Author Topic: Viola Club Sansepolcro  (Read 394 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 280274
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Viola Club Sansepolcro
« Reply #8 on: 07/20/17, 01:42 »
Chimenti (pres. VC Sansepolcro) specifica: “Insultati i nostri soci dagli ultras della Curva Fiesole, ma quello era il mio pensiero”

Abbiamo ricevuto una lettera, con preghiera di pubblicazione, da parte del presidente del VC Sansepolcro, in cui si specificano alcuni particolari inerenti alla precedente lettera scritta sempre dal massimo esponente del Viola Club aretino

RICEVIAMO DAL VIOLA CLUB SANSEPOLCRO, CON RICHIESTA DI PUBBLICAZIONE

“Visto che molti Soci del Viola Club Sansepolcro, che frequentano la Curva Fiesole, mi hanno scritto e telefonato, preoccupati perché hanno ricevuto insulti e minacce da parte di ultras della suddetta Curva, ci tengo a precisare che, quanto da me scritto sul post “era ora!”, pubblicato da Violanews.com il 13 luglio 2017 alle ore 20:33, è solo il mio personale pensiero e non certo un comunicato ufficiale del Viola Club Sansepolcro, pertanto i Soci del Club non ne sono coinvolti e tanto meno partecipi.
Del resto, all’interno di un Club, con oltre 800 iscritti, è evidente che non ci possa essere una linea unica, ma tante idee diverse.

Gli editoriali che io scrivo, destinati ai Soci del Club, vogliono anche essere una “provocazione”, per suscitare un dibattito e un interesse negli stessi; pertanto, “provocazione” doveva restare e non certo diventare un manifesto del Viola club.

Così come i duecento tifosi sotto casa di Borja Valero non possono rappresentare l’universo Viola; riguardo a loro, comunque mi scuso per aver usato un’espressione infelice e offensiva.

D’altra parte, leggendo il mio post, che ha ottenuto oltre 500 “Mi piace” si comprende subito che non è un comunicato ufficiale del Viola Club Sansepolcro, bensì una mia lettera personale indirizzata a tutti i Soci del Club, che quindi sono i fruitori della mia lettera e non certo i coautori.

Violanews.com, che mi ha chiesto di poterla pubblicare, l’ha ricevuta solo per conoscenza, come tutti gli altri giornalisti e testate giornalistiche con cui ho dei rapporti [specifichiamo che Violanews, considerato che era fra gli indirizzari della mail, ha chiesto preventivamente se l’intenzione del VC Sansepolcro fosse quella di vedere pubblicata la lettera del presidente, il quale, di fronte ad una nostra precisa domanda circa la possibilità a meno di rendere noto il contenuto di questa lettera, ha poi risposto, successivamente, di “farne l’uso che volevamo”, ndr].

Non ho niente di personale contro gli ultras della Fiesole.

Ricordo che, quando fu sanzionato e multato il tifoso della Fiesole, che lancia i cori, perché si era messo a cavalcioni della balaustra di recinzione; nel corso di un’intervista radiofonica in diretta, fattami da Lady Radio, al giornalista che mi stava intervistando e mi chiedeva cosa ne pensassi dell’accaduto e del fatto che si stesse pensando di fare una colletta per pagargli la multa, risposi che chi l’aveva sanzionato era fuori dalla realtà della Curva Fiesole e precisai che non c’era bisogno di fare la colletta in quanto la multa l’avrei pagata io personalmente e per intero; chiesi inoltre spiegazioni di come poterlo fare; mi fu risposto che mi avrebbero ricontattato dalla Redazione, ma nessuno si fece più sentire.

Anche a me piacerebbe avere una Viola che spaccasse sempre il culo a tutti, ma non ho mai pianto, né protestato, né insultato alcuno se questo non sempre è stato possibile; anche se non nascondo che, dentro di me, ci sto male se la squadra “soffre”.

Come dite Voi della Curva: “Barcollo, ma non mollo!”

Ho avuto la fortuna (o la sfortuna data l’età) di godermi in diretta il nostro primo scudetto Viola e, da allora, ho seguito la Fiorentina sempre e ovunque: da Gualdo Tadino a Siviglia, da Brescello a Monaco di Baviera, da Fano a Londra, da Gubbio a Basilea, ovunque e sempre, gioendo per ogni vittoria e bestemmiando per ogni sconfitta, ma accettando sempre tutte le situazioni, perché io sono un tifoso della Fiorentina e non un tifoso solo della Fiorentina che vince!

Saluti Viola a tutti
Fabio Chimenti
Viola Club Sansepolcro

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 280274
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Re: Viola Club Sansepolcro
« Reply #9 on: 08/22/17, 19:47 »
Chimenti (VC Sansepolcro): “Fossi Della Valle avrei esonerato Pioli al termine della gara”

Il presidente del V.C. Sansepolcro, nella periodica mail per i soci (che ci ha inviato per conoscenza), racconta la sua trasferta a Milano in occasione di Inter-Fiorentina e analizza il momento della squadra

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO QUESTA LETTERA INVIATA DAL PRESIDENTE DEL V.C. SANSEPOLCRO AI SOCI DEL VIOLA CLUB

Cari Amici Soci,

domenica a mezzogiorno sono partito, con il pullman, da Sansepolcro, per la trasferta a Milano e sono rientrato lunedì mattina alle ore 06:00.

Tralasciamo la cronaca dettagliata di questa “Via Crucis” di 18 ore.

Concentriamoci subito sulla gara: F. C. Internazionale Milano vs ACF Fiorentina 3-0

Che dire?

Attenuanti:

1° – Mancanza di affiatamento e di amalgama della formazione Viola quasi del tutto nuova e assemblata da pochi giorni.

2° – Assenza di almeno quattro titolari fra i più determinanti della rosa attuale della Fiorentina.

3° – Il Sig. Paolo Tagliavento di Terni, che Dio l’abbia in gloria: appena ho visto che arbitrava lui, ho detto a Lorenzo, seduto accanto a me: “Aspettiamoci il peggio!” Infatti, dopo solo 4 minuti, si è inventato un rigore, apparecchiandoci la sconfitta!

La difesa è leggerina e ancora insicura: stiamo giocando da cinque anni con Nenad Tomovic . . .

Capisco che nessuno lo voglia comprare, ma non è detto, per questo, che si debba farlo giocare lo stesso.

Del resto, anche gli altri acquisti del reparto difensivo non si sono dimostrati molto “birbi” e di esperienza, ma sono giovani e si spera che lo diventino, ma il serbo il prossimo 30 agosto compirà 30 anni e se non l’ho è diventato finora . . .

Maximiliano Martín Olivera De Andrea lo si conosceva già dall’anno scorso e avevamo già capito tutti quanti le sue non doti: evidentemente il nostro nuovo allenatore non lo aveva mai visto giocare e non si è neppure preoccupato di chiedere informazioni sull’uruguaiano, prima di schierarlo in campo a Milano.

Non male il 25 enne centrocampista offensivo francese Valentin Eysseric: buon acquisto!

Pure il nostro capitano Davide Astori è stato diciamo “dignitoso”.

Marco Sportiello, ospite alla nostra cena sociale del marzo scorso, insieme con Riccardo Saponara, so già che non mi farà rimpiangere affatto il rumeno Ciprian Anton Tatarusanu.

Per quanto riguarda il mister Stefano Pioli, se io fossi stato Diego della Valle, lo avrei chiamato sul cellulare subito dopo la fine della partita e lo avrei esonerato!

Prima di esonerarlo però, mi sarei fatto spiegare, per pura curiosità e tanto per farmi due risate, il motivo per cui, perdendo al 60° già 2-0, ha fatto entrare la nostra seconda punta Babacar El Hadji Khouma e ha tolto l’altra punta Giovanni Simeone.

Cosa temeva, togliendo invece un centrocampista o un difensore, di prendere un altro goal?

Goal che poi ha beccato lo stesso 19 minuti dopo!

Tanto fa perdere 2-0 che 3-0 dico io, ma almeno vale la pena di tentare, se si vuole raddrizzare un risultato già compromesso e in che modo, se non schierando due punte?

Questa è la cosa che mi ha sconvolto e che mi ha fatto incazzare di più: più della sconfitta, più del 3-0, più di tutto quello che evidentemente ancora non va, più di dover fare 771,400 km., in pullman, con tre goal sul groppone.

Mi sono, all’improvviso, rivisto davanti il “fantasma” del “poro” Sousa, che non capiva, ma almeno dopo che era andato sotto di un paio di reti, schierava una seconda e, a volte, anche una terza punta, pur non risolvendo un granché, in quanto lo faceva sempre troppo tardi, essendo lui di riflessi lenti e soprattutto confusi . . .

Non ne posso più di questi allenatori che giocano sempre e comunque con una sola punta, anche in situazioni oramai compromesse come quella sopra citata.

Questo parmigiano, purtroppo, non ci porterà da alcuna parte, costui non serve a niente!

Ho scritto da sempre, spiegandone il perché, che solo i giocatori fanno la differenza in campo e che gli allenatori servono a poco. Il più delle volte fanno solo danni, peggiorando, con le loro scelte cervellotiche, la potenzialità dell’organico a loro disposizione.

L’assurdo poi è che, per far questo, li pagano anche profumatamente.

Se fosse possibile, io ne farei volentieri a meno.

Visto che però un allenatore sembra che ci voglia e dato che poi quest’anno avevamo in progetto di fare una squadra giovane e innovativa, chi meglio di Leonardo Semplici, fiorentino, già allenatore della nostra “primavera” dal 2011 al 2014; dal 2014 alla Spal che, in tre anni, ha riportato dal girone B di Lega Pro, prima in serie B e l’anno successivo in serie A dopo 49 anni e che, come da lui stesso a suo tempo dichiarato, sarebbe stato entusiasta di allenare la Viola?

Noi invece abbiamo preferito lo scarto della Lazio e dell’Inter.

Questi misteri gaudiosi qualcuno ce li dovrebbe spiegare . . .

Suvvia, non perdiamoci d’animo, domenica prossima, al Franchi, giocheremo in casa contro una squadra, la U. C. Sampdoria, sulla carta meno quotata di noi.

Sarà la cartina di tornasole per capire se siamo da 8° o da 10° posto in classifica, per questo campionato!

Guardando l’attuale classifica, dopo la prima giornata, che chiaramente non significa nulla, fa però un certo effetto vedere la nostra Fiorentina all’ultimo posto, ma non disperiamo e teniamo d’occhio piuttosto: Benevento, Crotone e Spal . . .

Mancano ancora dieci giorni alla chiusura del mercato e abbiamo un buon gruzzolo in cassa: quindi spediamolo, se vogliamo raggiungere quell’obiettivo dal 4° al 6° posto che mi indicò un alto dirigente Viola, riferendosi all’attuale stagione 2017-2018.

Un caro saluto a tutti e sempre forza Fiorentina!


Il Presidente
Fabio Chimenti

Redazione VN
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

 

With Quick-Reply you can write a post when viewing a topic without loading a new page. You can still use bulletin board code and smileys as you would in a normal post.

Warning: this topic has not been posted in for at least 30 days.
Unless you're sure you want to reply, please consider starting a new topic.

Name: Email:
Anti-spam: complete the task