Author Topic: Serie A: viola quarti negli ultimi 5 anni (15% dei diritti tv)  (Read 886 times)

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 324499
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Un po’ per curiosità, ma soprattutto per capire come verranno distribuiti il 15% del totale dei diritti televisivi per la prossima stagione, abbiamo stilato la graduatoria, per quello che riguarda le prime posizioni, che tiene conto dei risultati degli ultimi 5 anni di Serie A, sia per somma di punti fatti che per posizioni raggiunte.

La classifica per quello che concerne i punti fatti è guidata dall’ Inter con 424 punti, seguita dalla Roma (363), dal Milan (351), Fiorentina (290) e Palermo (283). Queste 5 posizioni non variano anche nel caso in cui si tenesse conto che, sul campo, Milan e Fiorentina hanno ottenuto dei punti in più, al punto che i  rossoneri sarebbero ugualmente terzi a 359 punti ed i viola sempre quarti a 305 punti.
Al sesto posto troviamo l’Udinese che con 271 punti precede di una lunghezza la Lazio la quale, considerato i punti effettivamente conquistati campo, sarebbe davanti ai friulani con 273 punti. Ottavo posto per la Juventus (259 punti) che precede di un punto la Sampdoria (che, comunque, non partecipando al prossimo campionato di Serie A non potrà vantare  questo ranking per la suddivisione dei diritti TV). A seguire troviamo il Napoli (225), il Cagliari (224) e Genoa (218).

Situazione leggermente diversa se consideriamo la graduatoria totale che tiene conto delle posizioni, che abbiamo redatto assegnando 20 punti a scalare in base alla posizione finale in classifica. Il primo posto è sempre appannaggio dell’ Inter che guida, a differenza della precedente classifica, sul Milan, seguito a sua volta dalla Roma. Il quarto ed il quinto posto restano invariati, con la Fiorentina che precede il Palermo. Il sesto posto, invece, è occupato dalla Juventus che precede la Lazio, l’Udinese, il Napoli, il Genoa ed il Cagliari. La Sampdoria, neo retrocessa, in questa graduatoria si sarebbe inserita fra il Napoli ed il Genoa al decimo posto.

http://www.violanews.com/news.asp?idnew=80164
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO

Offline Chiesa

  • Administrator
  • *
  • Posts: 324499
  • Gender: Male
  • Sangue viola. Questo l'amore non si finisce mai!
Il quinto monte ingaggi: gli stipendi dei viola

Via i big se non hanno più gli stimoli giusti per restare a Firenze. E eventualmente al loro posto giocatori altrettanto validi, ma che abbiano ancora fame e minori pretese. Questo in estrema sintesi l’oggetto della conferenza di Andrea Della Valle, per quanto riguarda il mercato viola. E la ripartenza del progetto dovrebbe avvenire anche con una bella sforbiciata al monte ingaggi. Ma come si configurava il monte ingaggi della Fiorentina all’inizio della scorsa stagione? Ragionando sul netto, cioè su quanto percepiscono i giocatori, si partiva dai 2,8 milioni di Mutu ai 2,5 milioni per Frey e Gilardino. Zanetti, che ne prendeva 1,5, è andato via nel mercato di gennaio. Dopo di lui viene Marchionni, peraltro reduce da una stagione negativa, a quota 1,3.

Quindi un altro terzetto formato dal nuovo arrivato D’Agostino, da Montolivo e da Vargas, tutti con 1,1. Mentre 1 milione esatto era ed è l’ingaggio di Gamberini, seguito da Felipe con 900.000 euro e dall’altro nuovo, il portiere Boruc con 850.000. Di 840.000 lo stipendio di Pasqual e altrettanti ne guadagnava Bolatti, che però è stato ceduto a gennaio. Per scendere a 800.000 euro ciascuno con Jovetic, Comotto e Donadel. Di 750.000 il compenso del terzo e ultimo nuovo, Cerci e di 700.000 quello di Santana e Kroldrup. Scendendo a 600.000 si trova la coppia De Silvestri e Natali. Mentre l’ingaggio del giovane Ljajic è di 500.000 e quelli di Papa Waigo e Gulan ammontavano a 450.000. Infine 350.000 per Avramov e meno di tutti, 200.000 euro, guadagnava l’altro giovanissimo, Babacar.

A questi si devono aggiungere gli stipendi dei due giocatori ingaggiati lo scorso gennaio. 1 milione per Behrami e 450.000 euro per il portiere Neto. Fin qui si parla di compensi netti, al cui totale va aggiunto un 43% circa per il fisco e il costo dei contributi previdenziali. Si arriva così a quasi 42 milioni lordi, vale a dire il quinto monte ingaggi della serie A, dopo i 130 milioni del Milan, i circa 121,5 dell’Inter, i 100 della Juventus e gli 83 della Roma. L’impresa dichiarata della Fiorentina è quella di diminuire il monte stipendi di 8 milioni netti.

http://www.violanews.com/news.asp?idnew=80284
- AMORE MIO - LA LUCE DEL MATTINO