• Welcome to ACFFiorentina.eu - forum of Fiorentina supporters, Fiorentina forum.
 

Murale Astori, l’inaugurazione

Started by Chiesa, 24/05/21, 22:50

Previous topic - Next topic

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Chiesa

💜 UN MURALES PER DAVIDE
Inaugurata l'opera di Giulio Rosk ideata da Cure2Children Foundation
Antognoni: "Dall'anno prossimo sulla maglia della Fiorentina il ricordo di Davide".
#DA13
[facebook]https://pl-pl.facebook.com/ACFFiorentina/videos/1121193735057102/
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Chiesa

- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Chiesa

Astori, Francesca Fioretti: "Voglio innamorarmi. Non cercherò Davide in altri"

Parla Francesca Fioretti, vedova di Astori

Francesca Fioretti, vedova del compianto capitano della Fiorentina Davide Astori ha rilasciato un'intervista al magazine Mow, dove ha parlato anche del suo futuro:

    Vorrei ancora sorprendermi, innamorarmi, emozionarmi ancora, vorrei ancora essere felice. Gli aspetti di Davide non li cercherò in altri. In altri troverò qualcosa che lui non aveva. Adesso magari, sapendo la mia vicenda, si approcciano con più delicatezza, anche se i cazzoni ci sono sempre. Ma chi intraprende una storia seria con me sa che questa è la mia vita e che se accogli me, accogli Vittoria e accogli pure il nostro dolore. La forza dell'amore è più forte del dolore

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Chiesa

VN – A Palazzo Vecchio la prima del documentario su Astori

La premiere del film documentario di Fabio Filippini su Davide Astori, prodotto da Edera insieme a comune di Firenze e Cure2children

È in corso a Palazzo Vecchio la prima del documentario, realizzato da Edera, in collaborazione con Cure2Children e il Comune di Firenze, su Davide Astori. Tra i presenti Cosimo Guccione, assessore sport e politiche giovanili del Comune di Firenze, e Roberto Valerio di Cure2Children.



Paolo Poggianti

https://www.violanews.com/news-viola/vn-a-palazzo-vecchio-la-prima-del-documentario-su-astori/ (https://www.violanews.com/news-viola/vn-a-palazzo-vecchio-la-prima-del-documentario-su-astori/)
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Chiesa

VIDEO VN – Ass. Guccione: "Astori un simbolo per i giovani e per Firenze"

È in corso a Palazzo Vecchio la prima del documentario, realizzato da Edera in collaborazione con Cure2Children e il Comune di Firenze, su Davide Astori. Le parole di Cosimo Guccione, assessore sport e politiche giovanili del Comune di Firenze.

Paolo Poggianti

https://www.violanews.com/video/video-vn-ass-guccione-astori-un-simbolo-per-i-giovani-e-per-firenze/ (https://www.violanews.com/video/video-vn-ass-guccione-astori-un-simbolo-per-i-giovani-e-per-firenze/)
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Chiesa

Astori, la sentenza: "L'errore del medico nella diagnosi impedì di salvarlo"

Nella sentenza il gup contesta in parte le conclusioni degli stessi periti incaricati nell'ambito del processo Astori

"Con la sua condotta l'imputato ha impedito l'accertamento della malattia, avendo omesso il primo necessario atto" che avrebbe avviato un iter diagnostico in grado di salvare la vita di Davide Astori. È quanto sostiene il gup di Firenze Angelo Antonio Pezzuti - riporta l'edizione online del Corriere Fiorentino - nella sentenza con la quale ha condannato a un anno di reclusione (pena sospesa) il medico sportivo Giorgio Galanti, accusato di omicidio colposo per la morte del calciatore della Fiorentina Davide Astori, trovato senza vita la mattina del 4 marzo 2018 nella sua camera di albergo a Udine mentre era con la squadra.

Astori, è stato accertato dai medici, morì per un arresto cardiaco dovuto a una cardiomiopatia aritmogena. Secondo quanto sostenuto nella sentenza, il professor Galanti, difeso in aula dall'avvocato Sigfrido Fenyes, avrebbe commesso "un errore diagnostico" decidendo di non effettuare ulteriori controlli nonostante le extrasistolia ventricolare emersa ripetutamente durante le prove da sforzo annuali a cui veniva sottoposto il capitano della Fiorentina.

Nella sentenza il gup contesta in parte le conclusioni degli stessi periti incaricati. "I periti - afferma - hanno aggiunto che la sospensione dell'attività sportiva avrebbe sicuramente rallentato la progressione della malattia, comunque non avrebbe escluso con certezza l'arresto cardiaco. Tale argomentazione - sostiene Pezzuti - non appare condivisibile. Una corretta diagnosi - afferma ancora -, effettuata all'esito di tutti i necessari accertamenti, avrebbe comportato l'installazione di un impianto di defibrillazione e ciò avrebbe escluso la morte del calciatore".

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO