Post reply

Warning: this topic has not been posted in for at least 30 days.
Unless you're sure you want to reply, please consider starting a new topic.
Name:
Email:
Subject:
Message icon:

Anti-spam: complete the task

shortcuts: hit alt+s to submit/post or alt+p to preview


Topic Summary

Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 23:59 »

GP Violanews – Scegli i tre viola preferiti in Roma-Fiorentina

Scegliete i tre migliori e contribuite all’assegnazione del Pallone Viola 2019/20

Quest’anno il Gran Premio Violanews ha diverse novità: tutte le partite saranno valide e poi il vostro voto sarà decisivo per l’assegnazione del Pallone Viola. Alla vostra valutazione che porterà punti come sempre ai primi 6 classificati di ogni partita (20, 12, 8, 5, 3 e 1 punto rispettivamente), si sommerà da questa stagione la valutazione di un giornalista che avrà a disposizione 20 punti totali da distribuire a suo piacimento. A fine stagione sapremo immediatamente chi sarà il giocatore della Fiorentina più meritevole di vincere il nostro Pallone Viola.

SONDAGGIO
GP Violanews - Scegliete i tre migliori in Roma-Fiorentina


    Terracciano
    Milenkovic
    Pezzella
    Caceres
    Chiesa
    Ghezzal
    Pulgar
    Duncan
    Lirola
    Ribery
    Kouamé
    Vlahovic
    Cutrone
    Venuti

La scorsa partita

Vince la tappa ancora Terracciano che conquista i 20 punti dei lettori e fa anche il pieno dei 20 punti elargiti dal giornalista di turno che questa volta era il nostro Iacopo Nathan. Alle spalle del portiere si piazzano Milenkobvic, Pezzella e poi ancora Duncan, Ribery e Caceres. Insomma una partita in cui ha dominato la difesa

La  classifica generale per l’assegnazione del PALLONE VIOLA dopo Inter-Fiorentina è la seguente
474 Castrovilli
307 Ribery
283 Dragowski

214 Chiesa
145 Caceres
137 Milenkovic
118 Cutrone
96 Pezzella
78 Terracciano
74 Lirola
66 Benassi e Sottil
56 Pulgar
53 Ghezzal
50 Venuti
48 Dalbert
42 Igor
32 Kouame
33 Duncan
19 Badelj
12 Ceccherini

* abbiamo escluso dalla classifica i calciatori ceduti

Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 23:50 »

Commisso tuona: “Preso in giro, altra brutta figura del calcio italiano”

Il presidente viola se la prende con l’arbitraggio di Chiffi

Dopo il discusso e discutibile rigore fischiato alla Roma che ha sancito la sconfitta della Fiorentina all’Olimpico, arriva una nota firmata dal presidente viola Rocco Commisso, che ha commentato l’episodio che ha visto protagonista l’arbitro Chiffi:

    Ci sono regole e regolamenti, se l’arbitro tocca il pallone, influenzando il proseguimento dell’azione, deve interrompere il match e la palla deve essere rimessa in gioco. Vorrei che ci spiegassero questa ennesima situazione dove qualcuno ha deciso di non applicare il regolamento. Come ci era già successo con il mancato utilizzo del VAR anche questa volta ci troviamo a non capire il criterio che viene utilizzato e perché non possiamo contare su regole e tecnologia uguali per tutti. Non è possibile che il calcio italiano continua a fare queste figure e bisogna al più presto prendere dei rimedi e trovare delle soluzioni urgentemente. E non voglio aggiungere altro, quando mi sento preso in giro e vedo che si prende in giro i miei ragazzi e i nostri tifosi, non posso stare in silenzio, ma questa sera tutti hanno visto cosa è successo e i commenti questa volta li lascio agli altri.

Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 23:49 »

Serie A – Classifica: scudetto assegnato con 2 turni d’anticipo. Viola sorpassati da Bologna e Parma

La classifica aggiornata del campionato di Serie A 2019-20

Classifica aggiornata del campionato di Serie A. In BLU abbiamo indicato le 4 squadre che, in questo momento, giocherebbero la prossima Champions League, in MARRONE le 2 squadre che, in questo momento, prenderebbero parte alla prossima Europa League, in VERDE la squadra che, in questo momento, accederebbe al 2° turno di qualificazione di Europa League, mentre in ROSSO le 3 squadre che al momento sarebbero retrocesse.

Pos. Squadra    P    G

1    Juventus    83    36
2    Inter    76    36
3    Atalanta    75    36
4    Lazio    75    36
5    Roma    64    36
6    Milan    60    36
7    Napoli    59    36
8    Sassuolo 48    36
9    Verona    46    36
10    Parma    46    36
11    Bologna    46    36
12 Fiorentina 43 36
13    Cagliari    42    36
14    Udinese    42    36
15    Sampdoria 41    36
16    Torino    39    36
17    Genoa    36    36
18    Lecce    32    36
19    Brescia    24    36
20    SPAL     20    36

Classifiche aggiornate dei campionati esteri, ranking e statistiche su Numericalcio.it

Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 23:47 »

Serie A – Ronaldo più Bernardeschi, Juve campione per la nona volta di fila

Serie A: 36ª giornata
Juventus 2-0 Sampdoria (C. Ronaldo 52'I t., F. Bernardeschi 67')

Nono Scudetto consecutivo per la Juventus, primo storico per Sarri, i bianconeri con due gare ancora da giocare si portano a casa questo importantissimo alloro.
90'+3'
FINISCE JUVENTUS - SAMPDORIA! 2-0 il finale, i bianconeri festeggiano il nono scudetto consecutivo!
90'+2'
SALVATAGGIO INCREDIBILE DI YOSHIDA! Conclusione da un metro di Higuain, il giapponese in scivolata toglie il pallone dalla linea!
90'+1'
Sostituzione SAMPDORIA: esce Gastón Ramírez, entra Gonzalo Maroni.
90'
Tre i minuti di recupero.
89'
RONALDO SBAGLIA IL RIGORE! Conclusione potentissima del portoghese che manda il pallone sulla traversa!
88'
AMMONITO Fabio Depaoli. Entrata scomposta su Alex Sandro che vale il rigore alla Juventus.
88'
CALCIO DI RIGORE PER LA JUVENTUS! Alex Sandro entra in area palla al piede, intervento in ritardo in scivolata di Depaoli che stende il brasiliano e regala il penalty alla Juventus.
87'
Fourneau ferma il gioco perché Ramirez continua a perdere sangue dal capo, infortunio nato ancora nel primo tempo nello scontro con Danilo.
86'
AMMONITO Adrien Rabiot. Reazione dle francese che lancia il pallone lontano dopo un fallo fischiatogli contro.
84'
Sampdoria ora lunghissima, tanto spazio per i contropiede della Juventus.
83'
Colpo di testa di Ramirez su azione di angolo, l'ex Bologna non trova la porta.
83'
HIGUAIN! Contropiede Juventus, palla bassa di Ronaldo per l'argentino che calcia a lato da pochi passi!
82'
Rabiot strappa l'ennesimo pallone, il francese cerca la verticalizzazione per Ronaldo ma intercetta Yoshida
81'
QUAGLIARELLA! Schema simile a quello del gol della Juventus, palla arretrata per la punta che calcia di potenza, Rugani devia in angolo.
80'
AMMONITO Juan Cuadrado. Scivolata fuori tempo su Leris, giallo anche per il colombiano.
78'
Sostituzione JUVENTUS: esce Miralem Pjanić, entra Rodrigo Bentancur.
78'
Sostituzione JUVENTUS: esce Matthijs de Ligt, entra Daniele Rugani.
78'
Si complica moltissimo la partita della Sampdoria, sotto di due reti ed ora con un uomo in meno.
77'
ESPULSO Morten Thorsby. Secondo giallo per il mediano che travolge Pjanic a centrocampo. Sampdoria in dieci uomini.
76'
Problemi muscolari anche per de Ligt, che si tocca la coscia: il difensore fa capire che soffre di crampi.
75'
Cross di Depaoli, deviazione di Gabbiadini ma grande intervento in scivolata di de Ligt che salva la sua porta.
74'
Cross di Matuidi per Higuain, non ci arriva il Pepita che sembra non avere ancora la forma migliore.
73'
Sostituzione SAMPDORIA: esce Jakub Jankto, entra Manolo Gabbiadini.
72'
Cooling break anche in questo secondo tempo, giocatori che si avvicinano alle loro panchine.
71'
QUAGLIARELLA! Colpo di testa ravvicinato della punta, gran riflesso di Szczesny che respinge con i pugni.
70'
Cross di Depaoli, Quagliarella cerca la sponda per Thorsby ma il mediano non ci arriva.
69'
AMMONITO Federico Bernardeschi. Intervento in ritardo su Augello, un pestone che gli vale il giallo.
68'
Primo gol per Federico Bernardeschi in questo campionato, con il suo tiro numero 43 nel torneo in corso.
67'
GOL! JUVENTUS - Sampdoria 2-0! Rete di Federico Bernardeschi. Conclusione a giro di Ronaldo, Audero non trattiene favorendo il tap in dell'esterno he segna la rete che púo significare scudetto.
65'
AMMONITO Jakub Jankto. Trattenuta vistosa su Cuadrado, giallo anche per l'ex Udinese.
64'
Apertura di Rabiot per Ronaldo, il portoghese manca il controllo sul pallone non facile del suo centrocampista.
63'
Juventus che sta guadagnando metri su metri dopo un inizio di secondo tempo a favore della Sampdoria.
61'
RONALDO! Contropiede della Juventus, Rabiot serve il portoghese che calcia di prima intenzione: Audero con i pugni mette in angolo.
60'
Cross di Matuidi respinto da Thorsby, impressionante la quantità di campo coperta dal mediano della Sampdoria.
58'
Quagliarella cerca uno stop difficilissimo sul lancio di Tonelli, non ci arriva l'ex della partita.
57'
RAMIREZ! Cross di Depaoli, incornata del fantasista che peró manda centrale e facilita la presa di Szczesny.
56'
Rabiot molto attento in chiusura e abile nel liberarsi della pressione di Depaoli, buona fino a questo momento la gara del francese.
54'
TONELLI! Sull'angolo, colpo di testa del difensore che manda di pochissimo a lato! Spinge la Sampdoria!
53'
RAMIREZ! Punizione che taglia tutta l'area, Szczesny con un riflesso riesce a mettere in angolo!
52'
Yoshida con un bel dribbling si libera di Higuain, ma che rischio per il giapponese.
51'
LERIS! Deviazione sottoporta dell'esterno, palla che finisce a pochi centimetri dal palo! Occasione per la Sampdoria.
50'
Punizione per la Juventus: Pjanic mette al centro, Ronaldo e Higuain non ci arrivano per pochi centimetri.
48'
Sampdoria che, nonostante lo svantaggio, aspetta la Juventus e cerca di verticalizzare appena recupera palla.
47'
Cuadrado esce con i tempi giusti dalla linea difensiva ed intercetta un pallone per Augello, Linetty costretto al fallo per bloccare il contropiede juventino.
46'
INIZIA IL SECONDO TEMPO DI JUVENTUS - SAMPDORIA! Si riparte dal 1-0 della prima frazione.
Ronaldo ha segnato 10 gol nel post lockdown, piú di qualsiasi altro giocatore nei top-5 campionati europei.
Gara caratterizzata peró anche dagli infortuni: ben tre i cambi obbligati per gli allenatori, prima Chabot, poi Danilo, infine Dybala che ha sofferto un problema muscolare.
Prima della rete del portoghese, gara molto equilibrata, Juventus pericolosa con Bernardeschi e Samp con Ramirez e Quagliarella, ma ottimi gli interventi di Szczesny.
Gol di Ronaldo che sblocca all'ultima azione una gara molto difficile per la Juventus: la rete nasce da uno schema perfetto con Pjanic che pesca Ronaldo sul dischetto, dopo che tutti i compagni avevano attaccato la porta.
45'+8'
FINISCE IL PRIMO TEMPO DI JUVENTUS - SAMPDORIA! 1-0 il risultato parziale, gol in pieno recupero di Ronaldo.
45'+7'
GOL! JUVENTUS - Sampdoria 1-0! Rete di Cristiano Ronaldo. Schema perfetto della Juventus, Pjanic mette un pallone basso e teso all'altezza del dischetto con il portoghese che insacca al volo di potenza.
45'+6'
AMMONITO Lorenzo Tonelli. Trattenuta su Rabiot, altro fallo tattico che vale il giallo.
45'+5'
Angolo di Pjanic, di testa sul primo palo spazza Tonelli.
45'+4'
Lancio di Pjanic per Higuain, Yoshida costretto a mettere in angolo.
45'+3'
BRENARDESCHI! Punizione di sinistro dell'esterno che termina di poco alta!
45'+2'
AMMONITO Morten Thorsby. Giallo anche al mediano che stende Rabiot proprio al limite dell'area.
45'+2'
Juventus in avanti in questo recupero, Cuadrado cerca Higuain che scivola al momento dello stop.
45'+1'
Sei i minuti di recupero.
45'
AMMONITO Miralem Pjanić. Fallo tattico del bosniaco che ferma con uno sgambetto la corsa di Ramirez.
44'
BERNARDESCHI! Conclusione potente da fuori area, Audero con il pugno respinge.
43'
Giá due cambi obbligati per la Juventus, che ora avrà solo una finestra per le prossime sostituzioni.
41'
RONALDO! Conclusione potente dal limite del portoghese, palla alta sopra la traversa.
40'
Sostituzione JUVENTUS: esce Paulo Dybala, entra Gonzalo Higuaín.
40'
Problema per Dybala: l'argentino fa segno di non poter continuare la gara.
39'
Ci prova Cuadrado dalla distanza, palla alta sopra la traversa.
38'
ANCORA QUAGLIARELLA! Discesa di Jankto, cross basso per la punta che calcia ad incrociare: Szczesny blocca in tuffo.
36'
Gara ora più aperta, le squadre stanno attaccando con più forza lasciando anche spazio ai contropiede avversari.
35'
QUAGLIARELLA! Scalda il destro la punta che calcia forte sul primo palo, Szczesny blocca a terra.
34'
BERNARDESCHI! Stop di petto e conclusione al volo dell'esterno, palla di poco a lato.
33'
Cross teso di Ramirez, altre gran intervento di de Ligt che, in estirada, allontana.
32'
Quagliarella prova il grande tacco per Jankto, attento de Ligt che capisce l'idea dell'avversario e blocca il pallone.
31'
Anche nella Juventus non cambia lo schema, Cuadrado torna terzino con Bernardeschi inserito nel tridente di attacco.
30'
Danilo ha fatto segno alla panchina di non riuscire a proseguire, altro cambio obbligato di questa partita.
29'
Sostituzione JUVENTUS: esce Danilo, entra Federico Bernardeschi.
28'
Finita la pausa, ancora non si riprende a giocare: staff medici impegnati a prestare aiuto ai due giocatori rimasti coinvolti nello scontro aereo.
26'
Cooling break in campo, squadre vicino alle panchine per dissetarsi.
24'
Linetty per Quagliarella, cross al centro per Ramirez che si scontra testa contro testa con Danilo. A terra entrambi i giocatori.
23'
Tonelli torna al centro, Depaoli terzino destro e Leris che diventa l'esterno destro del 4-4-1-1 di Ranieri.
22'
Sostituzione SAMPDORIA: esce Julian Chabot, entra Mehdi Léris.
22'
Cross di Cuadrado, questa volta Ronaldo non salta ma Yoshida mette in angolo.
21'
Chabot ancora fuori dal campo: Ranieri probabilmente costretto al primo cambio.
20'
Cross di Matuidi, Ronaldo vola in cielo che devia di testa: Audero con il piede respinge, fallo della punta su Chabot.
18'
Ronaldo scatta sul filo del fuorigioco ma per Fourneau la sua posizione é troppo profonda, non convinta la punta portoghese.
16'
Intervento duro di Bonucci su Ramirez, richiamo anche per il difensore della Nazionale.
15'
Angolo per la Sampdoria: Sulla respinta bianconera, conclusione sporca di Linetty che non trova la porta.
14'
Cross di Augello, pallone forte al centro con de Ligt che allontana: Samp che quando ha spazio cerca sempre la ripartenza.
13'
Torna in campo il difensore tedesco-francese, si ritorna in parità numerica.
12'
Sampdoria momentaneamente in 10 uomini per un infortunio a Chabot.
11'
Ronaldo sembra ancora sofferente per il contrasto con Tonelli di inizio partita, anche se l'ex Real sembra in grado di continuare la sfida.
10'
Intercetto di Rabiot che pota palla e scarica su Ronaldo, pallone difficile da controllare per il portoghese che si fa recuperare da Chabot.
9'
Gara combattuta a centrocampo, squadre molto corto che concedono pochissimo agli avversari.
7'
Ramirez duro su Matuidi, rischia il cartellino il fantasista che viene solo ripreso da Fourneau.
6'
Grandissimo cross al volo di Matuidi, Ronaldo calcia male ma azione ferma per fuorigioco del francese.
5'
RAMIREZ! Colpo di testa del fantasista su cross di Augello: blocca al petto Szczesny.
4'
Pressing molto alto della Juventus, Sampdoria che cerca di uscire palla al piede e non lanciare per Quagliarella.
3'
Dybala serve Ronaldo in area, gran recupero di Tonelli che subisce anche il fallo del portoghese.
2'
È quattro la difesa della Sampdoria, Tonelli che parte da terzino destro.
1'
INIZIA - JUVENTUS - SAMPDORIA! Primo pallone per gli ospiti.
Dirige il match l'arbitro Francesco Fourneau.
Per Ranieri nemmeno in panchina Bereszynski,  da capire la posizione di Tonelli che o scala sulla destra, o si posiziona a centrocampo conThorsby, facendo spostare Linetty sulla fascia e Depaoli terzino. Quagliarella torna dal primo minuto con Ramirez.
Sarri opta per Cuadrado in avanti con Dybala e Ronaldo, Danilo entra come terzino destro e completerà il pacchetto arretrato con de Ligt, Bonucci e Alex Sandro. A centrocampo, spazio dal primo minuto per Pjanic.
A disposizione della SAMPDORIA: Rocha, Léris, Maroni, Falcone, Gabbiadini, Murru, La Gumina, Seculin, Bertolacci, Ferrari, Bonazzoli, Askildsen.
La formazione della SAMPDORIA: 4-4-2 per Ranieri, Audero – Tonelli, Yoshida, Chabot, Augello – Depaoli, Thorsby, Linetty, Jankto – Ramirez, Quagliarella.
A disposizione della JUVENTUS: Zanimacchia, Ramsey, Muratore, Bernardeschi, Higuaín, Pinsoglio, Olivieri, Buffon, Bentancur, Rugani, Demiral.
Sono ufficiali le formazioni del match: JUVENTUS che si schiera con il classico 4-3-3, Szczesny – Danilo, de Ligt, Bonucci, Alex Sandro – Rabiot, Pjanic, Matuidi – Cuadrado, Dybala, Ronaldo.
Juventus e Sampdoria non pareggiano in Serie A dal dicembre 2014 (1-1 allo Stadium): da allora otto successi bianconeri e due blucerchiati.
Una vittoria per lo Scudetto. La Juventus ospita la Sampdoria con la possibilitá di chiudere la pratica campionato con due giornate di anticipo per poi concentrarsi nella Champions. Di fronte i doriani praticamente salvi ma che comunque vorranno giocarsela contro i bianconeri.

Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 23:16 »

Radio Bruno: Barone infuriato, i vertici del calcio italiano si scusano con la Fiorentina

Dopo l’errore di Chiffi, Fiorentina “al lavoro” con la diplomazia

Come riporta Radio Bruno, nel post partita di Roma-Fiorentina Joe Barone è apparso piuttosto arrabbiato. Il direttore generale viola si è messo subito in contatto con i vertici del calcio italiano per chiedere spiegazioni riguardo all’arbitraggio di Chiffi che ha di fatto regalato un rigore ai giallorossi dopo aver toccato il pallone nel corso della stessa azione. Il braccio destro di Commisso si è messo al telefono con il presidente Figc Gravina e con la Lega Calcio, e i vertici del calcio italiano si sono scusati con la Fiorentina e hanno ammesso l’errore. Non molto, una magrissima consolazione al termine di una partita che penalizza di nuovo i viola.

Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 22:56 »

Iachini: “Rigore? Palla andava scodellata. Futuro? Rapporto con Commisso ottimo”

Le parole del tecnico viola

Al termine di Fiorentina-Roma, il tecnico viola Beppe Iachini ha parlato a Sky Sport: “Non discuto se l’intervento è giusto o no, ma l’arbitro deviando la palla in favore di un giocatore della Roma, la palla andava scodellata. Gli ho detto se si poteva andare a rivederla al Var perché l’avevo vista da lontano, poi ho sbagliato ad esagerare con le proteste”.

Sulla partita: “Abbiamo sbagliato nel palleggio e nell’uscita. Nel secondo tempo siamo usciti fuori e siamo riusciti a pareggiare la partita, poi non ci siamo fermati e in 4-5 occasioni c’è mancato l’ultimo passaggio perché non sempre siamo bravi e lucidi nel concretizzato. Nonostante la salvezza raggiunta, i ragazzi meritano un elogio perché non si sono fermati”.

Rapporto con Commisso: “E’ ottimo, quando sono arrivato c’era tanta paura nell’ambiente perché la situazione era pericolosa. Col lavoro abbiamo costruito uno spirito di squadra, e dalla ripresa siamo stati la miglior difesa del campionato portando a casa meno di quanto seminato. Ci rivediamo l’anno prossimo? (chiedono dallo studio Sky n.d.r.) Con la società ne parleremo con calma, ci confronteremo, adesso siamo concentrati sulle ultime due gare, dove i ragazzi devono continuare in questo momento di crescita”.

Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 22:55 »

Disastro Chiffi, c’è un errore tecnico. Ecco cosa dice il regolamento

L’articolo 9 del regolamento recentemente rivisto parla chiaro

Non è passato inosservato agli spettatori, ma non all’arbitro Chiffi il suo tocco che ha rimesso in gioco la Roma regalando la palla da cui è scaturito il tir che ha portato al rigore. Ecco cosa leggiamo nel regolamento del Gioco del



Redazione VN
Posted by: Chiesa
« on: 07/26/20, 22:16 »

Fonseca: “Viola pericolosa solo da fermo. Creato tanto contro una squadra che concede pochissimo”

Le parole del tecnico giallorosso

Nel post partita di Roma-Fiorentina, il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha parlato a Sky Sport: “E’ stata una partita difficile e i viola venivano da buonissimi risultati. Oggi abbiamo giocato una buona partita, abbiamo creato tante occasioni contro una squadra difficile da affrontare. Sul gol di Milenkovic abbiamo sbagliato, come contro l’Inter. La Fiorentina? Ha avuto opportunità solo da palle ferme. Oggi abbiamo giocato una gara con pazienza, siamo riusciti a trovare spazi contro una squadra che ne concede pochissimi”.

Su Zaniolo: “Ha grande qualità, ma è un giovane. Come ho sempre detto penso sia presto per mettergli pressione, dobbiamo lasciarlo crescere normalmente e può essere un calciatore molto importante per la Roma. Zaniolo ha un problema grosso, non si è allenato, ma deve recuperare”.

Redazione VN