso la definitiva approvazione dei lavori entro settembre. Sono contento che non siano stati fatti passi indietro rispetto al via di libera di massima che avevamo ricevuto l’anno scorso”.

“Il grande lavoro portato avanti in questi mesi per venire incontro alle varie richieste delle Istituzioni in generale – continua il numero uno viola – non sarà pertanto reso inutile e in ogni caso nel progetto finale non ci saranno significativi stravolgimenti. Noi teniamo moltissimo alla bellezza del paesaggio di Bagno a Ripoli, un territorio scelto anche per questa sua invidiabile caratteristica, che avremo cura di proteggere e rispettare al meglio”.

“Speriamo solo non vadano tutti in vacanza ad agosto” chiude con una battuta Rocco Commisso.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 07/24/20, 23:28
Casini: “I paletti imposti per il c.s. sono solo migliorie. Mercato? A breve grandi novità”

Le impressioni dopo l’incontro di oggi

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli fresco di incontro con Fiorentina e Soprintendenza sul nuovo Centro Sportivo viola, è intervenuto durante il Pentasport di Radio Bruno Toscana:

“La riunione è andata benissimo grazie alla collaborazione di tutte le parti. La Fiorentina ha rafforzato i rapporti con le istituzioni cittadine, non c’è bisogno di rammentare quanto Barone sia in gamba e Commisso sia passionale. Non dimentichiamoci che la Soprintendenza fa il suo lavoro, qui si parla di un investimento di alto livello con procedimenti complicati. Ma c’è voglia di collaborare e di procedere con ritmi spediti. Ecco i prossimi passi: adesso i tecnici devono dare alla luce il progetto, per mettere a punto le osservazioni della Soprintendenza che io condivido e che miglioreranno il risultato finale, donando alla Fiorentina la casa che merita. L’iter si concluderà nel mese di settembre, con quella Conferenza sui Servizi che non si è chiusa lunedì scorso, quindi con l’approvazione della variante. Poi toccherà alla Fiorentina e alle ditte che la affiancheranno. Per adesso direi che sta andando tutto per il verso giusto.

La telefonata tra Commisso e Pessina è la conclusione più giusta, si sono chiariti. Pessina è un professionista serio che rappresenta un territorio molto ampio e pieno di storia; ha un ruolo importante ma è una persona in gamba e molto disponibile. Ripeto: il senso dei paletti è positivo, non sono altro che migliorie. Anche i tempi rimangono nel complesso virtuosi, migliori rispetto alla media italiana. Se temevo il peggio? Commisso ha voglia di fare qualcosa di grande, ma anche andando veloci il tempo passa. Sapevo che potevano esserci delle difficoltà, ma sono sempre rimasto tranquillo e orgoglioso di ospitare la futura casa della Fiorentina, che incontra il favore pressoché unanime della città di Bagno a Ripoli. Se ho parlato della questione allenatore? No, non ho voluto mettere altra carne al fuoco, ma vedo Barone in costante contatto con Pradè e con gli uomini-mercato; sono fiducioso e convinto che piano piano andremo incontro a grandi novità“.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 08/03/20, 22:23
Sindaco Bagno a Ripoli: “Stop al centro sportivo? Non mi risulta. Tutto sarà realizzato”

La replica di Francesco Casini ai microfoni del Pentasport dopo lo sfogo di oggi del presidente Commisso

Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini commenta a caldo le dichiarazioni di Commisso che ha minacciato di abbandonare il progetto Centro Sportivo: “Nulla fa pensare ad un possibile stop. Mi sembra che il soprintendente sia stato chiarissimo la settimana scorsa prospettando il via libera dei lavori per Settembre. Le richieste che sono state avanzate sono assolutamente accoglibili. Rocco giustamente non comprende tutte le dinamiche che ci sono in Italia, però in meno di 9 mesi abbiamo ottenuto i permessi per la variante ed è qualcosa di molto positivo. Ci sono delle piccole questioni da definire a proposito dei parcheggi e della Villa storica da mantenere. Mi sento di rassicurare il presidente e anche i tifosi della Fiorentina. E’ chiaro che negli Stati Uniti l’iter è più semplice, ma siamo in linea con i tempi di cui avevamo parlato con Commisso, lo slittamento sarà minimo”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 08/08/20, 19:13
Casini ottimista: “La strada è quella giusta, entro Natale via ai lavori del centro sportivo”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli

Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha parlato al Pentasport:

    Centro Sportivo? Al di là di quello che ha detto Commisso, io resto ottimista. Il presidente ha tutto il diritto di dire ciò che pensa e di essere rammaricato per l’allungamento dei tempi, ma io so che la strada intrapresa è quella giusta. Il sovrintende Pessina ha espresso un parere favorevole, quindi penso che più di così non si possa proprio fare. A Commisso e alla Fiorentina in questo momento interessa più il Centro Sportivo che lo stadio, perché si tratta di un luogo che metterà insieme tutte le squadre rappresentando quindi le fondamenta del progetto viola. Vorrei dire con chiarezza quelle che saranno le tempistiche: entro Natale certamente partiranno i lavori veri e propri

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 08/11/20, 18:28
Ancora intoppi: problemi con i rifiuti nel sottosuolo

Non sembra avere pace la futura struttura di Bagno a Ripoli

Gestione dei rifiuti non autorizzata nell’area del nuovo centro sportivo di Bagno a Ripoli. Questo il possibile reato in conseguenza del quale la Procura ha aperto un’inchiesta contro ignoti. Circa un mese fa sono stati eseguiti dei carotaggi, ma nessun esponente della Fiorentina figura nel registro degli indagati. I funzionari dell’Agenzia Regionale per la Protezione degli Ambienti della Toscana stanno indagando per capire grado di contaminazione e tempo di permanenza dei rifiuti nel terreno. La Fiorentina, dal canto suo, ha subito inviato sul posto il proprio legale e ha nominato anche un archeologo. Non si ipotizzano reati da parte della Fiorentina, è bene precisarlo, ma di sicuro queste indagini rappresentano un altro motivo di rallentamento per la già travagliata odissea del nuovo quartier generale viola. Lo scrive il Corriere Fiorentino.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 08/12/20, 11:22
Altri dettagli sull’inchiesta nelle aree del nuovo CS, la Fiorentina si tutela

Un’inchiesta ancora in fase embrionale

Il Corriere Fiorentino riporta due aggiornamenti sulla questione rifiuti nell’area dove sorgerà il nuovo CS a Bagno a Ripoli: il primo, l’Arpat ha sequestrato una porzione minore di terreno; il secondo, i risultati delle analisi di laboratorio saranno resi noti a settembre. La Fiorentina, per bocca del legale D’Avirro, si dichiara estranea alla vicenda – del resto nessuno è iscritto sul registro degli indagati: il procedimento è contro ignoti. La società viola ha intanto nominato un archeologo come consulente tecnico per affrontare l’inchiesta che è ancora alle prime battute. I problemi sono rappresentati dai lavori di pulizia effettuati da una ditta di Firenze tra novembre e dicembre dello scorso anno e dalla constatazione, da parte degli architetti della Fiorentina, della presunta “assenza di siti inquinati” nell’area.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 08/12/20, 11:42
CorSport: Stadio e Centro Sportivo? Altro che fast fast fast

Dopo le problematiche emerse con la Soprintendenza, Commisso si è detto pronto a rinunciare alla costruzione del CS

Poco più di un anno fa, al suo insediamento al timone di comando della Fiorentina, Rocco Commisso aveva usato una parola inglese ripetuta tre volte per far capire come avrebbe voluto fare le cose da presidente del club viola. “Fast fast fast”.  Ma Commisso non aveva fatto i conti con le pastoie della burocrazia, con gli ostacoli disseminati qua e là dentro leggi che possono diventare trappole micidiali. Stando a quanto scritto nell’edizione odierna del Corriere dello Sport, gli sono bastati pochi mesi per capire che sarebbe stato difficile, se non impossibile, andare al ritmo che avrebbe desiderato per dare alla Fiorentina un palcoscenico più moderno e più efficiente dove esibirsi e una casa comune a tutte le squadre maschili e femminili. Se sullo Stadio regna ancora incertezza, per il CS Rocco ha giocato d’anticipo, acquistando i terreni a Bagno a Ripoli per edificare quella che, nel progetto, diventerebbe la struttura più grande d’Europa per estensione. Ma tutto non è andato liscio come l’olio, anzi, la pandemia ha allungato i tempi e tra un rinvio e l’altro è arrivato l’alt al progetto da parte della Soprintendenza in mancanza di adeguamenti precisi. Tanto che Commisso si è detto pronto a rinunciare alla costruzione del centro sportivo e a quel punto – sempre stando alle sue ultime dichiarazioni – anche il nuovo stadio entrerebbe in un’enorme bolla d’incertezza. Altro che fast fast fast.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 08/12/20, 19:13
Centro sportivo Fiorentina, l’inchiesta non ferma i lavori. La ditta: “Stiamo andando avanti spediti”

Il punto sui lavori presso il nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli

L’area messa sotto sequestro dalla magistratura, all’interno dei terreni sui quali sorgerà il centro sportivo dlela Fiorentina, è di un centinaio di metri quadri complessivamente. Al centro c’è una piccolo scavo, profondo alcuni metri. E’ li che Arpat ha fatto i carotaggi prelevando materiale ora sotto analisi. Per i risultati occorrerà attendere almeno la metà di settembre. Pare si tratti di inerti, soprattutto assi di legno e tubi di plastica, trovati ad una profondita varia da zero a 3,5 metri di profondità. Il sostituto procuratore della Repubblica Fedele Laterza ipotizza il reato di “gestione di rifiuti non autorizzata”, al momento non ci sono indagati. I carabinieri si sono mossi sulla base di una denuncia specifica.

Prima dell’acquisto dei terreni da parte della Fiorentina, l’area intorno alla villa, che diventera la sede ufficiale della società, era occupata abusivamente da elementi legati all’anarchia e da sbandati. Oltre ad usare gli immobili come riparo, gli occupanti avevano messo in piedi un’attività di discarica abusiva. QuiAntella documentò fotograficamente in esclusiva le condizioni dell’area intorno alla villa nell’ottobre dello scorso anno (vedi articolo). Per bonificare i terreni da rifiuti di ogni tipo e veicoli cannibalizzati furono spese alcune decine di migliaia di euro.

La Fiorentina è tranquilla: “La società è estranea alla vicenda”, ha dichiarato l’avvocato Nino D’Avirro che ne cura gli interessi. Tranquilli anche alla Dam Costruzioni Generali, l’impresa che sta lavorando al restauro della villa. “Il cantiere va avanti spedito, siamo in anticipo rispetto ai tempi previsti. Abbiamo smontato la copertura ed ora siamo impegnati sugli impianti – assicura Gabriele Del Gaudio, Ceo dell’azienda – L’inchiesta giudiziaria non ferma i lavori. Anzi, ci sentiamo vittima di venti anni di incuria su quest’area per la quale c’erano state varie denunce. Abbiamo fornito al magistrato tutta la documentazione che lo dimostra”.

Quiantella.it

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/08/20, 23:23
Rifiuti nell’area del nuovo centro sportivo, la Fiorentina: “Estranei ai fatti”

Rifiuti nella zona del nuovo centro sportivo della Fiorentina, che si allontana subito dai fatti

Sarebbe stata accertata dalla procura di Firenze la presenza – che in una prima fase delle indagini era solo ipotizzata – di rifiuti illecitamente interrati in una porzione del terreno dove è in costruzione il nuovo centro sportivo della Fiorentina, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze). Secondo quanto appreso, si tratterebbe di scarti di cantiere edile, tra cui calcinacci, trovati a una profondità di circa cinque metri. Le analisi commissionate ad Arpat, i cui risultati sono attesi a fine mese, chiariranno se si tratti di rifiuti speciali o meno, e se ‘non pericolosì o ‘pericolosì. Nell’inchiesta, condotta dai carabinieri della compagnia Oltrarno con il coordinamento del pm Fedele La Terza, viene ipotizzano il reato di smaltimento illecito di rifiuti. Per il momento il fascicolo è a carico di ignoti. Sempre in base a quanto emerso, una delle ipotesi che sarebbero al vaglio degli inquirenti è che nell’area sequestrata – una piccola parte del cantiere già in corso per costruire il nuovo centro sportivo -, siano stati smaltiti i calcinacci prodotti dalla demolizione di alcune strutture preesistenti eseguita da parte delle ditte che svolgono i lavori. Tuttavia si valuta anche possano essere intervenuti altri soggetti e forse anche in tempi diversi. Ad ogni modo i tecnici di Arpat hanno eseguito carotaggi sull’intero terreno interessato dal cantiere, escludendo la presenza di altri interramenti di rifiuti. C’è molta attenzione sull’andamento dei lavori e sulla realizzazione del progetto anche da parte di residenti e comitati locali. Il legale della Fiorentina, avvocato Nino D’Avirro, precisa che «la società è completamente estranea alla vicenda» dei rifiuti interrati. Questo si legge sul sito de La Nazione.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/09/20, 15:59
Casini: “Intoppi Centro Sportivo? Tranquillizzo i tifosi sul caso rifiuti. Il piano di Commisso…”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli

Il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, ha parlato ai microfoni di Radio Bruno Toscana:

    Ho sentito Commisso telefonicamente, ha una grande voglia di tornare a Firenze. Vuole affrontare i temi caldi del calciomercato e caricare la squadra in vista dell’esordio in campionato contro il Torino. Inoltre, se avrà tempo, parleremo anche di infrastrutture. Sul caso dei rifiuti trovati nel territorio del Centro Sportivo mi sento di tranquillizzare tutti. È un qualcosa di molto limitato che non rallenterà il percorso della Fiorentina. In merito aggiungo che in settimana abbiamo fatto numerose riunioni per portare avanti l’iter burocratico. Tutto procede al meglio.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/15/20, 21:30
Via ai lavori a Bagno a Ripoli previsto per gennaio

Via ai lavori del nuovo cs previsto per gennaio

 L‘inizio definitivo dei lavori del nuovo centro sportivo potrebbe essere a gennaio 2021. A riportarlo è il Tgr Rai Toscana, infatti l’approvazione della variante urbanistica sarà il prossimo discorso che affronteranno gli enti coinvolti alla progettazione della nuova casa gigliata. L’ok definitivo dovrebbe arrivare per la metà di ottobre, qualche mese più avanti invece dovrebbero iniziare i lavori veri e propri.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/16/20, 18:33
Ok il tavolo tecnico con Pessina. I prossimi passaggi

Novità positive sul centro sportivo della Fiorentina

Si è chiuso positivamente l’ultimo tavolo tecnico per la progettazione del nuovo centro sportivo viola che la Fiorentina ha intenzione di costruire a Bagno a Ripoli. Era erano presenti il soprintendente ai Beni architettonici della Città metropolitana di Firenze, Andrea Pessina, il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini e i rappresentanti della Fiorentina, insieme ai tecnici del Comune di Bagno a Ripoli, della regione Toscana e della Città metropolitana. Il prossimo passaggio prevede lo svolgimento della conferenza dei servizi ed il Consiglio comunale di Bagno a Ripoli, necessari per l’approvazione definitiva della variante urbanistica. Il tutto entro metà ottobre, e se non ci saranno intoppi, la Fiorentina potrà iniziare i lavori di costruzione del proprio centro sportivo. Lo scrive La Nazione.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/16/20, 19:33
Sind. Bagno a Ripoli: “C.S., pronti entro metà ottobre. Tempismo di Commisso perfetto”

L’intervento di Francesco Casini

Francesco Casini, primo cittadino di Bagno a Ripoli, ha aggiornato sulla situazione del Centro Sportivo ad A pranzo con il Pentasport di Radio Bruno Toscana:

“Ieri abbiamo avuto un passaggio importante, i tavoli tecnici si sono chiusi bene dopo la Conferenza dei Servizi di luglio. Adesso non credo ci siano particolari problemi fino al 28 settembre, data della nuova Conferenza. Poi si va in Comune, ed entro metà ottobre dovrebbe essere tutto pronto. Credo che con tutto quello che è successo nel mondo, un ritardo di soli 15 giorni rispetto ai piani precedenti sia qualcosa di notevole.

Tutti i reperti archeologici sono stati salvaguardati, la Sovrintendenza ha fatto un ottimo lavoro e delle osservazioni giuste, che Comune e ACF hanno condiviso. E’ logico che il presidente Commisso voglia ripartire il prima possibile. Sarà un centro sportivo unico, del quale la Fiorentina ha bisogno per proporsi su livelli europei. Dietro c’è una mentalità americana, ma l’ispirazione è fortemente britannica.

Rocco Commisso è venuto in Italia con un ottimo tempismo, anche se credo che una delle priorità sia chiudere bene il mercato. Parallelamente, si dovrà monitorare il percorso delle infrastrutture. Da metà ottobre in poi c’è un periodo di attesa già previsto nelle tempistiche, e si arriverà a Natale prima di vedere le ruspe, ma i lavori, in realtà, sono già partiti”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 20:50
FOTO VN – Sopralluogo di Commisso al cantiere di Bagno a Ripoli insieme al sindaco

Il presidente viola sul luogo dove sorgerà il nuovo centro sportivo

Subito operativo, dopo aver concluso la sua quarantena preventiva. Dopo la visita di ieri alle squadre viola, Rocco Commisso si è recato questa mattina nell’area dove sorgerà presto il nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli. Insieme a lui anche la moglie. Un sopralluogo per verificare lo stato dei lavori, che stanno procedendo anche sotto i suoi occhi con le ruspe in movimento. Poco dopo le 10 li ha raggiunti anche il sindaco Francesco Casini, immortalato nella foto Violanews. “Entro metà ottobre dovrebbe essere tutto pronto” ha detto nelle scorse ore.

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/09/cantiere-centro-sportivo-bagno-a-ripoli-630x415.jpg?v=20200918102724)
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/09/news-viola/casini-sindaco-bagno-a-ripoli.jpg?v=20200918184700)

Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 20:59
FOTO VN – Commisso incontra Casamonti a Bagno a Ripoli

Commisso incontra l’architetto Casamonti

Il patron della Fiorentina, Rocco Commisso si è recato a Bagno a Ripoli (sede del nuovo centro sportivo della Fiorentina) per incontrare l’architetto Casamonti. Ecco le foto di VN:

(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/09/photo5992451286525653851-630x415.jpg?v=20200918122909)
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/09/photo5992451286525653849.jpg?v=20200918185600)

Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 21:01
VIDEO VN – Commisso: “Entro un mese i permessi della sovrintendenza, a Natale iniziamo i lavori”

Il presidente della Fiorentina parla da Bagno a Ripoli

Rocco Commisso rasserena tutti riguardo al nuovo centro sportivo. I lavori della nuova casa Viola inizieranno il prossimo dicembre. Ecco il video di VN:


Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 21:05
VIDEO VN – Commisso: “Centro sportivo unico in Italia, unirà bambini, femminile e prima squadra”

Il presidente della Fiorentina parla di quello che sarà il nuovo centro sportivo Viola

Commisso svela alcuni importanti dettagli riguardo al nuovo centro sportivo della Fiorentina, ecco il video:


Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 21:07
VIDEO VN – Casini: “Grande lavoro corale, i prossimi step sono chiari”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli

Il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini parla del nuovo centro sportivo della Fiorentina, ecco il video di VN:


Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 21:12
VIDEO – Casamonti: “Primo c.s. d’Europa a impatto zero. In corso scavi archeologici”

Parla l’architetto Casamonti

Queste le parole dell’architetto Casamonti da Bagno a Ripoli: “Gli scavi che vedete sono preliminari, sappiamo che a Bagno a Ripoli ci sono dei resti romani e gli antropologi stanno facendo un grande lavoro di indagine in accordo con la Sovrintendenza. L’area è in stato di abbandono da anni, c’era un insediamento illegale e non sapevamo cosa c’era nell’aria. Sono state fatte delle indagini e risulta che i rifiuti non sono pericolosi, anche questo ci dà sollievo. Sarà il primo centro sportivo in Europa a impatto zero, cioè noi produrremo tutta l’energia necessaria sfruttando il sole e questo è un grande risultato grazie alla visione di Fiorentina di fare qualcosa di ecologico e rispettoso del paesaggio e dell’ambiente”.


Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/18/20, 22:04
Rocco a B. a Ripoli: “Progetto da sogno, mi costerà come un ministadio. Finiremo a 01/’22”

Le parole di Commisso dopo l’accurata visita al cantiere di Bagno a Ripoli: “Entro Natale via ai lavori”

Dopo la mattinata trascorsa a studiare la situazione nel cantiere di Bagno a Ripoli, Rocco Commisso si è soffermato con i giornalisti presenti tra cui Violanews.com. Ecco le sue parole: “Quando vengo qui è come un sogno, è un’area grandissima e bellissima. Speriamo che tutte le pratiche si risolvano in un mese e che i lavori possano partire entro Natale. Spero che tutto sia finito a gennaio 2022. Mi hanno detto che nessun centro sportivo in Italia è bello come questo e forse neanche in Europa. Anche se i costi aumentano sempre, mi costerà quanto un ministadio, la metà di uno stadio. Ho intenzione di portare anche i tifosi qui per le partite della Primavera e della femminile, ogni tanto anche per gli allenamenti della prima squadra”.

Alessandro Lilloni
@AleLilloni
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/20/20, 00:48
📸 Visita nel cuore del nuovo centro sportivo viola a Bagno a Ripoli, dove crescerà la nuova ‘casa’ della Fiorentina 👷
A visit to the site of the new training ground in Bagno a Ripoli, where Fiorentina's new home will be built ⚜️
#ForzaViola 💜 #Fiorentina
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119712794_3611433705554466_554321887929434602_o.jpg?_nc_cat=110&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=6LnKYZqUjMcAX87DJmA&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=9bb167a18d07fcb4bc97f4cd125f2134&oe=5F8CC3E5)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119767563_3611434305554406_5514565837125183552_o.jpg?_nc_cat=101&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=gDfGQDFghnkAX_jttSJ&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=70ab6029e03732350d91c7c6f04eed5e&oe=5F8B11B8)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119714006_3611434578887712_4118948299326751112_o.jpg?_nc_cat=103&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=JI-yKnJGbyoAX_BWI1c&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=9155811aeca615c5247cceb6701ad3e7&oe=5F8DF182)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119891530_3611434782221025_7577678993441805144_o.jpg?_nc_cat=107&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=itIFxOVso_0AX_0ImJY&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=f3148d773bd201cde042a5efc1c26322&oe=5F8B761C)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119849441_3611434008887769_8346195671247399498_o.jpg?_nc_cat=100&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=xOmWCJcNxaoAX-zAwmu&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=ef7dde14acc33d749f08489d4609246c&oe=5F8CAEED)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119728437_3611434905554346_4782626097901469075_o.jpg?_nc_cat=100&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=F-39x6qp2XoAX_8dZjQ&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=a915bb66222047df5ffed738a91f98b2&oe=5F8D4045)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119815217_3611433825554454_7663312652319753894_o.jpg?_nc_cat=111&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=MfDx-SfUYJ8AX_ncyFf&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=6835d4b969e682a833ffebf121de1c30&oe=5F8DDDCF)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119735809_3611434695554367_5427418511133501394_o.jpg?_nc_cat=104&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=YHUTHrvFW0sAX8Vtlqc&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=7d755dacff821b63671756f326a4b1a6&oe=5F8D7007)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119778762_3611434435554393_4902391305455775266_o.jpg?_nc_cat=106&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=dj8cFjdi0EkAX8kus2A&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=5eba9151a64ff4f61ef8f69d390c4c0d&oe=5F8D3677)
(https://scontent-waw1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/119749189_3611434152221088_887892332244941985_o.jpg?_nc_cat=100&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=rvKOETgzJGEAX-XcvoE&_nc_ht=scontent-waw1-1.xx&oh=426095f73ea43c45167503134af0d5c4&oe=5F8C4022)
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/30/20, 22:54
Bagno a Ripoli, fumata bianca dalla Conferenza dei servizi per il Centro sportivo della Fiorentina

Una buona notizia per il nuovo centro sportivo della Fiorentina

Fumata bianca dalla Conferenza dei servizi per la realizzazione del nuovo Centro sportivo della ACF Fiorentina a Bagno a Ripoli. Si è chiusa positivamente l’ultima seduta della Conferenza dei servizi, a cui hanno partecipato i rappresentanti di Comune, Regione Toscana, Soprintendenza all’Archeologia, alle Belle arti e al paesaggio, e Città metropolitana di Firenze. Presenti anche i rappresentanti e i progettisti della società viola. Tutti gli enti hanno espresso parere favorevole al progetto, rendendo più vicina la nascita della “Casa Viola” sul territorio ripolese.

“Sono molto soddisfatto – dichiara il sindaco Francesco Casini – e voglio ringraziare tutti gli enti preposti che in questi mesi si sono impegnati assiduamente per raggiungere questo risultato, è stato fatto un lavoro davvero straordinario. Il progetto che è scaturito dal tavolo tecnico, dai progettisti e dalla volontà del presidente Rocco Commisso di realizzare un training center di altissimo livello sia sotto il profilo tecnico-sportivo che quello della sostenibilità, con un’attenzione all’inserimento paesaggistico pienamente condivisa dall’amministrazione, necessaria per un territorio di pregio come Bagno a Ripoli, è davvero di grandissima qualità. Sarà un valore aggiunto per il nostro comune, per Firenze e per tutta l’area metropolitana. Adesso procediamo spediti verso l’approvazione definitiva della variante urbanistica necessaria. Nei prossimi giorni il presidente del Consiglio comunale di Bagno a Ripoli, Francesco Conti, consultati i capigruppo, convocherà la prossima seduta consiliare prevista per la metà di ottobre che chiuderà tutto l’iter”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/30/20, 23:21
Sind. Bagno a Ripoli: “Grande soddisfazione, a giorni il via libera definitivo per il nuovo CS”

L’intervento

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, ha parlato al Pentasport di Radio Bruno Toscana:

“Nel bel mezzo del mercato è arrivata anche la bella notizia dell’ok dalla Conferenza dei Servizi sul nuovo Centro Sportivo. Intorno a metà ottobre avremo il via libera definitivo dopo il Consiglio Comunale. C’è grande soddisfazione per il nostro territorio, per la Fiorentina e per i suoi tifosi. La conferenza di oggi è stata il risultato del lavoro fatto in questo mese: abbiamo guardato al paesaggio, all’alta qualità di Bagno a Ripoli che poteva permettersi solo un progetto al top. La Fiorentina ha fatto davvero un grande investimento, sarà il suo fiore all’occhiello, il primo tassello di una grande crescita”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 09/30/20, 23:22
Angeloni: “Il nostro settore giovanile in ritardo? Non scherziamo. Il centro sportivo…”

Il dirigente viola è molto ottimista riguardo al progetto di Bagno a Ripoli

Queste le parole di Valentino Angeloni, responsabile del settore giovanile della Fiorentina, alla TGR Toscana:

    Noi in ritardo con la ripresa degli allenamenti? Ognuno a casa propria fa quello che vuole. Abbiamo preferito aspettare venti giorni in più per ricominciare con l’attività del settore giovanile per poter tutelare i ragazzi e le loro famiglie, considerando il momento che stiamo vivendo. Con le giovanili nazionali, invece, ovviamente, siamo già partiti. Il nuovo centro sportivo? Si tratta di un progetto magnifico, ho avuto la fortuna di partecipare alle riunioni e capire quanto sarà unico, darà senso di appartenenza ma anche delle strutture splendide e funzionali.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/06/20, 16:53
Nuovo Centro Sportivo di Bagno a Ripoli, domani la Fiorentina presenta il rendering

Domani sarà presentato il rendering del nuovo centro sportivo della Fiorentina

Mercoledì 7 Ottobre, ore 11:00

Bagno a Ripoli

ACF Fiorentina ed il Comune di Bagno a Ripoli comunicano che mercoledì 7 ottobre alle ore 11:00, presso la Sala consiliare “Falcone e Borsellino” del Comune di Bagno a Ripoli in Piazza della Vittoria 1, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei rendering del Nuovo Centro Sportivo della Fiorentina.

All’incontro con i media interverranno:

Rocco Commisso, Presidente di ACF Fiorentina

Francesco Casini, Sindaco di Bagno a Ripoli

Marco Casamonti, Studio Archea & Associati

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 19:37
Oggi la presentazione del progetto per il nuovo centro sportivo: ecco alcune modifiche

La Sovrintendenza ha fatto cambiare leggermente i piani

C’è stato bisogno di un adeguamento per evadere le osservazioni della Soprintendenza, ma alla fine il progetto per il nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli è sopravvissuto ed è pronto per essere presentato ufficialmente, stamani mattina alle 11 nella sala consiliare del Comune (diretta testuale su Violanews). Ci saranno Rocco Commisso, l’architetto Marco Casamonti e il Sindaco Casini. In sostanza, la Fiorentina ha dovuto rinunciare ad alcune edificazioni, privilegiando il colore verde degli spazi circostanti. Il Sovrintendente Pessina ha posto una serie di paletti che sono stati rispettati, a partire dalla rinuncia all’artificializzazione dei suoli fino a giungere al mantenimento degli annessi agricoli della villa. L’iter ha subito un rallentamento, ma grazie al lavoro dei tecnici non si è arrestato. Si parla ancora di 10 campi da calcio e varie facilities su una superficie di 25 ettari, del costo di 70 milioni di euro. Adesso c’è da superare indenni la seconda commissione consiliare, quindi il consiglio comunale darà il definitivo via libera con la variante urbanistica. Lo scrive La Nazione.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 19:46
Un anno dopo, nasce il Centro Sportivo. E sul nuovo sito c’è già una sezione dedicata

Un anno dopo aver acquistato i terreni, Commisso presenterà il rendering

Il grande giorno è arrivato, e Rocco Commisso lo aspettava. Oggi sarà svelato il rendering del Centro Sportivo che sorgerà a Bagno a Ripoli, e come scrive il Corriere dello Sport – Stadio, sul nuovo sito lanciato dalla società viola c’è addirittura una sezione dedicata al nascituro impianto. Oggi, insieme all’architetto Casamonti e al sindaco Casini, Commisso mostrerà quella che in un paio d’anni diventerà la casa unica dei colori viola. Dopo aver – quasi esattamente un anno fa – acquistato i terreni e aver trovato il giusto compromesso anche con la Soprintendenza, i 25 ettari di terreno individuati si trasformeranno in uno dei centri sportivi più grandi d’Italia, che ospiterà gli uffici e tutte le squadre, dalle giovanili alla femminile passando per la prima prima squadra. Una struttura che sarà in grado di coniugare rispetto per il paesaggio, funzionalità e avanguardia architettonica: più tardi tutti i dettagli.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 19:50
VN – Nel rendering del nuovo CS era previsto Chiesa. I campi sintetici…

Le ultime dal nuovo Centro Sportivo

Tra poco più di un’ora verrà svelato il rendering del nuovo Centro Sportivo viola a Bagno a Ripoli, con la conferenza stampa che vedrà protagonisti Rocco Commisso, il sindaco Casini e l’architetto Casamonti a presentare la nuova casa viola. Secondo quanto appreso da Violanews.com, tra le immagini scelte per il rendering ce n’era una che vedeva protagonista Federico Chiesa che si allenava nella “nuova” palestra, per dimostrare e rimarcare quanto il presidente viola tenesse all’ormai ex n° 25 e avesse intenzione di tenerlo. Immagini che la Fiorentina ha prontamente rimosso e sostituito.

Non solo, perché nel progetto iniziale del nuovo Centro Sportivo la Fiorentina aveva previsto due campi in erba sintetica. La Soprintendenza ha detto no, ma ha aperto ad una soluzione “ibrida” che prevede oltre ad un minor impatto ambientale, anche costi più bassi. I viola così, hanno chiesto di poterne realizzare non più due, ma cinque, con questa tipologia di manto erboso.

Stefano Rossi
@StefanoRossi_
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 20:41
Casini: “Ora sono io a dire fast fast fast a Commisso. Grazie alla Soprintendenza: 10 mesi tempistica impensabile”

Le parole di Francesco Casini

Francesco Casini, primo cittadino di Bagno a Ripoli, è fra i conferenzieri presenti nel giorno in cui viene svelato il progetto definitivo per il nuovo centro sportivo viola.

    In questa giornata molto importante presentiamo il progetto definitivo del Centro Sportivo. Il 28 novembre dello scorso anno abbiamo visto il progetto preliminare, e con tutto quello che c’è stato con la pandemia di Covid, è un risultato straordinario. Nonostante la sospensione dettata da ordinanze e DPCM, in 10 mesi approveremo la variante urbanistica che un anno fa sembrava un sogno e un progetto appena avviato. Non è solo un grande progetto sportivo e un progetto per Bagno a Ripoli, Firenze e la Toscana, ma può rappresentare l’esempio di come le Pubbliche Amministrazione possano collaborare insieme per arrivare a traguardi importanti e al rilancio di questo paese in una fase delicata. Le cose si possono fare: in Italia, in Toscana, oggi è una grande giornata perché un’idea sta diventando realtà. Questo risultato ha dei protagonisti, tutto nasce dall’impegno di tanti qui presenti come il presidente Rocco Commisso. Lo voglio ringraziare per la fiducia data a Bagno a Ripoli, a me e al mio staff, investirà 75 milioni qua come nessuno prima ha fatto. Voglio dire grazie a sua moglie Catherine, a suo figlio Joseph, a Joe Barone, all’assessore Vincenzo Ceccarelli e tutto l’assessorato della Regione Toscana, alla Soprintendenza. Sì, perché abbiamo aperto dei tavoli di lavoro che hanno portato ad un’elaborazione del progetto e ad un miglioramento: le cose si possono fare, con attenzione al paesaggio, e la Soprintendenza ha dato un contributo fondamentale. Non è solo un progetto ad alta sostenibilità, ma si parla anche di architettura e attenzione ai dettagli. E poi devo ringraziare l’architetto Casamonti e lo studio Archea, ha fatto un progetto che resterà come un esempio da seguire. Commisso ha sempre detto che bisogna lavorare fast fast fast: abbiamo fatto il nostro lavoro, adesso tocca a lui e ad ACF Fiorentina, anche perché il mio mandato durerà altri 3 anni e mezzo. Stavolta tocca a me dire ai viola di fare fast fast fast.

Poi il sindaco ha risposto anche alle domande dei giornalisti presenti:

    Italia popolo dei no, le acque si sono calmate? Qualcuno ancora è fautore di un ritorno ad un’agricoltura che non c’è più. La Fiorentina recupererà anche un’area dismessa, piena di rifiuti e abbandonata. Ringrazio il Consiglio Comunale perché ha accelerato i tempi, poi avremo velocemente il permesso a costruire: è evidente a tutti che il progetto è di una qualità tale che porterà maggior consenso, oggettivamente vedo entusiasmo e orgoglio di portare la Fiorentina a Bagno a Ripoli.

Dopo Casini ha parlato anche l’assessore uscente all’Urbanistica, Vincenzo Ceccarelli:

    Il 26 settembre dello scorso anno la conferenza di copianificazione ha dato l’ok all’utilizzo di questi 22 ettari, che sono gravati da un vincolo paesaggistico il quale ha richiesto particolare attenzione per una corretta trasformazione. Nessuno vuole musealizzare, ma servono corretti comportamenti e regole attraverso un confronto di tavoli tecnici che hanno coinvolto Comune, l’architetto, la regione e la Soprintendenza. Tavoli che hanno portato a una soluzione progettuale, che a mio avviso non solo rispettano il vincolo ma valorizzano anche l’area. Così non solo soddisfiamo gli obiettivi della Fiorentina ma anche del nuovo paesaggio. Auguro ogni successo sportivo alla Fiorentina e che potremo tutti apprezzare questo progetto che rispetta obiettivi e tutele espressi.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 20:41
Casamonti lancia la sfida: “Vogliamo iniziare e finire i lavori nel 2021. 70 milioni? Costi in crescita…”

L’architetto ha dovuto apportare delle modifiche

Marco Casamonti è l’architetto a cui è stato affidato il progetto per la nuova casa della Fiorentina. Ecco le sue parole dalla sala consiliare del Comune di Bagno a Ripoli.

    Quando si arriva alla fine di un iter in Italia vuol dire superare una serie di complessità perché il nostro sistema prevede molte procedure. Pensate che oggi tutta l’attività della Fiorentina occupa sedi provvisorie sparse sul territorio che non rende coesa la logistica. Il Viola Park sarà vicinissimo a Campo di Marte e legherà uomini, donne, bambini e adulti: più generazioni si ritroveranno in un unico luogo nel nome della Fiorentina. La proprietà dell’area prevede 25 ettari, di cui tre rimarranno adibiti a parchi e agricoli. Gli edifici prevedono solo un piano, i pannelli fotovoltaici saranno verdi e dunque compatibili con l’impatto ambientale. Il dislivello sarà di sei metri, e con un sistema di terrazzamento ci saranno i campi da calcio, seguendo la vecchia centurazione romana che guarda verso l’Arno. Dal punto di vista storico abbiamo trovato una fattoria, reperti romani e alto medievali, giare: non costruiremo sopra i resti, ma racconteremo la storia dei ritrovamenti nell’edificio dedicato alle giovanili. Questa attività ci ha svelato la storia di questo luogo, lunga 2000/2500 anni. Il manto erboso dei campi sarà naturale e riscaldato, lo stesso del Franchi.

Poi le domande dei giornalisti:

    Sugli spazi: Abbiamo lavorato sulla qualità e non sulla quantità delle metrature: ci sono 22.000 metri quadri di spazio edificabile, forse serviva qualcosa di più ma con la Soprintendenza abbiamo collaborato, soprattutto sulle altezze: abbiamo risolto con un piano interrato, un “basement”, l’altezza è compatibile con i profili del paesaggio e degli edifici circostanti. La Soprintendenza ci ha chiesto anche un mantenimento della villa “storica”, la fattoria agricola degli anni ’60. Tempi? Sarà una sfida incredibile, proveremo a fare in 12 mesi un lavoro che ne richiederebbe 18. I lavori inizieranno il 2 gennaio 2021, sarebbe bello tagliare il nastro entro la fine dello stesso anno. Costi? Il budget è aumentato, le richieste della Soprintendenza lo hanno aumentato non di poco. Da 70 milioni potrebbero salire a 75 e ad oltre 80: in quel caso il presidente potrebbe licenziarmi (ride n.d.r). Solo per gli scavi abbiamo speso 5/600 mila euro, dobbiamo seguire certe prescrizioni che hanno dei costi alti. Lavoriamo per ottimizzare il budget, vogliamo restare nel target di spesa che è già molto alto, visto che uno dei più costosi d’Europa. Interazione? E’ pensato per essere un centro “vivo” per chi lo frequenterà. Le squadre di calcio richiedono privacy, ma tente persone potranno visitare il centro, sarà compito della società trovare il bilanciamento giusto. Il divertimento e la visita sarà comunque possibile.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 21:11
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/10/live-news-viola/mappa-nuovo-centro-sportivo-1024x469.jpg?v=20201007190900)
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 21:33
Commisso: “I calciatori vorranno subito venire qua. Lascerò una bella casa vicina al Franchi”

Parla il numero uno della Fiorentina

Nella sala consiliare del Comune di Bagno a Ripoli Rocco Commisso interviene per parlare del nuovo centro sportivo della Fiorentina, che si chiamerà “Viola Park ACF Fiorentina”:

“Il 27 giugno dello scorso anno il Sindaco Casini è venuto a parlare all’Hotel Lucchesi, proponendomi il progetto. C’erano altre opzioni, ma mi sono innamorato di Bagno a Ripoli e quindi eccoci qua. Siamo molto vicini a Campo di Marte, dove sorge il nostro stadio. Grazie al Comune e ai tecnici per la collaborazione, grazie alla famiglia viola che ha lavorato per un anno per portare avanti questa iniziativa. Grazie anche alla famiglia Guicciardini che ci ha venduto i terreni in tempi rapidi. E’ tutto privato. Questo è un grandissimo orgoglio, sono venuto qui ad investire e lasciare qualcosa di bello a Firenze. Sono certo che i tifosi saranno orgogliosi di avere per la prima volta una vera casa.

I Della Valle avevano un progetto di 30 milioni a Campi Bisenzio, qui andiamo anche oltre i 70. Ogni giorno al nuovo centro sportivo passeranno oltre 400 persone, ci saranno molte foresterie, sarà bellissimo. E in più si rispetteranno il territorio e la bellissima storia della Toscana. E’ il più grande investimento privato mai fatto nella storia di Bagno a Ripoli e uno dei maggiori nella storia della Toscana. Potremo essere orgogliosi per anni.

Il nome Viola Park? Questo nome glielo abbiamo messo ieri sera, c’è la possibilità di inserire Mediacom, penseremo ad inserire il ricordo di Astori e a come farlo in futuro. Io e mia moglie ci siamo concentrati più sulla bellezza che sulla parte tecnica, che ho lasciato all’Architetto. Catherine ha voluto la chiesa. Ogni giorno ognuna delle oltre 400 persone, tifosi esclusi, che staranno al Centro Sportivo, dovrà mangiare, e mi sono adoperato perché sia possibile. Sarà la sede principale della nostra squadra.

Se sono d’accordo con Prandelli che sostiene che un centro sportivo all’avanguardia porta punti in più? Sì, e aggiungo che quando i giovani calciatori promettenti in giro per il mondo vedranno questa meraviglia, decideranno subito di venire a Firenze.

Abbiamo parlato del 2 gennaio 2021 per l’inizio dei lavori, prima è difficile a causa delle festività natalizie. Per vedere il nostro progetto realizzato, la sfida è rimanere entro l’anno. Che la nuova casa viola sia vicina allo stadio Franchi non è un indizio particolare, noi abbiamo scelto la zona per la sua bellezza, e quando abbiamo acquistato i terreni di Bagno a Ripoli non avevamo ancora sul piatto l’opzione Campi Bisenzio: le alternative erano Campo di Marte e Mercafir.

Qui in Italia le cose costano troppo. La spesa per il centro sportivo di Bagno a Ripoli è più della metà di quello che ha speso la Juventus per realizzare lo Stadium. La bellezza di Firenze è rispettata. Nella prima settimana di ottobre tiriamo le somme dei risultati di Mediacom, andiamo benissimo soprattutto sulla banda larga. Per questo posso fare investimenti senza preoccuparmi, questo è il vero senso di “i soldi non sono un problema”, ho sentito cose che non mi sono piaciute, non c’è uniformità di giudizio da parte di chi è sempre pronto a criticare”.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 21:41
Commisso/2: “Sì, Chiesa mi ha deluso, non ce lo meritiamo”. Poi sullo scudetto…

Il presidente ha parlato anche di campo

Rocco Commisso ha parlato anche della Fiorentina e delle questioni che riguardano l’attualità viola, soprattutto di Chiesa:

“Chiesa? E’ vero, mi aspettavo di più. Ancora non l’ho sentito, non ci meritiamo questo. Abbiamo perso Chiesa, abbiamo la nuova chiesa qui al centro sportivo. Centro sportivo e città da scudetto, squadra da scudetto? Per cinquant’anni siete stati senza scudetto, a me non volete dare nemmeno tre o quattro anni. Abbiamo diciannove nuovi giocatori, voglio fare le cose come si deve, col tempo e le aspettative che ritengo giuste. Quando riporto gli esempi della Lazio, dell’Atalanta, del Napoli… andate a vedere quanto ci hanno messo. E’ più facile criticare che fare, qui siete bravi a criticare. Però ci vuole tempo, come ho fatto con la Mediacom, quindi abbiate pazienza. Le critiche che sono state fatte non mi vanno bene”.

Federico Targetti
@fedetarge
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 21:42
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/10/live-news-viola/commisso-casini-casamonti-1024x576.jpg?v=20201007193600)
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 22:05
VIDEO – Commisso si arrabbia: “Scudetto? Per 50 anni siete stati senza, datene qualcuno anche a me”

Commisso si arrabbia dopo una domanda


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 22:07
VIDEO – Casini ringrazia la Soprintendenza: “Confronto ha migliorato qualità del CS”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 22:10
VIDEO – Casamonti: “Costo del CS salito, speriamo di rientrare dentro gli 80 milioni”

Le parole dell’architetto
 

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 22:13
FOTO – E nel rendering del centro sportivo trovano spazio… le scale elicoidali

Il curioso dettaglio

Un breve fotogramma, ma molti non hanno potuto fare a meno di notarlo: il quadro appeso in una delle camere del nuovo centro sportivo, riprodotta in rendering e proiettata all’interno della sala consiliare del Comune di Bagno a Ripoli, raffigura le scale elicoidali dello stadio Artemio Franchi. Allusione evidente ad uno dei protagonisti della vicenda legata al nuovo/vecchio impianto…

Ecco la schermata:
(https://images2-gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/21/2020/10/senza-categoria/scale-elicoidali-630x415.jpg?v=20201007153003)

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/07/20, 22:16
VIDEO – Ecco il progetto definitivo del nuovo Centro Sportivo a Bagno a Ripoli

L’architetto Casamonti, con il sindaco Casini e Rocco Commisso presentano il rendering del nuovo CS


Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/08/20, 16:18
Viola Park, nella nuova casa viola si pensa ad uno spazio dedicato ad Astori e Rialti

La Fiorentina pensa a tenere alta la memoria di due simboli gigliati

Il Corriere dello Sport ci porta in viaggio verso il Viola Park, quella che sarà la nuova casa della Fiorentina. Un centro sportivo totalmente all’avanguardia, con 3.000 posti complessivi, oltre ad una mini Arena da 1.500 posti ulteriori. Dieci campi da calcio, una villa ristrutturata come corpo centrale e 18 mesi come tempistiche segnalate per tagliare ufficialmente il nastro. La Fiorentina, nella sua nuova casa, vuole continuare ad ospitare la memoria di Davide Astori e Alessandro Rialti, si valuta uno spazio da dedicare al capitano e al giornalista scomparsi.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/09/20, 16:12
Nardella: “Metodo B. a Ripoli per il Franchi. Tramvia allo stadio, lavori al via nel mandato”

Il sindaco Dario Nardella sullo stadio Franchi, sulla nuova tramvia oltre che sul centro sportivo

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella è intervenuto ai microfoni di Lady Radio e ha parlato così in chiave Fiorentina:

    Centro sportivo di Bagno a Ripoli? Ottima notizia per l’area metropolitana, mi risulta che debba essere votata la variante urbanistica e non ci voglio entrare più di tanto, ma all’altezza del centro sportivo arriverà la nuova linea della tramvia. Quella per Bagno a Ripoli arriverà per il 2024 e anche la linea Stadio-Rovezzano sarà iniziata nel mio mandato. Ciò che è successo a Bagno a Ripoli si può fare anche col Franchi: serve pazienza, il muro contro muro non porta a niente. Aspettiamo la fattibilità che Commisso si è impegnato a portare in due mesi, se verrà il metodo Bagno a Ripoli penso si possa trovare la quadratura anche sullo stadio. Al ministero con Commisso? C’è un aspetto formale, ma anche un messaggio: prediligo la reale collaborazione, per questo ho garantito la massima disponibilità alla Fiorentina. Se si presenta un progetto ragionevole, le possibilità di successo sono maggiori.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/13/20, 18:35
Casini sul CS: “Lavori già iniziati, la Fiorentina ha fretta. Gli oneri di urbanizzazione…”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli

Intervenuto su Italia 7, il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha parlato della costruzione – che partirà a breve – del nuovo Centro Sportivo viola: “I lavori sono già iniziati con la ristrutturazione della villa per la quale è stata necessaria una SCIA. La Fiorentina ha cinque anni di tempo per iniziare a costruire, ma la società ha dimostrato che vuole fare in fretta, fra tre mesi lo scopriremo… La Fiorentina non solo sosterrà tutti i costi, ma si occuperà degli oneri di urbanizzazione che ammontano a 2,2 milioni e dell’Imu da versare al Comune di Bagno a Ripoli. In questo modo la società si patrimonializza e dispone di un asset importante, un bene di proprietà che rende più robusta la struttura viola. Sul piano sportivo, solo la Fiorentina in Serie a non ha un vero Centro Sportivo: qui la Fiorentina lo avrà: fra tre mesi vedremo se inizieranno i lavori e partirà il progetto”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/16/20, 16:16
Sind. Bagno a Ripoli: “Tempistiche confermate sul nuovo Centro Sportivo. A dicembre…”

Le parole di Francesco Casini

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, ha parlato ai microfoni di Radio Bruno:

    Calendario del nuovo centro sportivo? Confermo le tempistiche stimate. Il consiglio comunale si riunirà lunedì 26 per l’approvazione delle ultime direttive. La nuova variante urbanistica, che sarà effettiva da fine novembre, darà finalmente il permesso a costruire. A dicembre, settimana più settimana meno, la palla passerà alla Fiorentina per aspetti pratici.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/19/20, 23:13
Casini sul Centro Sportivo: “Prossimo step fondamentale sarà il 26 d’ottobre”

L’intervento del sindaco di Bagno a Ripoli

Intervenuto al Pentasport di Radio Bruno, il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha parlato del nuovo impianto della Fiorentina

    Il prossimo step fondamentale sarà il 26 di ottobre. Quando il consiglio comunale approverà la variante urbanistica del centro sportivo. A quel punto ci potrà essere la richiesta di permesso da parte della Fiorentina di iniziare i lavori e il comune. Ci siamo dati i tempi entro Natale, e per il rullino di marcia che ci siamo dati, i tempi sono pienamente rispettati. Siamo ai passaggi fondamentali per una struttura così  importante per la società viola.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/24/20, 21:52
Viola Park, capienza ridotta nel mini-stadio. Si attende la tranvia, ma i tempi…

Capienza dimezzata in attesa della linea che collegherà Bagno a Ripoli a piazza della Libertà

Il nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli nascerà con una limitazione: nel mini-stadio da 3.000 posti (capienza ridotta rispetto ai 5.000 posti previsti nel progetto iniziale) non potranno entrare più di 1.500 spettatori. Questo tetto alle presenze sarà mantenuto fino a quando non entrarà in funzione la tranvia che collegherà Bagno a Ripoli (il capolinea di via Granacci è praticamente di fronte all’ingresso del Viola Park) a piazza della Libertà. Questo quanto scritto sul portale quiantella.it. Proseguendo nell’articolo leggiamo quanto però questi due progetti non vadano di pari passo. Se la nascita del centro sportivo viola è prevista nell’inizio del 2022. La tranvia ha tempi molto più incerti, ma quello che è sicuro è che non vedrà la luce prima della fine del 2023. Ecco quanto troviamo scritto sul documento di sintesi del Comune di Bagno a Ripoli:

“In assenza della tramvia, una volta realizzato e collaudato il centro sportivo, potrà essere ottenuta l’autorizzazione di pubblico spettacolo ai sensi del Tulps (Testo unico leggi pubblica sicurezza) per un massimo di 1.500 spettatori, alle seguenti condizioni: dovrà essere prodotta una adeguata documentazione in relazione alla gestione della mobilità atta a soddisfare le esigenze di parcheggio, nonché l’adozione concreta tramite convezioni o altre forme di assicurazione sulla possibilità di utilizzo dei servizi di car sharing/car pooling prospettati”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/25/20, 16:13
Centro Sportivo a Bagno a Ripoli, attesa per l’ultimo si del comune

Gli aggiornamenti

Come riportato da il Corriere dello Sport-Stadio, domani il Comune di Bagno a Ripoli approverà la variante urbanistica necessaria per la richiesta dei permessi a costruire del nuovo Centro sportivo gigliato. Inizio dei lavori, in assenza di ulteriori intoppi, programmato per la prima settimana di Gennaio.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/26/20, 23:54
Via libera al nuovo CS, Casini esulta: “Scritta pagina di storia per Bagno a Ripoli”

Le parole del sindaco di Bagno a Ripoli dopo l’approvazione della variante urbanistica

Il Consiglio Comunale di Bagno a Ripoli ha approvato la variante urbanistica che porterà alla realizzazione del nuovo Centro Sportivo viola. Il sindaco Francesco Casini ha commentato il via libera alla realizzazione del Viola Park:

    Una decisione presa a larghissima maggioranza, che apre nuove opportunità per tutto il nostro territorio. Il Consiglio comunale, con il voto di oggi, ha scritto una nuova pagina di storia per Bagno a Ripoli. Voglio ringraziare sentitamente tutti i consiglieri, i rappresentanti delle Commissioni e i nostri uffici comunali che, nonostante l’emergenza sanitaria e in un momento difficilissimo, hanno lavorato con serietà, costanza e grandissimo impegno per raggiungere questo risultato in tempi rapidissimi che ci avvicinano ai paesi europei più virtuosi. Un ringraziamento all’ACF Fiorentina per aver scelto Bagno a Ripoli come casa, e a tutti coloro il cui contributo è stato fondamentale, a partire dalla Regione Toscana, dalla Soprintendenza e dalla Città metropolitana. Il Viola Park con il suo progetto architettonico sostenibile e di grande qualità, è un emblema della visione urbanistica prevista per questa porzione di territorio. Una visione che tutela e valorizza insieme il nostro paesaggio di pregio, predilige il verde e la mobilità dolce e garantisce ai cittadini servizi dal respiro metropolitano. In questo contesto, nasceranno la nuova tramvia, nuove piste ciclabili e percorsi pedonali. In questo quadro, si inseriscono il vincolo a verde per tutta l’area attorno al centro abitato del capoluogo e la realizzazione di un nuovo parco urbano che ricucirà il tessuto cittadino con la frazione di Sorgane”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/27/20, 20:20
Sind. Bagno a Ripoli: “Ancora un mese, poi palla alla Fiorentina: il Viola Park ha il via libera”

L’intervento

Ieri è arrivato il via libera definitivo al nuovo centro sportivo della Fiorentina, il Viola Park, che sorgerà a Bagno a Ripoli. Il sindaco Francesco Casini ha parlato nella prima mattinata a Lady Radio:

“Ieri è stata approvata la variante in Consiglio comunale, il nuovo centro sportivo può finalmente nascere. Oltre due ore e mezza di discussione, e poi l’iter è stato finalmente chiuso. I tempi di pubblicazione sono di trenta giorni, poi servirà una settimana per le comunicazioni a tutti gli enti; quindi palla alla Fiorentina, che entro fine anno dovrebbe essere in grado di ottenere tutti i permessi per cominciare effettivamente i lavori. Quando si vuole collaborare e c’è l’atteggiamento giusto da parte di tutti, si può fare veramente bene, anche in Italia: è un bel segnale di fiducia per superare la fase difficile che stiamo vivendo”.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/27/20, 22:45
Sindaco Bagno a Ripoli: “Lavori Viola Park, obiettivo partire a gennaio 2021. Commisso…”

Francesco Casini parla del Viola Park e di Commisso

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, è intervenuto a Radio Bruno:

    Centro sportivo? Ieri è stata approvata la variante urbanistica. Siamo felici che il primo grande centro sportivo viola nasca nel nostro territorio. Lavori? Commisso e l’architetto sono ottimisti che si possa cominciare a gennaio 2021, noi speriamo altrettanto. Presto la Fiorentina potrà presentare il progetto definitivo e avere il permesso a costruire. Commisso? Sì, l’ho sentito. Voleva sapere se la variante urbanistica era stata votata con una maggioranza ampia. E in effetti la maggioranza è favorevole, il presidente e Barone ci hanno espresso la propria soddisfazione per il lavoro. Il presidente è un fiume in piena, vuole costruire un grande club. Per crescere le infrastrutture sono molto importanti.

Redazione VN
Title: Re: Il progetto di nuovo centro sportivo
Post by: Chiesa on 10/27/20, 23:14
Casini (sindaco B. Ripoli): “Viola Park pronto in un anno, è questa la sfida di Rocco”

Il primo cittadino del comune dove sorgerà il centro sportivo viola è tornato sull’inizio ormai imminente dei lavori

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, ha parlato alla trasmissione di Rtv38, Il Salotto dello Sport, relativamente alla situazione del nuovo centro sportivo viola, che sorgerà appunto nel comune che dirige e rappresenta:

    Abbiamo concluso la fase preparatoria e urbanistica, adesso ci sono dei tempi tecnici da aspettare, nel frattempo la Fiorentina presenterà il progetto per poi aver il via libera definitivo, un passaggio obbligato ma meramente formale. Poco prima di Natale ci sarà il rilascio dei permessi per iniziare i lavori: la palla, dunque, è sostanzialmente passata alla Fiorentina. Il grande obiettivo di Commisso e del club riguarda la chiusura dei lavori entro Natale 2021. Si parla di oltre 80 milioni di investimento, è un progetto importantissimo e farlo in dodici mesi è una grande sfida. Sia il presidente gigliato che il responsabile del progetto, l’architetto Casamonti, hanno detto che vogliono provarci. Il centro sportivo nascerà a Bagno a Ripoli ma rappresenta un grande progetto per tutta la città metropolitana, ma anche per la regione stessa. Non è stato facile ma siamo arrivati alla fine di questo cammino per dare vita davvero al Viola Park. Lo stadio? Sono un sostenitore del Franchi, anche per non rischiare un totale degrado della struttura, ma capisco che gli ostacoli per ristrutturarlo siano tanti.

Redazione VN