Author Topic: Muriel è viola  (Read 217 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #40 on: 01/04/19, 22:00 »
Di Marzio e le tappe che hanno portato Muriel a Firenze: “Il primo contatto…”

Nel corso della trasmissione “Calciomercato, l’originale”, andata in onda ieri sera su Sky Sport, l’esperto di mercato Gianluca Di Marzio ha ripercorso le tappe che hanno portato Luis Muriel a vestire la maglia della Fiorentina: “Una ventina di giorni fa c’è stato il primo contatto tra Muriel ed i viola. Poi la Fiorentina ha temuto che l’inserimento del Milan potesse far saltare l’affare ma alla fine il giocatore ha mantenuto la promessa”.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #41 on: 01/04/19, 22:53 »
Vice Montella racconta Muriel: “A Siviglia ci mostrò di essere maturato: segna e si sacrifica di più”

Daniele Russo racconta Muriel dopo averlo allenato alla Sampdoria e al Siviglia

Daniele Russo, storico vice di Vincenzo Montella, ha allenato Luis Muriel alla Sampdoria e al Siviglia. Al Pentasport di Radio Bruno ha raccontato così il colombiano:

    E’ un grande acquisto, un ottimo giocatore che ancora non ha espresso le sue potenzialità. A Siviglia lo abbiamo visto cambiato, maturato. Adesso vede più la porta, è veloce e ha tecnica. In Spagna è migliorato in zona gol e ora si sacrifica per la squadra. Ruolo? Credo che debba giocare a ridosso di una punta, deve avere spazio per muoversi e tirare. Lo vedo come una seconda punta ma può fare anche la prima. Luis è giovane ma è nel pieno della maturità, può dare tanto alla Fiorentina. E’ un classico sudamericano, sorride sempre: è amico di Cuadrado, ha bisogno di sentirsi stimato e coccolato.

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #42 on: 01/11/19, 15:28 »
Muriel si presenta: “Ho dato la mia parola alla Fiorentina e ho rifiutato il Milan. Con Simeone…”

dal nostro inviato in sala stampa

Arrivato dal Siviglia in prestito con diritto di riscatto, Luis Muriel si presenta come nuovo calciatore della Fiorentina. Già agli ordini di Pioli nel ritiro di Malta, il colombiano ha segnato una tripletta nell’amichevole contro l’Hibernians nel triangolare che ha chiuso la kermesse maltese.

Le dichiarazioni del giocatore:

La trattativa? Alla base del mio trasferimento c’è stata la parola con la Fiorentina, ha lavorato duro perché non era facile. Ha fatto un grande sforzo, negli ultimi giorni c’era la possibilità di andare al Milan e la mia idea non era cambiata, ho avuto sempre in testa di venire qui.

I miei momenti migliori? A Udine con Di Natale e alla Sampdoria con Fabio (Quagliarella, ndr), penso di aver dato il meglio in queste due situazioni.

La Fiorentina per me? Rappresenta tanto, sono in un momento molto importante della mia carriera con una maturutà acquisita dopo tante esperienze, posso dare tanto e questa piazza può dare tanto anche a me. È il momento giusto per essere qui.

La mia forma fisica? Tutti si sono resi conto di come sono dal mio arrivo, negli allenamenti e in amichevole. Queste voci l’ho sempre detto che girano quando le cose non vanno bene.

Giocare insieme a Simeone? Posso giocare in ogni ruolo d’attacco, sono pronto a tutto.

I consigli di Cuadrado? Mi ha subito chiamato per darmi dei consigli ed è stato importante nell’accettare Firenze.

Paragone con Ronaldo in passato? Sono cose che fanno piacere, vuol dire che qualcosa stai facendo bene. L’ho sempre preso come una motivazione in più”.

Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #43 on: 01/11/19, 15:32 »
GALLERY VN – Muriel immortalato con la maglia viola: numero 29 e la prima volta al ‘Franchi’

dal nostro inviato in sala stampa













Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #44 on: 01/11/19, 15:35 »
Muriel e la forma: “Da giovane ho sbagliato, adesso sono maturato e sto bene”


Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #45 on: 01/11/19, 15:38 »
Muriel e il ‘no’ al Milan: “Ho sempre avuto in testa di venire qui”


Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #46 on: 01/12/19, 15:40 »
La rincorsa di Luis

Dai viaggi per raggiungere l’Italia all’armadietto di Siviglia, fino alla tripletta maltese e un nuovo spauracchio per Mazzarri

Se tredici giorni fa qualcuno avesse azzardato a proporre Luis Muriel tra i possibili titolari a Torino, la maggior parte del pubblico sarebbe rimasta sorpresa. Troppo fuori forma il colombiano, invischiato nello scarso minutaggio concessogli da Machín a Siviglia e in meccanismi da assimilare al ritorno nel calcio italiano, quello che lo ha mostrato al mondo grazie all’intuizione dell’allora talent scout dell’Udinese Angeloni. Il suo acquisto era stato trattato da Corvino che, nel corso del mese di dicembre, si è giocato tutte le proprie carte a disposizione per prelevarlo dalla Spagna e anticipare l’agguerrita concorrenza del Milan. “A questo punto sta a Pioli recuperarlo“, veniva da pensare, in un passaggio di consegne tra mercato e campo.

E sul terreno di gioco all’inglese del sussidiario di Attard, Pioli ha lavorato sotto gli occhi maltesi tra il recupero fisico – senza carichi eccessivi, cercando di riequilibrare la condizione dell’intera rosa – e l’inserimento tattico, tutelando Muriel e osservando impotentemente l’attenzione mediatica sull’uomo arrivato dalla penisola iberica per salvare le sorti viola. Il primo segnale è stato quel piattone nel primo allenamento al ‘Centenary Stadium’, suggellando l’assist in arrivo dalla destra e freddando Bracolini sul primo palo. Esultanza montelliana e sorrisi, quelli che lo hanno accompagnato tra i selfie con Ivan e Darren del Viola Club Malta e ulteriori allenamenti, nei quali è passato dalle mani sui fianchi per la stanchezza a decidere la partitella alla vigilia del triangolare.

Proprio qui Muriel ha spazzato via ogni dubbio: “L’avversario era inferiore, ma era importante iniziare nel migliore dei modi”, ha raccontato sulla tripletta in trentanove minuti contro l’Hibernians, nella quale ha subito preso confidenza con i nuovi tifosi, dedicando a loro il rigore realizzato con il dito volto alla tribuna che cercava di riparare i sostenitori gigliati dalla burrasca, e concludendo un percorso iniziato dall’aeroporto di Bogotà e terminato a quello di Luqa, cambiando continenti, paesi e scali. Adesso Pioli non può che pensare a lui, vista la vena di Simeone, per provare a cogliere il primo successo del 2019 e proseguire il percorso in Coppa Italia. Una suggestione sempre più concreta, non potrebbe essere altrimenti.

Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 339327
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Muriel è viola
« Reply #47 on: 01/12/19, 15:42 »
Muriel partner di Simeone? Da Totò a Quagliarella, tutti i compagni del colombiano

Fin dai tempi di Lecce, Luis Muriel ha giocato accanto a una “punta fissa”: sarà la rinascita anche del Cholito?

L’euforia e il trasporto per l’acquisto di Luis Muriel hanno lasciato spazio a considerazioni ponderate, figlie della tattica e delle situazioni che, all’interno dell’ecosistema viola, creano gerarchie frutto delle prestazioni e delle esigenze. L’acquisto del colombiano apre un nuovo scenario – o meglio, lo riapre dopo la partenza di Babacar – e mette in discussione Giovanni Simeone, quattro gol e tante difficoltà nella prima parte di stagione. “Muriel non esclude Simeone, e viceversa“, ha ribadito Pioli, senza escludere alcuna soluzione.

“Ho vissuto i miei migliori momenti italiani e in carriera accanto a una punta fissa – ha spiegato l’attaccante durante la propria presentazione – come nell’ultimo anno alla Sampdoria e il primo a Udine, rispettivamente con Fabio (Quagliarella, ndr) e Di Natale sono riuscito a fare delle belle cose e penso che in queste due situazioni ho fatto vedere il meglio di me”: se nell’amichevole contro l’Hibernians ha segnato una tripletta da prima punta – trovando una buona intesa con Chiesa – la natura di Muriel è legata alla presenza di un centravanti e a un dialogo che gli permette di srotolare tutte le qualità.

Fin da Lecce, infatti, il nuovo attaccante viola ha affiancato disparati attaccanti: in principio fu Di Michele, spalla in cerca della salvezza insieme alla quale il colombiano segnò sette reti. Totò, poi, è stato il compagno scortato nell’avventura friulana, dapprima con undici reti e successivamente con otto, nel 2013/2014, quando Di Natale – “Luis può fare la differenza” – si alternava talvolta con Maxi Lopez. Le stagioni in Liguria sono state caratterizzate dalla compagnia di Okaka, Eder e, appunto, Quagliarella, l’uomo con il quale ha ribaltato il Sassuolo da 0-2 a 3-2 nel giorno del centesimo gol in Serie A di Quaglia. Tutto questo, quasi sempre, in un modulo diverso da quello utilizzato da Pioli, che adesso dovrà trovare la giusta alchimia per trare vantaggio dall’abbondanza, sempre un bene per ogni allenatore.

Giacomo Brunetti
@gia_brunetti
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task