Recent Posts

Pages: 12 3 4 ... 10
1
Caffe Room / Re: Typer Serie A 2017/18
« Last post by Landem on Today at 10:30 »
Sampdoria - Crotone 2:0
Napoli - Inter 2:1
ChievoVerona - Hellas Verona 1:0
Milan - Genoa 3:0 
Atalanta - Bologna 2:1 
Benevento - Fiorentina  0:3
Spal - Sassuolo 1:2
Torino - Roma 1:1
Udinese - Juventus 0:2
Lazio - Cagliari 2:0
2
Caffe Room / Re: Typer Serie A 2017/18
« Last post by GrzegorzK on Today at 09:50 »
Sampdoria - Crotone 1:0
Napoli - Inter 1:1
ChievoVerona - Hellas Verona 2:1
Milan - Genoa 2:0 
Atalanta - Bologna 1:0 
Benevento - Fiorentina  0:2
Spal - Sassuolo 1:2
Torino - Roma 1:3
Udinese - Juventus 0:2
Lazio - Cagliari 1:0
3
CONSEGNATO OGGI A PALAZZO VECCHIO IL RICAVATO DELLA PARTITA TRA FIORENTINA WOMEN'S FC E METALMECCANICI

Lo scorso 6 Giugno i lavoratori Fim/Cisl Fiom/Cgil Uilm/Uil e della sezione Metalmeccanica di Confindustria hanno sfidato sul campo dello Stadio Bozzi le calciatrici della Prima Squadra della Fiorentina Women’s FC che da poco tempo avevano concluso gli impegni di campionato qualificandosi Campionesse d’Italia.

Il ricavato di quell’incontro, conclusosi per 7 a 0 a favore della Fiorentina, e di una successiva campagna di sottoscrizione promossa dai metalmeccanici, hanno consentito di raccogliere 10.000€ che proprio oggi  nella splendida cornice di Palazzo Vecchio sono stati consegnati al centro antiviolenza Artemisia.

Presenti alla cerimonia di consegna del ricavato volto a finanziare e sostenere l’attività dell’Associazione Artemisia: l’Assessore allo Sport Andrea Vannucci, l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali e Sport Stefania Saccardi, la Presidente dell’Associazione Artemisia Teresa Bruno, la referente sezione Metalmeccanica di Confindustria Firenze Ilaria Marchi, i Segretari Generali territoriali di Fiom Cgil Daniele Calosi, Fim Cisl Alessandro Beccastrini e Uilm Uil Davide Materazzi, e la Club Manager di Fiorentina Women's FC Laura Paoletti.

La Fiorentina femminile ha aderito energicamente all’iniziativa in favore dell’Associazione Artemisia ribadendo il suo impegno a supporto di questa importante realtà fiorentina con la quale collabora da tempo nell’ambito di progetti di lungo periodo capaci di contribuire attivamente alla lotta alla violenza su donne e minori attraverso la diffusione dei valori etici e culturali di rispetto e tutela di queste categorie troppo spesso oggetto di maltrattamento.





4
CONSEGNATO OGGI A PALAZZO VECCHIO IL RICAVATO DELLA PARTITA TRA FIORENTINA WOMEN'S FC E METALMECCANICI

Lo scorso 6 Giugno i lavoratori Fim/Cisl Fiom/Cgil Uilm/Uil e della sezione Metalmeccanica di Confindustria hanno sfidato sul campo dello Stadio Bozzi le calciatrici della Prima Squadra della Fiorentina Women’s FC che da poco tempo avevano concluso gli impegni di campionato qualificandosi Campionesse d’Italia.

Il ricavato di quell’incontro, conclusosi per 7 a 0 a favore della Fiorentina, e di una successiva campagna di sottoscrizione promossa dai metalmeccanici, hanno consentito di raccogliere 10.000€ che proprio oggi  nella splendida cornice di Palazzo Vecchio sono stati consegnati al centro antiviolenza Artemisia.

Presenti alla cerimonia di consegna del ricavato volto a finanziare e sostenere l’attività dell’Associazione Artemisia: l’Assessore allo Sport Andrea Vannucci, l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali e Sport Stefania Saccardi, la Presidente dell’Associazione Artemisia Teresa Bruno, la referente sezione Metalmeccanica di Confindustria Firenze Ilaria Marchi, i Segretari Generali territoriali di Fiom Cgil Daniele Calosi, Fim Cisl Alessandro Beccastrini e Uilm Uil Davide Materazzi, e la Club Manager di Fiorentina Women's FC Laura Paoletti.

La Fiorentina femminile ha aderito energicamente all’iniziativa in favore dell’Associazione Artemisia ribadendo il suo impegno a supporto di questa importante realtà fiorentina con la quale collabora da tempo nell’ambito di progetti di lungo periodo capaci di contribuire attivamente alla lotta alla violenza su donne e minori attraverso la diffusione dei valori etici e culturali di rispetto e tutela di queste categorie troppo spesso oggetto di maltrattamento.





7
Il presidente Mencucci: "Wolfsburg difficile, la affrontiamo tutti uniti"

Il commento del Presidente Mencucci sul sorteggio degli Ottavi di Finale di UEFA Women's Champions League, che hanno accoppiato la viola al Wolfsburg.

http://it.violachannel.tv/fw-dettaglio-pagina-video/items/id-16-10-2017_14-52-52_champions-il-presidente-mencucci-wolfsbur.html
8
Champions, il presidente Mencucci: "Wolfsburg difficile, la affrontiamo tutti uniti"

Il commento del Presidente Mencucci sul sorteggio degli Ottavi di Finale di UEFA Women's Champions League, che hanno accoppiato la viola al Wolfsburg.

http://it.violachannel.tv/fw-dettaglio-pagina-video/items/id-16-10-2017_14-52-52_champions-il-presidente-mencucci-wolfsbur.html
9
ULTIME NOTIZIE SU FIORENTINA / Save the Children 2017/18
« Last post by Chiesa on Today at 01:36 »
Sportiello, Biraghi e Patrizia Caccamo con Save The Children

Marco Sportiello, Cristiano Biraghi e Patrizia Caccamo alla Microsoft House di Milano per promuovere la campagna Fino all’Ultimo Bambino con la raccolta fondi attraverso il numero solidale 45544 e combattere la malnutrizione, killer silenzioso di milioni di bambini.

Insieme a Save the Children da 7 anni per salvare e dare un futuro ai bambini che oggi non hanno un domani. I Viola sostengono il rilancio della campagna Fino all’ultimo bambino.

Legati dal 2010, la Fiorentina e Save the Children continuano a combattere insieme la mortalità infantile attraverso la campagna Fino all’ultimo bambino, per dare acqua, cibo e cure ai bambini senza un domani.

Marco Sportiello e Cristiano Biraghi, portiere e difensore della prima squadra maschile della ACF Fiorentina, e Patrizia Caccamo, attaccante della Fiorentina Women’s FC, hanno incontrato oggi i bambini delle scuole di Milano e hanno vissuto con loro il percorso coinvolgente realizzato alla Microsoft House di Milano: una straordinaria esperienza immersiva di realtà mista che permette ai visitatori di ritrovarsi a tu per tu con le sfide della malnutrizione. Hanno sentito odori e suoni e, attraverso speciali visori, hanno sperimentato sensazioni reali di contesti di disagio per ritrovarsi a tu per tu con le stesse sfide di chi, ogni giorno, è costretto a fare i conti con la povertà estrema, le guerre e i cambiamenti climatici, le tre concause principali della malnutrizione.

Ogni anno, nel mondo, circa 6 milioni di bambini muoiono prima di aver compito i 5 anni per cause facilmente curabili e prevenibili. Tra queste c’è proprio la malnutrizione, che provoca quasi la metà delle morti infantili a livello globale, uccidendo circa 3 milioni di bambini ogni anno.

“In oltre 7 anni di partnership la Fiorentina ha toccato con mano quanta differenza può fare un contributo costante nel tempo. In Etiopia abbiamo contribuito a cambiare le sorti di un milione di persone tra mamme e bambini, lasciando al territorio strutture e competenze durature. È bello sapere di aver restituito loro speranze di crescita e di opportunità, oltre che di vita” ha commentato Laura Masi, Chief Business Officer di ACF Fiorentina. “Lo sport e il calcio in particolare hanno uno straordinario potere comunicativo, arrivano diretti nelle case e nei cuori delle persone, per questo continuiamo con entusiasmo a supportare Save the Children, diffondendo i messaggi e i valori dell’Organizzazione”.

Dal 2007 ad oggi la Fiorentina ha supportato Save the Children - l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro - con una donazione complessiva di oltre 1.300.000 euro per un progetto di salute e nutrizione materno-infantile in Etiopia, nel distretto di Konso. I testimonial viola, calciatori, calciatrici e mister, si sono schierati sempre a fianco dell’Organizzazione, dalla campagna EveryOne (2010-2015), alla nuova campagna Fino all’Ultimo Bambino, passando per il primo Christmas Jumper Day in Italia nel dicembre 2016. A ciò si aggiungono le attività all’interno dello Stadio Franchi, con le partite di Campionato dedicate alla raccolta fondi, e l’impegno sui social media e attraverso le newsletter della Società per raggiungere e coinvolgere i tifosi della Fiorentina.

“La Fiorentina ha creduto per prima nell’impegno di Save the Children per combattere la mortalità infantile, e abbiamo costruito insieme la partnership più longeva nel mondo del calcio ad alto livello in

Italia e ci auguriamo di poter ampliare ulteriormente la nostra collaborazione” ha dichiarato Valerio Neri, Direttore Generale di Save the Children. “Siamo anche quest’anno in prima linea insieme in questa campagna con il numero solidale 45544 per coinvolgere tutti i sostenitori della squadra, e raggiungere così il più grande numero possibile di bambini in difficoltà, Fino all’Ultimo Bambino!”.

Anche quest’anno tutti potranno sostenere la campagna attraverso il numero solidale 45544, che sarà attivo dal 12 ottobre al 5 novembre. Sarà possibile donare 2 euro inviando un SMS dai cellulari WIND Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Si potranno inoltre donare 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb e Tiscali, oppure 5 euro da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PostMobile. I fondi raccolti in Italia durante la campagna andranno a sostenere i progetti di Save the Children in Egitto, Etiopia, India, Malawi, Mozambico, Nepal e Somalia. Solo nel 2016, nel mondo, grazie alla campagna Fino all’ultimo bambino, l’Organizzazione ha raggiunto 21 milioni di bambini con i suoi programmi di salute e nutrizione.

http://it.violachannel.tv/vc13-dettaglio-breaking/items/id-16-10-2017_16-07-34_sportiello-biraghi-e-patrizia-caccamo-con.html
10
Sportiello, Biraghi e Patrizia Caccamo con Save The Children

Marco Sportiello, Cristiano Biraghi e Patrizia Caccamo alla Microsoft House di Milano per promuovere la campagna Fino all’Ultimo Bambino con la raccolta fondi attraverso il numero solidale 45544 e combattere la malnutrizione, killer silenzioso di milioni di bambini.

Insieme a Save the Children da 7 anni per salvare e dare un futuro ai bambini che oggi non hanno un domani. I Viola sostengono il rilancio della campagna Fino all’ultimo bambino.

Legati dal 2010, la Fiorentina e Save the Children continuano a combattere insieme la mortalità infantile attraverso la campagna Fino all’ultimo bambino, per dare acqua, cibo e cure ai bambini senza un domani.

Marco Sportiello e Cristiano Biraghi, portiere e difensore della prima squadra maschile della ACF Fiorentina, e Patrizia Caccamo, attaccante della Fiorentina Women’s FC, hanno incontrato oggi i bambini delle scuole di Milano e hanno vissuto con loro il percorso coinvolgente realizzato alla Microsoft House di Milano: una straordinaria esperienza immersiva di realtà mista che permette ai visitatori di ritrovarsi a tu per tu con le sfide della malnutrizione. Hanno sentito odori e suoni e, attraverso speciali visori, hanno sperimentato sensazioni reali di contesti di disagio per ritrovarsi a tu per tu con le stesse sfide di chi, ogni giorno, è costretto a fare i conti con la povertà estrema, le guerre e i cambiamenti climatici, le tre concause principali della malnutrizione.

Ogni anno, nel mondo, circa 6 milioni di bambini muoiono prima di aver compito i 5 anni per cause facilmente curabili e prevenibili. Tra queste c’è proprio la malnutrizione, che provoca quasi la metà delle morti infantili a livello globale, uccidendo circa 3 milioni di bambini ogni anno.

“In oltre 7 anni di partnership la Fiorentina ha toccato con mano quanta differenza può fare un contributo costante nel tempo. In Etiopia abbiamo contribuito a cambiare le sorti di un milione di persone tra mamme e bambini, lasciando al territorio strutture e competenze durature. È bello sapere di aver restituito loro speranze di crescita e di opportunità, oltre che di vita” ha commentato Laura Masi, Chief Business Officer di ACF Fiorentina. “Lo sport e il calcio in particolare hanno uno straordinario potere comunicativo, arrivano diretti nelle case e nei cuori delle persone, per questo continuiamo con entusiasmo a supportare Save the Children, diffondendo i messaggi e i valori dell’Organizzazione”.

Dal 2007 ad oggi la Fiorentina ha supportato Save the Children - l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro - con una donazione complessiva di oltre 1.300.000 euro per un progetto di salute e nutrizione materno-infantile in Etiopia, nel distretto di Konso. I testimonial viola, calciatori, calciatrici e mister, si sono schierati sempre a fianco dell’Organizzazione, dalla campagna EveryOne (2010-2015), alla nuova campagna Fino all’Ultimo Bambino, passando per il primo Christmas Jumper Day in Italia nel dicembre 2016. A ciò si aggiungono le attività all’interno dello Stadio Franchi, con le partite di Campionato dedicate alla raccolta fondi, e l’impegno sui social media e attraverso le newsletter della Società per raggiungere e coinvolgere i tifosi della Fiorentina.

“La Fiorentina ha creduto per prima nell’impegno di Save the Children per combattere la mortalità infantile, e abbiamo costruito insieme la partnership più longeva nel mondo del calcio ad alto livello in

Italia e ci auguriamo di poter ampliare ulteriormente la nostra collaborazione” ha dichiarato Valerio Neri, Direttore Generale di Save the Children. “Siamo anche quest’anno in prima linea insieme in questa campagna con il numero solidale 45544 per coinvolgere tutti i sostenitori della squadra, e raggiungere così il più grande numero possibile di bambini in difficoltà, Fino all’Ultimo Bambino!”.

Anche quest’anno tutti potranno sostenere la campagna attraverso il numero solidale 45544, che sarà attivo dal 12 ottobre al 5 novembre. Sarà possibile donare 2 euro inviando un SMS dai cellulari WIND Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Si potranno inoltre donare 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb e Tiscali, oppure 5 euro da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PostMobile. I fondi raccolti in Italia durante la campagna andranno a sostenere i progetti di Save the Children in Egitto, Etiopia, India, Malawi, Mozambico, Nepal e Somalia. Solo nel 2016, nel mondo, grazie alla campagna Fino all’ultimo bambino, l’Organizzazione ha raggiunto 21 milioni di bambini con i suoi programmi di salute e nutrizione.

http://it.violachannel.tv/vc13-dettaglio-breaking/items/id-16-10-2017_16-07-34_sportiello-biraghi-e-patrizia-caccamo-con.html
Pages: 12 3 4 ... 10