Author Topic: Il fine settimana delle giovanili viola (07-08.10)  (Read 153 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 288495
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Italia Under 17, c’è Ponsi tra i pre convocati per le qualificazioni europee
 
In vista della prima fase di qualificazione europea, che la Nazionale Under 17 disputerà in Georgia dal 24 al 30 ottobre, il tecnico Azzurro Carmine Nunziata ha convocato 26 giocatori, tutti del 2001, per il raduno che si terrà a Coverciano dal 16 al 20 ottobre prossimi. Venerdì 20 ottobre, dopo l’ultimo test con la Under 17 della Fiorentina, Nunziata sceglierà i venti Azzurrini che prenderanno parte alla spedizione Azzurra. L’Italia fa parte del gruppo 13 insieme a Lettonia, Montenegro e ai padroni di casa della Georgia. Le tre partite si disputeranno a Tbilisi e le prime due qualificate del girone staccheranno il ticket per la seconda fase di qualificazione, che si svolgerà il prossimo marzo.

La lista dei convocati
Portieri –
Ludovico Gelmi (Atalanta), Alessandro Russo (Genoa);
Difensori – Andrea Adamoli (Juventus), Antony Angileri (Juventus), Nicolò Armini (Lazio), Alberto Barazzetta (Milan), David Eugene Bouah (Roma), Ivan Michelotti (Chievo), Lorenzo Pirola (Inter), Fabio Ponsi (Fiorentina), Francesco Semeraro (Roma), Laurens Serpe (Genoa);
Centrocampisti – Davide Angelo Ghislandi (Atalanta), Jean Freddi P. Greco (Roma), Manu Emmanuel Gyabuaa (Atalanta), Giuseppe Iglio (Monaco), Giuseppe Leone (Juventus), Alessio Riccardi (Roma), Brando Sami (Cesena), Mattia Sandri (Torino);
Attaccanti – Alessandro Cortinovis (Atalanta), Nicolò Fagioli (Juventus), Andrea Mattioli (Sassuolo), Elia Petrelli (Juventus), Riccardo Tonin (Milan), Edoardo Vergani (Inter).
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 288495
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Primavera, Maganjic sentenzia la Roma: sorpasso in classifica, viola (per ora) in testa da soli
 
Vittoria di misura e vetta solitaria della classifica. La Primavera di Emiliano Bigica vince nell’anticipo della quinta giornata di campionato, superando per 1-0 la Roma al Bozzi di Firenze. Gara subito accesa, con occasioni da gol per Coly, Gori e Ranieri. Ancora l’attaccante giallorosso pericoloso al quarto d’ora, ma poco dopo (25′) la Fiorentina passa in vantaggio. Ripartenza di Meli, che scambia con Gori e serve Maganjic appostato al limite: diagonale imprendibile all’angolino e palla in rete.

I viola potrebbero subito raddoppiare con Gori, poi è Cerofolini a tenere in corsa i suoi con una grande parata sul tentativo di Coly. Prima dell’intervallo altra chance per Sottil, con Greco che respinge. Nella ripresa subito Meli sfiora il gol del raddoppio, calciando fuori da pochi passi. La partita si accende dal punto di vista agonistico, ma non concedendo ulteriori occasioni pericolose.

Al fischio finale è 1-0 Fiorentina. La squadra viola sale a 12 punti in classifica, scavalcando proprio la Roma e prendendosi il primo posto in solitaria.

La formazione scesa in campo: Cerofolini; Mosti, Hristov, Pinto, Ranieri; Lakti, Diakhatè (36′ st Faye); Sottil, Meli (25′ st Valencic), Maganjic (6′ st Ferrarini); Gori. A disp.: Ghidotti, Simonti, Purro, Corigliano, Toure, Longo, Nannelli.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 288495
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Primavera, le pagelle viola: Ranieri pendolino, Hristov-Pinto perfetti, Meli crea, Cerofolini top
 
Primavera, le pagelle viola di Fiorentina-Roma 1-0:

Cerofolini 7.5: sempre attento, sempre ben posizionato, esce sempre esce con i tempi giusti. Tira giù la saracinesca, respingendo cross e tentativi avversari. Alla fine dei conti compie un solo vero intervento salva risultato, in chiusura di primo tempo su Coly. In sintesi: non si passa.

Mosti 6.5: ingaggia un duello mica male con Coly, di gran lunga il più pericoloso dei giallorossi, riuscendo a contenerlo per quanto possibile. Pensa più a difendere che ad attaccare e tutto sommato lo fa bene.

Hristov 7: insieme a Pinto cancella dal campo Celar e di conseguenza toglie il punto di riferimento centrale agli avversari. Reduce da 180′ con la Bulgaria Under 21, mette sul campo i progressi delle ultime gare.

Pinto 7: con Hristov annulla Celar per tutta la partita, in cui commette l’unico neo al novantesimo inoltrato. Gara di grande concentrazione e grinta.

Ranieri 7: un pendolino sulla corsia sinistra, nei primi minuti è pericoloso da uomo assist e poi in prima persona. Vince il duello sulla fascia con Cappa, crea non pochi problemi anche a Bouah.

Lakti 6.5: probabilmente ha quattro polmoni invece di due, visto che corre per due recuperando un’infinità di palloni. Distrugge spesso la manovra della Roma per dare inizio a quella viola.

Diakhatè 5.5: unica nota parzialmente stonata della giornata. Nei primi minuti accusa un problemino fisico, che forse lo limita per tutta la partita, in cui è spesso impreciso nei tocchi più semplici. Da rivedere. (dal 81′ Faye sv)

Sottil 7: una furia sulla fascia mancina viola, fa letteralmente ammattire Bouah creando sempre superiorità numerica. Prima dell’intervallo non riesce a concretizzare l’occasione più nitida della sua partita. Nella ripresa ingaggia qualche duello fisico di troppo, che gli costa anche il giallo.

Meli 7: gioca da trequartista a ridosso della punta, è il suo ruolo e lo dimostra, creando tante trame offensive pericolose. Di classe e determinazione avvia e rifinisce l’azione del gol vittoria di Maganjic. Ad inizio ripresa potrebbe raddoppiare, ma non inquadra la porta. (dal 70′ Valencic 6: che bello rivederlo in campo sei dopo l’infortunio al ginocchio. Si posiziona davanti alla difesa e dà ordine alla manovra)

Maganjic 6.5: è l’uomo del match, segnando un gran gol con un diagonale preciso e potente all’angolino basso. Prima e dopo la rete, però, si accende a tratti, non dando la sensazione di pericolosità dei compagni di reparto. (dal 51′ Ferrarini 6: Bigica lo posiziona da quarto di centrocampo a destra, ruolo insolito, che però interpreta con intelligenza e ordine tattico)

Gori 6.5: da solo contro Cargnelutti e soprattutto Ciavattini in una lotta continua, soprattutto sul piano fisico. Quando sfonda è sempre pericoloso. Entra nell’azione del gol vittoria, dialogando con Meli sulla trequarti.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 288495
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Bentornato Valencic: “Ho sofferto tanto, ma ora l’infortunio è alle spalle. Il mister si fida di me”
 
Bentornato Vitja Valencic! Quasi sette mesi dopo l’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore, il centrocampista sloveno è tornato in campo, nel corso del secondo tempo di Fiorentina-Roma. Una ventina di minuti per mettersi alle spalle un periodo molto difficile, iniziato con quel maledetto infortunio rimediato lo scorso 23 marzo con la maglia della nazionale.

“Mi sento benissimo, l’infortunio è alle spalle. Dovevo superare la barriera psicologica, ora devo andare forte. Il mister si fida tanto di me, poi devo dimostrare sul campo. In questi mesi ho sofferto veramente tanto. Mlakar? Per lui ora è dura, ma sono sicuro che si farà vedere. Simic lo sto aiutando, è un buon giocatore”, le parole di Valencic in zona mista, che potete ascoltare integralmente nel file seguente.
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Warning: this topic has not been posted in for at least 30 days.
Unless you're sure you want to reply, please consider starting a new topic.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task